Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Discorsi da Comari

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 30-03-2012, 23.41.30   #1
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,696
Predefinito La galanteria esiste ancora?

Ieri sera a yoga con la mia collega, eravamo a piedi entrambi, era il turno serale, che finisce alle 22.30. Eravamo stanche già dal lavoro, poi la pratica yoga impegnativa, la tarda ora e un km e mezzo per arrivare a casa, abitiamo vicine, speravamo tanto in un passaggio.

Insomma chiedo a un collega di yoga che è di strada, se ci accompagna a casa e lui sisi gentile ci carica in auto. La mia collega scende per prima, sulla via principale, la sua casa è rientrata in un'altra stradina chiusa al traffico.
Io scendo per ultima, mi ferma in mezzo alla strada senza accostare al lato opposto vicino il mio cancello, visto che di mano non c'è nemmeno il marciapiede, abito in strada periferica di campagna, appena scendo ingrana la marcia partendo subito, non dico senza aspettare che entrassi, ma nemmeno che traversassi la strada.

Insomma lo ringrazio tanto del passaggio, sono adulta e vaccinata e non mi ruba nessuno vicino casa, prossima volta che ho bisogno il passaggio lo accetto lo stesso, ma di solito si aspetta che la persona accompagnata almeno apra il cancello, un ultimo saluto e via, così come gesto di cortesia o di galanteria. Io almeno mi comporto così.
Ci ho fatto caso, per me non è un gesto galante e cortese fare così, di solito non mi capita.

Che ne pensate voi? Sono esagerata, di altri tempi?
diamantea non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 00.32.31   #2
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,377
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da diamantea Visualizza messaggio
...............

Che ne pensate voi? Sono esagerata, di altri tempi?
Poco tempo fa, uscendo da un ufficio, ho incontrato un signore anziano in ascensore, io ero entrata prima così siccome era stretto, lui è stato costretto ad uscire per primo, ma è stato molto gentile, mi ha tenuto la porta e si è scusato per essere passato prima di me. Mi sono stupita, gli ho detto che non importava, e per tutta risposta mi ha detto "ma io sono abituato così, fa parte della mia educazione".

Ormai è talmente raro trovare uomini galanti, che, quando capita ci stupiamo.
Almeno io mi stupisco, non ci sono abituata, oggi ho tenuto il portone ad un tizio che era al telefono è entrato nel portone, senza ringraziarmi, ma nemmeno senza fare il gesto di tenersi la porta una volta entrato.. se mi ricapita di vederlo, prossima volta gli faccio uno scherzetto...

Credo che sia proprio una questione di educazione, e anche il fatto che un po' noi donne vogliamo essere trattate come uomini, alla pari, ma solo quando ci fa comodo pero' il tuo accompagnatore Diam, uno sforzetto poteva farlo... avrei notato anch'io la mancanza di... protezione (ed educazione!) che in questo caso, secondo me sarebbe stata necessaria, anche se eri praticamente a casa.
RedWitch non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 07.52.16   #3
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,528
Predefinito

A me piace pensare che la galanteria non sia solo maschile, se esco con un'amica mi capita spessissimo di andare, ad esempio, verso la porta d'uscita e poi tenere aperto e far passare...ma anche con sconosciuti capita e più di una volta come nel caso di Red..neanche un cenno..

Ok che le cose si fanno solo per se stessi, ma uno scambio di sorrisi non uccide nessuno, anzi...mah.

Nel caso di Diam magari che scendesse ad aprirmi il cancello no ma che accostasse o perlomeno facesse cenno di attendere di vedermi attraversare un pò si...ma ragionerei così anche se m'accompagnasse una donna.
Ma ti ha almeno salutata Diam?
__________________
Non è coraggio senza paura
dafne non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 08.31.20   #4
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Si esiste ancora, e credo che se non esista è anche colpa delle donne che vogliono gli stessi diritti degli uomini, però non i stessi doveri.
Sinceramente mi aspetto ogni tanto che qualche ragazza sia galante con me, sganciando i soldi quando mi offre qualcosa, o passandomi a prendere con l'auto.

