Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Giardino Filosofico > Filosofia

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 22-03-2012, 14.42.55   #26
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da luke Visualizza messaggio
SI quelli degli altri ci vuole un attimo a scioglierli di nodi .....
piu' che altro devi esser certo di saperlo fare. immaginati la scena in cui ti avvicini, fai la faccia di quello "ora sistemo io cio' che voi essere limitati non sapete fare", cali la spada... e il nodo non si taglia.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 22-03-2012, 14.44.16   #27
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 1,947
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
piu' che altro devi esser certo di saperlo fare. immaginati la scena in cui ti avvicini, fai la faccia di quello "ora sistemo io cio' che voi essere limitati non sapete fare", cali la spada... e il nodo non si taglia.

Esattamente, e magari tagli un braccio a quello che avresti voluto salvare....
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo
luke non è connesso  
Vecchio 22-03-2012, 14.48.03   #28
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da luke Visualizza messaggio
Esattamente, e magari tagli un braccio a quello che avresti voluto salvare....
o la corda si tende, strattona una credenza, iniziano a cadere piatti, il mobile cade e colpisce una sedia che finisce contro un vetro...

en passant: dovrebbe esserci un nome per quella sensazione, quell'emozione. quando hai fatto un casino, si stanno ancora scatendando gli effetti a cascata, vedi i danni in diretta, sai che stano crescendo, non puoi fare nulla... e stai fermo, con la spada in mano, mentre il mondo ti va a pezzi intorno... con un sorriso stupido in faccia....paralizzato...

(ci han fatto ore e ore di cartoni animati, per dire...)
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 22-03-2012, 16.09.08   #29
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,072
Predefinito

Si dice restare di stucco senza barbatrucco
Uno non è connesso  
Vecchio 22-03-2012, 16.28.16   #30
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Si dice restare di stucco senza barbatrucco
enno', quello era uno stuccore gioioso.
questo qui è gelido, sorridi con la goccia di sudore, ogni volta che senti un altro crash incassi leggermente la testa nelle spalle.... aspetti che finisca e non finisce mai.
mi sa che la parola non c'e'. dovrebbe esserci, pero'.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 22-03-2012, 18.30.03   #31
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
mi sa che la parola non c'e'. dovrebbe esserci, pero'.
ooops...
__________________

Ray non è connesso  
Vecchio 22-03-2012, 21.27.22   #32
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,072
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
enno', quello era uno stuccore gioioso.
questo qui è gelido, sorridi con la goccia di sudore, ogni volta che senti un altro crash incassi leggermente la testa nelle spalle.... aspetti che finisca e non finisce mai.
mi sa che la parola non c'e'. dovrebbe esserci, pero'.
L'ho pure scritto senza barbatrucco, sappiamo che sebbene "restare di stucco" sia un modo di dire antecedente perfino alla tv è facile associarlo (per una certa generazione) a quel cartoon.
Restare di stucco non è una sola parola ma è efficace in tutti i sensi in questo contesto.
Rimani rigido si chiudono tutti i dislivelli e quindi una benchè minima espressione facciale o meglio si congela quella che hai... etc....
Uno non è connesso  
Vecchio 23-03-2012, 00.08.25   #33
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 1,947
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Restare di stucco non è una sola parola ma è efficace in tutti i sensi in questo contesto.
Rimani rigido si chiudono tutti i dislivelli e quindi una benchè minima espressione facciale o meglio si congela quella che hai... etc....
Dentro invece sembra avere una bomba che esplode, uno si irrigidisce e risuona dentro per mezz'ora....
La soluzione migliore o comunque utile in certi casi quale sarebbe?
Radicarsi? sentire tutto appieno?provare a restare meno rigidi possibile?
Forse c'è la paura che se non ci irrigidiamo quello che ci sta esplodendo dentro uscirà fuori, scoppieremmo a piangere o a gridare con la faccia stravolta.
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo
luke non è connesso  
Vecchio 23-03-2012, 09.38.07   #34
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,072
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da luke Visualizza messaggio
Dentro invece sembra avere una bomba che esplode, uno si irrigidisce e risuona dentro per mezz'ora....
La soluzione migliore o comunque utile in certi casi quale sarebbe?
Radicarsi? sentire tutto appieno?provare a restare meno rigidi possibile?
Forse c'è la paura che se non ci irrigidiamo quello che ci sta esplodendo dentro uscirà fuori, scoppieremmo a piangere o a gridare con la faccia stravolta.
Non è mica una cosa che puoi scegliere, se ti capita così è perchè per quello che sei non può essere diversamente.
Anche se non rende esattamente la situazione specifica che descriveva Cubo, ma una più estesa e comprensiva, potremmo definire il tutto uno shock.
Generalmente quando qualcosa ti coglie di sorpresa i tuoi confini (in tutti i sensi) tentano di adattarsi per ammortizzare o contenere l'evento. A livello fisico le espressioni, mimiche ma anche di tutto il corpo, sono il segnale più evidente. Con un vero shock la cosa è talmente repentina che la nostra struttura non ha nè il tempo nè la capacità di deformarsi alla bisogna, quindi le parti più deboli dovrebbero scoppiare... una sorta di Solve indotto dall'esterno.
Se la forma è abbastanza forte, o non c'è un intervento cosciente del soggetto, in tempi più o meno lunghi tutto ritorna come prima, più o meno.

