Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Giardino Filosofico > Parole Connesse ma non Troppo

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 05-03-2012, 16.12.31   #1
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,528
Predefinito Le tre perfide sorelle

Tre stati d'animo connessi tra loro per l'ormai eguale significato che gli diamo ma sono parole molto diverse quindi avranno caratteristiche diverse.

Ira
Rabbia
Collera

D'acchito direi che le ho messe in ordine decrescente.

Con l'etimologia ho trovato che ira ha una radice indo-europea "er" che traducono con sollevare, ergere spingere da cui "ir-in" violento, essere adirato, movimento d'animo disposto a nuocere. L'ira presto viene e presto và via, si dice.

Rabbia dal latino "rabies" a cui fa capo anche "rabh-ate" agire violentemente infuriare. Descritto come un violento trasporto di collera.

Collera (questa è forte) dal latino "cholera" genere di acuto e fiero morbo che conturba le viscere. I Greci ne traggono "cholios" bilioso iracondo

Ancora più curiosi sono gli aggettivi che ne derivano da incollerito collerico a rabbioso arrabbiato ad iroso adirato.
E' tutto un unico sentire che si differenzia per nomi o qualcosa cambia tra uno stato collerico e uno rabbioso,per fare un esempio?
__________________
Non è coraggio senza paura
dafne non è connesso  
Vecchio 06-03-2012, 15.33.15   #2
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,478
Predefinito

La prima cosa che noto è che tutte e tre mostrano qualcosa che muove dal basso.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 06-03-2012, 15.58.48   #3
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,003
Predefinito

A sensazione mi viene collera come una cosa più statica, persistente, rabbia come l'esplosione derivante ed eventuale...ira non so...mi fa venire in mente il verbo latino ire, andare,(o francese ira) tra l'altro è uno dei sette peccati capitali, quindi dovrebbe essere il più grave tra i tre termini, ti sposta, ti fa agire coscientemente e devastare tutto....mentre la rabbia senza ira/ire ti fa sbraitare ma non vai poi ad agire direttamente contro chi ti ha provocato danneggiandolo, questo lo fai se ti viene anche l'ira, magari funesta...
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo

Ultima modifica di luke : 06-03-2012 alle ore 16.17.10.
luke non è connesso  
Vecchio 06-03-2012, 16.19.18   #4
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,629
Predefinito

L'ira secondo me visto che mi appartiene come segno zodicale deve essere vibrazione del pianeta marte e quindi associata anche all'argano preposto il fegato.

Da qui le altre due sono le conseguenze di questa vibrazione che viene distorta dall'ego la rabbia si è associata ad esempio agli animali malati che reagiscono all'impossbilità di bere e perdono la bava dalla bocca ingrossamento ghiandolare credo.

Ecco la rabbia potrebbe manifestarsi per l'impossibilità di.....

La collera mi fa pensare ad una malattia virale che è il colera che coinvolge il fegato quasi fosse un abitudine che ammala.

Essere o andare in collera (ha a che fare on l'essere

Arrabbiarsi riflessivo ci si arrabbia con sè

Impulso di ira uno scoppio d'ira come un qualcosa che ci attraversa una vibrazione che appena se ne va passa lo stato

Essere collerici arrabbiati irosi

Collera sensazione
ira emozione
rabbia sentimento
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 06-03-2012, 16.32.33   #5
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Ci sarebbe anche il rancore, che sarebbe rabbia repressa alla fine.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 06-03-2012, 17.02.59   #6
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,528
Predefinito

uhm il rancore lo vedo più come una conseguenza, come dici tu infatti è rabbia repressa (o compressa? uhm..)

Rabbioso è uno stato interno, costante mentre arrabbiato uno diciamo esterno e temporaneo.

In tutti c'è movimento in effetti, l'ira credo sia quella che muove maggiormente mentre la collera è fantastica raffigurata come un morbo.

Potremmo aggiungere una sorella adottata la furia....
__________________
Non è coraggio senza paura
dafne non è connesso  
Vecchio 06-03-2012, 17.39.54   #7
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,629
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio

Potremmo aggiungere una sorella adottata la furia....
Mamma mia quella da il terrore e deriva forse dalla disperazione e da incoscienza totale delle conseguenze mi porta a pensare alla furia omicida brrrrrrr
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 06-03-2012, 17.46.45   #8
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,003
Predefinito

Furia presumo derivi dalla figura mitologica delle Furie o Erinni , tre sorelle, ALetto Megera e Tisifone, figlie di Urano, che vendicavano i delitti più efferati.
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo
luke non è connesso  
Vecchio 06-03-2012, 17.53.45   #9
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,629
Predefinito

Aggiungo solo una piccola cosa che osservo nella parola
"Fu" "ria" Fu come se si fosse trasformata da ira in "ria" cioè cattiva, da vibrazione in reazione ad essa devastante supportata dal male
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 06-03-2012, 23.03.09   #10
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio
La collera mi fa pensare ad una malattia virale che è il colera che coinvolge il fegato quasi fosse un abitudine che ammala.
In effetti sia collera che rabbia rimandano a malattie...


Dal mio punto di vista se dovessimo ordinarle gerarchicamente direi che è tutto ira (il peccato capitale). Collera, rabbia, rancore eccetera sono sue manifestazioni con più o meno marcate differenze tra loro, sia di tonalità che di spessore.
__________________

Ray non è connesso  
Vecchio 06-03-2012, 23.07.21   #11
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Interessante capire cosa significa quando si parla di ira divina ma non voglio andare OT

Parecchie volte si somatizza l'ira nel fegato o comunque in alcuni parti dell'apparato digerente.
Suppongo che non vi è una sufficiente trasformazione dell'ira in determinazione, e allora esplode fuori.
Ma cosa succede se invece reprimiamo dentro, ha conseguenze sul nostro corpo?
__________________
Astral
Astral non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 14.36.23.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271