Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Tempio > Esoterismo

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 31-10-2005, 21.34.59   #1
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito Dolcetto Scherzetto

Che strana tradizione...
perchè mai gli spiriti (elementali) impersonificati dai bambini andrebbero in giro a chiedere un dolce o uno scherzo? Cosa potrebbero simboleggiare queste due cose?
Se chiedo una cosa dolce ad una persona mi faccio dare una cosa buona che questa ha... e se gli faccio uno scherzo? Di cosa mi nutro?
Uno non è connesso  
Vecchio 31-10-2005, 21.52.52   #2
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,529
Predefinito Riferimento: Dolcetto Scherzetto

Se non sbaglio, i bimbi, in cambio dei dolci, offrono preghiere per i defunti di chi è generoso.. in caso contrario.. scherzetto... si nutrono delle paure... o.. delle anime....
RedWitch non è connesso  
Vecchio 02-11-2005, 12.46.41   #3
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito Riferimento: Dolcetto Scherzetto

esatto o si nutrono di ciò che abbiamo di dolce... esempio amore... oppure di paure... in soldoni le emozioni... ma così sembrerebbe ciò che leggo spesso in giro... che per diventare evoluti e quindi non dover sottostare a certi giochi bisogna sopprimere le proprie emozioni
Non la vedo come strada evolutiva... anzi la vedo come meccanizzazione estrema.. e quindi ?
In soldoni un "controllo" delle emozioni, ho virgolettato controllo... perchè non è un vero controllo, se le controlliamo non sono più emozioni... ma è il rinnovamento di ciò che siamo noi a modificare l'espressione di queste emozioni....
Uno non è connesso  
Vecchio 02-11-2005, 19.36.50   #4
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,529
Predefinito Riferimento: Dolcetto Scherzetto

Pensavo che in effetti anche promettere preghiere per i defunti di chi offre dolci... è un modo per giocare con le emozioni ... dolcetto o scherzetto.. una specie di ricatto morale..... sopprimere le emozioni... al di là, che non credo sia davvero possibile sopprimerle, non del tutto almeno.. se le sopprimessimo davvero, cosa diventeremmo?
Per "controllare", intendi una crescita individuale, che porti l'individuo in qualche modo a modificare il modo di vivere le emozioni ,e non farsi dominare da esse?
RedWitch non è connesso  
Vecchio 02-11-2005, 22.06.18   #5
Red
Cittadino/a
 
L'avatar di Red
 
Data registrazione: 27-02-2005
Residenza: New York
Messaggi: 114
Predefinito Riferimento: Dolcetto Scherzetto

Nn ho mai capito il significato di questo TRICK OR TREAT pero e molto divertente sentire una cinquantina di bimbi dirlo tutti insieme .. che risate ... e per i poveri genitori che li devono accompagnare ... sembrano veramente annoiati

Joshua e Jordan nn l'hanno voluto fare quest'anno ... meglio per me
Red non è connesso  
Vecchio 02-11-2005, 23.41.14   #6
Laocoonte
Utente Cancellato
 
L'avatar di Laocoonte
 
Data registrazione: 13-12-2004
Residenza: Rocca di Ilio
Messaggi: 152
Predefinito Riferimento: Dolcetto Scherzetto

Io sinceramente non capisco perchè in Italia lo si festeggia... va bene come scusa per ubriacarsi con gli amici

Io non lo festeggio (magari però un birra... ehehe) perchè non appartiene alla mia cultura... e qui in Italia mi sembra più una festa commerciale... e me dispiace che le feste, indipendentemente dalla cultura a cui appartengano, vengano svuotate.

Io non sono un no-global, però non mi piace molto, con tutto il rispetto per tutti, la distruzione delle culture... tolleranza e rispetto per chi non è della tua stessa cultura... in tutti i sensi!

E mi sembra che introdurre Halloween in Italia come festa popolare (popolare= di tutti) sia un mutamento alla nostra cultura... che a me piace così com' è! Poi chi lo vuole festeggiare lo faccia, però non mi sembra giusto metterla come festa popolare.

