Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Manifestazione pacifica del nostro volere

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 15-11-2007, 10.56.47   #1
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,174
Predefinito Libertà in Internet: deve essere senza limiti?

E' un pò che ci penso, qualcuno che mi conosce meglio può testimoniarlo, ma l'ennesimo episodio quasi mi costringe a scrivere qualcosa e a dare risalto al mio pensiero.
Ieri sera seguivo distrattamente canale 5 mentre lavoravo al pc quando un intervento di Pamparana vicedirettore ha destato la mia attenzione.
Ha intervistato uno degli amministratori di http://www.autismoparliamone.org in merito ad una cosa gravissima accaduta. Ancora un video di quelli che non si cosa passa per la testa a chi li invia. Un video di un bambino autistico maltrattato e picchiato da compagni che, siamo sinceri, in famiglia non devono aver ricevuto un educazione come si deve.
Il tranquillo e pacato signore su citato (anche se posso solo immaginare la rabbia che giustamente aveva) nel breve filmato ci ha raccontato il paradosso della situazione, i video si possono inserire praticamente in automatico senza nessuna censura, ma per reclamare c'è un misero form automatico che se va bene viene letto dopo qualche giorno.
Ora non voglio strumentalizzare la vicenda, ma vi ricordo che il noto portale di video (che per ora non nomino, non se serve solo a fargli pubblicità) non è la prima volta che si trova in tali situazioni, già in passato video di bambini e ragazzi disabili sono stati pubblicati, per non parlare (meno gravi ma comunque non perfetti) di vari episodi di semibullismo nelle scuole rispetto gli insegnanti etc etc.
Non nego l'utilità e la bellezza di tale servizio, nella nostra zona musica linkiamo dei video dei brani recensiti o dei testi di canzoni inseriti, però fino a che punto può arrivare la libertà di espressione?

Io sono favorevole alla libertà di espressione, la forza di internet è questa, si può comunicare, trovare persone con cui discutere di argomenti che a noi interessano anche se queste persone sono lontane km o continenti, ma per par condicio sono dell'idea che se vuoi dire qualcosa non puoi nasconderti dietro un nick, non puoi pretendere di essere libero di dire quello che vuoi senza assumertene le responsabilità.

Quindi piaccia o non piaccia o ci si espone in prima persona, esempio si registra un dominio, si mette su un sito, un portale o che altro a proprio nome etc etc... oppure ci si affida a qualcuno di cui ci si fida per l'oggettività, questo qualcuno che mette la propria responsabilità legale in prima persona cerca di valutare oggettivamente se un contenuto è pubblicabile. Non ci vedo nulla di repressorio....

Ora invece purtroppo ci troviamo di fronte a sistemi automatici in cui ci si può registrare e con un semplice nick si può inserire di tutto e di più, il fatto che queste grandi realtà siano potenti e non temano la singola denuncia di un singolo di un singolo paese non è una scusante ne un parametro che giudico sufficiente perchè chiunque possa insultare ed offendere chiunque.

Sia chiaro, sono sfavorevole a leggine statali dei singoli paesi, queste servirebbero solo a complicare, sono dell'idea che se internet è una sorta di paese senza confini ha comunque un suo popolo e questo popolo dovrebbe autoregolarsi... è il caso che i più tolleranti facciano sentire la propria voce, altrimenti come al solito rischiamo che i prepotenti facciano quello che vogliono.
Uno non è connesso  
Vecchio 15-11-2007, 21.13.33   #2
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

se come dici tu la libertà porta gli imbecilli a non avere limiti allora voto per la non libertà....o meglio per una libertà "controllata"...
nel caso che citi si tratta (ancora una volta) di ragazzini...e allora siamo sicuri che il marcio non stia a monte? e per monte intendo gli adulti...
mi è capitato di vedere uno di quei video:una cattedra...due o tre ragazzi sui 14/15 anni che facevano il "tifo" gridando: "bravo prof" e al centro (direi del ridicolo) il tanto osannato prof che si dimenava in una sorta di contorcimento da discoteca (spettacolo osceno secondo me) per diversi motivi che vi lascio immaginare e spaziano dall' esempio...al rispetto per se e per gli altri....un professore dovrebbe essere sempre un "formatore" insieme alla famiglia certo...ma soprattutto dovrebbe trasmettere il senso civico anche col sorriso...perchè no...mai col ridicolo....
le regole spesso demonizzate sono fondamentali per i giovani....
bon finito il delirio aggiungo la solita frase fatta che però rende sempre bene: internet come altre decine di cose è un mezzo....dipende da come si usa...