Potremmo dire che la situazione che descriveva Cubo è una serie di shock a catena
Uno non è connesso  
Vecchio 23-03-2012, 09.44.37   #35
Arianna
Cittadino/a
 
L'avatar di Arianna
 
Data registrazione: 16-03-2012
Messaggi: 137
Predefinito

Attonito, sbigottito. Vanno bene o sanno comunque di poco?
Arianna non è connesso  
Vecchio 23-03-2012, 10.01.02   #36
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
L'ho pure scritto senza barbatrucco, sappiamo che sebbene "restare di stucco" sia un modo di dire antecedente perfino alla tv è facile associarlo (per una certa generazione) a quel cartoon.
Ok, sono vecchio, dimmi qualcosa che non so.

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Restare di stucco non è una sola parola ma è efficace in tutti i sensi in questo contesto. Rimani rigido si chiudono tutti i dislivelli e quindi una benchè minima espressione facciale o meglio si congela quella che hai... etc....
Uhm. Ok. Si’. Manca un pezzo, pero’. Restare di stucco è una “pietrificazione”. Ti asciughi e ti soldifichi, non ti muovi, le reazioni sono azzerate. La parola che cerco io è “questo” (lo stucco) ma non solo, restiamo di stucco di fronte a un fatto sorprendente, come un flash che ci congela in una fotografia… io penso a una sequenza, in cui tu resti di stucco e poi continua una catena di eventi nefasti, e tu sei li’ e ogni secondo è una botta, e tu non sai come muoverti, vorresti intervenire ma non sai dove andare per primo, e allora resti fermo ma… dinamico, quasi tremando, aspettando che finisca.

Poi alla fine di solito si scopre che la parola c’era. Ma era in tedesco e lunga 52 sillabe.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."

Ultima modifica di Cubo : 23-03-2012 alle ore 10.10.19.
Cubo non è connesso  
Vecchio 23-03-2012, 10.06.53   #37
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Potremmo dire che la situazione che descriveva Cubo è una serie di shock a catena
Bravo. Esatto. Quello. Con l'elemento aggiuntivo che dopo un po' di solito, se dura abbastanza, il corpo si microrilassa, perche' non regge la tensione estrema dello choc per molti secondi, e sopraggiunge un senso quasi... "divertito", un sorriso amaro, rassegnato, mentre crollano le cataste di piatti.

Per quello non ho un nome, ma ho una faccia, mi è venuta in mente adesso.
Scrat, quello della ghianda in Ice Age. Quando causa una specie di cataclisma e gli sale un ghigno a ictus.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 23-03-2012, 10.08.31   #38
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Arianna Visualizza messaggio
Attonito, sbigottito. Vanno bene o sanno comunque di poco?
fissano il senso della sorpresa, dello choc. continua a mancarmi il senso della ruota che gira e macina danni, e tu sei li'. e' una cosa che si protrae nel tempo, e tu all'inizio pensi "oddio!" (= attonito), ma dopo qualche secondo inizia a pensare "eccheppalle" (= rubrenstrassemazzenpurghenzielwaffken)
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 23-03-2012, 10.16.54   #39
Arianna
Cittadino/a
 
L'avatar di Arianna
 
Data registrazione: 16-03-2012
Messaggi: 137
Predefinito

manca l'espressione dell'effetto a catena, dici.

Ok, in effetti individuarlo nel persistere della sensazione di stupore potrebbe essere una forzatura dell'attonimento.
Arianna non è connesso  
Vecchio 23-03-2012, 10.38.39   #40
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Arianna Visualizza messaggio
manca l'espressione dell'effetto a catena, dici.