Ad altre invece da quasi fastidio, perchè va di "moda" l'uomo burbero e str...o.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 10.53.48   #5
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,478
Predefinito

Io non voglio scendere nel merito dell'azione, la prima cosa che ho pensato è stata: magari aveva fretta di tornare dalla famiglia o dai suoi impegni ma ha fatto lo stesso il favore che una volta finito, è scappato sapendo che magari il posto non era rischioso.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 11.07.24   #6
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,696
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Ma ti ha almeno salutata Diam?
Si ci siamo salutati in macchina, l'ho ringraziato del passaggio, solo che fermandosi in mezzo la strada appena scesa avevo la sua macchina davanti, dietro le mie spalle il muro di recinzione della campagna, senza marciapiede, almeno poteva aspettare di farmi attraversare la strada, invece appena ho chiuso lo sportello è partito subito, questo mi ha lasciata perplessa.
Secondo me non è stata la fretta di tornare a casa dalla famiglia, vive solo, semplicemente lui aveva adempiuto al suo compito, mi aveva lasciata in prossimità di casa, non ha fatto nemmeno lo sforzo di accostare dall'altro lato vicino l'abitazione con la rientranza per farmi scendere dall'auto. Lui non si è posto il problema, è stato pratico, punto. Forse non sarà un uomo che bada al bon ton.

Non mi sento offesa, se avrò ancora bisogno di passaggio glielo chiederò e lo ringrazierò per carità.

Anche io in genere specialmente di sera aspetto o se non posso aspettare dico che vado di fretta, magari un cenno prima di ripartire, anche se si tratta di un uomo.
La cortesia è una qualità molto bella.
diamantea non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 17.38.21   #7
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Anche a me piacciono questo tipo di attenzioni ma ho dovuto educarmi a riceverle e a farle (per esempio ho iniziato a lasciare il posto seduto a signori o signore anziane ecc), non mi erano state trasmesse, mi sono accorta che mi piacevano osservandomi in giro e non le trovo affatto antiquate. Però magari questo signore era davvero di fretta...
Edera non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 17.58.46   #8
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Io sono un galante inconsapevole, a volte lascio passare, apro le porte agli altri, prendo le cose per gli altri, un po' per gentilezza un po' per abitudine. Però devo dire che con me anche molte persone si comportano in modo galante, facendomi non pagare le cose, o accompagnandomi, persino donne.

Chi semina galanteria, raccoglie galanteria?
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 23.36.28   #9
gibbi
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di gibbi
 
Data registrazione: 15-05-2007
Messaggi: 764
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Si esiste ancora, e credo che se non esista è anche colpa delle donne che vogliono gli stessi diritti degli uomini, però non i stessi doveri.
Sinceramente mi aspetto ogni tanto che qualche ragazza sia galante con me, sganciando i soldi quando mi offre qualcosa, o passandomi a prendere con l'auto.

Ad altre invece da quasi fastidio, perchè va di "moda" l'uomo burbero e str...o.

Astral , la galanteria è quell'insieme di atti / atteggiamenti / attenzioni che l'uomo rivolge alla donna , non c'è galanteria femminile ......cedere la giacca quando lei è infreddolita, aprire lo sportello dell'automobile , aprire la porta per farla passare , anticiparla nell'entrare in un locale pubblico .....comportamenti cavallereschi, rarissimi tanto da destare sorpresa quando capitano , ma sempre graditi .
Che c'entrano i doveri?

Ultima modifica di gibbi : 31-03-2012 alle ore 23.40.51.
gibbi non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 23.58.43   #10
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da gibbi Visualizza messaggio
Astral , la galanteria è quell'insieme di atti / atteggiamenti / attenzioni che l'uomo rivolge alla donna , non c'è galanteria femminile ......cedere la giacca quando lei è infreddolita, aprire lo sportello dell'automobile , aprire la porta per farla passare , anticiparla nell'entrare in un locale pubblico .....comportamenti cavallereschi, rarissimi tanto da destare sorpresa quando capitano , ma sempre graditi .
Che c'entrano i doveri?
Sei rimasta un po' nel medioevo, le cose sono cambiate al giorno d'oggi, chi l'ha detto che solo l'uomo deve essere galante?