Niente linciaggi e pace
Laocoonte non è connesso  
Vecchio 03-11-2005, 00.44.09   #7
latino
Utente Cancellato
 
L'avatar di latino
 
Data registrazione: 06-09-2005
Residenza: salerno
Messaggi: 91
Predefinito Riferimento: Dolcetto Scherzetto

mi permetto di intromettermi perchè questa discussione mi ha evocato questo pensiero e vorrei condividerlo con tutti voi!!

Le lacrime, per i defunti evaporano,
i fiori sulle loro tombe appassiscono,
una preghiera per le loro anime la raccoglie Dio.

A me è piaciuta molto......
latino non è connesso  
Vecchio 03-11-2005, 10.54.06   #8
Red
Cittadino/a
 
L'avatar di Red
 
Data registrazione: 27-02-2005
Residenza: New York
Messaggi: 114
Predefinito Riferimento: Dolcetto Scherzetto

Citazione:
Originalmente inviato da Laocoonte
Io sinceramente non capisco perchè in Italia lo si festeggia... va bene come scusa per ubriacarsi con gli amici

Io non lo festeggio (magari però un birra... ehehe) perchè non appartiene alla mia cultura... e qui in Italia mi sembra più una festa commerciale... e me dispiace che le feste, indipendentemente dalla cultura a cui appartengano, vengano svuotate.

Io non sono un no-global, però non mi piace molto, con tutto il rispetto per tutti, la distruzione delle culture... tolleranza e rispetto per chi non è della tua stessa cultura... in tutti i sensi!

E mi sembra che introdurre Halloween in Italia come festa popolare (popolare= di tutti) sia un mutamento alla nostra cultura... che a me piace così com' è! Poi chi lo vuole festeggiare lo faccia, però non mi sembra giusto metterla come festa popolare.

Niente linciaggi e pace
Sono sorpresa che e festeggiato anche in Italia, ma e piu per i bambini che per i adulti
Pero nn penso che sia un mutamento della cultura Italiana, piu come un adozzione di una festa simpatica
Per un ragazzo di 15 anni hai molte opinioni eh?
Red non è connesso  
Vecchio 03-11-2005, 13.23.41   #9
Laocoonte
Utente Cancellato
 
L'avatar di Laocoonte
 
Data registrazione: 13-12-2004
Residenza: Rocca di Ilio
Messaggi: 152
Predefinito Riferimento: Dolcetto Scherzetto

Citazione:
Per un ragazzo di 15 anni hai molte opinioni eh?
Troppe secondo alcuni
Io più che altro penso, e non lo dico con sfumatura discriminatoria perchè a discapito delle apparenze sono rispettoso , che addottare una festa per commercializzarla sia un' offesa alla festa stessa (che ha radici culturali e religiose già dai Celti) e alla cultura che la ospita. Il mondo è bello perchè è vario, se tutti festeggiamo le stesse cose diventa noioso!
Laocoonte non è connesso  
Vecchio 23-10-2006, 13.54.36   #10
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,996
Predefinito

Tra qualche giorno si ripresenterà questa festa, che tra l’altro abbiamo ereditato dai nostri cugini (?) anglosassoni. (oppure no?) loro la festeggiano il 31 di ottobre mentre noi il 2 di novembre ( ma è la stessa?)
Sarebbe interessante scoprire negli altri paesi del mondo se esiste e come viene festeggiata o onorata.
La cosa curiosa da quando la viviamo personalmente (chi ha bambini mi può capire) è quella di vedere come reagiscono le persone, soprattutto quelle non abituate alla festa. Quelle che di solito sono tutte tranquille e pacifiche quando le incontri per la strada ma poi quando suoni il campanello e fai lo scherzetto si trasformano in lupi mannari alla luce della luna piena. Oppure persone che sono di solito schive e riservate ti accolgono con affetto donandoti anche qualche monetina assieme ai dolci.
Mi domando se non serva anche a mostrarci per quello che siamo realmente davanti all’imprevisto di un gruppo di ragazzini sghignazzanti e pieni di vitalità che facendo il verso ai grandi per un giorno all’anno indossano anche loro una maschera.