dai nonostante tutto viva la libertà e abbasso l' imbecillità

__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 15-11-2007, 21.54.48   #3
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,630
Predefinito

Purtroppo riilevo in più campi che la libertà guadagnata con sacrificio spesso viene persa a causa di persone che non hanno fatto niente per ottenerla e proprio per questo motivo, anche godendone diritti arrivano ad usurparla con il loro comportamento scorretto che non ne contempla il rispetto.
I ragazzi non sono altro che il frutto di ciò che imparano da persone a cui hanno affidato se stessi in primis i genitori, ma possono essere anche altri e se questi hanno dei problemi questo è ciò che trasmetteranno.
Ho visto anche io la trasmissione televisiva, non sono riuscita a non commuovermi, davanti a quel padre a cui nonostante la forza e la convizione di passare un messaggio, tremava la voce.
L'incoscienza dei ragazzi va filtrata da persone attente ed invece lo vedo quotidianamente che la trasmissione di idee malsane contagiano più di un virus.
La libertà va concessa solo quando si è, e a chi è in grado di gestirla altrimenti è qualcosa che si ritorce contro. Nessuno darebbe una pistola in mano ad un bambino....quindi questo tipo di siti vanno regolarizzati e controllati affinchè non si perda ciò che molti sanno utilizzare con intelligenza per via di quei pochi che invece non sono ancora in grado di farlo.
Basterebbe far inserire obbligatoriamente i propri dati in modo che in ogni caso ci si renda responsabili di ciò che si fa, anche solo questo sarebbe un deterrente credo per chi lancia sassi e poi si appresta a nscondere la mano, senza rendersi conto di quello che può scaturire dalle proprie azioni, direi che sarebbe un modo di potersi fermare a pensare almeno un attimo prima alle possibili conseguenze.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 15-11-2007, 23.42.57   #4
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Concordo per una regolamentazione.
Ma siamo convinti che questo basterebbe?
Nello specifico si parla di un sito ove, se da un lato esiste un labile controllo per non dire misero o insufficiente per chi mette a disposizione questo tipo di materiale ( e di qualsiasi genere ), dall'altro penso che è proprio in base a questo materiale che, talvolta e non ultimo i recenti fatti degli anni scorsi che hanno segnalato anche abusi, si è riusciti a risalire a non solo chi li aveva messi in rete e quindi a disposizione non solo del " popolo " che naviga ma anche " agli autori " materiali di quello che si vedeva e che talvolta risultava essere un reato o anche una " prevaricazione" nei confronti del più debole.
Non nego che la libertà di espressione in questi casi possa essere, anche volutamente, interpretata per se stessi ma certo non bisogna dimenticare quella sorta di utilità che da siffatti video, ripetendo il "talvolta", vien fuori.
Regolamentare Internet per altro verso e nello specifico la parte che " delimita", almeno virtualmente il nostro Paese, potrebbe risultare riduttivo e quanto mai inutile.
Non credo che sia un problema di rapida e facile soluzione anche considerando che molti di coloro i quali una certa libertà se la son guadagnata rivendicano il " diritto " a che l'espressione non venga vanificata, soprattutto da comportamenti che potrebbero essere, molto probabilmente, il sintomo di una inciviltà generalizzata e per questa puniti come si chiede in questi casi.
Per altro verso poi non sono neanche d'accordo con quel messaggio che il Pamparana, presumo, volesse trasmettere vale a dire una " limitazione" di questi video in toto.
Sono d'accordo invece a che vi sia una sorta di regolamentazione che non può prescindere dall'assunzione di responsabilità di chi, questi video, mette in rete.
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
Vecchio 16-11-2007, 00.23.42   #5
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,630
Predefinito

E' di stasera una nuova notizia sentita al tg anche questa volta legata alla rete, ma in questo caso non si sono trovate le prove. Nel servizio si parlava di un vidio girato da uno studente in cui si visualizzava la morte di una studentessa investita da un autobus, se ho ben capito. I ragazzi della scuola sostenevano di aver visto questo video in internet ma una volta partite le indagini, di questo video non si sono trovate tracce nonostante i ragazzi sostenessero di averlo visto.
Ora non so proprio che dire. Aspetto nuove news prima di esprimermi.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 16-11-2007, 10.58.08   #6
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,174
Predefinito

