Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Manifestazione pacifica del nostro volere

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 01-02-2011, 19.41.50   #1
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito Scopo di un forum e perchè un nik al posto del nome

Non bazzico da molto nei forum, diciamo da un anno più seriamente. Mi piace leggere e scrivere in Ermopoli, chiedere aiuto informatico in un paio di siti in argomento, studiare e chiedere correzioni in altro di lingua italiana. Parto dall'ultimo, quello più formale, in cui c'è poco spazio alle divagazione non in tema, la cortesia è oltremodo richiesta, e come pure la essenzialità.
Nei forum di informatica non è nemmeno come se si fosse a casa propria o in una piazza pubblica, sono quelli forse in cui scrivono un maggior numero di persone oggi, ci può permettere qualche battuta ma si è pure lì severi riguardo lo spirito con cui ci si pone, qualcuno ha creato un luogo con fatica e molto lavoro, non è permesso scordarsi di questo. Non riscontro la cosa di citare esclusivamente le guide per dare risposte alle domande degli utenti. Ciò accade, ma non prima di avere argomentato con disponibilità.
In Ermopoli personalmente trovo le stesse regole di buona cortesia e attenzione a ciò che ognuno propone come idea.
Potrei indicare regole che non mi piacciono a chi ha creato e gestisce un forum se nel tempo io trovassi che fosse il posto a cui tengo molto e dopo avere preso contatto con ciò che mi piace e apprezzo del forum stesso. Non lo farei per principio, come se fossi mandato da qualcuno a sistemare i forum che non fanno comunicazione come si pensa sia meglio farla.
Trovo molti altri forum invece dove c'è il caos, e poca cortesia(per non dire peggio), ma lì sono libera di non entrarci.

Secondo cosa è il perchè stare in un forum con un nick.
Sempre personalmente mi sono confrontata con questo aspetto del web in genere ,delle chat e infine dei forum. Il primo pensiero che mi viene in mente è quel paio di volte in cui ho scoperto che gente che non conoscevo si è presa la briga di recuperare l'indirizzo, passare davanti al posto di lavoro, o intrattenendomi all'interno dei locali senza che io ne conoscessi lo scopo. Qualche problema e da lì ho separato le due cose, la mia vita privata e il web.
Certo anche a me farebbe piacere presentarmi col mio nome e cognome, facendo riferimento al mio sito che potrebbe favorire le visite allo stesso se non addirittura gli affari, ma non è questo lo scopo di ciò che dovrebbe essere considerato un interesse senza "interessi" . Che poi ci si possa scambiare in privato delle informazione con qualcuno con il quale reciprocamente nasce il desiderio di ulteriore amicizia è una cosa normale.

Riflettevo pure sul fatto che quando leggiamo un libro infondo quasi mai è necessario conoscere che faccia abbia, dove sta e come si chiama veramente l'autore; può accadere, ma in casi particolarissimi ammesso che questi acconsenta a sua volta a conoscerci.
Lo scopo di un forum di esoterismo a differenza di un libro ha comunque una interazione dinamica tra persone, o tra le menti, ma quì chiedo chiarimenti.
Se penso al forum nei suoi limiti, certamente preferirei riunirmi con alcune persone dai comuni interessi mentre ci guardiamo in viso.
Se penso ai vantaggi, trovo che invece proprio nella impossibilità nella maggior parte dei casi a conoscere più persone con lo stesso intento vicino casa nostra, questa forma virtuale di comunicare sia una immensa ricchezza.

Mi scuso per la lunghezza del post, mi piacerebbe conoscere anche cosa ne pensate voi.
Buona serata

Ultima modifica di webetina : 01-02-2011 alle ore 19.55.58.
webetina non è connesso  
Vecchio 01-02-2011, 20.06.44   #2
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

Il forum è un'incontro di persone che hanno interessi, pensieri, esperienze e quant'altro che vogliono condividere. Questo pensavo all'inizio quando ho cominciato a frequentare i forum, ma non è solo questo.

Il forum è un posto virtuale (ma pur sempre reale) in cui capita di incontrare varia umanità, ed è bello così.
Servono regole, come nella società civile anche nel forum bisogna rispettare la libertà di espressione ma anche non aggredire il prossimo per poterla esercitare.
Serve rispettare le regole che sono scritte chiaramente nell'ingresso della città, se non le si è lette o non le si ricorda basta andarle a rileggere.

Chi non rispetta le regole non rispetta le persone del forum e non rispetta se stesso, chi si arroga il diritto di chiedere senza dare, chi non ascolta volendo essere ascoltato... i casi sono tanti ma con un unico grande difetto, il non rispetto.

