Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Manifestazione pacifica del nostro volere

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 30-03-2012, 10.32.33   #251
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,630
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Ok parlate di sondaggi e va bene ma ditemi una cosa : da quando quello che dice la gente qui in forum e' consideratio attendibile ed ha valore ?
Non si e' sempre detto che la gente e' manipolata ed incapace di avere una coscienza di come le cose realmente stanno in quanto asini trascinati dalla propaganda del potere , della rete , ecc.?
Da quando il sentore della massa ha un valore ?
Come in un certo senso ho scritto sopra, possiamo discutere sulla competenza di chi esprime questo dissenso, possiamo discutere sul fatto se la gente parla per parlare etc... ma non dovremmo comunque utilizzare questi argomenti per giustificare la manipolazione che viene portata avanti con sondaggi taroccati.
Non so se vedi quello che vedo io, probabilmente no da ciò che dici, da governo tecnico (che non è mai stato) pur continuando ad arrogarsi diritti praticamente dittatoriali, sta iniziando ad usare i mezzi dei governi politici.

Adesso torna fuori che lo spread sta risalendo, la recessione continua etc....
Non è colpa di Monti? Ok posso pure starci, ma di fatto le manovre di sottomissione, e userei anche una parola più forte che inizia con sodo, della classe medio-bassa non servono certamente per risolvere queste cose.
Qualcuno dirà: "Ah ma se non ci fosse stato Monti che ha fatto ciò che ha fatto a quest'ora lo spread sarebbe stato a 1 milione", il che mi ricorda le risposte che mi danno quando faccio domande tipo se con il vaccino antinfluenzale riescono a passare indenni l'inverno: " si mi è venuta un pò di influenza, ma il vaccino me l'ha mitigata, se non l'avessi fatto....."
Comunque ammettiamo per amor di verifica filosofica che tutto quello che stanno facendo sia giusto, conosci il modo di dire: "Signora, l'intervento è riuscito perfettamente, è stato un grande successo e prova di abilità dell'equipe chirurgica..... purtroppo il paziente è morto".
Uno non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 10.44.30   #252
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Comunque ammettiamo per amor di verifica filosofica che tutto quello che stanno facendo sia giusto, conosci il modo di dire: "Signora, l'intervento è riuscito perfettamente, è stato un grande successo e prova di abilità dell'equipe chirurgica..... purtroppo il paziente è morto".
Hai voglia .....prima di morire
abbiamo passato 2 guerre mondiali con qualcosa di peggio e non siamo morti .
In Croazia stanno 1000 volte peggio nel rapporto reddito / costo della spesa ( che e' pari al nostro ) e non sono morti .
Se poi le misure avessero un minimo d'efficacia ......e spendessero i soldi un po' meglio ....
nikelise non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 10.58.54   #253
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,630
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Hai voglia .....prima di morire
Infatti non ti ammazzano, l'ho sempre detto, ti amputano un paio di gambe, ti tolgono un braccio e con quello che ti rimane invece che usare la forchetta devi tenerlo libero per mettere mano al portafogli ad ogni richiesta .
Poi ti cavano un occhio e sull'altro con la scusa di aiutarti ti mettono un paio di occhiali deformanti, che faccio continuo? No, meglio di no....

Però il modo di dire ci sta tutto tutto..... la riuscita dell'intervento riuscite a vederla solo in pochi, molti altri vedono solo dentro il proprio portafoglio, io vedo che il governo mondiale sta sempre più uscendo dai libri di dietrologia e dalle residenze lussuose ma sconosciute ai più.
Uno non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 11.58.43   #254
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Questa crisi è stata considerata peggiore di quella del 29, questa crisi è stata creata appositamente a tavolino. Questa è anche una crisi morale, che rappresenta quanto l'uomo che governa sia sia spinto cosi in basso. E' un triangolo rovesciato dove gli inferiori, governano i superiori, dove viene premiato il metodo della raccomandata e della corruzione, piuttosto che quello del sacrificio e della meritocrazia.

Noi stiamo vedendo solo i danni economici, ma i danni ecologici, culturali e sociali, non li stiamo calcolando.

L'unico effetto positivo è che finalmente finirà il consumismo, almeno per noi, per loro non credo.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 12.40.18   #255
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Da questa crisi, inventata dai politici, ci salverà il POPOLO!
Potere al POPOLO!