Se non si capisce io non parlavo di leggi statali (che poi se non fossero di tutti gli stati servirebbero a nulla).
Ma trovo che non sia buona cosa che tutti possano pubblicare anonimamente e di fatto non assumersene le responsabilità. Non sempre sono stati presi quelli che hanno inviato il materiale Jez.... però di contro alcuni video sono stati visti migliaia di volte da altri ragazzini che poi emulano....
In un certo senso io non sono neanche per la censura (anche se non mi dispiacerebbe che fosse possibile rintracciare chi invia questi video) ma per il fatto che chi pensa che certi video (l'ultimo episodio riportato da Grii è una cosa che non si può nemmeno commentare, irrispettoso, macabro e senza umanità) siano una schifezza lo manifesti...
Sono stufo di sentire solo quelli che dicono che tutto deve essere libero, si mi sta bene se c'è rispetto per tutti, so che ci sono anche quelli che condannano (si condannano, non nascondiamoci sempre dietro i buonismi) queste cose e che di solito stanno zitti.
Rischiamo così realmente di essere censurati tutti, anche quando utilizziamo questo mezzo per comunicare realmente con altri esseri umani. Insisto che chi capisce che certe cose non vanno bene dovrebbe far sentire la propria voce, altrimenti va a finire che lo stupido di turno deve essere libero di fare quello che vuole in nome di una libertà assurda e "io" non sono libero di dire che non mi sta bene.
Uno non è connesso  
Vecchio 16-11-2007, 12.23.10   #7
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,630
Predefinito

Sono d'accordo con Uno su tutto.
Inoltre dopo fatti di questo genere scatta sempre la "caccia alle streghe" e si sa come vanno a finire le cose per colpa di pochi ci vanno di mezzo i molti.
Se la rete è importante tuteliamola facciamo in modo che ci siano delle responsabilità da parte di chi usufruisce e da chi gestisce. Non si può lasciare l'anonimato a chi lo sfrutta per offendere.
Non riesco a capire come si possa avere un sito così importante e non tenere conto degli eventuali rischi, ok sono anche io contro la censura ma tutto ha un limite, no alla censura contro la crescita ma si a quella che porta verso il baratro.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 16-11-2007, 15.28.58   #8
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,479
Predefinito

Siamo sempre lì secondo me con il bisogno di guardare certe immagini per sfogare la brama di "guardoneria", la curiosità del male altrui, a volte il bisogno di sentirsi migliori perchè certa gente fa cose che noi giudichiamo malvage. Però gli diamo peso, le consideriamo, le facciamo girare.. e quindi in qualche modo diventiamo complici. E' come criticare i programmi domenicali e poi guardarli invece che guardarli per poterli criticare.
La gente ha bisogno di vedere quelle cose e altri han bisogno di farsi vedere mentre le fanno.

Venendo al problema, non è di semplice risoluzione perchè in internet non esiste un volto, non esiste un'impronta digitale e facile falsificare la propria identità quindi anche una firma, un'autenticazione è aleatoria però potrebbe essere un deterrente. Innanzi tutto ritengo che un sito come quello dovrebbe aver una super visione e far girare solo filmati firmati e ben identificabili, primo passo verso la fine del problema, chi metterebbe una cosa del genere sapendo di incorrere in punizioni penali? Si può obiettare che si possano dare facilmente generalità false, ma non è più possibile se devi immettere un codice identificativo come il Codice fiscale o uno creato ad hoc per immettere materiale visivo e non in internet.
Il pericolo sarebbe qello di creare censura ma se per un certo periodo servisse a far rientrare la degenerazione morale e la noia che circola forse non sarebbe un male.. e lo scopo sarebbe raggiunto.