I doveri centrano, perchè le donne oggi lavorano, e hanno praticamente gli stessi diritti degli uomini, di conseguenza anche gli stessi doveri, quindi anche quando serve scaricare dei mattoni o spostare un mobile se necessario.

Poi parliamoci chiaro la galanteria, non è sempre un comportamento cosi nobile, spesso ci sono altri fini dietro, e sapete bene a cosa mi riferisco
Gli uomini prima erano galanti, perchè con una donna dovevano faticare molto, oggi invece siccome sono le donne a cercarti, non serve nemmeno più.

Sul vocabolario c'è scritto azione galante, gentilezza, corteggiamento.
Chi ha detto che deve essere solo prerogativa maschile?

Io trovo e ho conosciuto donne che sanno essere galanti, delle vere signore.

Se per tanto tempo è stata maschile, è perchè la donna era considerata da proteggere, ma anche perchè era considerata più debole. Un uomo che sapeva mostrarsi gentile e nello stesso tempo protettivo, poteva essere un buon partito.

Io invece quando qualcuno è troppo galante con mia madre mi preoccupo seriamente, e poi il tempo conferma certe preoccupazioni.

Il discorso poi varia se è il partner ad essere galante, oppure un estraneo. Nel secondo caso, una persona galante può essere un collega di lavoro.

Io ad esempio quando passa qualcuno, in genere apro la porta a tutti, anche questo mi sembra un atto di gentilezza e galanteria, ed un insegnante mi rispose che i giovani d'oggi non hanno queste abitudini che ho io.
Questo per evitare di farsi affascinare da attimi di galanteria verso un uomo, e poi fargli da serva per tutta la vita.

Scusate se ho rovinato questo momento cosi romantico.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 11.03.27   #11
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,528
Predefinito

Secondo me è proprio la questione diritti-doveri a incasinare tutto.
La galanteria è stata per molto tempo prerogativa maschile in effetti, si parla di galantuomo non di galantdonna (la batfemmina..haha...vabbeh scusate c'ho la stupidera accesa).

C'è un filo diretto con la cavalleria di un tempo se vogliamo vedere e presuppone una serie di variabili tra cui la delicatezza femminile. Dove per delicatezza s'intende la difficoltà a difendersi anche e la disponibilità maschile a farlo.

Applicare il concetto di delicatezza e indifendibilità alle donne di oggi...beh...caschiamo in un ginepraio.
Caschiamo anche nel discorso di maschile-femminile che è in ogni essere umano perchè se in ogni donna c'è un femminile da proteggere c'è anche in ogni uomo.
Solo che culturalemente non siamo abituati a riconoscerlo.

Poi una cosa fondamentale, secondo me, è quel legare la galanteria al pagare i conti.
Una volta la donna, semplicemente, non lavorava. Per uscire e fare vita sociale si doveva per forza appoggiare a qualcuno. Poi pian piano la cosa è andata spegnendosi ma è rimasto il gesto, dove un uomo che voglia fare il galante paga il conto.
Ma non è un dovere e lo contesto fortemente a quelle fanciulle che lo prendano per tale o che cerchino anacronisticamente di voler pagare solo loro per equiparare chissà quale debito.

La galanteria è quel che è, una gentilezza, un fare qualcosa poer qualcuno per il piacere di farlo.

Che poi venga utilizzata da malintenzionati è cosa che dura da millenni, se si riuscisse a slegarsi proprio da quel senso di dovere che innesca allora forse avrebbero vita meno facile no?
__________________
Non è coraggio senza paura
dafne non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 11.15.14   #12
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
La galanteria è quel che è, una gentilezza, un fare qualcosa poer qualcuno per il piacere di farlo.
Sono d'accordo non vedo perché dovrebbero entrare i soldi in questa questione. In genere personalmente per i conti preferisco fare a metà, tranne nei casi in cui magari mi rendo conto che per l'altro pagarmi il caffè è davvero importante (ma in genere capita nei rapporti di lavoro con uomini molto più grandi di me).
La galanteria è un atteggiamento di fondo non finalizzato, se si aprono le porte solo alle bellle e giovani donne e a quelle anziane no... Allora è un'altra cosa