Il popolo che non ha fatto le scuole, non sa scrivere in modo corretto, non sa fare discorsi complicati ma sa vedere chiaro l'essenza dei problemi, perche' il POPOLO ogni giorno affronta problemi veri, non come i politici che fanno solo riunioni che non servono a niente e rubano e basta.

Bisogna che il popolo si riprenda il potere, occorre che il futuro del popolo sia scritto dal popolo e non dai politici, è necessario cambiare questo sistema marcio di politici che sono tutti uguali.

Viva il popolo!!

Per mandare avanti il paese non servono i finti tecnici, basta un buon ragioniere che entri in carica il primo gennaio e se ne vada il 31 dicembre. E non sia rieleggibile per nessuna ragione.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."

Ultima modifica di Cubo : 30-03-2012 alle ore 12.45.20.
Cubo non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 13.12.48   #256
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
Da questa crisi, inventata dai politici, ci salverà il POPOLO!
Potere al POPOLO!

Il popolo che non ha fatto le scuole, non sa scrivere in modo corretto, non sa fare discorsi complicati ma sa vedere chiaro l'essenza dei problemi, perche' il POPOLO ogni giorno affronta problemi veri, non come i politici che fanno solo riunioni che non servono a niente e rubano e basta.

Bisogna che il popolo si riprenda il potere, occorre che il futuro del popolo sia scritto dal popolo e non dai politici, è necessario cambiare questo sistema marcio di politici che sono tutti uguali.

Viva il popolo!!

Per mandare avanti il paese non servono i finti tecnici, basta un buon ragioniere che entri in carica il primo gennaio e se ne vada il 31 dicembre. E non sia rieleggibile per nessuna ragione.
Scommetto che sei ironico vero? Lo stesso popolo che non è riuscito a fare nulla con la classe politica? Mi piacerebbe purtroppo i giovani sono stati cresciuti senza principi (la maggiorparte) e non c'è la forza di opposizione...non ce l'ha insegnata nessuno, soltanto se perde la Roma o la Lazio si riesce a trovare la forza per fare la rivoluzione.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 13.28.38   #257
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

sono sarcastico, piu' che ironico...
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 13.45.06   #258
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
sono sarcastico, piu' che ironico...
ah ecco, allora avevo capito bene

Ma guarda nel tuo sarcasmo hai ragione, è l'unica speranza, non pensare che qualcuno possa salvarci dall'alto!
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 16.08.03   #259
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

ma io lo dico sempre, che l'unica uscita è dal basso.

solo che per come la capisco io tu la vivi come la gente "buona" che si ribella ai politici "cattivi" (perdona la semplificazione), io dico che la gente "ignorante" deve crescere e prendere in mano il suo destino individuale e collettivo con responsabilità.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 16.29.17   #260
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
ma io lo dico sempre, che l'unica uscita è dal basso.

solo che per come la capisco io tu la vivi come la gente "buona" che si ribella ai politici "cattivi" (perdona la semplificazione), io dico che la gente "ignorante" deve crescere e prendere in mano il suo destino individuale e collettivo con responsabilità.
Su questo sono daccordo, c'è gente che è anni che ci prova, ma sono troppo pochi. Pur se la gente è ignorante, quello che stanno facendo dall'alto è inqualificabile.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 16.53.55   #261
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
ma io lo dico sempre, che l'unica uscita è dal basso.
Peccato pero' che non sia mai successo .

E' anche vero pero' che il fine cui tendiamo e' un miglioramento relativamente mediocre che gia' sarebbe tanto considerate le 1000 difficolta' in cui versa il mondo e non solo il 3 o 4 mondo ma anche il 1 .
nikelise non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 17.19.44   #262
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Peccato pero' che non sia mai successo .

E' anche vero pero' che il fine cui tendiamo e' un miglioramento relativamente mediocre che gia' sarebbe tanto considerate le 1000 difficolta' in cui versa il mondo e non solo il 3 o 4 mondo ma anche il 1 .
dai, non è vero. semplicemente, è successo piu' in ambito referendario che "elettorale". dobbiamo aprire la mente, imparare a ragionare, e perdere il vizio osceno del voto ideologico al simbolo, qualunque esso sia...
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 17.31.09   #263
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
dai, non è vero. semplicemente, è successo piu' in ambito referendario che "elettorale". dobbiamo aprire la mente, imparare a ragionare, e perdere il vizio osceno del voto ideologico al simbolo, qualunque esso sia...
E' dal 1989 che non esiste piu' il voto ideologico .
Eppure non c'e' stato verso .

