Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Giardino Filosofico > Aforismi, Proverbi, Modi di dire

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 05-11-2008, 02.45.18   #1
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito notte e giorno

Nella notte si nasconde la luce, nel giorno il buio.

Questa l'ho letta da qualche parte e me la son segnata nell'agenda perchè mi ha colpito.
Mi solletica l'intuizione, messa così com'è, ma non sono riuscito a coglierla in pieno.

Si ci vedo i poli opposti, il manifesto non-manifesto, il pendolo... ma mi sfugge qualcosa, forse implicazioni.

A voi che viene?
Ray non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 08.49.04   #2
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Ying/Yang.

Nella notte si nasconde la luce: dopo la sofferenza si ritrova sempre la luce, mentre nel giorno si trova il buio perchè le apparenze ingannano e i soli beni materiali alla fine non danno la luce.
Astral non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 10.48.16   #3
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Nella notte si nasconde la luce, nel giorno il buio.

Questa l'ho letta da qualche parte e me la son segnata nell'agenda perchè mi ha colpito.
Mi solletica l'intuizione, messa così com'è, ma non sono riuscito a coglierla in pieno.

Si ci vedo i poli opposti, il manifesto non-manifesto, il pendolo... ma mi sfugge qualcosa, forse implicazioni.

A voi che viene?

Oltre agli opposti si puo' cogliere , a mio avviso , la loro apparenza nel mondo , in altri termini l'apparente molteplicita' , mancanza , imperfezione delle cose del mondo .
Il buio ha in se' la luce , concettualmente , e viceversa .
nikelise non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 10.57.15   #4
stella
Organizza eventi
 
L'avatar di stella
 
Data registrazione: 09-04-2006
Messaggi: 2,225
Predefinito

A me fa pensare che uno è il preludio dell'altro e che tutto è in movimento e in evoluzione.
Quel "si nasconde" mi fa pensare che entrambe le cose, il buio e la luce, sono presenti contemporaneamente solo che una rimane nascosta per far apparire l'altra.
In effetti sulla terra abbiamo la notte quando non siamo di fronte al sole, ma non è che il sole e quindi la luce cessa di esistere solo perchè vediamo il buio, è solo nascosto...
Quando vediamo la luce non è che il buio dall'altra parte cessi di esistere, è solo nascosto ai nostri occhi...
stella non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 11.14.17   #5
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,529
Predefinito

Banalmente, a me viene in mente che quando un uomo manifesta qualcosa deve per forza non mostrare l'opposto.. altrimenti non sarebbe possibile la manifestazione e ci sarebbe l'immobilita', altra cosa non possibile se un uomo e' in vita.

Interessante il fatto che si usi il verbo nascondere, piuttosto che "non mostrare", "non far vedere", tenere dentro.. perche' e' necessario "nascondere"?

Citazione:
Originalmente inviato da Nikelise
Il buio ha in se' la luce , concettualmente , e viceversa
Mi sfugge il senso di quel "concettualmente" Nike, solo concettualmente il buio ha in se' la luce e viceversa secondo te? E nell'uomo?

RedWitch non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 12.12.10   #6
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
Banalmente, a me viene in mente che quando un uomo manifesta qualcosa deve per forza non mostrare l'opposto.. altrimenti non sarebbe possibile la manifestazione e ci sarebbe l'immobilita', altra cosa non possibile se un uomo e' in vita.

Interessante il fatto che si usi il verbo nascondere, piuttosto che "non mostrare", "non far vedere", tenere dentro.. perche' e' necessario "nascondere"?



Mi sfugge il senso di quel "concettualmente" Nike, solo concettualmente il buio ha in se' la luce e viceversa secondo te? E nell'uomo?

Concettualmente perche' e' una dimensione non reale quella del buio alle ore 11 e 08 con una giornata di sole .

Il reale va superato nella visione che concilia gli opposti .

