Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Manifestazione pacifica del nostro volere > Palco delle Premiazioni

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 30-08-2009, 16.41.46   #1
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,529
Predefinito Gratta e vinci... un lavoro!

Sentita oggi al tg: in un supermercato (mi pare di Varese), stanno facendo un gioco a premi un po' diverso dal solito: 10 fortunati vincitori, saranno assunti per un anno, con possibilità di assunzione a tempo indeterminato nello stesso supermercato. Se chi vince ha già un lavoro, puo' passare il suo premio ad un parente o un amico.

Di questi tempi mi pare una buona iniziativa, chissà se poi tutti saranno disposti ad "usufruire" del premio, sarebbe interessante vaderlo...
RedWitch non è connesso  
Vecchio 30-08-2009, 18.29.22   #2
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito

Offrire lavoro è sempre una notevole iniziativa, soprattutto se poi c'è la possibilità di un contratto vero e permanente, ma così messa, oltre alla simpatia del gioco, mi domando se questi gratta e vinci sono gratis o hanno un costo (quelli normali costano un euro) seppur ridotto. Spero proprio di no, altrimenti la cosa nasconderebbe un doppio fine... Anche se costassero un solo euro già mi immagino chi, costretto veramente alle corde, potrebbe anche comprarne in blocco diversi per aver più possibilità...

Inoltre, sempre dietro il carattere giocoso dell'iniziativa, ci vedo anche un'ingiustizia di fondo verso chi il lavoro lo meriterebbe davvero. Capiamoci, lavorare dovrebbe essere un diritto di tutti, ma di questi tempi col fatto che scarseggia dovrebbero essere agevolati i migliori, e non tirate le sorti ai dadi.
Certo, un'assunzione a meno di non conoscere personalmente il lavoratore è sempre un salto nel buio, può avere tutte le referenze e le credenziali migliori che poi bisogna vedere se si impegna davvero e ci mette volontà.
Ma il gratta e vinci in qualche modo penalizza chi magari è da anni che cerca invano lavoro e fa mille strade di qua e di là, che suda e si impegna seriamente. Poi certo, se a vincere sono dieci sfaticati dopo un anno li licenziano, ma intanto è stata tolta la possibilità ad altri...

Insomma, il fattore "c" nel trovare lavoro è sempre indispensabile, ma così mi pare proprio esaltarlo oltre maniera...
Kael non è connesso  
Vecchio 31-08-2009, 01.01.27   #3
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,529
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
Offrire lavoro è sempre una notevole iniziativa, soprattutto se poi c'è la possibilità di un contratto vero e permanente, ma così messa, oltre alla simpatia del gioco, mi domando se questi gratta e vinci sono gratis o hanno un costo (quelli normali costano un euro) seppur ridotto. Spero proprio di no, altrimenti la cosa nasconderebbe un doppio fine... Anche se costassero un solo euro già mi immagino chi, costretto veramente alle corde, potrebbe anche comprarne in blocco diversi per aver più possibilità...
A questo non avevo pensato anche se penso che li diano a chi va a fare li la spesa e sicuramente potrebbero incrementare le vendite in questo periodo..

Citazione:
Inoltre, sempre dietro il carattere giocoso dell'iniziativa, ci vedo anche un'ingiustizia di fondo verso chi il lavoro lo meriterebbe davvero. Capiamoci, lavorare dovrebbe essere un diritto di tutti, ma di questi tempi col fatto che scarseggia dovrebbero essere agevolati i migliori, e non tirate le sorti ai dadi.
Certo, un'assunzione a meno di non conoscere personalmente il lavoratore è sempre un salto nel buio, può avere tutte le referenze e le credenziali migliori che poi bisogna vedere se si impegna davvero e ci mette volontà.
Ma il gratta e vinci in qualche modo penalizza chi magari è da anni che cerca invano lavoro e fa mille strade di qua e di là, che suda e si impegna seriamente. Poi certo, se a vincere sono dieci sfaticati dopo un anno li licenziano, ma intanto è stata tolta la possibilità ad altri...