griselda non è connesso  
Vecchio 23-10-2006, 19.07.07   #11
sitael
Utente Cancellato
 
L'avatar di sitael
 
Data registrazione: 03-08-2006
Messaggi: 106
Predefinito

Io sono molto superstiziosa...
E quando mi hanno detto tempo fà di questa festa e di come si festeggia, mi sono venuti i brividi a dosso...

Come qui da me dicono che la notte di halloween bisogna mettere un secchio di acqua fredda fuori alla porta che poi i defunti andranno a berla,
e se una persona non lo fa ci entarno gli spiriti a casa.
Ma secondo me sono tutte leggende inventate...
Comuque mi appassionano le cose misteriose, infondo mi sento una streghetta...

Ciao

sitael non è connesso  
Vecchio 23-10-2006, 19.26.35   #12
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,996
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da sitael
Io sono molto superstiziosa...
E quando mi hanno detto tempo fà di questa festa e di come si festeggia, mi sono venuti i brividi a dosso...

Come qui da me dicono che la notte di halloween bisogna mettere un secchio di acqua fredda fuori alla porta che poi i defunti andranno a berla,
e se una persona non lo fa ci entarno gli spiriti a casa.
Ma secondo me sono tutte leggende inventate...
Comuque mi appassionano le cose misteriose, infondo mi sento una streghetta...

Ciao

Ciao Sitael
interessante il secchio d'acqua fuori dalla porta...non la conoscevo questa usanza, grazie.
Chissà io sono convinta che come per i vecchi detti o proverbi ci sia sempre una interpretazione che è andata persa nel tempo...
Da me ad esempio si inizia dal giorno dopo ad andare alla messa al Cimitero per tutto i mese di Novembre.
griselda non è connesso  
Vecchio 23-10-2006, 22.15.14   #13
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito

Nella modernità molti usano delle bottiglie di plastica per vari scopi ma sempre più o meno per tenere lontane energie negative, c'è un paese (di cui non ricordo il nome) in cui fuori delle porte vi sono queste bottiglie tutto l'anno, alcuni contadini appendono due o tre bottiglie di plastica intorno ad alberi in difficoltà.... letteralmente mangiati da formiche (che proliferano meglio in luoghi particolari dal punto di vista energetico).
C'è molta superstizione (nel senso che si fa una cosa senza sapere perchè la si fa, se è attinente al luogo e al tempo) ma sotto sotto c'è un senso.
Uno non è connesso  
Vecchio 23-10-2006, 23.20.24   #14
ellebi111
Ristruttura la casa
 
L'avatar di ellebi111
 
Data registrazione: 25-03-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 317
Predefinito

Tuttora in piemonte ed anche a torino si trovano due bottiglie di acqua senza tappo ai lati di alcuni portoni di ingresso, soprattutto in centro, nelle case antiche, probabilmente abitate da anziani. Mi sono sempre chiesto perchè. Si sa i piemontesi sono strani, ma sono anche un pò celti....
__________________
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata e' indistinguibile dalla magia.
ellebi111 non è connesso  
Vecchio 23-10-2006, 23.24.57   #15
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

Mah quando io ho chiesto spiegazioni mi hanno risposto che le bottiglie piene di acqua fuori della porta servivano a fare in modo che i gatti non urinassero lì intorno.
Shanti non è connesso  
Vecchio 23-10-2006, 23.51.47   #16
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Shanti
Mah quando io ho chiesto spiegazioni mi hanno risposto che le bottiglie piene di acqua fuori della porta servivano a fare in modo che i gatti non urinassero lì intorno.
Ah beh, adesso si che è tutto chiaro. La superstizione buia ed ignorante cede il posto alla limpida verità scientifica!