Io ho usato il termine concettualmente nel senso che e' una concezione intima a noi ma se ne puo' usare un altro di termine ( come gia' detto altrove le parole spesso complicano anzicche' aiutare).
nikelise non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 12.42.27   #7
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,529
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Concettualmente perche' e' una dimensione non reale quella del buio alle ore 11 e 08 con una giornata di sole .

Il reale va superato nella visione che concilia gli opposti .

Io ho usato il termine concettualmente nel senso che e' una concezione intima a noi ma se ne puo' usare un altro di termine ( come gia' detto altrove le parole spesso complicano anzicche' aiutare).
Non sono ancora certa di averti capito Nike, porta pazienza, intendi che la realta' e' relativa giusto? cio' che e' reale per me potrebbe non esserlo per un altro , ad esempio con un fuso orario differente se per me adesso e' giorno per un altro dall'altra parte dell'emisfero e' notte..
Per il termine non importa, mi ci sono "attaccata" io, era solo per capire quel che intendi, ma e' ben oltre al mio concetto di realta' attualmente..
RedWitch non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 13.04.58   #8
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,996
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Nella notte si nasconde la luce, nel giorno il buio.

Questa l'ho letta da qualche parte e me la son segnata nell'agenda perchè mi ha colpito.
Mi solletica l'intuizione, messa così com'è, ma non sono riuscito a coglierla in pieno.

Si ci vedo i poli opposti, il manifesto non-manifesto, il pendolo... ma mi sfugge qualcosa, forse implicazioni.

A voi che viene?
A me incuriosisce perchè non dice che nella notte si nasconde il giorno e nel buio la luce ma le alterna.
Come se nulla fosse scontato e che c'è qualcosa di più oltre all'apparenza di quello che vediamo e diamo per scontato.

Lo ying e lo yang, me lo ricorda, come accenava Astral, in effetti hanno in se una macchiolina del loro opposto grande ( all'interno di se) che è la loro altra parte.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 13.22.03   #9
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
Non sono ancora certa di averti capito Nike, porta pazienza, intendi che la realta' e' relativa giusto? cio' che e' reale per me potrebbe non esserlo per un altro , ad esempio con un fuso orario differente se per me adesso e' giorno per un altro dall'altra parte dell'emisfero e' notte..
Per il termine non importa, mi ci sono "attaccata" io, era solo per capire quel che intendi, ma e' ben oltre al mio concetto di realta' attualmente..
No, intendo dire che la realta' delle cose , relativa cioe' imperfetta e' solo apparenza ,
mentre un'altra visione delle cose , un'altra immagine delle cose che nasce al nostro interno intuitivamente ( aggiungo) concilia questa relativita' questa imperfezione .
E' la concezione metafisica cioe' oltre la fisicita' , del mondo .

Tu invece nel ragionamento che fai resti all'interno della fisicita' delle cose e ne confermi l'imperfezione , la dualita' la molteplicita'.
Bisogna invece ricomprendere tutto nel tutto intuitivamente.
Spero di aver chiarito anzicche' complicato.
nikelise non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 13.35.40   #10
turaz
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 2,098
Predefinito

secondo me notte e giorno si riferiscono alla parte più prettamente mentale (superficiale e osservabile a occhio)
luce e buio a ciò cui anela l'animo (quindi una cosa più profonda e "intima")
la notte (intesa come quando ascoltiamo più in profondità facendo "dormire" la mente) nasconde la luce (ossia porta a un dialogo profondo con l'animo)
il giorno (ossia quando ragioniamo mentalmente superficialmente) nasconde il buio (perchè non ci connette all'animo)
turaz non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 14.01.44   #11
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Nella notte si nasconde la luce, nel giorno il buio.
Metto l'accento della frase sul nascondere, il celare gli opposti.
Luce e' opposto a buio come il giorno alla notte. Gli opposti non possono coesistere nella nostra realta', quando la verita' e' rivelata allora gli opposti coincidono.
Il mondo e' maya per questo motivo perche' gli opposti non coincidono.
I paradossi sono accenni alla Verita' in cui alfa e omega coincidono.