La verita' e' che il sistema creato non sta piu' in piedi : il welfar e' insostenibile unitamente allo spreco di denaro .

Oggi c'e' una dichiarazione di Marchionne che purtroppo e' vera :

"Oggi viviamo nell'epoca dei diritti - spiega Marchionne - il diritto al posto fisso, al salario garantito, al lavoro sotto casa; il diritto a urlare e a sfilare; il diritto a pretendere". Secondo il manager italo-canadese, "questa 'evoluzione della specie' crea una generazione molto più debole di quella precedente, senza il coraggio di lottare, ma con la speranza che qualcun altro faccia qualcosa. Una specie di attendismo che è perverso ed è involutivo. Per questo credo che dobbiamo tornare ad un sano senso del dovere, alla consapevolezza che per avere bisogna anche dare".

Vi sfido a dire che non ha ragione e non dite che Marchionne non puo' permettersi di dirla .
Fate finta che l'abbia detta io .
nikelise non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 17.49.59   #264
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
E' dal 1989 che non esiste piu' il voto ideologico .
Eppure non c'e' stato verso .
ma davvero ne sei convinto?
per me il voto ideologico è mettere la croce anche senza conoscere il programma del partito che voto, solo perche' ha il simboletto che mi piace o il nome di persona che mi piace. la degenerazione di questo è il voto "contro", in cui non cerchi il partito che ti rappresenti di piu', ma eviti, in un sistema similbipolare, il partito che schifi, votando l'altro.

pensa alle liti infinite per avere l'uso del simbolo scudocrociato, o della falce e martello... sono tutti pazzi?

per me la stragrande maggioranza degli elettori in italia non ha alcuna idea personale sulle questioni di base, di fondo, e vota a simpatia (o contro l'antipatia). finche' si vota cosi' i partiti cercheranno simpatia e non ne saremo mai fuori.

Citazione:
La verita' e' che il sistema creato non sta piu' in piedi : il welfare e' insostenibile unitamente allo spreco di denaro .
e lo spreco di denaro viene, appunto, da mille rivoli fondati sulle connivenze e le convenienze speculari.

Citazione:
Oggi c'e' una dichiarazione di Marchionne che purtroppo e' vera :

"Oggi viviamo nell'epoca dei diritti - spiega Marchionne - il diritto al posto fisso, al salario garantito, al lavoro sotto casa; il diritto a urlare e a sfilare; il diritto a pretendere". Secondo il manager italo-canadese, "questa 'evoluzione della specie' crea una generazione molto più debole di quella precedente, senza il coraggio di lottare, ma con la speranza che qualcun altro faccia qualcosa. Una specie di attendismo che è perverso ed è involutivo. Per questo credo che dobbiamo tornare ad un sano senso del dovere, alla consapevolezza che per avere bisogna anche dare".

Vi sfido a dire che non ha ragione e non dite che Marchionne non puo' permettersi di dirla .
Fate finta che l'abbia detta io .
Marchionne non PUO' parlare di diritti e doveri, essendo a capo di un'azienda che NON PAGA i fornitori, obbligandoli a CHIUDERE. Posso accettare che massimizzi il vantaggio per la sua azienda, non che sia lezioni di vita e di etica.

Per me esiste il diritto a un posto che ti permetta di programmarti la vita e il futuro (non necessariamente lo stesso tutta la vita)

Per me esiste il diritto a veder rispettati i patti liberamente firmati con me (uguale diritto per la controparte, naturalmente)

Per quanto riguarda il diritto a urlare e sfilare deve prendere una macchina del tempo, settarla a fine 1700 e vedere cosa riesce a cambiare della storia. Ormai è un po' tardi per convincere che la libertà di pensiero, di parola, di espressione sono zavorre da abbandonare.

In ultimo: mister maglioncino è al vertice di un'azienda che dovrebbe produrre AUTO, per Toutatis. Se produce buone auto, va bene, se produce cattive auto, va male.

Mister maglioncino ha nel suo palmares la cancellazione del put GM con Wagoner, i ricatti sul contratto in Italia e gli aiuti di stato sia in Italia che negli USA. Bene, clap clap. Il fatto che la sua azienda non produca una macchina in linea con le aspettative del mercato da anni lo tralasciamo?

