Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Manifestazione pacifica del nostro volere

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 31-03-2012, 14.57.06   #276
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

OT

Allora Uno avresti dovuto riprendere anche Nike quando ha detto tu non capisci (che indirettamente è dare dell'ignorante o dello stupido a qualcuno).
Forse però questo t'è sfuggito, sti toni continuano già da parecchi post sopra...

Il mio era un invito a cercare esempi piu attinenti per Nike, non ad azzittirlo, facciamola finita, inteso come basta, questa storia non regge, non come far tacere una persona, almeno qui si usa cosi.

Non voglio entrare in polemica, comunque lo riscrivo meglio, invito Nike, ad evitare tutti questi punti esclamativi.

Sinceramente che Nike, scriva a me come devo esprimermi, lo ritengo un paradosso. E con questo chiudo anche la discussione, perchè non ho intenzione di avvenarmi l'anima per voi, grazie.
__________________
Astral

Ultima modifica di Astral : 31-03-2012 alle ore 15.00.32.
Astral non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 16.38.53   #277
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
OT

Allora Uno avresti dovuto riprendere anche Nike quando ha detto tu non capisci (che indirettamente è dare dell'ignorante o dello stupido a qualcuno).
Forse però questo t'è sfuggito, sti toni continuano già da parecchi post sopra...
No non mi era sfuggito, sebbene il "non capisci" fosse riferito a come rivolgerti agli altri, ma non mi era sfuggito neanche il tuo precedente: "che chi parla bene di Monti o è un illuso o fa parte di qualche particolare casta". e non di chi
Speravo che finisse lì e adesso sono intervenuto solo per evitare che vada ancora peggio.
Uno non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 21.22.37   #278
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Speravo che finisse lì e adesso sono intervenuto solo per evitare che vada ancora peggio.
Tranquillo sono diventato un po' piu' bravo ed un seguace di Ermes quello che da piccolo frego' la mandria sacra ad Apollo e poi serissimo nego' l'innegabile davanti a Zeus tanto che entrambi Apollo e Zeus si misero a ridere per tanta spudoratezza e tanto rise Apollo che lo chiamo' fratello ed Ermes gli regalo' la lira ad arte costruita con il guscio di una tartaruga e delle corde tirate agli estremi con la quale Apollo ispiro' i poeti da sempre .
Ermes e' il Dio che sta al margine di ogni cosa e nulla prende di petto perche' dal margine tutto sfuma e prende tanti significati opposti mentre sembra che si affermi a mezzo della parola il suo contrario .
E' il dio dell'ironia e della destrezza mentre Apollo e' quello della chiarezza centrata su di se' .
Ho sempre preferito Ermes ma a volte entrava Ares a far casino mentre Ermes garantisce lunga e saggia vita .
Riprenderemo questo spunto nel 3d divinita' e daimon .

PS Non per niente Jung gli attribuiva qualita' terapeutiche per l'equilibrio della psiche .

Ultima modifica di nikelise : 31-03-2012 alle ore 21.55.32.
nikelise non è connesso  
Vecchio 31-03-2012, 23.57.36   #279
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Non so quante siano vero le notizie del telegiornale e mi sto informando anche su internet.
Praticamente sono 11.000 le aziende che hanno dichiarato fallimento.

Inoltre oggi c'è stata una manifestazione a piazza affari circa 15.000 persone secondo la procura ma 30 mila secondo la manifestazione, composta da disoccupati, giovani, studenti, pensionati, cassa integrati, contro questo governo chiamato salva banche. Credo che ci si dovrebbero unire anche gli imprenditori.

Certo con una manifestazione risolvi poco, però almeno è indice che non siamo del tutto rimbambiti.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 05.44.50   #280
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

E' vero anche in Spagna hanno fatto un gran sciopero generale a fronte di una riforma del mercato del lavoro , una serie di tagli di miliardi di euro alle spese dei ministeri ecc. tutti provvedimenti presi dal governo Rajoi .
La Spagna poi , e' un dato di ieri , ha una disoccupazione al 23 per cento quando la nostra e' al 9 per cento !!!! , tutti i cantieri delle imprese immobiliari sono ferme e gli immobili sono calati di prezzo in modo massiccio e non garantiscono piu' i prestiti offerti dalle banche .
E' una situazione veramente difficile e seria .
Rajoi come Monti sono li' da qualche mese e lo sciopero e' rivolto contro di loro e le loro politiche di risanamento , la situazione seria emerge oggi , oggi si sciopera a fronte di politiche che tentano di risanare il paese con medicine che sono le stesse piu' o meno .
La strada piu' corta e' sempre la piu' ripida .

