Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Tempio > Esoterismo

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 04-01-2012, 17.13.29   #76
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,181
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
Invece che provvidenza la si chiamerà fortuna... metto il meglio che posso a fare qualcosa e poi la fortuna mi viene incontro con l'occasione...

Metto il meglio che posso e Dio mi aiuta con la Provvidenza.

Le forze per me esistino se l'uomo le mette in moto in qualsiasi cosa voglia credere.
Bè certo se mi metto a fare lo scettico a oltranza dirò che è stato un caso, un episodio fortuito o che è tutto merito mio....
Uno però parlava di fede proprio nella Provvidenza, cioè credere a qualcosa che già si riconosce essere oltre il caso, la fortuna ecc e mi chiedvo come questo fosse compatibile con il non credere in qualche modo in Dio.

Sono d'accordo che si dovrebbe fare il meglio che si può ed in quel caso dovrebbe arrivare (), al momento giusto l'aiuto della Provvidenza .
__________________
in tenebris lux factus sum
luke non è connesso  
Vecchio 04-01-2012, 17.18.24   #77
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

In effetti potrebbe essere una questioni di nomi, tuttavia non riesco ad afferrare come posso credere al meccanismo di queste forze che si mettono in moto, senza credere a chi lo avrebbe creato, questo meccanismo.
Forse il punto è che al mio livello non posso proprio comprendere questa cosa, nemmeno volendo, magari la potrò capire in futuro.
La spiegazione informatica di Uno mi sembra quanto di più chiaro possa esserci per spiegare le mie intuizioni riguardo l'argomento, tuttavia avverto dei chiari limiti nel comprendere davvero la questione.
Edera non è connesso  
Vecchio 04-01-2012, 17.24.33   #78
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
Le forze per me esistino se l'uomo le mette in moto in qualsiasi cosa voglia credere.
E se l'uomo non le mette in moto non esistono.. ? Oppure continuano a esistere ma non per quell'uomo?
Edera non è connesso  
Vecchio 05-01-2012, 12.10.36   #79
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,603
Predefinito

Quello che cercavo di sintetizzare con l'esempio informatico è che non c'è un Dio che sta li ad osservarci e ad intervenire (direttamente per lo meno) ogni volta che ne abbiamo bisogno e glielo chiediamo.
C'è un Dio che ha creato il sistema (o per chi non tollera la parola Dio, un Universo autocreato o che altro, ora non ci interessa), sistema che ha delle costanti (leggi universali) e delle variabili (l'insieme di tutte le azioni di tutti e tutto e il loro incontro con le costanti) che determinano il destino di tutto e tutti.
In mezzo a questi flussi ci sono delle piccole aperture che ci permettono di "uscire" da una linea immutabile.
In sostanza, come detto sopra, non è qualcosa che possiamo fare con la volontà, non solo con la volontà almeno, ma dobbiamo credere in e poi sfruttare quello che c'è. Facciamo un esempio va....

Siamo nella seconda guerra mondiale, ci troviamo sperduti in un paese bombardato, abbiamo fame ma in giro c'è solo distruzione. Cioè l'agire di tutti ha determinato quel disastro e per quanto noi possiamo essere pacifisti o che altro siamo in mezzo alla cosa, cioè nel destino, in quel destino. Il destino ci porta in un situazione in cui non abbiamo da mangiare. Possiamo accettarlo oppure no. Allora in quel paese disastrato iniziamo a cercare pur se nell'evidenza dei fatti pare che non ci sia nulla. Ricordate che parliamo di Provvidenza quando noi cerchiamo (in un certo senso anche aspettiamo, ma attivamente) contro ogni evidenza dei fatti. Ecco che cercando e cercando troviamo sotto le macerie una cantina che è rimasta abbastanza protetta e piena di cibarie.

Non so se è sufficientemente chiaro, la Provvidenza non è qualcosa di magico nel senso di creato dal nulla, è magico nel senso che non lo vediamo finchè non "arriva", se non ne abbiamo fede e non ci disponiamo alla sua ricerca (a volte anche facendo poco e nulla) ci disperiamo ed andiamo in altre direzioni piangendo su quanto siamo sfortunati etc....