Le manfrine, i voltafaccia e le BALLE raccontate negli ultimi anni da mister magliocino e i suoi sodali le tralasciamo? Ora, io dico faccia quel che crede, chiuda, apra, licenzi, quel che gli pare. Chiedo solo che mi eviti le lezioni di vita e di morale, non penso di chiedere troppo.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 18.14.27   #265
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
ma davvero ne sei convinto?

Marchionne non PUO' parlare di diritti e doveri, essendo a capo di un'azienda che NON PAGA i fornitori, obbligandoli a CHIUDERE. Posso accettare che massimizzi il vantaggio per la sua azienda, non che sia lezioni di vita e di etica.

Per me esiste il diritto a un posto che ti permetta di programmarti la vita e il futuro (non necessariamente lo stesso tutta la vita)

Per me esiste il diritto a veder rispettati i patti liberamente firmati con me (uguale diritto per la controparte, naturalmente)

Per quanto riguarda il diritto a urlare e sfilare deve prendere una macchina del tempo, settarla a fine 1700 e vedere cosa riesce a cambiare della storia. Ormai è un po' tardi per convincere che la libertà di pensiero, di parola, di espressione sono zavorre da abbandonare.

In ultimo: mister maglioncino è al vertice di un'azienda che dovrebbe produrre AUTO, per Toutatis. Se produce buone auto, va bene, se produce cattive auto, va male.

Mister maglioncino ha nel suo palmares la cancellazione del put GM con Wagoner, i ricatti sul contratto in Italia e gli aiuti di stato sia in Italia che negli USA. Bene, clap clap. Il fatto che la sua azienda non produca una macchina in linea con le aspettative del mercato da anni lo tralasciamo?

Le manfrine, i voltafaccia e le BALLE raccontate negli ultimi anni da mister magliocino e i suoi sodali le tralasciamo? Ora, io dico faccia quel che crede, chiuda, apra, licenzi, quel che gli pare. Chiedo solo che mi eviti le lezioni di vita e di morale, non penso di chiedere troppo.
Certo che ne sono convinto ma non perche' non esistono i comunisti ed i fascisti ma perche' i programmi e le cose da fare sono le stesse da ambo le parti .


Vedi che sei caduto nella trappola di contestare chi parla anzicche' quello che dice .
Anche questa e' ideologia .

Pensi davvero che il mondo sia talmente migliorato da poter garantire tutto a tutti ?
E' sotto gli occhi di tutti che non e' possibile .

Ultima modifica di nikelise : 30-03-2012 alle ore 18.24.28.
nikelise non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 19.21.14   #266
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Io ho ANCHE contestato lui personalmente, passamela, per quanto attiene alla coerenza tra "culto dei doveri" che professa e "menefreghismo sui doveri" che pratica quotidianamente. E' una roba che mi manda ai matti.

Pero' ho discusso anche di quel che dice.

"Per me esiste il diritto a un posto che ti permetta di programmarti la vita e il futuro (non necessariamente lo stesso tutta la vita)

Per me esiste il diritto a veder rispettati i patti liberamente firmati con me (uguale diritto per la controparte, naturalmente)"


(nemmeno commento la cazzata sulla libertà di espressione)

Ora, è questo il tuo punto? Il mondo è cambiato e non si puo' piu' assumere con contratti a tempo indeterminato? Oppure siccome i tempi sono cambiati puoi assumermi su una certa base e poi decidere unilateralmente che cambi le carte in tavola tu?

Ma un giretto in Germania? In Inghilterra?

Ci devono essere ENTRAMBE le modalità: il contratto a tempo e il contratto "classico". Se l'azienda opera con stagionalità o in situazioni di mercato incerte, assume con contratti a tempo, che DEVONO costare piu' cari dell'altro. Hai il vantaggio, lo paghi. Se fai un'assicurazione semestrale invece che annuale la paghi piu' cara del 50%.

In paesi di questo mondo qui dove questo concetto è sviluppato c'e' gente che SCEGLIE di lavorare solo con contratti di 3 mesi. Quello che piacerebbe a Marchionne. Ma lo fanno perche' guadagnano il DOPPIO, a loro va bene cosi' e alle aziende pure.