La gente si muove sempre quando la stalla e' da tempo aperta ed i buoi sono scappati e poi si sciopera ..........la solita carota , la solita storia gia' vista e rivista .

Ultima modifica di nikelise : 01-04-2012 alle ore 06.27.41.
nikelise non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 09.51.53   #281
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Veramente il 9%? è un sondaggio taroccato, la disoccupazione è minimo al 30% se ci aggiungiamo i lavori in nero e precari sale molto di più. I sondaggi dicono che 1 giovane su 3 non lavora, come può essere al 9%?
Quello che fanno vedere ai media è truccato. Ho amici in Spagna e mi assicurano che il livello di vivibilità è molto più alto rispetto a qui, nonostante anche loro hanno molti problemi.

Se prima la disoccupazione dicevano che era all'11% e poi si sono persi 50.000 mila posti di lavoro, come può essere sempre uguale?
Un tempo era prerogativa del sud, oggi gente che dalla liguria e dal veneto mi risponde che è un problema anche li, significa che è sola aumentata. Ma il discorso è molto semplice in realtà se chiudono le aziende, i posti diminuiscono, e quelli che si mettono in proprio in questo periodo sono comunque inferiori, al numero di dipendenti.

Parli della crisi immobiliare come se riguardasse la Spagna e non qui, anche qui non si vendono più nemmeno le case, e i prezzi sono calati come minimo di 50.000 euro.

Veramente c'è gente che ha sempre manifestato e si è opposta a problemi, da anni, ma purtroppo sono stati sempre etichettati come di parte, o che non avevano meglio da fare, quando avevano invece già l'occhio lungo.

Sono d'accordo solo su: è una situazione difficile e seria, ma per il resto riguarda noi, per loro non è di certo cambiato nulla, anzi continuano e continueranno a fare gli interessi delle banche.

Si sta pensando a come risanare il debito, ma se aumenti le tasse, fai calare i consumi, e la gente perde il lavoro, oltre a morire di fame, nessuno poi pagherà più tasse, ma si creerà anche meno ricchezza.

Come può l'abolizione o modifica dell'art.18 creare più posti di lavoro?

Sia ben chiaro questo non è un problema solo di Monti, è da quindicianni che ci hanno detto che avrebbero creato milioni di posti di lavori, ed invece si sono persi.
E' chiarissimo che sono strapagati per fare i propri interessi non i nostri.
__________________
Astral

Ultima modifica di Astral : 01-04-2012 alle ore 10.00.32.
Astral non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 13.26.28   #282
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Veramente il 9%? è un sondaggio taroccato, la disoccupazione è minimo al 30%.
30 per cento e' quella giovanile rispetto al primo impiego .
nikelise non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 13.56.03   #283
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
30 per cento e' quella giovanile rispetto al primo impiego .
Insomma tu quale pensi sia la soluzione per uscire da questa crisi?

Io penso che se pagassero chi evade milioni di tasse, saremmo già ad un passo avanti.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 19.51.50   #284
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Insomma tu quale pensi sia la soluzione per uscire da questa crisi?

Io penso che se pagassero chi evade milioni di tasse, saremmo già ad un passo avanti.
Non ho la presunzione di avere soluzioni .
La situazione e' difficile : Europa ed Usa sono pressocche' 'incaprettate ' .

In ogni caso quando una famiglia e' in difficolta' deve continuare a lavorare con piu efficenza , ridurre gli sprechi e se non basta vendere i gioielli di famiglia .

Queste cose sono ancora da fare .
nikelise non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 20.21.11   #285
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,603
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio

In ogni caso quando una famiglia e' in difficolta' deve continuare a lavorare con piu efficenza , ridurre gli sprechi e se non basta vendere i gioielli di famiglia .

Queste cose sono ancora da fare .

Parla per te, qui abbiamo già fatto e ne conosco molte che direbbero lo stesso.
__________________
dafne non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 20.25.00   #286
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Non ho la presunzione di avere soluzioni .
La situazione e' difficile : Europa ed Usa sono pressocche' 'incaprettate ' .

In ogni caso quando una famiglia e' in difficolta' deve continuare a lavorare con piu efficenza , ridurre gli sprechi e se non basta vendere i gioielli di famiglia .