Quindi il discorso Dio o non Dio è a monte, come avevo scritto sopra per chi crede in Diò è Lui che ha originato anche la Provvidenza, come tutto. Per chi non crede in Dio comunque la Provvidenza esiste, basta avere fiducia in essa..
Uno non è connesso  
Vecchio 05-01-2012, 12.46.02   #80
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

E quando la provvidenza capita quando uno non la cerca, od aspetto passivamente che sarebbe?
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 05-01-2012, 12.56.27   #81
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,603
Predefinito

Era già nel destino Astral
Uno non è connesso  
Vecchio 05-01-2012, 13.12.24   #82
Faltea
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-03-2007
Messaggi: 1,164
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stella Visualizza messaggio
Questi ragionamenti comunque, per una persona che non crede nel divino, lasciano il tempo che trovano, si potrebbero fare centinaia di esempi di bimbi e persone che non hanno il minimo per vivere e muoiono di fame, di stenti e malattie, come la mettiamo con la divina provvidenza ?
Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Non so se è sufficientemente chiaro, la Provvidenza non è qualcosa di magico nel senso di creato dal nulla, è magico nel senso che non lo vediamo finchè non "arriva", se non ne abbiamo fede e non ci disponiamo alla sua ricerca (a volte anche facendo poco e nulla) ci disperiamo ed andiamo in altre direzioni piangendo su quanto siamo sfortunati etc....

Quindi il discorso Dio o non Dio è a monte, come avevo scritto sopra per chi crede in Diò è Lui che ha originato anche la Provvidenza, come tutto. Per chi non crede in Dio comunque la Provvidenza esiste, basta avere fiducia in essa..
Concordo con ciò che scrivi Uno, totalmente ma ciò che ha scritto Stella sopra (BENTORNATA ) mi ha incriccato lievemente il cervelletto..
Secondo le leggi universali (mi vendi il backdoor per accedere alla matrice? ok, ok scherzo.. me lo cerco da me ) la provvidenza dovrebbe compensare una mancanza, rimettere in equilibrio ma in taluni casi sembra che questa legge non si palesi.
Mi sono risposta da me mentre scrivevo... Sole dice giustamene che basta avviarsi e credere, più chiaro di così . Quando ho smesso di credere, booom ho fatto un tonfo per terra o ho creduto che smettendo di credere sarei caduta ed allora è successo?
Bisognerebbe potersi innalzare oltre le nubi per vedere i disegni universali che delineano le nostre vite..
Ampliare gli orrizzonti, ampliare le vedute.
Mi sembra sempre di esserci vicino vicino alla soluzione ma poi mi sfugge... come il cubo che pensi di aprire la porta che ti farà uscire invece ti ritrovi in un'altro cubo..
__________________
Non ho bisogno di chi la pensa come me, ma di crescere aprendo la mente a diversi modi di vedere e di pensare.
Faltea non è connesso  
Vecchio 05-01-2012, 14.11.30   #83
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,603
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Faltea Visualizza messaggio
la provvidenza dovrebbe compensare una mancanza, rimettere in equilibrio
E' un tuo pensiero.
Uno non è connesso  
Vecchio 05-01-2012, 15.38.17   #84
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,181
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Siamo nella seconda guerra mondiale, ci troviamo sperduti in un paese bombardato, abbiamo fame ma in giro c'è solo distruzione. Cioè l'agire di tutti ha determinato quel disastro e per quanto noi possiamo essere pacifisti o che altro siamo in mezzo alla cosa, cioè nel destino, in quel destino. Il destino ci porta in un situazione in cui non abbiamo da mangiare. Possiamo accettarlo oppure no. Allora in quel paese disastrato iniziamo a cercare pur se nell'evidenza dei fatti pare che non ci sia nulla. Ricordate che parliamo di Provvidenza quando noi cerchiamo (in un certo senso anche aspettiamo, ma attivamente) contro ogni evidenza dei fatti. Ecco che cercando e cercando troviamo sotto le macerie una cantina che è rimasta abbastanza protetta e piena di cibarie.

Non so se è sufficientemente chiaro, la Provvidenza non è qualcosa di magico nel senso di creato dal nulla, è magico nel senso che non lo vediamo finchè non "arriva", se non ne abbiamo fede e non ci disponiamo alla sua ricerca (a volte anche facendo poco e nulla) ci disperiamo ed andiamo in altre direzioni piangendo su quanto siamo sfortunati etc....

Quindi il discorso Dio o non Dio è a monte, come avevo scritto sopra per chi crede in Diò è Lui che ha originato anche la Provvidenza, come tutto. Per chi non crede in Dio comunque la Provvidenza esiste, basta avere fiducia in essa..

L'esempio è a mio avviso calzante e rispecchia ciò che intendo io per Provvidenza:
serve la ricerca, più o meno tribolata, ed alla fine arriva, in maniera "apparentemente" magica qualcosa, e la ricerca ci ha reso anche diversi ed in grado di apprezzare meglio ciò che alla fine arriva, nell'esempio il cibo, che magari amngerò e gusterò come mai avrei fatto se me lo fossi trovato già bello pronto in tavola, quindi serve sia la fase della ricerca, sia la fase dell'arrivo, nel caso una delle due mancasse, la sensazione che mi rimarrebbe e sempre di qualcosa di incompiuto...