Quello che passa strisciando è il concetto "già tanta cara grazia che ti faccio lavorare, non rompermi le palle con le tue pretese che io rispetti gli accordi con te". Questo non ha nulla a che fare con la globalizzazione, per due motivi:
1. esistono paesi europei dove questo non si fa e reggono la concorrenza molto meglio di noi
2. anche se lo fai sei COMUNQUE svantaggiato contro gli LCC a livello di costi di produzione. E' tutta FUFFA. L'operaio indiano costerà COMUNQUE dieci volte meno dell'operaio italiano "precarizzato".

Il problema dell'impresa italiana sono due:
- il sistema italia (burocrazia, infrastrutture penose, bassa legalità, infiniti tempi delle cause civili)
- gli imprenditori italiani (che loro, si', avrebbero bisogno di un po' di quel che dice Marchionne, visto che spesso hanno ereditato aziende dai papa' e si limitano a portarle avanti senza uno straccio di visione)

metti a posto queste, e vedrai che i dipendenti li trovi, li selezioni, li filtri.

Ultimo: il welfare non funziona per gli SPRECHI. In Italia lo stato, nonostante un sommerso mostruoso e 120 mld di € di mancato gettito, INCASSA CIFRE PARAGONABILI a quelle di altri paesi europei, e dà in cambio servizi da schifo. Dire che aumentare le tasse serve a far funzionare meglio la sanità, per esempio, è una palla. E il welfare, già con la riforma Dini, si autosostentava, ora abbiamo il sistema a bilancia migliore del G10.

Insomma, scaricare tutto sull'anello debole della catena, come fa Marchionne, è una porcata.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 30-03-2012, 21.20.11   #267
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
Pero' ho discusso anche di quel che dice.

"Per me esiste il diritto a un posto che ti permetta di programmarti la vita e il futuro (non necessariamente lo stesso tutta la vita)

Per me esiste il diritto a veder rispettati i patti liberamente firmati con me (uguale diritto per la controparte, naturalmente)"


.
Leggeremo la riforma e vedrai che queste cose sono salve.

Poi andremo a vedere anche come la Germania ha riformato 10 anni fa il mercato del lavoro e vedrai che non si sono allineati alla CGL .

Sulla modifica unilaterale del contratto di lavoro non concordo , non e' cosi' ,perche' se fosse come dici , CIOE' CHE I PATTI SI DEVONO CONSERVARE ,salterebbe il presupposto del tuo discorso cioe' che ammetti che tu possa NON avere sempre QUEL posto di lavoro .

Se ne puoi avere un altro di posto allora devi poter avere altro datore di lavoro , cioe' che tu perda il tuo posto originario sulla base di certi presupposti ESISTENTI E PROVATI in un sistema flessibile , questo e' il punto .
Vedremo tutti i punti .
nikelise non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 07.13.32   #268
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
In Croazia stanno 1000 volte peggio nel rapporto reddito / costo della spesa ( che e' pari al nostro ) e non sono morti .
Devo correggere perche' non si capisce .
Intendevo dire che in Croazia e' il solo costo della spesa che e' pari al nostro a fronte di un reddito moooolto inferiore .
Sembra invece da come ho scritto che tutto il rapporto reddito/costo della spesa lo sia .

Ma questa e' una caratteristica di molti paesi cd. molto piu' poveri del nostro .
Lo so per esperienza diretta avendo a che fare con badanti ucraine russe ecc. ( non invece in Moldavia pare perche' li' sono talmente poveri che anche la spesa costa meno in compenso per curarti in ospedale devi pagare infermieri e medici ma questo ogni tanto capita anche da noi ) .
Ebbene in questi paesi fare la spesa pare costi come da noi mentre gli stipendi medi sono di 3- 400 euro al mese .
Non so come facciano .

Anzi lo so : le donne per lo piu' vengono da noi a lavorare anche senza permesso di soggiorno e restano qui anche 2- 3 anni senza vedere figli e mariti finche non ottengono il permesso .
Dicono che e' una piaga perche' ovviamente tutti o quasi tutti i nuclei familiari saltano .

Ma e' una piaga anche da un altro punto di vista :
queste badanti sono non poco spesso ragazze con fior di studi spesso ingegnere che fanno pulizie !!!!cosa che un' italiana non farebbe neppure sotto tortura !!!!
Questo significa che il loro paese vede un'emorragia continua dei migliori cervelli che soli possono far crescere e migliorare un paese .

