Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Manifestazione pacifica del nostro volere > Palco delle Premiazioni

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 04-10-2009, 15.18.54   #1
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito Un vero eroe (alluvione in Sicilia)

Mi dispiace ma ho provato a cercare qualche info più precisa online e non sono riuscito a trovare niente di niente!!

Sto parlando di quel ragazzo (vado a memoria, quello che ricordo di quello che ho sentito al tg ieri) sui 28 anni(?) che è entrato per 7/8 (?) volte in un caseggiato e ha portato fuori altrettante persone finchè lui stesso è rimasto travolto dalle macerie.

Io non voglio togliere nulla ai vari militari, poliziotti, carabinieri che rimangono uccisi sul lavoro ma esigo che a questo ragazzo (per quanto a lui non interessi) siano dati i giusti onori ad iniziare da un funerale come quelli che fanno quando tornano militari morti dalla guerra.
Questo per me è un vero eroe, non era il suo lavoro, non aveva uno stipendio per quello che ha fatto, aveva solo da perdere. Non era su un blindato dove gli è arrivato un missile senza che se lo aspettasse, potev scegliere di non rientrare in quella casa (o case) per diverse volte. Poteva pensare a se stesso che si era salvato.

etc etc...

Sarebbe bene che i bambini quando guardano la tv vedano queste persone, vedano che sono eroi, non che crescano con l'idea che per essere eroi bisogna indossare una divisa ed andare in guerra.

Metto un velo pietoso sul fatto che questa notizia evidentemente non fa audience visto è passata subito in secondo piano e che online non sono riuscito a trovarla (magari ho cercato male e troppo velocemente, lo spero sul serio)

Termino con un pensiero ai colpiti da questa sciagura (anche se era annunciata ed in parte anche voluta dalle stesse vittime, ma non è il posto ed il momento per parlare di questo)
Uno non è connesso  
Vecchio 04-10-2009, 16.46.28   #2
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Mi dispiace ma ho provato a cercare qualche info più precisa online e non sono riuscito a trovare niente di niente!!

Sto parlando di quel ragazzo (vado a memoria, quello che ricordo di quello che ho sentito al tg ieri) sui 28 anni(?) che è entrato per 7/8 (?) volte in un caseggiato e ha portato fuori altrettante persone finchè lui stesso è rimasto travolto dalle macerie.

Io non voglio togliere nulla ai vari militari, poliziotti, carabinieri che rimangono uccisi sul lavoro ma esigo che a questo ragazzo (per quanto a lui non interessi) siano dati i giusti onori ad iniziare da un funerale come quelli che fanno quando tornano militari morti dalla guerra.
Questo per me è un vero eroe, non era il suo lavoro, non aveva uno stipendio per quello che ha fatto, aveva solo da perdere. Non era su un blindato dove gli è arrivato un missile senza che se lo aspettasse, potev scegliere di non rientrare in quella casa (o case) per diverse volte. Poteva pensare a se stesso che si era salvato.

etc etc...

Sarebbe bene che i bambini quando guardano la tv vedano queste persone, vedano che sono eroi, non che crescano con l'idea che per essere eroi bisogna indossare una divisa ed andare in guerra.

Metto un velo pietoso sul fatto che questa notizia evidentemente non fa audience visto è passata subito in secondo piano e che online non sono riuscito a trovarla (magari ho cercato male e troppo velocemente, lo spero sul serio)

Termino con un pensiero ai colpiti da questa sciagura (anche se era annunciata ed in parte anche voluta dalle stesse vittime, ma non è il posto ed il momento per parlare di questo)
Non ho avuto la fortuna di ascoltare una notizia così commovente, condivido pienamente il concetto di eroismo da te espresso e sono convinta che certe notizie andrebbero rimarcate per far capire che ci sono ancora persone degne di rispetto in un mondo che sembra andare alla rovina, così come viene rappresentato nella grande scatola informatica.
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 04-10-2009, 20.03.23   #3
stella
Organizza eventi
 
L'avatar di stella
 
Data registrazione: 09-04-2006
Messaggi: 2,225
Predefinito

Anch'io ho sentito questa notizia e ho pensato che si è trattato di un comportamento eroico.
Ho cercato in rete ed ho trovato un articolo su un quotidiano locale con la foto di Simone Neri, 28 anni, sottocapo della Marina, e altri articoli riportati anche in giornali di tiratura nazionale.
L'articolo dice che alle 22.10 di giovedì ha telefonato alla sua ragazza dicendole che la situazione era critica e che si sarebbero dovuti aspettare gli aiuti. Ma se aspettava che arrivassero gli aiuti tutti in quella casa sarebbero morti così calandosi all'interno dal tetto nel tempo di 40 minuti ha portato in salvo setto-otto persone tra familiari e amici.
Poi ha sentito un pianto di bimbo nell'edificio accanto e ha fatto l'ultima telefonata alla sua ragazza alle ore 21.00:

“c’è un bambino che piange, vado a salvarlo. Qualsiasi cosa succeda, ricordati che io ti amo”.

Ma in questo ultimo salvataggio viene inghiottito dal fango e dai detriti, il suo corpo è stato ritrovato due giorni dopo.
Sono certa che Simone verrà ricordato come un eroe dalle persone che ha salvato dal fango e mi rammarico veramente che i vari TG abbiano fatto passare in sordina questo gesto di autentico altruismo ed eroismo.
Penso che in quei frangenti in cui ogni minuto è prezioso Simone non abbia potuto rimanere immobile ad aspettare gli aiuti sapendo che sotto c'erano delle vite che poteva salvare.
Penso che comunque era conscio che in questo modo metteva ogni volta di più a rischio la propria vita, ed è proprio questo che ne fa un vero eroe.