Davvero no nvedo altra soluzione ma mi spaventa anche il controllo eccessivo.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 16-11-2007, 16.19.19   #9
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,378
Predefinito

Anche a me spaventa il controllo eccessivo, pero' ad oggi siamo controllati in tutto, tranne nelle cose che effettivamente servirebbero, purtroppo non siamo in grado di gestirci, quindi sarebbe bene che ci fosse uno stretto controllo sulle cose che vanno on line, altro che sistemi automatici..Il grande sito probabilmente con piccole denunce (del singolo) non subisce danni (e se ne fregano anche), ma intanto segnalare gli abusi che si possono trovare girando nel web potrebbe essere un modo per fare sentire la propria voce.
Dovrebbero esistere dei limiti che invece vengono superati spessisimo. Nella fattispecie di quel sito se ne sente parlare quasi quotidianamente, e nonostante questo nessuno fa niente. L'ultima che mi viene in mente è quella di quel ragazzo che ha fatto una strage a scuola, in Finlandia, lo aveva annunciato con un video, ma se ne sono accorti solo dopo che il tutto era successo. La libertà del singolo dovrebbe finire nel momento in cui si va a ledere gli altri, e i contenuti di certi video, fanno danni, per cui tutto sommato se per inserire certi video ci fosse bisogno di dare le proprie generalità se non si ha nulla da temere sul contenuto, non la trovo una cattiva idea, sarebbe un modo per responsabilizzare e un buon deterrente.. dall'altra parte, secondo me un controllo da parte di chi gestisce certi siti (anche se più grande è il sito e più è difficile farlo), sarebbe necessario.
RedWitch non è connesso  
Vecchio 16-11-2007, 16.41.43   #10
turaz
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 2,098
Predefinito

pensando da "purista" potrei dire che questo libero accesso al "tutto" sia frutto semplicemente di inconsapevolezza "bonaria"
pensadola più negativamente sembrerebbe addirittura un disegno assurdo ove si lascia spazio a questo per esacerbare le tensioni fino ad arrivare a un punto dove sarà censurato tutto.
Magari un pò di equilibrio no?
turaz non è connesso  
Vecchio 16-11-2007, 16.57.54   #11
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Se non si capisce io non parlavo di leggi statali (che poi se non fossero di tutti gli stati servirebbero a nulla).
Ma trovo che non sia buona cosa che tutti possano pubblicare anonimamente e di fatto non assumersene le responsabilità. Non sempre sono stati presi quelli che hanno inviato il materiale Jez.... però di contro alcuni video sono stati visti migliaia di volte da altri ragazzini che poi emulano....
In un certo senso io non sono neanche per la censura (anche se non mi dispiacerebbe che fosse possibile rintracciare chi invia questi video) ma per il fatto che chi pensa che certi video (l'ultimo episodio riportato da Grii è una cosa che non si può nemmeno commentare, irrispettoso, macabro e senza umanità) siano una schifezza lo manifesti...
Sono stufo di sentire solo quelli che dicono che tutto deve essere libero, si mi sta bene se c'è rispetto per tutti, so che ci sono anche quelli che condannano (si condannano, non nascondiamoci sempre dietro i buonismi) queste cose e che di solito stanno zitti.
Rischiamo così realmente di essere censurati tutti, anche quando utilizziamo questo mezzo per comunicare realmente con altri esseri umani. Insisto che chi capisce che certe cose non vanno bene dovrebbe far sentire la propria voce, altrimenti va a finire che lo stupido di turno deve essere libero di fare quello che vuole in nome di una libertà assurda e "io" non sono libero di dire che non mi sta bene.
Parto da un concetto di fondo: anche io sono contro la censura " eccessiva" ma anche contro la faciloneria diffusa, per queste situazioni.
Ben venga una sorta di codice deontologico che comprenda l'utilizzo della rete per chi è intenzionato ad usufruirne. Guardo, poi, di buon occhio ( sempre che non la si porti all'eccesso ) anche la possibilità di "definire " entro ambiti che non intralcino la libertà di espressione, Blog o altro. C'è bisogno, in definitiva di porre dei paletti. C'è bisogno di individuare delle linee guida per l'utilizzo delle Rete quale potente mezzo di comunicazione.
Al contrario, come ho detto, sono contro l'eccesso sia in un senso e sia in un altro.
E' vero, molti di coloro che hanno " messo " in rete questi video non sono stati rintracciati ed è condivisibile la paura " emulazione".Ciònonostante, altre volte invece, ci si è trovati di fronte a situazioni per cui una " ripresa " col cellulare di un abuso, in senso ampio, è stata punita per il suo messaggio di inciviltà; non tanto, quindi, per il video messo li per tutti ma per il suo contenuto riprovevole. Da questo punto di vista non si può non dire che la rete - anche se per situazioni minime ed in misura altrettanto minore - è servita e serve.
Ben venga allora, dicevo, la responsabilità cosciente di chi è intenzionato a sfruttare/utilizzare al meglio questa realtà che spesso sfugge ai controlli e gli oneri che da questa possono derivare.
Il rischio che bisogna considerare a mio avviso, e non tanto lontana come modo di operare è quello di lasciare " via libera " al potente di turno il quale - e lo sappiamo che può accadere a cominciare da un Legislatore che spesso fa quel vuole - è capace di utilizzare il potere che si ritrova per cancellare, con un colpo di spugna, una "libertà" che ancora, per il momento, non è stata imbrigliata del tutto.
Allora concordo che la responsabilità delle proprie azioni vada di per se, e per ognuno, assunta ma sono dell'idea che bisogna stare attenti a che non si verifichi una costrizione del mezzo di comunicazione anche, talvolta, richiamando norme ad hoc con la " scusa" che bisogna tutelare le categorie a rischio. Sicuramente non si può prescindere da questo ma stiamo attenti a come, questo potere, viene utilizzato.
Immagino poi quei video, ad esempio, che portano a conoscenza di immagini e contenuti pedo-pornografici.
Beh..talvolta la polizia postale, nel suo lavoro attento e meticoloso, rintraccia o per lo meno percorre qualche pista. Questo non è da sottovalutare a mio avviso, anche perchè, con la presenza di " regole" anche solo formali per ogni attività che si voglia svolgere in rete, chi, autore di un filmato del genere, si sottoporrebbe all'assunzione di responsabilità?
E' ovvio quindi che sguscerebbe da una situazione la quale gli si potrebbe torcere contro.
Ripeto, tutte condizioni insomma che non si può non considerare e di non semplice soluzione.
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
Vecchio 16-11-2007, 16.59.21   #12
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,174
Predefinito