Insomma, il fattore "c" nel trovare lavoro è sempre indispensabile, ma così mi pare proprio esaltarlo oltre maniera...
Non so Kael, forse hai ragione sul fatto del merito, anche se penso che chi cerca davvero un lavoro e si impegna per farlo, prima o poi viene premiato... e un po' malignamente invece ho pensato che vorrei vedere se tutti e 10 i vincitori andrebbero a lavorare in un supermercato... o quanti passaggi di mano avrebbero prima di trovare una persona di buona volontà.
RedWitch non è connesso  
Vecchio 31-08-2009, 01.43.19   #4
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
A questo non avevo pensato anche se penso che li diano a chi va a fare li la spesa e sicuramente potrebbero incrementare le vendite in questo periodo..



Non so Kael, forse hai ragione sul fatto del merito, anche se penso che chi cerca davvero un lavoro e si impegna per farlo, prima o poi viene premiato... e un po' malignamente invece ho pensato che vorrei vedere se tutti e 10 i vincitori andrebbero a lavorare in un supermercato... o quanti passaggi di mano avrebbero prima di trovare una persona di buona volontà.
Già infatti, questo intendevo... Invece che "premiare" dieci volenterosi si lascia la possibilità che questi biglietti finiscano anche nelle mani di chi ha già un lavoro o di chi non gliene frega niente, col rischio che questo "premio" passi svogliatamente da uno all'altro quando ci sono persone che farebbero i salti mortali per averlo...

Dietro c'è sicuramente il doppio fine, con l'opportunità di un lavoro si rubano clienti agli altri supermercati e si impedisce a chi fa la spesa da altre parti (magari perchè abita lontano e non ha la possibilità di andarvi) di partecipare. Diciamo che è un pochino discriminante...

Poi certo, se i gratta e vinci in questione vengono distribuiti gratuitamente a chiunque, anche a quelli che non fanno lì la spesa, allora mi scuso anticipatamente e sono il primo a trovare simpatica l'iniziativa.
Kael non è connesso  
Vecchio 31-08-2009, 11.04.54   #5
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Non sarò obiettivo, ma trovo che non sia il caso di giocare su ste cose, mettere in palio un lavoro... ma che messaggio è? Al super serve qualcuno? Lo assuma. Non gli serve ma può dar lavoro e quindi ci fa il gioco? Vergogna!

Hanno modo di caricare il costo del lavoro in "pubblicità" come le varie offerte? Abbassino i prezzi!
Ray non è connesso  
Vecchio 31-08-2009, 21.59.39   #6
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
Poi certo, se i gratta e vinci in questione vengono distribuiti gratuitamente a chiunque, anche a quelli che non fanno lì la spesa, allora mi scuso anticipatamente e sono il primo a trovare simpatica l'iniziativa.
Solo se fai una spesa di almeno 30 euro hai il diritto ad una cartolina di partecipazione all'estrazione di premi vari.

Con la stessa cartolina si ha la possibilità di partecipare al sorteggio di dieci posti di lavoro presso il supermercato.

Comunque l'ideatore di tale sorteggio/concorso ha già ottenuto la visibilità che cercava, è apparso nel tg della sera e su tutte le testate giornalistiche italiane, prova ne è che non conoscevo prima di oggi la catena di supermercati in questione essendo tutti concentrati nel triangolo di Milano, Novara e Luino.
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 02-09-2009, 12.23.19   #7
logos
Cittadino/a
 
L'avatar di logos
 
Data registrazione: 17-07-2009
Messaggi: 97
Predefinito

Estrarre a sorte per regalare un prosciutto lo potrei capire, ma la lotteria per dei posti di lavoro.... Posso dire che la cosa mi indigna?
Davvero per farsi pubblicità, davvero per la pecunia si calpesta qualsiasi cosa? Domanda retorica, ovviamente si.