Ultima modifica di stella : 04-10-2009 alle ore 20.05.24.
stella non è connesso  
Vecchio 04-10-2009, 21.02.03   #4
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,272
Predefinito

Non avevo sentito la notizia neanche io, ma mi associo assolutamente agli elogi fatti al giovane.
Sicuramente dovrebbero essergli riservati onori e ampi servizi in televisione, magari poi non accadrà niente, però già servisse a smuovere qualcosa dentro qualche coscienza, non dico che tutti dovrebbero diventare poi così eroici, però sentissero qualche spinta in più di un certo tipo...(di solito in questi casi di eroi civili/borghesi ci pensano i mass media a non ripetere troppo notizie di questo tipo, molte persone potrebbero sentire l'impulso viscerale di cambiare canale per vedere esempi di comportamento loro più confacenti )
luke non è connesso  
Vecchio 04-10-2009, 21.30.19   #5
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,529
Predefinito

La notizia l'ho sentita ieri sera al tg, ed è passata davvero troppo velocemente ed inosservata, di eroi veri oggi non è che ce ne siano tanti, credo sarebbe stato giusto che a questo giovane fosse riservato qualcosa in più che qualche articolo sul giornale o un passaggio rapido al tg, ci sono persone che senza di lui non sarebbero vive oggi, sicuramente un esempio da portare anche per i giovani, piuttosto che tante altre cose che si vedono al tg...
RedWitch non è connesso  
Vecchio 04-10-2009, 23.24.27   #6
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,644
Predefinito

Io non l'ho sentita la notizia, e questo è un male... ma posso immagginare il perchè. Se passa forte la notizia che un ragazzo è dovuto morire perchè i soccorsi non avrebbero mai potuto essere li in tempo che figura ci fanno tutti? Meglio dirlo piano... anche se è palese che la protezione civile non ha ancora il teletrasporto.
Non ho sentito parlare di lui, ma ho sentito una telecronista senza niente da dire chiedere ad un bambino se si è spaventato.... non so cosa avrebbe dovuto rispondere, mah! Si ripete la storia del terremoto dell'Abruzzo, domande stupide in bocca a gente che cerca lo scoop e gli eroi restano nel fango. Non credo che sia questo che vuole la gente.

Volevo aggiungere ancora una cosa; non mi è piaciuto l'articolo che riporta Stella. Voglio credere che sia stata la fidanzata a divulgare le sue ultime telefonate a lei e che lo abbia fatto allo scopo di testimoniarne la forza e l'eroismo, diversamente chiunque si sia permesso di divulgare parole così intime e toccanti ha molto da vergognarsi.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 07-10-2009, 01.03.55   #7
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Stasera hanno riportato di nuovo la notizia sul tg2 delle 20,30, hanno parlato dell'eroismo di questo giovane che è riuscito a salvare nove persone e alla fine, per salvare un neonato, è rimasto sotto il fango per due giorni, lo hanno ritrovato morto mentre il suo cane è riuscito a sopravvivere.
Nel servizio hanno intervistato il futuro suocero e hanno fatto vedere una foto del giovane con il suo amico cane.
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 07-10-2009, 10.22.43   #8
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito

E non meriterebbe funerali di stato e una medaglietta d'oro o qualcosa del genere?

Non tanto per lui che tanto se ne frega ovviamente, ma per l'esempio da dare ed il messaggio da passare
Uno non è connesso  
Vecchio 07-10-2009, 11.15.06   #9
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,644
Predefinito

Si che li meriterebbe, meriterebbe gli onori della cronache molto, molto di più delle morti per cause di servizio (militare, i vigili del fuoco ad esempio sono sottopagati per quello che fanno) in cui il rischio è contemplato e consapevole.
Questo ragazzo è morto non per onorare uno stipendio o un buon nome o un dovere... forse per lui era un dovere che coincideva con un volere... ma questo ragazzo è morto per una parolina poco applicata realmente:

a l t r u i s m o

vero, semplice, genuino senza pensare troppo, senza farsi condizionare da chi restava senza di lui, senza legami, libero e solido, dove c'era bisogno è intervenuto.
Verrebbe da dire che invece è stato egoista perchè ha lasciato dietro di se una famiglia, la fa soffrire per la sua assenza, una fidanzata che morirà di dolore per la perdita, non aveva figli, cosa che forse lo avrebbe fermato, ma ad ogni grandissima azione corrisponde un grande conto, ognuno con la sua propria esperienza. La sofferenza del cuore è poca cosa davanti alla vita di un essere umano che deve ancora fare esperienze. Il dolore del cuore si accetta, si accoglie si impara ad amarlo... ma la vita finisce.
Questo è essere uomini e umani, minuscolo o maisculo che lo si voglia scrivere.
Una grande dimostrazione di amore vero. offrire la propria vita al fato senza sapere di avere la certezza di salvare anche l'altro è amore. Non c'è altra parola.

Si, dovrebbero parlarne per ore e pre e ore come di altre faccende poco interessanti, dovrebbero fare una trasmissione in cui radunano tutti questi piccoli grandi eroi, dovrebbero fare funerali di stato, con grandissimi onori su rete nazionale, altrochè.

Invece... un eroe vero destabilizza, è pericoloso.

Gli auguro di essere in pace, pensare a lui adesso mi commuove...
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Il potere vero o presunto Uno Psicologia moderna e antica 24 16-01-2006 15.24.25


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 04.57.57.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271