Il nick è necessario sopratutto in un web, in una rete che tutto raccoglie e non si è mai fin troppo tutelati quando si naviga in una rete globale. Il nick è uno pseudonimo che ci definisce ma che non ci identifica nel sociale, quello che siamo nel quotidiano. I social network chiedono le generalità mentre il forum ti chiede la partecipazione, la condivisione, non mi interessa chi sei ma come la pensi, le tue idee, le tue passioni, le tue ragioni.
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 02-02-2011, 10.50.22   #3
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,171
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da webetina Visualizza messaggio
Se penso al forum nei suoi limiti, certamente preferirei riunirmi con alcune persone dai comuni interessi mentre ci guardiamo in viso.
In questo ci sono i pro ed i contro, e i contro sono maggiori.
Se ci vedessimo dal vivo la mimica facciale, le posture, la gestualità potrebbe essere un grosso vantaggio per qualcuno, un tipo cinestetico potrebbe comunicare più con una stretta di mano di quanto può fare con mille parole.
D'altro canto all'occhio poco attento un simulatore potrebbe comunque mentire, confondere i sensi etc...

Invece uno dei lati negativi è che anche nel più anticonformista i primi dieci minuti sarebbero impegnati nell'osservare caratteristiche che possono si rivelare molto, ma che in quasi tutte sono condizionate da moda e società.
Per esempio se uno si presentasse molto ben vestito alle riunioni, darebbe l'idea di un, quanto meno, benestante che perciò la pensa in un certo modo. Viceversa uno vestito male.....
Anche passati i 10 minuti minimi, per tutta la frequentazione, per molti rimarrebbe un condizionamento sulla tale persona.

Certo questo può succedere anche solo leggendo gli scritti, ma tutto sommato c'è meno "dove attaccarsi", per quanto poco si è costretti a fare uno sforzo per capire chi è l'altro (sempre se si vuole, se no meglio frequentare un social e riempire le caselline: mi piace, non mi piace).

In ogni caso, il quesito è se si cerca la comunicazione tra persone o esseri (anime se vogliamo o menti come dici tu Tina)
Ognuno ha la sua risposta, ma il genere di forum di solito ha una base, in un forum come questo nostro generalmente si preferisce la seconda, poi può esserci anche la prima. In un forum tecnico, commerciale, di servizio etc.. per ovvi motivi si parte dalla prima e poi in certi casi può nascere la seconda.
Uno non è connesso  
Vecchio 02-02-2011, 11.24.44   #4
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da webetina Visualizza messaggio
Riflettevo pure sul fatto che quando leggiamo un libro infondo quasi mai è necessario conoscere che faccia abbia, dove sta e come si chiama veramente l'autore; può accadere, ma in casi particolarissimi ammesso che questi acconsenta a sua volta a conoscerci.
Lo scopo di un forum di esoterismo a differenza di un libro ha comunque una interazione dinamica tra persone, o tra le menti, ma quì chiedo chiarimenti.
Ho fatto anch'io ragionamenti simili ai tuoi e sono arrivata a una riflessione: in un forum di crescita come Ermopoli dove si parla di esoterimo, spiritualità ecc.. Il non vedersi in realtà porta molti vantaggi perchè come ha detto Uno le idee e le riflessioni che vi sono esposte possono attacchire nelle anime delle persone senza venire inficiate da altri condizionamenti.
Ci creiamo delle immagine magiche, sicuramente false ma che hanno il potere di trainarci, di coinvolgerci, di farci riflettere a prescindere dalla forma.
Non nascondo però che a volte mi piacerebbe davvero molto potervi vedere, andare a prendere qualcosa assieme, farvi vedere dove vado, come vivo per quel gusto di condivisione che qui trovo e a volte manca nella vita reale. Nelle parole che leggo intravedo aspetti molto attraenti che nella quotidianità cerco sempre sotto i vestiti delle persone, indipendente dall'età, dallo status sociale ecc.. D'altra parte questa modalità anonima del forum per fortuna mi permette di incontrare meno maschere e se lo sono, sono maschere molto interessanti.
Edera non è connesso  
Vecchio 03-02-2011, 00.36.45   #5
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da webetina Visualizza messaggio
In Ermopoli personalmente trovo le stesse regole di buona cortesia e attenzione a ciò che ognuno propone come idea.
Rileggendolo subito dopo averlo pubblicato mi è saltato agli occhi che era un pò pochino e non giustificava nemmeno questo desiderio di definire i confini e le opportunità di un forum, di questo forum. La risposta l'ho subito trovata nella impossibilità ad esprimere le tante cose che questa città virtuale smuove dentro di me, che sarebbe riduttivo anche solo tentare di dirle e quindi aggiungo solamente che i miei pensieri beneficiano di un filo conduttore, che la mia emotività talvolta trova dinamiche reali, e che non mancano nemmeno i sentimenti se a questi può appartenere qualcosa che ha a che fare con la gratitudine quando sento di avere ricevuto risposta a un mio perchè come pure giusta attenzione al mio essere da gente che nemmeno mi conosce.