Solo non capisco bene una cosa... perchè mai i gatti non dovrebbero urinare in presenza di bottiglie d'acqua e in loro assenza si? Forse che l'acqua "modifica" davvero l'ambiente, o un certo tipo di "ambiente"... le due questioni potrebbero essere collegate...

PS: cmq Sha, avevo sentito anch'io la cosa dei gatti...
Ray non è connesso  
Vecchio 24-10-2006, 00.11.51   #17
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Nella modernità molti usano delle bottiglie di plastica per vari scopi ma sempre più o meno per tenere lontane energie negative, c'è un paese (di cui non ricordo il nome) in cui fuori delle porte vi sono queste bottiglie tutto l'anno, alcuni contadini appendono due o tre bottiglie di plastica intorno ad alberi in difficoltà.... letteralmente mangiati da formiche (che proliferano meglio in luoghi particolari dal punto di vista energetico).
C'è molta superstizione (nel senso che si fa una cosa senza sapere perchè la si fa, se è attinente al luogo e al tempo) ma sotto sotto c'è un senso.
Credo probabilmente che si metta l'acqua in maniera tale da riassegnarle il compito di " catalizzatore/purificatore " per le energie negative...Nel senso che " attirano per purificare" l'ambiente circostante...!
Non bisogna dimenticare che ad esempio nelle benedizioni il prete " elargisce " acqua che appunto purifica.
L'acqua, suppongo, che abbia un grosso potere purificatore che deriva ancora di più dalla sua purezza ( ad esempio se acqua di sorgente o di fonte ) e forse anche, in maniera maggiore, dall'utilizzo dell'officinante....

Per quanto riguarda le "energie " evocate con la richiesta " dolcetto o scherzetto " la notte di halloween, credo che come ha detto Redw sia un modo per " riproporre " in un particolare periodo ( di fatti sarebbe anche da evidenziare il motivo per cui si svolge a fine ottobre e cioè se da un lato questa deriva dalla tradizione celtica dall'altro simboleggia un vero e proprio passaggio da una stagione ad un'altra ) una specie di " esortazione ".
Proprio perchè ci si trova in un momento nel quale la richiesta può essere avanzata, per questo, non si può non prendere in considerazione quale è la dinamica. Si chiede l'uno ( il dolcetto ) o l'altro ( lo scherzetto )...in pratica si chiede qualcosa dall'interno...!
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
Vecchio 24-10-2006, 00.45.51   #18
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito

Gatti e formiche hanno in comune qualcos'altro, oltre le 4 zampe.....
L'acqua è un vetro/lente/specchio anche in una foresta primitiva... ed in quest'uso non è importante più di tanto la sua memoria (o quella indotta dall'officiante) ma l'effetto repulsivo..... e non solo quello superficiale..... e non dei gatti o delle formiche ma di quello che essi cercherebbero.
Uno non è connesso  
Vecchio 24-10-2006, 00.58.52   #19
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Gatti e formiche hanno in comune qualcos'altro, oltre le 4 zampe.....
L'acqua è un vetro/lente/specchio anche in una foresta primitiva... ed in quest'uso non è importante più di tanto la sua memoria (o quella indotta dall'officiante) ma l'effetto repulsivo..... e non solo quello superficiale..... e non dei gatti o delle formiche ma di quello che essi cercherebbero.
Cioè in parole povere....l'effetto repulsivo che vi potrebbe essere collegato riguarderebbe non solo quello che riflette l'immagine " superficiale " quanto invece il riflesso di un qualcosa di profondo,collegato forse all'istinto....
in pratica attraverso l'acqua si " vede " altro...appunto come una lente/specchio
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
Vecchio 24-10-2006, 01.24.58   #20
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Gatti e formiche hanno in comune qualcos'altro, oltre le 4 zampe.....
L'acqua è un vetro/lente/specchio anche in una foresta primitiva... ed in quest'uso non è importante più di tanto la sua memoria (o quella indotta dall'officiante) ma l'effetto repulsivo..... e non solo quello superficiale..... e non dei gatti o delle formiche ma di quello che essi cercherebbero.
Sono i nodi di Hartmann? Sapevo dei gatti che cercano questi punti energetici ma non delle formiche.
Citazione:
Originalmente inviato da jezebelius
Credo probabilmente che si metta l'acqua in maniera tale da riassegnarle il compito di " catalizzatore/purificatore " per le energie negative...Nel senso che " attirano per purificare" l'ambiente circostante...!
Non bisogna dimenticare che ad esempio nelle benedizioni il prete " elargisce " acqua che appunto purifica.
Se è così alla fine mettendo l'acqua si fa quest'operazione ma senza conoscerne il vero senso?
Shanti non è connesso  
Vecchio 25-10-2006, 00.28.00   #21
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,996
Predefinito