La realta' per come la conosciamo noi e' fatta di opposti ma intellettualmente sappiamo di essere immersi nel Tutto in cui tutto coesiste.

Senza nascondere una parte non potremmo fare esperienza del Tutto. Per la mente umana comprendere il Tutto passa attraverso il nascondere l'opposto che rende manifesto la sua controparte.
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 14.45.29   #12
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Grey Owl Visualizza messaggio
Metto l'accento della frase sul nascondere, il celare gli opposti.
Luce e' opposto a buio come il giorno alla notte. Gli opposti non possono coesistere nella nostra realta', quando la verita' e' rivelata allora gli opposti coincidono.
Il mondo e' maya per questo motivo perche' gli opposti non coincidono.
I paradossi sono accenni alla Verita' in cui alfa e omega coincidono.

La realta' per come la conosciamo noi e' fatta di opposti ma intellettualmente sappiamo di essere immersi nel Tutto in cui tutto coesiste.

Senza nascondere una parte non potremmo fare esperienza del Tutto. Per la mente umana comprendere il Tutto passa attraverso il nascondere l'opposto che rende manifesto la sua controparte.
Non credo pero' che una parte vada nascosta per fare l'esperienza del Tutto : a mio avviso gli opposti vanno intuitivamente ritenuti compresenti , come se stando al buio si abbia presente anche l'immagine della luce .
Cosi' poi in tutte le cose ,
provate pero' a ritenere compresente il bene mentre sperimentate quello che ritenete il male .
Non e' facile .
nikelise non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 16.55.06   #13
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,529
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
No, intendo dire che la realta' delle cose , relativa cioe' imperfetta e' solo apparenza ,
mentre un'altra visione delle cose , un'altra immagine delle cose che nasce al nostro interno intuitivamente ( aggiungo) concilia questa relativita' questa imperfezione .
E' la concezione metafisica cioe' oltre la fisicita' , del mondo .

Tu invece nel ragionamento che fai resti all'interno della fisicita' delle cose e ne confermi l'imperfezione , la dualita' la molteplicita'.
Bisogna invece ricomprendere tutto nel tutto intuitivamente.
Spero di aver chiarito anzicche' complicato.
Adesso è chiaro Nike, grazie.
Al momento pero' ti dico anche che ci arrivo solo razionalmente, mi spiego, intellettualmente posso capire (ma non comprendere) che nel buio si nasconde la luce e nella luce si nasconde il buio, cosi' come se mi succede qualcosa che reputo dal mio punto di vista "negativo", posso intellettualmente pensare che ci sia il positivo, ma quel che vivo è quella sofferenza, la parte negativa non so se sia chiaro.. capire e comprendere per me sono cose differenti, per fare l'esperienza del Tutto, purtroppo non basta secondo me l'intelletto. Quando e se arriverò a quella integrità di cui parliamo sempre, penso che potrò avere in me tutte le esperienze , pur non vivendole tutte (impossibile in una vita..), solo gli Individui io credo possano realmente avere una percezione del mondo come quella che tu descrivi, che non sia intellettuale ma che comprenda corpo/mente/cuore...
RedWitch non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 17.27.42   #14
turaz
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 2,098
Predefinito