Non ho ancora ben chiaro quale parte di noi interagisce in un forum, Uno ha detto di preferenza l'essere in un sito come questo. Io ho detto la mente o la persona perchè in effetti questa è una delle cose che ancora non mi è chiara, cioè non ho avuto tempo per cercare meglio il significato di ognuna di queste parole seppure sia sicura che quì se ne parli da più parti. Giro in questa città anche per questo, e colmare questa lacuna non è certo per me solo definire parole.

Ci sarebbe molto da altro da dire sui vantaggi di imbatterci meno nelle maschere da questa postazione, e anche sul perchè proprio in un forum guarda caso si possono concentrare persone più interessanti che nella realtà delle città reali, ma mi si sono di nuovo bloccati i pensieri. E' sicuramente un modo nuovo questo stare in relazione con le persone, perlomeno per me lo è, e chi ha voglia di utilizzare veramente questa modalità in modo positivo è indubbio che deve mandar giù delle regole che non sono quelle della vita reale.
Scusate scrivendo "vita reale" mi si sono aperti altri dubbi non indifferenti su cosa sia vita reale e cosa sia interazione virtuale. Forse che l'essere non è reale? Chiedo chiarimenti ancora. Notte

Ultima modifica di webetina : 03-02-2011 alle ore 00.43.38.
webetina non è connesso  
Vecchio 03-02-2011, 01.08.19   #6
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,377
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da webetina Visualizza messaggio
........... anche sul perchè proprio in un forum guarda caso si possono concentrare persone più interessanti che nella realtà delle città reali, ma mi si sono di nuovo bloccati i pensieri.
Io questo lo attribuisco al fatto che cerchiamo persone simili a noi stessi, con i medesimi interessi e quindi sia più facile trovarsi, piuttosto che nella vita di tutti i giorni... A parte Ermopoli, a me è capitato di vedere ad esempio blog e forum di "scrittori uniti", ovvero persone che partecipano tutte con lo scopo di scrivere poesie o racconti magari è un'impressione mia ma anche queste persone a me pare che in alcuni casi si incontrino attraverso l'anima ... eppure non si conoscono e forse se si trovassero in un club privato per scrittori, succederebbe quello a cui accennava Uno sopra.

La straordinarietà di internet è l'annullamento delle distanze, senza questo strumento non potremmo parlare in tempo quasi reali da ogni parte dell'Italia , anzi non ci saremmo proprio potuti conoscere.

Citazione:
Originalmente inviato da Webetina
Scusate scrivendo "vita reale" mi si sono aperti altri dubbi non indifferenti su cosa sia vita reale e cosa sia interazione virtuale. Forse che l'essere non è reale? Chiedo chiarimenti ancora. Notte
A me non riesce di separare la vita reale da Ermopoli, nel senso che la sento parte a tutti gli effetti della mia realtà quotidiana, è come se scendessi in piazza per trovarmi con voi..

All'ultima domanda non so risponderti, ma ci penso, è interessante.

Buonanotte anche a te Tina
RedWitch non è connesso  
Vecchio 03-02-2011, 01.13.10   #7
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
In questo ci sono i pro ed i contro, e i contro sono maggiori.
Se ci vedessimo dal vivo la mimica facciale, le posture, la gestualità potrebbe essere un grosso vantaggio per qualcuno, un tipo cinestetico potrebbe comunicare più con una stretta di mano di quanto può fare con mille parole.
Si questo è un punto fondamentale per me, la grossa difficoltà a sentire di essere percepiti senza tutte quelle cose che dici sopra. Poi man mano si impara a vedere se stessi invece come gli altri ci percepiscono senza involucro; può risultare molto interessante.

Citazione:
...ma tutto sommato c'è meno "dove attaccarsi",per quanto poco si è costretti a fare uno sforzo per capire chi è l'altro
Si, e aggiungerei indipendentemente dalla età e dal sesso. Del resto non si è quì per sostituire ne gli affetti ne gli amici.

Buona notte Red, abbiamo postato insieme, molte cose interessanti arrivano.

