Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Accademia > Tecnologia

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 23-09-2007, 19.12.41   #1
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito Tecnologia e forma nella lingua italiana

Sto lavorando al programma che sostituirà il motore del sito e come tutti i coloro che programmano per la lingua italiana mi ritrovo il problema degli accenti, senza annoiarvi brevemente vi dico che l'informatica sviluppatasi principalmente in altre lingue quasi se ne frega degli accenti, gli americani per esempio non hanno questo problema.
La cosa è risolvibile con delle funzioni apposite che fanno in modo che se uno digita à questa lettera deve uscire, però spesso capita di vedere (parlo di internet soprattutto) programmi che non tengono conto in origine dell'italiano e anche quando sono tradotti se uno scrive à vengono fuori cose tipo à allora l'uso comune è di utilizzare l'apostrofo quindi à diventa a'.
Sono a conoscenza che nelle redazioni di alcuni giornali data la cattiva abitudine (presa per l'uso di pc fuori sede, magari all'estero) ormai instauratasi in alcuni giornalisti, dei sistemi automatici sotituiscono l'apostrofo con la lettera accentata corrispondente.
Mettiamo sul conto anche le abbreviazioni tipo cmq o xchè robe da sms (a me non piacciono neanche lì) e ci rendiamo conto di come la tecnologia ci cambia.
Io per primo ammetto che complice la fretta non ricontrollo l'ortografia, se la becco al volo bene, se no non rileggo mai.

Il "quesito" è questo: Possiamo permettere a delle macchine di dettare legge e adeguarci noi a loro invece che loro a noi?
Uno non è connesso  
Vecchio 23-09-2007, 19.38.50   #2
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,131
Predefinito

Non sono esperto nel settore, ma ritengo che il tutto avvenga per quella beneamata abitudine dell'uomo di fare sempre le cose mettendoci il minimo sforzo possibile, altrimenti conosciuta come pigrizia. Si cerca insomma di aggirare l'ostacolo e onde evitare di dover riscrivere decine (o centinaia, non so..) di righe di comando per "imparare" ai computer l'uso dell'accento (soprattutto nelle lettere maiuscole, tipo E') si scende al compromesso di usare l'apostrofo al posto dell'accento.

Anch'io non ho mai amato il linguaggio stile sms, l'unica parola che mi scappa è il "cmq", che evidentemente si è talmente cristallizzato in me da uscire in automatico (e solo quando mi accorgo in tempo la riscrivo correttamente)

Il problema comunque ( ) è che introdurre nell'informatica attuale l'uso degli accenti (come accennavo sopra nella tastiera mancano proprio del tutto le maiuscole accentate) prevederebbe una mole di lavoro pazzesca, nonchè di tempo e di denaro, rivedendo tutti i programmi, sostituendo le tastiere e così via... Quindi l'uomo si trova a dover in un certo senso scendere a compromessi con ciò che egli stesso ha creato per non dover rifare tutto d'accapo.

Ciò non toglie che se siamo arrivati a questo punto la colpa è di chi non ci ha pensato prima.
E più si aspetta, peggio sarà...
Kael non è connesso  
Vecchio 23-09-2007, 19.53.16   #3
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Concordo. E alla luce di quanto detto da Kael, la domanda di Uno potrebbe suonare: possiamo permetterci di continuare a non fare alcuno sforzo?
Ray non è connesso  
Vecchio 25-09-2007, 00.02.51   #4
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,478
Predefinito

Io ho un portatile con la tastiera americana. Una vera dannazione.
Si può scrivere comunque bene in italiano solo che cambiano le posizioni e cercarle e memorizzarle nel centro meccanico implica sforzo appunto. O si compra una tastiera italiana (come ho fatto io) e la si collega o si ri-impara a digitare.
No che non possiamo adeguarci noi alle macchine eppure lo facciamo.

Altro esempio è la rubrica del cellulare... chi ricorda più i numeri a memoria?
Sole non è connesso  
Vecchio 25-09-2007, 00.23.51   #5
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Mi viene da dire: e la calcolatrice?

Beh..il fatto di essere meno pigri e perchè no, a volte, andare in controtendenza cercando di fare qualche sforzo ci potrebbe pure stare.
Sforzo ovviamente inteso in senso generale cominciando, ad esempio, da come si scrive un sms.
Però mi rendo conto che questo modo di fare, come dice Kael, è talmente radicato che in effetti un piccolo "sforzo" bisogna farlo.
Concordo sul " tempo e denaro" circa la spigolosa questione delle lettere senza accento ma ormai, è risaputo, tutti utilizzano l'apostro...
Credo in fondo che si cerchi la "semplicità" attraverso le macchine ossia rendere un lavoro, oltre che veloce, anche meno complicato...
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 08.15.03.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271