Queste cose sono ancora da fare .
Si certo se tutti vendono e nessuna compra, ti sembra una soluzione? E' un po' quello che sta succedendo, con chi prova a vendere immobili, infatti ci troviamo con una marea di immobili che vendono e nessuno compra.

Te lo dico io succederà qualcosa che metterà fine a questi macellai, io comincerei a chiedere i danni economici e morali a questo sistema, voglio essere risarcito in tutto e per tutto.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 21.58.53   #287
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,603
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Te lo dico io succederà qualcosa che metterà fine a questi macellai, io comincerei a chiedere i danni economici e morali a questo sistema, voglio essere risarcito in tutto e per tutto.
Risarcito per far parte di una società? Eddai su, non esageriamo.
Io prima ho risposto seccamente perchè mi sono immedesimata nelle parole di Nike senza calcolare (e mi auguro che sia così) che facesse un discorso così generale da coinvolgere anche quelle famiglie che possono ancora permettersi di cambiare l'auto una volta l'anno.
Nel substrato in cui vivo i sacrifici che cita sono già stati fatti anche se magari qualcuno resiste impegnandosi cose che non ha ma per lavorare con più efficienza un lavoro bisogna averlo e per ridurre gli sprechi bisogna anche poter vedere che chi spreca moltissimo e se lo può ancora permettere (e ci sono) faccia egualmente nella stessa proporzione.
Insomma, sarò limitata ma a me girano i cips a rinunciare ai gelati in piazza con o per i miei figli e vedere che c'è chi compra e se ne frega perchè tanto se lo può permettere. Ho la sensazione che la risoluzione alla crisi parta dal basso per poi salire su e invece, magari per comodo mio eh solamente, dovrebbe essere il contrario.

Inoltre ho la sensazione che ci siano due crisi in atto, la crisi vera e la paura della crisi dove chi ne ha tiene per paura di perdere o per paura di essere preso di mira per dare.

Scusa comunque Nike per il modo secco in cui ho scritto ma, tanto per portare un esempio, dovevo cominciare il 4 aprile a lavorare, per 27 gg a chiamata e poi regolare fino a fine settembre (e ciao disoccupazione..) ma non ho ancora sentito nessuno.
Questo non permette purtroppo di affrontare serenamente il tasto, spero che capirai.
__________________
dafne non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 22.23.33   #288
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Beh Dafne non è tanto lontano dalla verità il fatto del risarcimento, in Islanda la popolazione ha ritenuto responsabile i banchieri della crisi, sono usciti dall'UE e hanno detto che non pagheranno nessun debito, poichè il debito è stato provocato dai banchieri.
Non mi sono sembrati cosi stupidi, anzi.

Ma perchè devo vendere gioielli ,e sacrificarmi io, per qualcosa che non ho creato io? Dopo cornuto pure mazzato? Non basta che hanno bruciato il futuro delle giovani generazioni. Io credo che chi si è arricchito di tutto queste deve pagare, i politici corrotti devono pagare, chi ha fatto speculazioni in borsa facendo fallire popoli e aziende, deve pagare, altrimenti non esiste nessuna giustizia.

In Italia invece abbiamo il senso del masochismo, è sempre colpa nostra, e più le cose vanno peggio, più tocca sacrificarsi? Ma se ti tolgono anche la dignità di essere umano, che campi a fare, qual'è la differenza tra te e una bestia da macello?

Ci rendiamo conto che non è solo i soldi che stiamo perdendo, ma anche la libertà e la dignità di essere umani?
E siccome siamo in un forum che tratta anche di spiritualità ed esoterismo, per noi questi dovrebbero essere valori fondamentali.

Il sacrificio va bene, il ridimensionamento ad uno stile di vita più sobrio e con meno sprechi va bene, tutto il resto no.
Io ho come l'impressione di essere trattato da uno strozzino, che aumenta sempre gli interessi, e ti distrugge fino a non farti pagare più nulla, e a quel punto ti si prende casa.

Siamo disposti ad arrivare a questo? o forse è il caso che invece di sacrificarci e basta, cominciamo a tirare fuori gli l'artigli?

Temo Dafne, che dovrà partire per forza dal basso, da un sentimento di rivalsa delle persone, perchè dall'alto nessuno ha interesse verso le persone. Quando prendi 20.000 euro al mese, non sei sensibilizzato sui problemi delle persone.