Ultima modifica di webetina : 03-02-2011 alle ore 01.18.00.
webetina non è connesso  
Vecchio 03-02-2011, 12.55.40   #8
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Grey Owl Visualizza messaggio
I social network chiedono le generalità mentre il forum ti chiede la partecipazione, la condivisione, non mi interessa chi sei ma come la pensi, le tue idee, le tue passioni, le tue ragioni.
Ho un profilo su facebook per la condivisione di foto coi colleghi del coro, e lo scambio di link spesso interessanti per la nostra attività amatoriale, ma è un incubo ormai per me il pensare all'uso che se ne fà dei miei dati se solo aderisco a qualcosa. Qualcuno degli amici pensando di farmi una cortesia ha messo delle foto nel mio profilo, toglierle non è per nulla facile! Una invadenza permessa ai limiti del sopportabile da parte del sistema(non saprei come altro chiamarlo) anche con tutta la privaci, e confesso di avere fatto senza volerlo associazione con il film che in assoluto più mi ha impressionata, cioè Orwel 1984. Forse esagero, e cerco qualcuno che mi tranquillizzi al riguardo, ma mi fa paura. Non ho un nome reale nemmeno lì e meno male, se mi scoprono mi cancellano ma non me ne importa niente , non farò di certo una nuova registrazione. Ho trovato proprio nella mia pagina il suggerimento di amici consigliati: guarda caso una persona presente nei miei contatti skype!! un caso troppo strano, o forse due anni fà ne feci ricerca sempre su facebook( senza poi chiedere nemmeno l'amicizia )? èE' sconcertante, mi chiedo come abbiano fatto visto che ho un altro nick ancora per skype. Un caso con le centinaia di migliaia di iscritti in Italia(forse milioni)?
E comunque come è già stato detto un sito di lavoro, di promozione della propria arte è una cosa, un luogo invece dove si depositano anche cose del proprio vissuto o i propri quesiti anche solo esistenziali, è altra cosa.

Ultima modifica di webetina : 03-02-2011 alle ore 13.03.38.
webetina non è connesso  
Vecchio 07-02-2011, 00.35.29   #9
webetina
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-07-2009
Messaggi: 1,452
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
a me pare che in alcuni casi si incontrino attraverso l'anima ...
Mi cattura parecchio questa espressione. Più che aggiungere qualcosa mi viene da pensare solo che c'è meno complicazione in un incontro del genere.

Quindi, proseguendo nel mio tentativo di inquadrare il forum, un punto fermo è che non è un incontrarsi tra persone per intero, ma è giusto dire così? Per certi versi c'è meno fatica, mi riferisco a ciò che devo fare prima di vedere una persona. Mi devo coprire con le cose giuste, devo accoppiare i colori, rifarmi i capelli. Va a farsi friggere l'immediatezza. Ho difficoltà ad inquadrare questo tipo di interazione, eppure sembra più reale di altre. Anche per me è diventato un gesto quotidiano pensare, non appena accendo il pc, di vedere cosa fanno i cittadini di questa città. E non è una di quelle evasioni fantastiche del mio "paradiso".
Vi immagino sempre nei vostri posti di lavoro, nelle vostre case, con le altre incombenze da svolgere. Vi sento calati nella realtà esattamente come lo sono io mentre scrivo.
Citazione:
...eppure non si conoscono e forse se si trovassero in un club privato per scrittori, succederebbe quello a cui accennava Uno sopra.
Questo non lo sò. Proprio l'esempio che hai fatto mi ha riportato a immaginare gli artisti della Parigi dell'inizi novecento, nei cafè ,dove si davano tacito appuntamento per confrontarsi e discutere davanti a qualcosa di caldo. Sarà una idea romantica, ma io avrei voluto esserci, e mi dispiace che non esistano più quei posti vicino a me, nè nel tempo nè nello spazio.
Citazione:
La straordinarietà di internet è l'annullamento delle distanze, senza questo strumento non potremmo parlare in tempo quasi reali da ogni parte dell'Italia , anzi non ci saremmo proprio potuti conoscere.
Hai ragione Red, lo trovo straordinario anche io, molte distanze e molti ostacoli vengono abbattuti.
Notte Città

Ultima modifica di webetina : 07-02-2011 alle ore 00.37.55.
webetina non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Le invasioni barbariche Sole Psicologia moderna e antica 18 30-11-2010 12.21.59
Lotta tra forum!... andrea89 Avvocato e Commercialista 8 21-05-2009 00.57.51
Scuole esoteriche, iniziazioni, vie mano destra, secche e mano sinistra, umide Uno Esoterismo 1 05-03-2007 11.46.54


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 00.59.01.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271