Per questo questi paesi sono condannati alla miseria e sono paesi che prima hanno subito l'impoverimento di un regime comunista e poi hanno subito almeno due gravissime crisi finanziarie con la svalutazione del rublo come accadde in Italia dopo la 1 guerra mondiale ( mia suocera mi ha fatto vedere dei buoni podstali di 3 400 lire diventati carta straccia ) .

Noi che siamo esperti di esoterismo ed analogie varie basta che proiettiamo in avanti di qualche decennio un sistema incancrenito come il nostro per avere la fotografia di come si puo' diventare guardando questi paesi : Grecia in testa ( perche' piu' vicino a noi ) .

Tornando al tema sono convinto anzi straconvinto che noi non ci rendiamo conto del rischio paese che si sta vivendo .
E ripeto , il fatto che possa essere tutto orchestrato da poteri occulti che intendono speculare sulla fragilita' del nostro paese , come della Spagna e di altri paesi fragili nei conti ma ancora un po' benestanti , cioe' dipendenti dal debito in mano alle mani forti , non cambia di una virgola il discorso .

Il punto e' : e' vero o no che il paese e' in una condizione di rischio , che e' a rischio il benessere mantenuto dalla gente fino ad ora ( lo stiamo perdendo anzi i giovani lo hanno gia' perso ) e costruito dai nostri padri ? SI o NO ?
Se mi dite che non e' cosi' possiamo chiudere il 3d , sul serio !!!
Se invece le cose stanno cosi' dobbiamo chiederci : cosa si DEVE fare per riconquistare un sistema virtuoso ?
E Monti sta tentando o no di compiere quest'opera titanica per ricostruire un sistema che fa acqua da tutte le parti ?
Questi sono i punti sui quali vorrei una risposta precisa e diretta se volete ovviamente .
Questo quello che ci dobbiamo domandare .

Un'ultima cosa : la Spagna e' un paese realmente debole e la speculazione lo sta colpendo di nuovo .
Improvvisamente infatti la Merkel ha ceduto sul fondo salva stati portato ieri a 800 miliardi .
La spagna ha un'economia che prima e' stata drogata dagli aiuti UE piovuti in quantita' enorme perche' area povera e depressa e che e' legata alla crescita dell'immobilare che ha creato una bolla (che ha coinvolto
le banche .
Per questo oggi e' nei guai , in poche parole pur avendo un debito al 60 70 per cento del pil.
L'Italia ha la fortuna che ha il manifatturiero che dovrebbe tirarci fuori dai guai ( avete mai visto prodotti made in Spain ?) , non sono molti i paesi che producono le cose nel mondo intero !!!!!

Un'ultimissima cosa : noi abbiamo un debito su pil del 120 per cento e succede quello che succede , il Giappone del 250 per cento !!!!

Ultima modifica di nikelise : 31-03-2012 alle ore 07.29.43.
nikelise non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 09.29.08   #269
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Ti contraddici da solo Nike, prima parli di un potere occulto che sta architettando tutto per far crollare questi paesi deboli e poi parli di Monti che cerca di salvare l'Italia. Ma chi ti dice che Monti non faccia parte di questo potere occulto.

Che diminuisca il benessere è un fatto positivo, non si può continuare a produrre sfruttando il pianeta, si deve tornare ad uno stile di vita più sobrio, almeno per la maggior parte delle persone.

Finiscila poi con questi pregiudizi sugli italiani, che ne conosco di donne delle pulizie italiane, che sono laureate nelle peggio specializzazioni. E non è affatto un lavoraccio, qui prendono 10 ore, significa che con una giornata intera arriva ad 80 euro. Se lo fai a tempo pieno guadagni oltre 2000 euro.

Parli di rischi futuri, ma ciò sta avvenendo già da anni, questo porterà a rivoluzioni ed anarchie varie. Siamo noi che produciamo cibo, beni e servizi, se ci blocchiamo noi, loro possono avere tutti i soldi del mondo, non sopravvivono nemmeno loro.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 10.33.25   #270
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Ti contraddici da solo Nike, prima parli di un potere occulto che sta architettando tutto per far crollare questi paesi deboli e poi parli di Monti che cerca di salvare l'Italia. Ma chi ti dice che Monti non faccia parte di questo potere occulto.