Sinceramente se Nike (e non ce l'ho con lui) ritiene che quella sia la soluzione per la sua famiglia che faccia pure, io piuttosto comincio con soluzioni più forti e di contrasto, una bella raccolta firme, perchè se per pareggiare i conti pubblici bisogna strozzare i cittadini, allora pure mio nonno può fare il presidente del consiglio, non c'è bisogno di uno della bocconi

Un'altra soluzione poi sarebbe di trovare/inventare una risorsa alternativa dal petrolio, un'altro tipo di carburante, ma produrlo qui da noi, cosi non avremmo bisogno di importare tutto quel petrolio. Non mi riferisco alle cosidette energie alternative, perchè anche quelle per ricavarle, devi utilizzare dei materiali che fanno parte comunque della petrolchimica.

Ok noi facciamo i sacrifici, ma in tempi del genere non basta, bisogna aguzzare l'ingegno. La storia ci insegna che in tempi passati sono state le grandi invenzioni a fare la differenza.

L'uomo ha visto che era sconveniente essere nomade, ed ha cominciato a coltivare i campi ed allevare animale.

E siccome l'italiano è l'inventore per eccellenza, credo che come ci siano i problemi, ci siano anche soluzioni creative. Ognuno deve tirare fuori questo potenziale, a seconda del campo lavorativo in cui si trova.

Cerchiamo di imparare anche dalla storia, non ripetiamo lo stesso errore, dove nobilità e clero erano straricchi, ed il popolo si moriva di fame. Siamo in età moderna, ma certi meccanismi sono duri a morire.
Non ripetiamo nemmeno l'errore, di avere qualcuno che dall'alto ci "Detti" cosa dobbiamo fare, senza poter avere nemmeno voce in capitolo.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 01-04-2012, 23.12.09   #289
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Parla per te, qui abbiamo già fatto e ne conosco molte che direbbero lo stesso.
Si , non era un PM per Te.

Poi , a me sembrava chiaro visto che parlavo della crisi in generale , dell'Europa e dell'America , ma evidentemente non era cosi' :
era un'analogia non del tutto espressa dove il soggetto analogo alla famiglia e' lo STATO .
E' lo Stato che deve vendere i gioielli di famiglia , ridurre gli sprechi e lavorare con piu' efficenza .

Ultima modifica di nikelise : 01-04-2012 alle ore 23.15.04.
nikelise non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 00.23.53   #290
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,603
Predefinito

[quote]
Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Beh Dafne non è tanto lontano dalla verità il fatto del risarcimento, in Islanda la popolazione ha ritenuto responsabile i banchieri della crisi, sono usciti dall'UE e hanno detto che non pagheranno nessun debito, poichè il debito è stato provocato dai banchieri.
Non mi sono sembrati cosi stupidi, anzi.
Non sono stati stupidi, anzi, ma noi non siamo Islandesi e ci tocca lavorare con quello che abbiamo, o non abbiamo in questo caso.
Mi sembrava solo esagerato il tono.

Citazione:
Ma perchè devo vendere gioielli ,e sacrificarmi io, per qualcosa che non ho creato io? Dopo cornuto pure mazzato? Non basta che hanno bruciato il futuro delle giovani generazioni. Io credo che chi si è arricchito di tutto queste deve pagare, i politici corrotti devono pagare, chi ha fatto speculazioni in borsa facendo fallire popoli e aziende, deve pagare, altrimenti non esiste nessuna giustizia.
Non hanno, abbiamo. Chi facendo, chi ignorando
Per il resto credo che la dignità umana non possa essere legata al denaro ma che sia per come stiamo messi oggi decisamente un fattore importante. E' questo che mi preoccupa moltissimo.
__________________
dafne non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 09.37.11   #291
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Ma io penso che i responsabili siano più loro che noi, ok forse possiamo essere stati troppo passivi, ma è da un pezzo che c'è gente che si oppone concretamente a queste cose, ma sono stati sempre malgiudicati.

Di certo uno che parla agli altri di sacrifici, non si compra a Roma un grattacielo da 250 milioni di euro, per usarlo come sede, alla faccia del risparmio e della crisi.

Sta chiaramente facendo gli interessi della BCE, unicamente.
__________________
Astral

Ultima modifica di Astral : 02-04-2012 alle ore 09.46.07.
Astral non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 11.28.06   #292
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
E' lo Stato che deve vendere i gioielli di famiglia , ridurre gli sprechi e lavorare con piu' efficenza .
Giustissimo, ma cosa penseresti di un padre di famiglia che si veste all'ultima moda, cambia auto una volta l'anno, fa uscite con le "amichette" e per mantenere questo stile di vita fa mangiare moglie e figli pane e acqua?