Ultima modifica di Edera : 01-04-2012 alle ore 11.17.20.
Edera non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 11.58.45   #13
gibbi
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di gibbi
 
Data registrazione: 15-05-2007
Messaggi: 764
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Sei rimasta un po' nel medioevo, le cose sono cambiate al giorno d'oggi, chi l'ha detto che solo l'uomo deve essere galante?
Daf ha già piegato bene , anche se una domanda del genere rischia di bloccare sul nascere ogni risposta
Quote:


I doveri centrano, perchè le donne oggi lavorano, e hanno praticamente gli stessi diritti degli uomini, di conseguenza anche gli stessi doveri, quindi anche quando serve scaricare dei mattoni o spostare un mobile se necessario.
Già , con la necessaria precisazione che tra questi stessi doveri , per i maschietti , ci sarebbe il lavarsi le mutande e i calzini e stirarsi le camicie.....come vedi discorso infinito e senza costrutto. Stavamo parlando di galanteria , un aspetto un po' più nobile.
Quote:


Poi parliamoci chiaro la galanteria, non è sempre un comportamento cosi nobile, spesso ci sono altri fini dietro, e sapete bene a cosa mi riferisco
Gli uomini prima erano galanti, perchè con una donna dovevano faticare molto, oggi invece siccome sono le donne a cercarti, non serve nemmeno più.

Sul vocabolario c'è scritto azione galante, gentilezza, corteggiamento.
La galanteria è comportamento cortese e premuroso che un uomo pone in essere nei confronti di una donna , indipendentemente dalla di lei età , bellezza, avvenenza , per agganciarmi anche all'intervento di Edera.
Il corteggiamento , quello vero, diretto a "conquistare il cuore di una donna " per contro , a mio avviso ( ma son certa di avere seguaci) , non può prescindere dalla galanteria , da quell'insieme di gesti tradizionali ( presente un mazzo di fiori, un invito a cena...? ) che , in quanto tali , sono sempre amati dalle donne
Quote:


Chi ha detto che deve essere solo prerogativa maschile?

Io trovo e ho conosciuto donne che sanno essere galanti, delle vere signore.
Vere signore appunto , poi ci sono i galantuomini
Quote:



Scusate se ho rovinato questo momento cosi romantico.
Tranquillo, sopravviveremo
gibbi non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 12.45.10   #14
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,629
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da diamantea Visualizza messaggio

Che ne pensate voi? Sono esagerata, di altri tempi?
A me piace tanto il tuo modo di essere di "altri tempi"

Ma la galanteria secondo me è morta o è in fin di vita anche perchè se non c'è più richiesta, non ha più "mercato" nemmeno viene messa in campo.

La donna era diversa una volta, era costruita diversamente. Lei era il femminile che il maschile la doveva proteggere.
Oggi è stato fatto di tutto affinchè la donna riuscisse a fare da sè quel che prima l'uomo faceva per lei.
Raggiungendo l'indipendenza ha perso il resto?
Una volta veniva insegnato i galateo, oggi?
Le famiglie "per bene" di una volta avevano dovevano seguire un certo tipo di comportamento e agli uomini veniva insegnato ad essere cavalieri e galanti in cambio le donne manifestavano loro un certo di tipo di compiacimento.
Era come un ballo in cui ad ognuno spettavano delle mosse precise.
Oggi siamo all'anarchia o ognuno fa per sè.

Prima si viveva molto mischiati tra chi aveva un grado di educazione e chi viveva nella bassezza e nell'ignoranza e la donna doveva venir protetta dalla brutalità animale in cui poteva incorrere.

Come è cambiata la donna oggi?
Quanto è aggressiva, rampante.....ha sviluppato un maschile di questo tipo e secondo me l'uomo è cambiato di conseguenza.

A me di recente sono successi diversi episodi che oltre che alla galanteria mi hanno fatto pensare anche alla cavalleria che è scomparsa e che le due cose siano correlate non ho dubbi.