Finiscila poi .
Quella non e' una contraddizione !!!
E' l'ipotesi da me sempre negata di un complotto occulto e da altri sostenuta che per un attimo ho dato per ammessa .
E comunque potere occulto da me negato per quanto riguarda Monti .


Ancora continui anzi perseveri diabolicamente a non capire come ti devi esprimere quando discuti ( finiscila poi )!!!!!!!!

Ultima modifica di nikelise : 31-03-2012 alle ore 10.40.58.
nikelise non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 12.42.24   #271
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,630
Predefinito

Non sono esperto delle legislazioni tedesche, però mi è parso di capire che la loro flessibilità sul lavoro (oltre al discorso di Cubo sulla differenza di compenso in base alla lunghezza del contratto) è regolata direttamente dai tribunali che decidono molto velocemente quando il licenziamento può essere o non può essere equo.
Ma qua in Italia a chi diamo questo potere?
Alle grandi aziende? (perchè mi pare di aver capito che tutti siamo d'accordo che per le piccole non cambierà nulla).
Di certo non ai tribunali e se anche fosse oggi potrei essere licenziato e dopo potrei far valere un mio diritto dopo 20 anni.

E intanto, propaganda o no, in questi giorni sta uscendo la storia degli ex presidenti della camera che possono continuare ad usare un ufficio, personale e quanto altro.
Per quale motivo? Solo per avere un signor ufficio a Roma dove sbrigare i propri affari privati?
Ma no... dai... "adesso" sistemano, da 2023 questo diritto sarà abolito... cioè quando quelli che ne stanno usufruendo saranno morti.
Non parliamo poi del kg e mezzo di colla o dei 1000 fogli al mese per ogni parlamentare, del comune di Genova che apre le finestre perchè si riesce a pagare decine di migliaia di euro uno per il censimento dei piccioni ma non si può chiamare un tecnico termoidraulico.

Lo so che questo può sembrare (e lo è pure in parte) populismo, ma non possiamo nasconderci dietro questo per non esigere con forza e decisione che si inizi a sistemare anche queste cose.


10 milioni di italiani non pagano le tasse, la maggior parte degli imprenditori dichiara dai 15 ai 18000 euro l'anno.
Questo continuano a dire da anni.
Dove sono queste persone? Chi sono? Come escono questi numeri?
Se hanno i numeri sapranno anche chi è, possibile che ancora non abbiano mandato un accertamento fiscale?
Sono certo che se a giugno dichiarassi queste cifre non arriverei a settembre senza che mi arrivi minimo una letterina intimidatoria, e non parlo per sentito dire.
Uno non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 12.44.27   #272
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,630
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Finiscila poi
Ha ragione Nike, non è il modo giusto per dire una cosa.
Uno non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 13.22.24   #273
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,630
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
ma io lo dico sempre, che l'unica uscita è dal basso.
Dimenticavo.... questa suona male
Uno non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 13.35.49   #274
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Ha ragione Nike, non è il modo giusto per dire una cosa.
Tengo solo a precisare che Nike, ha citato solo un pezzo di frase del mio discorso, facendola sembrare più aggressiva di quanto era. Il punto dopo finiscila poi, l'ha messo lui, non io.
Te lo dico in altre parole Nike, è il caso che poni fine ad esempi non attinenti, forse la forma è diversa, ma il contenuto è lo stesso.


Di certo pure l'uso che utilizzi tu, con tutti quei punti esclamativi, non alleggerisce di certo i torni, anzi, sembra che urli...
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 13.48.55   #275
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,630
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Tengo solo a precisare che Nike, ha citato solo un pezzo di frase del mio discorso, facendola sembrare più aggressiva di quanto era. Il punto dopo finiscila poi, l'ha messo lui, non io.
Te lo dico in altre parole Nike, è il caso che poni fine ad esempi non attinenti, forse la forma è diversa, ma il contenuto è lo stesso.
Non è questione di sembrare o non sembrare, se ti dicessi con il sorriso: "Astral stai zitto", non saresti contento e avresti ragione, Questo hai fatto.
Perchè deve porre fine a degli esempi che tu ritieni non attinenti?
Lui da gli esempi che crede e tu se li ritieni non attinenti se vuoi lo dici e dici perchè..
Uno non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 22.23.10.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271