Certo se restiamo fermi a piangere o cerchiamo anche altro che non ci serve, per esempio volessimo trovare anche dei vestiti firmati tra le macerie o una bottiglia di spumante, è ovvio che perderemmo tempo, andremmo in direzioni sbagliate o che comunque fanno perdere tempo e distolgono dal vero obiettivo.

La ricerca significa anche rinuncia, scelta, potature, "configurazioni" diverse da quella che avevamo in partenza e che modifichiamo man mano.
Poi, magari , il trovare il cibo provvidenziale, ti da ristoro, più forza, ti ti mette in sesto ed in grado di fare nuovi giri, con eventuali nuove scoperte che non avresti potuto fare senza il cibo provvedenziale.


Quindi tutto fila, anche se dopo ore che giri e la fame si fa sempre più sentire, inizi a vedere gli effetti della mancanza protratta di cibo ecc, la fiducia non sempre riesce a mantenersi ad altissimo livello...., anche se poi c'è da dire che già non essere rimasto secco sotto i bombardamenti è qualcosa da tenere in considerazione, sei stanco affamato, disperato ma ancora vivo
__________________
in tenebris lux factus sum

Ultima modifica di luke : 05-01-2012 alle ore 15.45.34.
luke non è connesso  
Vecchio 05-01-2012, 17.59.09   #85
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito

Illuminante l'immagine delle backdoors..

In effetti vedo la Provvidenza proprio come la possibilità di avere sempre una scelta, un "passaggio segreto" per cambiare il corso degli eventi anche quando il destino sembra già segnato.

Provvidenza "divina" perchè l'uomo questi passaggi può prenderli ma non è lui a creali direttamente, sono già predisposti nel sistema anche se nascosti e bisogna aver fede perchè "arrivino" (cioè perchè possiamo trovarli)
__________________

Kael non è connesso  
Vecchio 05-01-2012, 18.34.13   #86
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Le vie spirituali in teoria sono un passaggio segreto a sè.

In ogni caso la mia visione di provvidenza si avvicina un po' più a quella di stella.
L'uomo non crea, però l'atteggiamento conta, e mi viene in mente la manna dal cielo, che va mangiata subito e non conservata...
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 06-01-2012, 01.35.02   #87
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,603
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
e mi viene in mente la manna dal cielo
La manna e la provvidenza sono due cose diverse e anche se è fuori tema (ma so che interesserà a qualcuno) che la manna sia dal cielo, almeno direttamente, è un errore conseguenziale che ormai si è radicato. Consiglio chi studia Alchimia di approfondire i relativi passi.
Uno non è connesso  
Vecchio 09-01-2012, 11.18.50   #88
stella
Organizza eventi
 
L'avatar di stella
 
Data registrazione: 09-04-2006
Messaggi: 2,165
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
La manna e la provvidenza sono due cose diverse e anche se è fuori tema (ma so che interesserà a qualcuno) che la manna sia dal cielo, almeno direttamente, è un errore conseguenziale che ormai si è radicato. Consiglio chi studia Alchimia di approfondire i relativi passi.
Sì, concordo, anche se si usa dire di una cosa positiva che accade che è come una "manna dal cielo"....
La manna gli ebrei l'hanno raccolta per 40 anni nel deserto, e viene definita anche cibo degli angeli, sembra che ognuno di loro mangiandola percepisse un gusto diverso, a seconda di quello che desiderava....
__________________
स्तेल्ल
stella non è connesso  
Vecchio 09-01-2012, 12.51.04   #89
Faltea
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-03-2007
Messaggi: 1,164
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
Illuminante l'immagine delle backdoors..

In effetti vedo la Provvidenza proprio come la possibilità di avere sempre una scelta, un "passaggio segreto" per cambiare il corso degli eventi anche quando il destino sembra già segnato.

Provvidenza "divina" perchè l'uomo questi passaggi può prenderli ma non è lui a creali direttamente, sono già predisposti nel sistema anche se nascosti e bisogna aver fede perchè "arrivino" (cioè perchè possiamo trovarli)
Arriva anche senza cercarla? Penso che dobbiamo spingerci verso, perché qualcosa si muova ed allora mi chiedo se sia la fede la spinta...

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
L'uomo non crea, però l'atteggiamento conta...
Appunto....
__________________
Non ho bisogno di chi la pensa come me, ma di crescere aprendo la mente a diversi modi di vedere e di pensare.
Faltea non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Destino o volontà di Dio? stella Esoterismo 12 16-09-2010 21.42.49


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07.01.37.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271