Io sono quello che non tantissimo tempo fa sosteneva che in Italia stiamo bene, che tutto sommato non dovevamo lamentarci, ma adesso in un colpo solo ci vogliono caricare di un peso il cui unico scopo sarebbe ripulire a lucido ogni risparmio delle vecchie generazioni.
E i giovani (che oggi e soprattutto nel contesto di cui parliamo si intende praticamente fino a 60 anni) che non hanno alle spalle famiglie con qualche patrimonio, piccolo o grande che sia, o che hanno delle famiglie che se ne fregano? Quelli devono morire?
Io sono per il selfmade (farsi da se per chi non mastica tanto l'inglese) ma questa politica lo sta impedendo per i motivi che ho appena detto.
Uno non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 11.42.25   #293
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Leggeremo la riforma e vedrai che queste cose sono salve.
Accetto di buon grado la giusta osservazione. Qui stiamo friggendo aria compressa, un testo finale arriverà ad agosto, di solito è cosi' che funziona, o comunque non prima delle amministrative. Faccio nodo al fazzoletto.


Citazione:
Poi andremo a vedere anche come la Germania ha riformato 10 anni fa il mercato del lavoro e vedrai che non si sono allineati alla CGIL .
ma chissenefrega della CGIL. il modello tedesco è evocato in discussione contro chi dice che l'impossibilità del reintegro in caso di licenziamento senza causa è l'unico modo di essere competitivi, e si fa notare che in Germania (che un po' competitiva lo è) il reintegro non è escluso, ma deciso dal giudice.

Citazione:
Sulla modifica unilaterale del contratto di lavoro non concordo , non e' cosi' ,perche' se fosse come dici , CIOE' CHE I PATTI SI DEVONO CONSERVARE ,salterebbe il presupposto del tuo discorso cioe' che ammetti che tu possa NON avere sempre QUEL posto di lavoro .
quando facciamo un patto io e te concordiamo tutto, anche il modo in cui l'accordo puo' essere revocato. se si ridiscute quello si ridiscute tutto (perche' per me le tutele erano parte dell'accordo, potrei accettare meno tutele per esempio per un salario piu' alto).

finche' l'accordo iniziale è in piedi (= finche' io lavoro per te) tu devi mantenere i tuoi impegni, e pure io. Esigere, da parte mia, che finche' io lavoro per te tu devi darmi quel che hai promesso di darmi, non è "cultura dei diritti", è lo "stato del diritto". Chiarissimo per me (ma se non è chiaro lo dico forte) che vale per entrambi, e che tu datore DEVI e PUOI esigere da me che io mantenga i miei, di impegni. Per me è normale. Per i sindacati spesso no, ma io non sono i sindacati, semplicemente non la penso come chi dice che oggi l'art. 18 è un punto prioritario per lo sviluppo del sistema lavoro.

Citazione:
Se ne puoi avere un altro di posto allora devi poter avere altro datore di lavoro , cioe' che tu perda il tuo posto originario sulla base di certi presupposti ESISTENTI E PROVATI in un sistema flessibile , questo e' il punto .Vedremo tutti i punti .
Ripeto: io non sono per il posto di lavoro fisso a vita in un posto solo. Io sono per molti posti di lavoro fisso diversi, con datori diversi che vogliono un rapporto continuativo con me. Questo deve essree uno dei due binari del lavoro dipendente. L'altro, che non fa piu' per me ma poteva andar bene 10 anni fa (per come io vivevo, eh) e che potrebbe andare bene per molti, è un posto a tempo determinato, ma pagato MOLTO MEGLIO del lavoro a posto fisso. La flessibilità se la paga l'azienda.

Ma le aziende oggi sono quelle che fanno gli stage gratis a oltranza a gente di 35 anni, chiaro che non vogliono pagare. Per loro il lavoratore è un costo fisso come la tassa rifiuti, anche se ai convegni dicono che il lavoratore è la risorsa principale eccetera...
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."

