Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Giardino Filosofico > Parole Connesse ma non Troppo

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 29-02-2012, 22.29.06   #1
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito Spargere la voce

La voce si sparge, quasi fosse una farina, o qualcosa di simile, perchè si dice spargere la voce, e non diffondere la voce?
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 29-02-2012, 22.52.11   #2
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,528
Predefinito

Si diffonde la notizia si ma si sparge la voce, come a volerne lasciare un pò quà e un pò là, un pezzetto in ogni dove per lasciare traccia...
__________________
Non è coraggio senza paura
dafne non è connesso  
Vecchio 29-02-2012, 23.39.43   #3
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,662
Predefinito

La voce si sparge quando si vuol passare un messaggio a più persone possibile, quindi lo spargere in orizzontale, come la farina, la polvere, cose che vengono portate dal vento e la voce in effetti è un'onda sonora che cammina come il vento e arriva a molte orecchie.
diamantea è connesso ora  
Vecchio 01-03-2012, 10.19.00   #4
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Penso che la voce sia una di quelle cose, che sono tangibili ma allo stesso tempo intangibili. Mi immagino sta voce che arriva, entra in altre persone che a loro volta la spanderanno.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 01-03-2012, 10.46.24   #5
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Forse ha a che fare con la consistenza, la notizia si diffonde in modo più preciso della voce, il verbo diffondere mi pare un'azione meno approssimativa di spargere, si può spargere un po' a caso... forse si sparge e si disperde con facilità, mentre una notizia si diffonde e rimane più a lungo
Edera non è connesso  
Vecchio 01-03-2012, 10.47.17   #6
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 1,995
Predefinito

Diffondere mi fa più pensare ad un movimento verso l'alto, che si allarga in modo concentrico, tipo i cerchi nell'acqua.
Spargere più una cosa verso il basso, un pò casuale, non ordinata...
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo
luke è connesso ora  
Vecchio 01-03-2012, 11.51.56   #7
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Edera Visualizza messaggio
Forse ha a che fare con la consistenza, la notizia si diffonde in modo più preciso della voce, il verbo diffondere mi pare un'azione meno approssimativa di spargere, si può spargere un po' a caso... forse si sparge e si disperde con facilità, mentre una notizia si diffonde e rimane più a lungo
A me pare il contrario. Ho uno spargizucchero che rende uniforme lo zucchero sulla torta, mentre avevo un dolore diffuso che era un po' qui e un po' lì, ma non uguale in tutti i punti.
__________________

Ray non è connesso  
Vecchio 01-03-2012, 12.30.28   #8
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,528
Predefinito

Uhm..sparso non porta poi a sparpagliato?
Più che a volumi però a me fà pensare alla consistenza. Una cosa diffusa si muove in modo uniforme, mi pare, come un'onda in effetti mentre se è sparso non è un pò quà e un pò là non in modo uniforme?

Un dolore diffuso io lo vedo come un'estensione precisa con origine in un punto mentre sparso non ce lo vedo proprio come localizzabile in un unico punto. A dire il vero nemmeno riesco ad immaginamerlo un dolore oparso..dei doloretti sparsi si ma uno unico no...
Mah
__________________
Non è coraggio senza paura
dafne non è connesso  
Vecchio 01-03-2012, 12.35.45   #9
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 1,995
Predefinito

L'etimologia da per diffondere l'idea di una cosa che si separa, mentre per spargere parla di intrecci...
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo
luke è connesso ora  
Vecchio 01-03-2012, 12.48.29   #10
Faltea
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-03-2007
Messaggi: 1,164
Predefinito

A me semba più un concetto di lessico, spargere mi sembra più terra terra, "burino" si direbbe in certi posti.
Diffondere più impettito, più serioso.
Forse una voce non veritiera, pettegolezzo o non sicura si sparge, invece si diffonde qualcosa di certo, confermato.
Spargere da bocca a bocca, diffondere da tv o radio (tralasciando quando in realtà sia veritiero quello che la tv/radio dice)
__________________
Non ho bisogno di chi la pensa come me, ma di crescere aprendo la mente a diversi modi di vedere e di pensare.
Faltea non è connesso  
Vecchio 01-03-2012, 13.11.18   #11
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,587
Predefinito

A quello che risalta è che spargere si fa con le mani assomiglia a porgere con la s che spinge con forza ed energia quasi con un metodo, misura non una cosa buttata fuori a basta ma dosata, la parola mi ricorda anche spargiria.

Mentre diffondere quello che risalta è la fusione il fondere, oppure diff uso di diverso uso, duplicità in essa, non è diretta non so come dire. Una doppia fusione.

Si diffonde nell'aria un profumo si sparge l'acqua di sali benefici.

i due verbi si somigliano ma come ben sappiamo se esistono entrambi hanno due valenze specifiche anche se con attinenza.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 01-03-2012, 13.31.16   #12
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Una cosa che si sparge, a suo volta dovrebbe spargersi ancora, mi viene in mente che in una macchia di fango, faccio piedate dapertutto. Oppure un virus si sparge, e di conseguenza di crea un'altro virus che sparge.

Nel caso della voce c'è anche la modifica, infatti se qualcuno toglie, aggiunge o cambia particolare, si perde l'originalità della traccia.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 01-03-2012, 14.23.10   #13
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Uhm..sparso non porta poi a sparpagliato?
Più che a volumi però a me fà pensare alla consistenza. Una cosa diffusa si muove in modo uniforme, mi pare, come un'onda in effetti mentre se è sparso non è un pò quà e un pò là non in modo uniforme?