secondo te quella "sofferenza" che provi a cosa si lega?
turaz non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 17.35.19   #15
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,529
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da turaz Visualizza messaggio
secondo te quella "sofferenza" che provi a cosa si lega?
Niente psicoanalisi qui Turi, grazie
RedWitch non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 17.48.36   #16
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
Adesso è chiaro Nike, grazie.
Al momento pero' ti dico anche che ci arrivo solo razionalmente, mi spiego, intellettualmente posso capire (ma non comprendere) che nel buio si nasconde la luce e nella luce si nasconde il buio, cosi' come se mi succede qualcosa che reputo dal mio punto di vista "negativo", posso intellettualmente pensare che ci sia il positivo, ma quel che vivo è quella sofferenza, la parte negativa non so se sia chiaro.. capire e comprendere per me sono cose differenti, per fare l'esperienza del Tutto, purtroppo non basta secondo me l'intelletto. Quando e se arriverò a quella integrità di cui parliamo sempre, penso che potrò avere in me tutte le esperienze , pur non vivendole tutte (impossibile in una vita..), solo gli Individui io credo possano realmente avere una percezione del mondo come quella che tu descrivi, che non sia intellettuale ma che comprenda corpo/mente/cuore...
Si tratta infatti di un'intuizione non di ragione ma e' possibile anche per non Individui , a sprazzi e per certi aspetti , poi da li' si puo' tentare di andare avanti .
Sicuramente l'hai gia' vissuta anche tu in determinate circostanze.
Quella dell'unione di bene e male e' forse l'esperienza metafisica piu' difficile piu' facile notte e giorno.
nikelise non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 18.17.08   #17
turaz
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 2,098
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
Niente psicoanalisi qui Turi, grazie
va bene. I'm sorry
turaz non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 18.20.46   #18
turaz
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 2,098
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Si tratta infatti di un'intuizione non di ragione ma e' possibile anche per non Individui , a sprazzi e per certi aspetti , poi da li' si puo' tentare di andare avanti .
Sicuramente l'hai gia' vissuta anche tu in determinate circostanze.
Quella dell'unione di bene e male e' forse l'esperienza metafisica piu' difficile piu' facile notte e giorno.
la ritieni più facile (notte e giorno) perchè visibile più superficialmente?
turaz non è connesso  
Vecchio 05-11-2008, 18.36.10   #19
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da turaz Visualizza messaggio
la ritieni più facile (notte e giorno) perchè visibile più superficialmente?
No, non per questo ma perche' la notte non ha un effetto '' soporifero '' sulle mie capacita' intuitive del giorno quanto puo' averle invece il subire un male rispetto al bene che ( il male ) puo' nascondere e che non si e' portati a vedere .
Non so se e' chiaro.
nikelise non è connesso  
Vecchio 06-11-2008, 00.48.20   #20
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Grazie a tutti, il tread è andato avanti e lo leggo tutto solo ora. C'è una cosa che continua a sfuggirmi e dalle vostre risposte mi è sembrata un po' mescolata.
La frase di Red qui sotto è un esempio di quel che mi pare questo mescolamento che Griselda aveva notato.

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
che nel buio si nasconde la luce e nella luce si nasconde il buio,
Non dice così la frase. Infatti la luce non nasconde il buio e il buio non nasconde la luce, non potrebbero, essendo due opposti sono sullo stesso piano.

Per nascondere devo contenere.

Notte e giorno sono su un piano diverso di luce e buio. Vengono prodotti dal "nascondimento" di uno dei due.
Quando la luce si nasconde ecco la notte e viceversa... la notte nasconde la luce e il giorno nasconde il buio. L'alternanza di due opposti genera, produce, l'alternanza di altri due che comprendono entrambi nei loro poli.

La notte deve nascondere, trattenere forse, la luce. Così può manifestare buio. Da un certo punto di vista tiene la luce per se.
Viceversa il giorno trattiene il buio per se e così può manifestare la luce.
Messa così il Santo, lungi dall'allontanarsi dal male, lo trattiene per se e così può manifestare il bene. Nasconde il male... o, messa giù come nella frase, il male si nasconde nel santo.

E' un concetto di cui avevo sentito parlare parecchio tempo fa, mentalmente lo capivo, adesso è un po' più chiaro.
Ray non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Come si fa l'oroscopo Shanti Astrologia Occidentale 41 13-10-2010 18.41.53
Scompare un lago in una notte Grey Owl Misteri 10 03-05-2008 20.40.22
La notte bianca RedWitch Aforismi, Proverbi, Modi di dire 3 13-09-2007 14.45.55
Un Giorno ... Red Letteratura & Poesia 0 09-04-2006 01.33.06
UN GIORNO DOPO L' ALTRO Era Testi Canzoni 1 22-06-2004 16.38.20


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 05.32.23.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271