Mi sono fatta curiosa.
Ma cosa sono gli elementali? Perchè proprio il 31 di ottobre e non altra data? gli Antichi studiavano e Conoscevano la Natura che succede e perchè quella notte?
Curiosità: in un viaggio fatto in Cina, Hong kong per la precisione, quasi ogni casa ha sul davanti una piscina oppure un laghetto. Alla domanda posta alla guida è risultata di buon auspicio. Ora dopo aver letto i post precedenti mi domando: " Ma l'acqua assorbe le energie negative?" (anche i cinesi ne sapevano di cosette)
I gatti ho letto che le percepiscono ma non sapevo che anche le formiche avessero questa sensibilità.
griselda non è connesso  
Vecchio 25-10-2006, 02.31.35   #22
Haamiah
Inizia a fare amicizie
 
L'avatar di Haamiah
 
Data registrazione: 23-02-2006
Messaggi: 277
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda
Curiosità: in un viaggio fatto in Cina, Hong kong per la precisione, quasi ogni casa ha sul davanti una piscina oppure un laghetto. Alla domanda posta alla guida è risultata di buon auspicio. Ora dopo aver letto i post precedenti mi domando: " Ma l'acqua assorbe le energie negative?" (anche i cinesi ne sapevano di cosette)
I gatti ho letto che le percepiscono ma non sapevo che anche le formiche avessero questa sensibilità.
Quindi la funzione delle bottiglie fuori dai portoni così è più chiara...
Mi pare comunque che gli animali in genere abbiano molto più sviluppata la capacità di percepire sia le nagatività ma anche la positività molto più dell'uomo comune.

Ricordo che secondo il Feng Shui(vento & acqua) l'importanza dell'acqua era/è centrale per creare una casa in equilibrio ed armonia, inoltre ricordo che non si doveva associare il fuoco all'acqua, quindi in cucina per es. non mettere i fuochi vicino al lavello....
pare che fosse bene porre una fontana o laghetto fuori dalla casa e possibilmente un piccolo corso d'acqua che doveva scorrere sotto la casa....progetti economicissimi, mi sa che ci accontentiamo delle pozzanghere quando piove o di qualche falda acquifera sotterranea
Haamiah non è connesso  
Vecchio 31-10-2009, 18.55.05   #23
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,644
Predefinito

E stasera è la notte magica in cui cielo e terra si incontrano, si aprono i varchi, le porte si spalancano e i due regni dei vivi e dei morti si mischiano, le anime dei defunti (un vero controsenso) vanno in processione e chi ha un buon occhio può osservarli mentre lenti processano la loro litania chissà verso dove...così la leggenda, brrr. Fatto è che le tre gattone oggi non hanno messo il muso fuori e dire che ogni mattina fanno a gara a chi esce prima . E stasera la luna è quasi piena...