In una di queste mi sono trovata a fermarmi davanti ad uno scaffale e mi sono trovata un uomo, nemmeno giovane credo avesse qualche anno più di me, quasi contro. Io ero ferma ed esterefatta e lui che nemmeno mi guardava, il suo sguardo andava oltre, lo sentivo forzare, per lui dovevo spostarmi perchè doveva passare. Mi sono spostata. Comportamento che poi mi è stato fatto rimarcare da chi era con me perchè mi ha fatto notare che era lui che avrebbe dovuto se non chiedere scusa spostarsi e non pretendere che lo facessi io.
Il tutto in silenzio.

Un'altra ho trovato un tizio che mi è passato davanti mentre stavo entrando in un luogo, come se fossi invisibile e..... senza tanti complimenti.
Altro che galanteria o cavalleria...

Oggi siamo nell'era della libertà dal tal "ruolo" questo porta secondo me inevitabilmente la perdita anche degli onori e non solo degli oneri che quel "ruolo" comportava
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 13.01.09   #15
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,629
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Edera Visualizza messaggio
La galanteria è un atteggiamento di fondo non finalizzato,
Concordo dovrebbe venire dal cuore, avrebbe sempre dovuto venire dal cuore almeno questo penso e l'educazione colmava almeno questo gap se e dove c'era
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 13.46.35   #16
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Secondo me oggi c'è più sincerità, il passato era pieno di comportamenti gentili, ipocriti e di facciata di cui in Italia siamo pieni.

Ai tempi che corrono oggi, una donna non può essere più mantenuta, ma deve essere indipendente, a meno che il marito non abbia due lavori.
In ogni caso gli atteggiamenti galanti oggi colpiscono ancora di più, proprio perchè rari e forse più sinceri rispetto ad una volta, i quali erano finalizzati a scopi ben precisi.

A me onestamente non me ne importa nulla se una persona ti apre la porta, ti versa il caffè, o sa qual'è la posata da dolce, se poi dentro è marcia.
Anche i commercianti sono sempre gentile e sorridenti, ed un motivo ci sarà...

Penso che oggi la galanteria sia superata, e che vada sostituita dal buon senso civico, come far passare prima una vecchietta, riservare il posto nell'autobus, comportamenti che senza la galanteria italiana, nei paesi del nord europa sono la normalità e qui invece ci sembrano chissà quale rarità.

Gibbi poi parlava del corteggiamento, ma la mia domanda è: se la maggiorparte delle persone cerca sesso al primo appuntamento, che senso hanno i fiori?

Comunque purtroppo concordo, alcuni gesti sono carini, andrebbero reinseriti in chiave moderna, ma dovrebbero essere privi di secondi fini.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 13.57.54   #17
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Gibbi poi parlava del corteggiamento, ma la mia domanda è: se la maggiorparte delle persone cerca sesso al primo appuntamento,

.
Beh ma dai non tutti/e...
Edera non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 14.05.38   #18
Arianna
Cittadino/a
 
L'avatar di Arianna
 
Data registrazione: 16-03-2012
Messaggi: 137
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Penso che oggi la galanteria sia superata, e che vada sostituita dal buon senso civico, come far passare prima una vecchietta, riservare il posto nell'autobus, comportamenti che senza la galanteria italiana, nei paesi del nord europa sono la normalità e qui invece ci sembrano chissà quale rarità.

Io invece li ritengo diversi. La gentilezza è ricca non solo del gesto, ma anche del piacere che l'altra persona ha a compierlo. E' qualcosa che passa dall'uno all'altro (altra o altro che sia) e ritorna indietro carico del piacere che dà accettare.
Il senso civico semplifica, facilita, è sicuramente auspicabile, ma viaggia, secondo me, su binari diversi.
__________________
Arianna non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Artigianato... rende ancora? Astral Antiquario e Rigattiere 0 03-10-2011 18.51.27
La Parita' Fra Uomini e Donne ... ESISTE? Red Discorsi da Comari 52 23-06-2011 01.07.32
Il bene non esiste? griselda Esperienze 26 16-04-2009 01.32.34
Dio esiste filoumenanike Letteratura & Poesia 0 06-03-2009 00.20.45
Ancora griselda Simboli 6 04-10-2007 22.08.03


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 15.05.23.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271