Ultima modifica di logos : 02-09-2009 alle ore 12.25.30.
logos non è connesso  
Vecchio 02-09-2009, 19.50.22   #8
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,644
Predefinito

Ok, è vero che non è edificante usare la disoccupazione per farsi pubblicità, però se è vero che poi un posto di lavoro lo danno, un posto dove non c'è bisogno di grande esperienza che si può imparare affincandosi a qualcuno in breve tempo, che non toglie niente a nessuno ma che da la possibillità di farsi un curriculum a chi non lo ha, e oggi senza quello è difficile soprattutto nel mercato del lavoro attuale dove l'interinale vuole solo specializzati, ed l'interinale è il maggior mercato,
tutto questo premesso, se ne ha un tornaconto in fin dei conti pazienza... se estrae un lavoro e lo da davvero.
Una cosa che mi lascia perplessa è però il fatto che possa diventare una moda e una sfruttamento della credulità pubblica. Così molti supermercati potrebbero rubare l'idea e iniziare un circolo del lottolavoro. Questo mi fa bocciare l'idea che di per se, se faccio la spesa sempre in quel posto e compro pure il boglietto che male ci sarebbe?
Purtroppo potrebbe diventare una tendenza. Questo non andrebbe bene.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 03-09-2009, 11.17.57   #9
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
Ok, è vero che non è edificante usare la disoccupazione per farsi pubblicità, però se è vero che poi un posto di lavoro lo danno, un posto dove non c'è bisogno di grande esperienza che si può imparare affincandosi a qualcuno in breve tempo, che non toglie niente a nessuno ma che da la possibillità di farsi un curriculum a chi non lo ha, e oggi senza quello è difficile soprattutto nel mercato del lavoro attuale dove l'interinale vuole solo specializzati, ed l'interinale è il maggior mercato,
tutto questo premesso, se ne ha un tornaconto in fin dei conti pazienza... se estrae un lavoro e lo da davvero.
Una cosa che mi lascia perplessa è però il fatto che possa diventare una moda e una sfruttamento della credulità pubblica. Così molti supermercati potrebbero rubare l'idea e iniziare un circolo del lottolavoro. Questo mi fa bocciare l'idea che di per se, se faccio la spesa sempre in quel posto e compro pure il boglietto che male ci sarebbe?
Purtroppo potrebbe diventare una tendenza. Questo non andrebbe bene.
Questo sistema veicola sempre più l'idea che per avere successo bisogna vere c@@@, non serve impegnarsi, essere onesti, cercare di dare il meglio di se in un colloquio, mostrarsi volonterosi eccetera. Serve estrarre il polo fortunato. E se poi sono uno scansafatiche mezzo scemo convinto che tuto mi spetti di diritto e che io non debba dare nulla in cambio, posso pretendere, tanto ho vinto il biglietto no?
E già che ci siamo... perchè mai dovrei andare a scuola? Basta che risparmio le paghette e mi ci compro decine di succhi di frutta quando c'è la promozione, così vinco il lavoro... poi quando finisce, ci sarà un'altra promozione, come per i cellulari.
Ray non è connesso  
Vecchio 03-09-2009, 13.31.21   #10
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,529
Predefinito

A questo punto il thread dovrebbe finire in gogna

Io non credo che le speranze di trovare lavoro andrebbero tutte nei biglietti vincenti così come non credo che la gente smetterebbe di cercare lavoro anche andando a fare la spesa in quel supermercato e prendendo il biglietto con 30 euro di spesa, la vedevo come una piccola possibilità in più, sempre che come dice Sole poi questi posti di lavoro vengano dati. Non è affatto detto che il vincitore sia uno sfaticato, potrebbe anche vincere una persona che il lavoro lo ha e che lo passa ad un amico che magari sta cercando, o potrebbe vincere qualcuno che ne ha bisogno sul serio e gli si apre una poccola porta in più, poi una volta assunto se è uno sfaticato non farà molta strada lo stesso.
Non è che se gioco una schedina al superenalotto smetto di lavorare perchè tanto vincerò...
RedWitch non è connesso  
Vecchio 03-09-2009, 14.23.03   #11
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito

Vado un pò controcorrente: e se fosse che non riuscivano a trovare dipendenti e hanno usato il trucchetto per rendere più appetibili quei posti di lavoro?
Non crediate che sia una possibilità tanto remota, conosco io diverse attività (giornalaio, autolavaggio etc) che non considerate ambite come occupazione fanno fatica a trovare personale e comunque non gli durano i dipendenti.
Uno non è connesso  
Vecchio 03-09-2009, 14.55.31   #12
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Vado un pò controcorrente: e se fosse che non riuscivano a trovare dipendenti e hanno usato il trucchetto per rendere più appetibili quei posti di lavoro?
Non crediate che sia una possibilità tanto remota, conosco io diverse attività (giornalaio, autolavaggio etc) che non considerate ambite come occupazione fanno fatica a trovare personale e comunque non gli durano i dipendenti.
E' vero...potrebbe essere un punto di vista diverso anche se col sistema che c'è oggi di assumere (agenzie e contratti a termine) non è così difficile avere personale...
In questo settore è difficile mantenerselo il personale: par tyme (?) lunghetti...rientri con pochissimo preavviso (ma se chiedi un permesso ne pretendono uno lunghetto)...se sei cassiera/ere e sulle 15 casse solo 4 sono aperte...le altre sono a caricare scaffali o a tappare buchi...c'è altro ma non mi viene in mente...

Per tornare al discorso..tirando le somme è meglio un lavoro (anche se estratto a sorte) che il solito frullatore

Ma si dai...sta in premiazioni e in gogna..dipende da come si guarda
__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 03-09-2009, 15.13.21   #13
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Era Visualizza messaggio
E' vero...potrebbe essere un punto di vista diverso anche se col sistema che c'è oggi di assumere (agenzie e contratti a termine) non è così difficile avere personale...
Eppure diverse persone che conosco di diverse attività (come gli esempi fatti sopra) fanno una fatica pazzesca a trovare gente.
Non voglio credere che siano tutti cattivi titolari, che non paghino (quello che è di legge almeno) insomma che siano loro che allontanino le persone.
Sono più dell'idea che la crisi è non poter comprarsi l'ultimo cellulare (lo so che faccio sempre questo come esempio ) ma a nessuno (o percentualmente a pochi) manca da mangiare o ha veramente bisogno di lavorare.
Sia chiaro, con la vita di oggi è inammissibile che un padre (o una madre) di famiglia debba lavorare per 700 euro (esempio)al mese, non gli basterebbero per vivere. Ma che il ragazzo nel periodo delle vacanze non si accontenti di questi lavoretti per farsi appunto una vacanza dovrebbe far pensare... poi questi ragazzi quando finiscono di studiare, finchè in casa gli passano la paghetta non vanno a lavorare se non gli si offrono almeno 3000 euro al mese, oppure vanno in cerca di pseudolavori apparentemente non faticosi tipo call center.

Ripeto, non faccio di tutta l'erba un fascio, ma le prime volte che gli amici dell'edicola (per esempio) mi dicevano che non trovavano gente sono rimasto un pò sorpreso, tutto sommato un lavoro normale (sono in un centro commerciale, quindi al caldo in inverno, al fresco in estate) di media fatica....
Riescono a trovare quando capita la mamma che ha bisogno di arrotondare le entrate familiari (magari di due ne fanno una a turni), ma appena passa il momento del bisogno.....
Uno non è connesso  
Vecchio 04-09-2009, 01.35.43   #14
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Vado un pò controcorrente: e se fosse che non riuscivano a trovare dipendenti e hanno usato il trucchetto per rendere più appetibili quei posti di lavoro?
Si, potrebbe essere. Del resto un supermercato ha orari massacranti, è sempre aperto anche per le feste, etc.. ma sinceramente se dovessi rendere più appetibile un lavoro proverei a dare uno stipendio leggermente più alto, o orari più flessibili... un qualcosa di permanente insomma.
L'idea del concorso mi pare uno specchietto per le allodole. Anche se uno vince e inizialmente è tutto contento, dopo un po' il lavoro sempre quello è, e potrebbe licenziarsi comunque... mentre magari con una paga leggermente più alta forse ci penserebbe due volte e non ci sarebbe così tanta difficoltà a trovare dipendenti...
Kael non è connesso  
Vecchio 04-09-2009, 01.42.53   #15
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,603
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
Si, potrebbe essere. Del resto un supermercato ha orari massacranti, è sempre aperto anche per le feste, etc.. ma sinceramente se dovessi rendere più appetibile un lavoro proverei a dare uno stipendio leggermente più alto, o orari più flessibili... un qualcosa di permanente insomma.
L'idea del concorso mi pare uno specchietto per le allodole. Anche se uno vince e inizialmente è tutto contento, dopo un po' il lavoro sempre quello è, e potrebbe licenziarsi comunque... mentre magari con una paga leggermente più alta forse ci penserebbe due volte e non ci sarebbe così tanta difficoltà a trovare dipendenti...
quoto in pieno, a me hanno proposto "l'orario mobile", cioè dalle 9 alle 10.30, dalle 12.00 alle 16.00 e dalle 19.00 alle 20.30 se necessario