Ok, in effetti individuarlo nel persistere della sensazione di stupore potrebbe essere una forzatura dell'attonimento.
mi manca il senso di cambiamento. il primo secondo sono pietrificato, il settimo secondo non è piu' lo stesso...
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 23-03-2012, 11.05.02   #41
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 1,947
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Non è mica una cosa che puoi scegliere, se ti capita così è perchè per quello che sei non può essere diversamente.
Anche se non rende esattamente la situazione specifica che descriveva Cubo, ma una più estesa e comprensiva, potremmo definire il tutto uno shock.
Generalmente quando qualcosa ti coglie di sorpresa i tuoi confini (in tutti i sensi) tentano di adattarsi per ammortizzare o contenere l'evento. A livello fisico le espressioni, mimiche ma anche di tutto il corpo, sono il segnale più evidente. Con un vero shock la cosa è talmente repentina che la nostra struttura non ha nè il tempo nè la capacità di deformarsi alla bisogna, quindi le parti più deboli dovrebbero scoppiare... una sorta di Solve indotto dall'esterno.
Se la forma è abbastanza forte, o non c'è un intervento cosciente del soggetto, in tempi più o meno lunghi tutto ritorna come prima, più o meno.

Potremmo dire che la situazione che descriveva Cubo è una serie di shock a catena

Si certamente quando capitano questi shock la reazione interna è quella che deve fisiologicamente essere, per come siamo in quel momento, in base a quanto abbiamo lavorato su quel problema, come siamo preparati .
L'unica cosa che mi chiedevo , è se , avendo un minimo di presenza di sè in quei momenti, in presa diretta, si può fare qualcosa di più che chiudersi e far seguire la procedura meccanica dello shock, esista un modo per esserne più coscienti e poterlo sfruttare meglio , in modo da raggiungere una nuova forma o configurazione con 5 shock invece che con 20.
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo
luke non è connesso  
Vecchio 23-03-2012, 11.06.30   #42
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da luke Visualizza messaggio
L'unica cosa che mi chiedevo , è se , avendo un minimo di presenza di sè in quei momenti, in presa diretta, si può fare qualcosa di più che chiudersi e far seguire la procedura meccanica dello shock, esista un modo per esserne più coscienti e poterlo sfruttare meglio , in modo da raggiungere una nuova forma o configurazione con 5 shock invece che con 20.
fantastico. me lo chiedevo anch'io e non lo sapevo. ringrazio, mi accodo e aspetto.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 23-03-2012, 12.02.32   #43
Arianna
Cittadino/a
 
L'avatar di Arianna
 
Data registrazione: 16-03-2012
Messaggi: 137
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
Non sono sicuro che con un solo colpo di spada potè davvero sciogliere tutti i nodi, semmai tagliò le corde alle quali il carro era legato, ma i nodi restarono ancora lì...

E anche se davvero potè miracolosamente compiere quest'impresa, sciogliere un nodo significa risalire alla fune, libera, com'era in principio. Se uso la spada anche la fune non c'è più...
Quindi un gesto del genere può davvero corrispondere alla profezia dell'oracolo, che parlava solo di sciogliere il legame ma non la fune?

Citazione:
Originalmente inviato da gibbi Visualizza messaggio
Il segreto del nodo deve essere stato di natura religiosa , perchè un altro sistema antico assai diffuso per registrare messaggi , oltre a quello degli intagli su un bastoncino e delle lettere incise nell'argilla , consisteva nell'intrecciare nodi su una corda o su striscie di cuoio grezzo .
In realtà il nodo gordiano avrebbe dovuto essere "sciolto" leggendo il messaggio in esso contenuto, forse un nome divino di Dionisio , il segreto racchiuso nelle vocali di Beth-Luis -Nion .
Tagliando il nodo , Alessandro pose fine ad un antico ordinamento religioso, e questo suo gesto, rimasto a tutta prova impunito (perchè in seguito egli riuscì a conquistare l'intero Oriente sino alla valle dell'Indo) , diventò un precedente per anteporre il potere militare alla religione o all'erudizione . Simile il caso della spada del gallo Brenno , scagliata sul piatto della bilancia usata per misurare il tributo di oro romano , che fornì il precedente per considerare il potere militare al di sopra della giustizia e dell'onore ."
Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
Alessandro Magno, nella sua breve vita, ha realizzato quanto un uomo normale non riesce a fare in cento anni, per questo la sua vita è un mito!
Che sia stato raggiunto un risultato fuori dall'ordinario non si discute, ciò non vuol dire che fosse Alessandro l'uomo cui l'oracolo si riferiva né il risultato lo stesso. Egli ha sicuramente dato prova di grande volontà e determinazione (vabbè, diamo per scontato che i fatti siano quelli sopra riferiti e non che si tratti di una ricostruzione operata ad arte per maggiormente validare la sua grandezza), ma, se corrispondesse a verità quanto riportato da Gibbi, avrebbe anche rinunciato a qualcosa di non poco conto, che conosceva? Chissà.
Arianna non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Nodi griselda Simboli 14 06-04-2011 21.20.20
Dizionario dei Termini Astrologici Shanti Astrologia Occidentale 19 13-03-2007 23.44.58


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 18.43.07.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271