Un sito grande si presume che abbia delle entratone economiche... quindi che paghi personale... così magari si da pure qualche posto di lavoro
Uno non è connesso  
Vecchio 30-11-2007, 22.31.24   #13
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 18-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

D'ora in avanti gli studenti che diffonderanno in internet video o foto realizzati a scuola con i dati personali di altri non autorizzati, rischieranno una multa da 3 a 30000 euro, oltre alle sanzioni disciplinari che spetteranno alla scuola. In questo senso si è mosso il ministero della Pubblica Istruzione inviando la direttiva a tutte le scuole. Mi domando cosa sarebbe successo se questo provvedimento fosse stato preso anche nei confronti dei siti che questi documenti li diffondono senza nessun controllo, ma come dice giustamente Era internet è un mezzo e dipende da come lo si usa. Se non altro questo ci risparmierà certe scempiaggini in rete, anche se con tristezza penso che purtroppo questo non vuol dire che gli episodi di bullismo saranno cessati...
Shanti non è connesso  
Vecchio 07-12-2008, 13.21.30   #14
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,174
Predefinito

Finalmente Youtube ha deciso di moderare gli invii dei video.
Non saranno accettati video con espliciti contenuti erotici e/o sessuali, non saranno accettati video con scene di violenza, reali o finte.. etc...

Già dicono che lo abbia fatto per una questione di marketing, poco importa, quello che importa è che un portale aperto a tutti, anche a bambini molto piccoli e quindi i contenuti devono essere controllati.
Uno non è connesso  
Vecchio 07-12-2008, 14.12.01   #15
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,630
Predefinito

Beh è già buono così, un passetto avanti dal quale dovrebbero prendere esempio altri.

Sono venuta a conoscenza di un sito omonimo per metà del nome che è libero a tutti anche ai bambini e per me è vergognoso che possa essere permessa una cosa di questo genere.
Esiste un'età per tutto quindi vanno tutelati i minori o i più deboli in ogni caso.
Se non si può fare almeno di certe cose che si facciano tutelando gli altri, una volta si chiamava il comune senso del pudore che era qualcosa da rispettare.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Essere se stessi Uno Orizzonti della Mente 1 26-09-2007 16.10.05
Scuole esoteriche, iniziazioni, vie mano destra, secche e mano sinistra, umide Uno Esoterismo 1 05-03-2007 11.46.54
Sapere ed Essere Kael Esoterismo 25 13-12-2006 11.49.26


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 01.02.19.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271