Un dolore diffuso io lo vedo come un'estensione precisa con origine in un punto mentre sparso non ce lo vedo proprio come localizzabile in un unico punto. A dire il vero nemmeno riesco ad immaginamerlo un dolore oparso..dei doloretti sparsi si ma uno unico no...
Mah
Citazione:
Originalmente inviato da luke Visualizza messaggio
L'etimologia da per diffondere l'idea di una cosa che si separa, mentre per spargere parla di intrecci...
Avevo fatto l'esempio dello zuchero e del dolore... ma bon, veniamo alla voce.

Immaginiamo di diffondere una notizia, magari per radio o con un giornale. Io la dico ma non so dove cadrà, non ho certezza dei bersagli. Potrebbe darsi che non la senta nessuno, o anche che tutti i miei bersagli vangano colpiti... ma sarebbe una caso limite. In linea di massima il mio bersaglio sarà colpito in percentuale e io non saprò con esattezza a chi.
Mentre se spargo unna voce vado io di persona a dirlo a Tizio, Caio e Sempronio, i quali a loro volta, mi immagino, faranno altrettanto anche se questo non mi riguarda, dato che io che sto spargendo la voce lo faccio direttamente.
__________________


Ultima modifica di Ray : 01-03-2012 alle ore 15.19.58.
Ray non è connesso  
Vecchio 01-03-2012, 15.11.45   #14
gibbi
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di gibbi
 
Data registrazione: 15-05-2007
Messaggi: 764
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Avevo fatto l'esempio dello zuchero e del dolore... ma bon, veniamo alla voce.

Immaginiamo di diffondere una notizia, magari per radio o con un giornale. Io la dico ma non so dove cadrà, non ho certezza dei bersagli. Potrebbe darsi che non la senta nessuno, o anche che tutti i miei bersagli vangano colpiti... ma sarebbe una caso limite. In linea di massima il mio bersaglio sarà colpito in percentuale e io non saproò con esattezza a chi.
Mentre se spargo unna voce vado io di persona a dirlo a Tizio, Caio e Sempronio, i quali a loro volta, mi immagino, faranno altrettanto anche se questo non mi riguarda, dato che io che sto spargendo la voce lo faccio direttamente.
Quando hai parlato dello spargizucchero ho pensato che lo zucchero si poserà uniformente sulla torta solo se tu con il movimento delle mani lo accompagnerai su tutta la superficie.. .. quindi , se ho compreso , la differenza tra diffondere e spargere una voce si basa sulla presenza di un contatto diretto con i destinatari / bersaglio ( meglio con una parte ) , in essere solo nella seconda ?

Ultima modifica di gibbi : 01-03-2012 alle ore 15.15.47.
gibbi non è connesso  
Vecchio 01-03-2012, 15.26.39   #15
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da gibbi Visualizza messaggio
Quando hai parlato dello spargizucchero ho pensato che lo zucchero si poserà uniformente sulla torta solo se tu con il movimento delle mani lo accompagnerai su tutta la superficie.. .. quindi , se ho compreso , la differenza tra diffondere e spargere una voce si basa sulla presenza di un contatto diretto con i destinatari / bersaglio ( meglio con una parte ) , in essere solo nella seconda ?
Beh certo, lo zucchero si sparge uniformemente solo se io mi muovo in tal senso... però è quello lo scopo no? Altrimenti non parliamo di spargere, ma di farci una montagnetta o qualcosa di simile. A me spargere ha sempre veicolato il significato di uniformità (spargo ben bene la marmellata sul pane... cioè la stendo in modo uniforme). Ne segue che se spargo una voce opererò in modo analogo o perlomeno analogo sarà il mio scopo. se invece mi limito a diffondere, faccio usicre, metto a disposizione e sia quel che sia.
__________________

Ray non è connesso  
Vecchio 01-03-2012, 15.36.22   #16
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Esattamente il contrario di quello a cui ero arrivata
Non so perché ma spargere mi dà una sensazione di casualità, se penso a un'azione come spargere dei semi, li vedo cadere sulla terra un po' a caso.
Però in effetti se spargo la voce in genere lo faccio io, se viene diffusa una notizia lo fa il giornale indipendentemente da chi la ascolterà
Edera non è connesso  
Vecchio 01-03-2012, 16.50.02   #17
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Edera Visualizza messaggio
Non so perché ma spargere mi dà una sensazione di casualità, se penso a un'azione come spargere dei semi, li vedo cadere sulla terra un po' a caso.
Eppure se guardi un orto le piante non sono cresciute a caso...
__________________

Ray non è connesso  
Vecchio 01-03-2012, 17.24.13   #18
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,528
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Eppure se guardi un orto le piante non sono cresciute a caso...
Si però in genere il contadino è vero che sparge i semi ma su dei solchi già tracciati.

Prova a spargere dei semi su un pezzo di terra cadranno a raggiera (ma solo se hai il ritmo giusto) e più di qua che di là...mah
__________________
Non è coraggio senza paura
dafne non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
La voce del silenzio griselda Testi Canzoni 2 27-10-2011 22.28.27
Alzare il tono-darsi tono Astral Parole Connesse ma non Troppo 4 28-03-2011 22.40.39
Voci filoumenanike Esperienze 4 22-12-2009 23.18.06
Scuole esoteriche, iniziazioni, vie mano destra, secche e mano sinistra, umide Uno Esoterismo 1 05-03-2007 11.46.54
Velvet Underground & Nico Smashan Cinema,Tv e Musica 0 24-01-2007 17.12.20


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 11.36.53.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271