Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Articoli > Orizzonti della Mente

Closed Article
 
Utilità Articolo Cerca in questo Articolo
Desiderio, la vita
 Desiderio, la vita


Inviato da  Uno
  09-01-2007
Predefinito Page 1

Il motore dell'Universo. Vi sono un'infinità di correnti di pensiero che lo vedono da punti di vista diversi, se diamo un'occhiata alla discussione già iniziata in forum possiamo averne un assaggio, ma è nulla in confronto a ciò che circola sul tema.
Iniziamo con il dire che noi siamo frutto di un desiderio, il desiderio dei nostri genitori, desiderio di avere una cosa realmente in comune, che questo sia successo con.... diciamo premeditazione, volontà forte, o come si dice "per sbaglio" comunque il loro desiderio fa si che noi siamo qui a parlarne.
 Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  bambinomamma.gif
Visite: 545
Dimensione:  51.9 KB 
Appena il loro desiderio si soddisfa nasciamo, anzi meglio, siamo concepiti, il loro desiderio si esaurisce (anche se alcuni parti continuano e si trasformano nel voler che cresciamo, siamo belli, bravi etc etc) e ce lo "regalano", ce lo passano, donano.... eh si perchè senza desiderio non viveremmo, se noi non desiderassimo vivere in pochissimo tempo il nostro corpo diventerebbe un ammasso informe di cellulle e via via.... insomma possiamo trovare mille nomi di malattie, patologie e chi più ne ha più ne metta ma volendo sintetizzare tutto si riduce alla fine del desiderio di vivere.
Qualcuno potrebbe pensare a quei casi di malattie in cui la persona da tutta l'idea di voler vivere, è vero, ma noi non siamo in grado di sapere se sotto sotto questa persona ha dei conflitti ben mascherati, non siamo in grado di quantificare se questa persona non ha desiderato vivere per molto, si potrebbe dire si è lasciata vivere, anche se apparentemente sembrava la più vitale di questo mondo, non possiamo sapere se quando accortasi della fine ha reiniziato a desiderare la vita veramente ormai fosse consumata.
Senza desiderio saremmo all'età della pietra, è desiderando il calore di una casa che abbiamo iniziato a costruirne, è desiderando di piacere ad altri che abbiamo iniziato a vestirci, abbigliarci e creato ciò che siamo oggi. Ci sono lati positivi ed altri no, il desiderio di vivere, quando presente parte da dentro, il desiderio di piacere ad altri no, è indotto, non è nostro, ci attraversa come un dardo.
  #1  
By Uno on 01-08-2009, 12.09.11
Predefinito

Closed Article


Utilità Articolo Cerca in questo Articolo
Cerca in questo Articolo:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
You may non post new articles
You may non post comments
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Articolo Article Starter Category Comments Ultimo messaggio
Su' dai... esprimi un desiderio... Grey Owl Esperienze 3 18-07-2007 22.04.21
Dare la vita Haamiah Psicologia moderna e antica 10 04-12-2006 13.56.38
incoscio collettivo isaefrenk Psicologia moderna e antica 23 01-08-2005 14.32.44
Che fantastica storia è la vita Era Testi Canzoni 0 24-06-2004 13.31.48


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 18.32.18.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271