Ultima modifica di Cubo : 02-04-2012 alle ore 11.44.40.
Cubo non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 11.58.49   #294
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
Ma le aziende oggi sono quelle che fanno gli stage gratis a oltranza a gente di 35 anni, chiaro che non vogliono pagare. Per loro il lavoratore è un costo fisso come la tassa rifiuti, anche se ai convegni dicono che il lavoratore è la risorsa principale eccetera...
Nella riforma che leggeremo il contratto prevalente e' quello a tempo indeterminato .

Gli staggisti aggratis non ci saranno piu' .

In Germania in congiuntura sfavorevole cioe quando la produzione va ridotta ti obbligano ad un part time finche' le cose non vanno a posto .
Tanti sono i modi per flettere le rigidita' del lavoro . Ma ne parleremo con i testi in mano .
nikelise non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 12.06.13   #295
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Giustissimo, ma cosa penseresti di un padre di famiglia che si veste all'ultima moda, cambia auto una volta l'anno, fa uscite con le "amichette" e per mantenere questo stile di vita fa mangiare moglie e figli pane e acqua?

Io sono quello che non tantissimo tempo fa sosteneva che in Italia stiamo bene, che tutto sommato non dovevamo lamentarci, ma adesso in un colpo solo ci vogliono caricare di un peso il cui unico scopo sarebbe ripulire a lucido ogni risparmio delle vecchie generazioni.
E i giovani (che oggi e soprattutto nel contesto di cui parliamo si intende praticamente fino a 60 anni) che non hanno alle spalle famiglie con qualche patrimonio, piccolo o grande che sia, o che hanno delle famiglie che se ne fregano? Quelli devono morire?
Io sono per il selfmade (farsi da se per chi non mastica tanto l'inglese) ma questa politica lo sta impedendo per i motivi che ho appena detto.
Ci sono due necessita' che ci vincolano :
la prima e' che se non sistemiamo i conti andiamo in fallimento .
La seconda e' che si deve creare piu' occupazione per tutti .

Ma se ritieni inesistente e non vincolante la prima necessita' e' evidente che tu possa pensare che oggi ti/ci stanno derubando .
A quella mia domanda diretta nel post n.268 non hai risposto ti riporto la domanda :

Il punto e' : e' vero o no che il paese e' in una condizione di rischio , che e' a rischio il benessere mantenuto dalla gente fino ad ora ( lo stiamo perdendo anzi i giovani lo hanno gia' perso ) e costruito dai nostri padri ? SI o NO ?
Se mi dite che non e' cosi' possiamo chiudere il 3d , sul serio !!!
Se invece le cose stanno cosi' dobbiamo chiederci : cosa si DEVE fare per riconquistare un sistema virtuoso ?
E Monti sta tentando o no di compiere quest'opera titanica per ricostruire un sistema che fa acqua da tutte le parti ?
Questi sono i punti sui quali vorrei una risposta precisa e diretta se volete ovviamente .
Questo quello che ci dobbiamo domandare
nikelise non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 12.16.23   #296
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Dimenticavo.... questa suona male
e' pure poco accurata, in effetti quando leggo di privilegi ed elusione mi viene da vomitare, il sistema in effetti permette pluralità di uscite.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 12.16.34   #297
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Ci sono due necessita' che ci vincolano :
la prima e' che se non sistemiamo i conti andiamo in fallimento .
La seconda e' che si deve creare piu' occupazione per tutti .

Ma se ritieni inesistente e non vincolante la prima necessita' e' evidente che tu possa pensare che oggi ti/ci stanno derubando .
A quella mia domanda diretta nel post n.268 non hai risposto ti riporto la domanda :

Il punto e' : e' vero o no che il paese e' in una condizione di rischio , che e' a rischio il benessere mantenuto dalla gente fino ad ora ( lo stiamo perdendo anzi i giovani lo hanno gia' perso ) e costruito dai nostri padri ? SI o NO ?
Se mi dite che non e' cosi' possiamo chiudere il 3d , sul serio !!!
Se invece le cose stanno cosi' dobbiamo chiederci : cosa si DEVE fare per riconquistare un sistema virtuoso ?
E Monti sta tentando o no di compiere quest'opera titanica per ricostruire un sistema che fa acqua da tutte le parti ?
Questi sono i punti sui quali vorrei una risposta precisa e diretta se volete ovviamente .
Questo quello che ci dobbiamo domandare
Perchè invece tu non rispondi alla mia domanda? Ti sembra normale che se ci fosse un problema di crisi e di debito, i partiti continuano ad avere privilegi e a prendere cifre inaudite e pensioni da nabbabbi? Ti sembra normale che si sono fatti tagli dapertutto eccetto nella classe politica, che potrebbe essere tranquillamente dimezzata.
Le province sono state abolite?
Si continua a parlare di miliardi per la Tav e per il ponte dello stretto. Da dove pensi che vengano questi soldi?