Mi piacerebbe riprendere un pò il discorso iniziato nel thread.
L'acqua, l'innocenza del bambino, la zucca ed altro.
Intanto perchè si aprirebbe questo varco, quale è la necessità? Ma soprattutto, si apre davvero? E se non si apre cosa simboleggia?
La parola halloween anche è curiosa. Sembra un saluto: Hallo-ween, chi è ween? Hall è anche la soglia, l'androne di entrata e allora owen foneticamente sembra trasdursi con "propria": la propria soglia? Il proprio androne? Fonetica curiosa.
In realtà la parola è una contrazione di All Hallows Eve cioè: vigilia di tutti i Santi. La derivazione è Celtica. Questo popolo aveva un calendario che contava 13 mesi e in questo giorno festeggiavano la fine dell'estate e l'inizio dell'inverno con un particolare però, proprio questo giorno, secondo la loro tradizione, si trova in un punto del tempo non definito, una sorta di porta, di spazio "vuoto", non definibile come giorno. Ed questa assenza di definizione che permetterebbe ai vivi di incontrare i defunti. I Celti lasciavano da mangiare per i morti perchè non temevano gli antenati, ma per gli altri spiriti si travestivano con maschere da animali per allontanarli.
Questo in linea molto generale.
Il discorso di Uno più su sulle emozioni si ricollega a questa non paura dei morti nella tradizione della festa. Lasciavano che entrassero e che dopo aver mangiato.. uscissero. Dolcetto o scherzetto. Li nutrivano della memoria anche, del ricordo dell'antenato.


Citazione:
Originalmente inviato da Uno
In soldoni un "controllo" delle emozioni, ho virgolettato controllo... perchè non è un vero controllo, se le controlliamo non sono più emozioni... ma è il rinnovamento di ciò che siamo noi a modificare l'espressione di queste emozioni....
Cioè l'amore e la paura quello sono ma è la nostra struttura che riesce a manifestarlo diversamente, o a trattenerle?

_____________________
Le zucche sono pronte, quella cattiva e aggrinzita e quella simpatica e carina. Le gatte in postazione. La bacinella stiamo provvedendo.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole è connesso ora  
Vecchio 31-10-2009, 20.08.38   #24
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
Intanto perchè si aprirebbe questo varco, quale è la necessità? Ma soprattutto, si apre davvero? E se non si apre cosa simboleggia?
Risale ad una tradizione molto antica, forse prima dei celti del nord europa. Il varco è inteso come il momento in cui muore il dio della luce e la dea lunare ne piange la dipartita. Si tratta di un sabba maggiore, forse il più importante secondo la moderna visione stile newage, quella che viene definita dalla nuova corrente neopagana.

Il sabba maggiore "Samhain" si festeggia la notte del 31 ottobre ed è ritenuto dai pagani il capodanno. Quando il dio sole lascia il posto alla dea luna, in questo periodo il regno dei vivi ed il regno dei morti s'incontrano.

Se si apra davvero un varco non saprei, ma a livello simbolico e di tradizione direi che si rifà ad antichissime tradizioni tramandate con feste, simboli e rituali. Il significato originario si è forse perso nel tempo ma un fondamento di un'antico passato cè.

OT.: Con la frase "Ma soprattutto, si apre davvero?" ti domandi se escono cose strane dal regno dei morti tipo zombie? No, perchè di zombie il mondo ne è già pieno...hahaha
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 31-10-2010, 10.12.20   #25
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,644
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Gatti e formiche hanno in comune qualcos'altro, oltre le 4 zampe.....
L'acqua è un vetro/lente/specchio anche in una foresta primitiva... ed in quest'uso non è importante più di tanto la sua memoria (o quella indotta dall'officiante) ma l'effetto repulsivo..... e non solo quello superficiale..... e non dei gatti o delle formiche ma di quello che essi cercherebbero.

L'effetto non superficiale è quello di assorbire le informazioni (non so che altra parola utilizzare) di ci si immerge e in un certo senso depotenziandolo?

_____

Oggi qui il cielo è coperto e gli influssi un pò miticati dalle nuvole... ma resta sempre una notte magica, stanotte bisognerebbe dare una pulitina alle grotte anche.. serviranno di nuovo.
Sole è connesso ora  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 22.24.59.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271