Per carità un caso ma se troverei curioso anche io come per Red verificare com'è poi andata a finire continuo a trovare immorale ficcare un bisogno primario come il lavoro nelle mani della dea bendata, anche perchè, solitamente, più la chiami meno risponde

Malignamente vorrei anche insinuare che non sono poi così certa che i biglietti non siano già "nelle mani giuste"
dafne non è connesso  
Vecchio 04-09-2009, 10.25.23   #16
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
Si, potrebbe essere. Del resto un supermercato ha orari massacranti, è sempre aperto anche per le feste, etc.. ma sinceramente se dovessi rendere più appetibile un lavoro proverei a dare uno stipendio leggermente più alto, o orari più flessibili... un qualcosa di permanente insomma.
L'idea del concorso mi pare uno specchietto per le allodole. Anche se uno vince e inizialmente è tutto contento, dopo un po' il lavoro sempre quello è, e potrebbe licenziarsi comunque... mentre magari con una paga leggermente più alta forse ci penserebbe due volte e non ci sarebbe così tanta difficoltà a trovare dipendenti...
No "mi pare", è uno specchietto per le allodole.
Chi vince il posto per un momento si ritiene fortunato... è stato scelto tra tanti, finchè non si "risveglia" (virgoletto, perchè si sveglia per dire) credendo di esser stato toccato dalla Dea bendata accetta il lavoro (a meno che non sia già occupato o comunque strapasciuto) e magari lo porta anche avanti per un pò, anche perchè sarà circondato da persone che continueranno a ripetergli quanto è fortunato.

Al supermercato costa meno che aumentare lo stipendio, sul quale poi si potrebbe discutere.
Uno non è connesso  
Vecchio 04-09-2009, 12.01.31   #17
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Eppure diverse persone che conosco di diverse attività (come gli esempi fatti sopra) fanno una fatica pazzesca a trovare gente.
Non voglio credere che siano tutti cattivi titolari, che non paghino (quello che è di legge almeno) insomma che siano loro che allontanino le persone.
Anch'io li sento questi e no, non sono tutti cattivi titolari. Purtroppo però basta che ce ne sia qualcuno per creare la voce del lavoro tremendo. Per carità, non sto certo giustificando chi non ha vogia di lavorare e si lamenta, però è anche vero che nell'ambito del commercio è ancora diffusa la mentalità dello spremere i dipendenti e i contratti di legge, per motivi politici di insonnolimento delle masse e di non ammissione della realtà, non sono adeguati a vivere (si e no a sopravvivere).
Ray non è connesso  
Vecchio 04-06-2010, 18.57.35   #18
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,529
Predefinito

Ho letto oggi un articolo riguardante un'agenzia pubblicitaria, che ha indetto un concorso, chi manderà il proprio lavoro entro una tal data, potrà vincere una borsa-lavoro di un anno, in pratica selezionano (secondo loro) "talenti creativi" in questo modo... pare quasi che stia diventando una moda, che il lavoro si possa vincere quasi fosse un premio, anzichè un diritto/dovere del cittadino... ok ci sta che essendo un tipo di lavoro creativo vogliano valutare i lavori dei candidati, ma far passare per un premio un anno di lavoro... che poi chissà cosa vorrà dire borsa -lavoro, sarà retribuito?
RedWitch non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Conflitti sul lavoro stella Esperienze 7 14-06-2009 01.07.57
Organizzare il lavoro stella Sogni 3 28-03-2009 20.09.09
Maggiorenni: fino a quando è obbligatorio mantenerli? AzzeccaGarbugli Punti di vista legali 1 05-10-2008 20.19.50
Fuga dal "mio" lavoro Sole Esperienze 25 06-05-2008 13.07.52


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 05.06.19.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271