Cosa si sta facendo coi conti dei miliardari che dovrebbero contribuire, ed invece non vengono toccati? Cosa sta facendo Monti? Continua a proteggerli perchè forse in questo target rientra anche loro.
Il default, potrebbe essere l'inizio di una nuova era, in cui non c'è più questa gente a comandarci.

Come fai a ricostruire un sistema, se fai perdere lavoro e ricchezza alle persone, con quali soldi, si salderà questo debito infinito, con quelli dei pignoramenti delle persone, che senza lavoro non potranno pagare più tasse, e gli arriva l'agente di equitalia in casa?

Inoltre se cade l'Italia, cade tutto l'Europa e la zona euro, non so quanto convenga alla Germania.

Che venga pure il default cosi finalmente la gente comincerà a ragionare, comincerà a dare fuoco e a razziare le ville di questi politici, e a riprendersi la sovranità del popolo, che il governo unico mondiale sta facendo di tutto per toglierci, con la scusa di debiti assurdi.
Dici a Cubo che gli stage a gratis non ci saranno più, dove hai letto una cosa del genere?

Per chi non arriva a fine mese, non cambia nulla se c'è Monti o se il paese è in default. Anzi almeno una volta distrutto un sistema, forse se ne può costruire uno migliore.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 12.24.51   #298
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Astral Visualizza messaggio
Che venga pure il default cosi finalmente la gente comincerà a ragionare, comincerà a dare fuoco e a razziare le ville di questi politici, e a riprendersi la sovranità del popolo, che il governo unico mondiale sta facendo di tutto per toglierci, con la scusa di debiti assurdi.
Dici a Cubo che gli stage a gratis non ci saranno più, dove hai letto una cosa del genere?

.
Monti non sta proteggendo nessuno fa quello che puo' .
Ma su premesse corrette sono disponibile anche a criticarlo ma non cosi' : con affermazioni populistiche senza dati alla mano .
O deve andare a togliere la colla dalle mani dei parlamentari o i 2000 fogli che gli danno ogni tot mesi ?

Non ti rendi conto cosa significherebbe il default senno' non parleresti cosi' .

Nella riforma del lavoro hanno tolto gli stages GRATIS . E' stata data grande rilevanza all'apprendistato ....hai letto la riforma?

Ultima modifica di nikelise : 02-04-2012 alle ore 12.28.06.
nikelise non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 12.30.31   #299
Cubo
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Cubo
 
Data registrazione: 22-02-2012
Messaggi: 391
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Nella riforma che leggeremo il contratto prevalente e' quello a tempo indeterminato .

Gli staggisti aggratis non ci saranno piu' .

In Germania in congiuntura sfavorevole cioe quando la produzione va ridotta ti obbligano ad un part time finche' le cose non vanno a posto .
Tanti sono i modi per flettere le rigidita' del lavoro . Ma ne parleremo con i testi in mano .
bene, lo so e dico che questa riforma non E' la riforma dell'art. 18. ci sono un sacco di altre cose.
cose che mi piacciono, en passant.

questa riforma non aveva e non ha bisogno di incancrenirsi su un punto minore, di rilevanza estremamente bassa, come l'art. 18. se si è scelto di farlo mi chiedo il perche'.

e mi dico da solo che si voleva spaccare il sistema della concertazione. che a me NON piace, non è mai piaciuto, non mi piace il diritto di veto... ma usare questo momento per questo scopo (giusto) mi sembra irresponsabile e cinico.
__________________
"I shall tell you the truth as seen by a perfect cube.
It may not be the truth of your dimension, but it is mine."
Cubo non è connesso  
Vecchio 02-04-2012, 12.33.22   #300
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Cubo Visualizza messaggio
.

e mi dico da solo che si voleva spaccare il sistema della concertazione. che a me NON piace, non è mai piaciuto, non mi piace il diritto di veto... ma usare questo momento per questo scopo (giusto) mi sembra irresponsabile e cinico.
Se fosse stato cosi' avrebbero usato la forma del decreto legge invece la formula del disegno di legge col ''salvo intese '' o salva Bersani non mi piace per nulla dovevano fare e basta .
nikelise non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 16.09.48.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271