Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Giardino Filosofico > Aforismi, Proverbi, Modi di dire

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 26-11-2009, 09.28.51   #1
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,644
Predefinito Nel meglio degli altri ci crogioliamo?

"È più facile amare gli altri che se stessi. Degli altri si conosce il meglio."
Georges Courteline

Si, ne abbiamo parlato in tutte le maniere in forum e continuiamo a farlo in ogni tread a dire il vero ma fissarlo qui con questa frase mi sembrava un'opportunità.
Amare gli altri ci aiuta a montare la parte di noi più buona ma al costo di obliare la realtà su di noi.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 26-11-2009, 09.53.06   #2
stella
Organizza eventi
 
L'avatar di stella
 
Data registrazione: 09-04-2006
Messaggi: 2,225
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
"È più facile amare gli altri che se stessi. Degli altri si conosce il meglio."
Georges Courteline
Non ho ben afferrato il senso della seconda affermazione: "Degli altri si conosce il meglio".
Forse significa che, conoscendo di noi stessi anche il nero e l'ombra, mentre degli altri vediamo solo quello che c'è in superficie, diventa facile amarli per quello e sentirci bravi e buoni.
Se poi per riflesso anche gli altri ci amano di questo amore, è un raccontarsela....
Però ho visto che quando l'amore è sincero non ha paura di mostrarsi per quello che è ed è facile che attiri una risposta sincera anche se non è quella che ci si potrebbe aspettare.
stella non è connesso  
Vecchio 27-11-2009, 09.48.19   #3
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stella Visualizza messaggio
Non ho ben afferrato il senso della seconda affermazione: "Degli altri si conosce il meglio".
Forse significa che, conoscendo di noi stessi anche il nero e l'ombra, mentre degli altri vediamo solo quello che c'è in superficie, diventa facile amarli per quello e sentirci bravi e buoni.
Se poi per riflesso anche gli altri ci amano di questo amore, è un raccontarsela....
Però ho visto che quando l'amore è sincero non ha paura di mostrarsi per quello che è ed è facile che attiri una risposta sincera anche se non è quella che ci si potrebbe aspettare.
Degli altri conosciamo la parte migliore perchè è quella che comunemente mettiamo in mostra, tendendo ciascuno a nascondere il peggio di sè.
Sono convinta che di noi stessi non si conosca tutto ma solo in parte ciò che si accalca dentro di noi, la conoscenza profonda e completa di noi non è cosa semplice da raggiungere, forse proprio perchè tendiamo, incosciamente, a nascondercela!
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 28-11-2009, 10.00.26   #4
MaxFuryu
Cittadino/a Stabile
 
L'avatar di MaxFuryu
 
Data registrazione: 03-04-2005
Messaggi: 425
Predefinito

Secondo me non è vero che gli altri fanno vedere in apparenza solo la parte migliore, io penso che di ogni persona siamo noi a scegliere quello che ci interessa e scegliamo le persono in base a questo, anche perchè conoscendo soddisfiamo delle nostre necessità.
Io non ho proprio capito la frase, però in compenso vedo come semplicemente e perfettamente riesce a riassumere tante situazioni.
MaxFuryu non è connesso  
Vecchio 29-11-2009, 16.57.02   #5
stella
Organizza eventi
 
L'avatar di stella
 
Data registrazione: 09-04-2006
Messaggi: 2,225
Predefinito

Mi sembra che questo aforisma possa paraganorsi a quest'altro:
"L'erba del vicino è sempre più verde", nel senso che se degli altri conosciamo e vediamo solo la parte che vogliamo vedere, il confronto con noi stessi non regge.
Ma forse se vivessimo nella casa del vicino vedremmo dall'esterno il nostro prato più verde...
Insomma non trovo tanto giusto questo aforisma perchè come criterio di confronto si basa sul meglio che conosciamo dell'altro e non credo che sia amore quello che si basa solo su ciò che scegliamo di vedere o su ciò che l'altro lascia vedere, e che in base a questo ci riesca difficile amarci, cioè accettarci per come siamo.
Anche se devo dire che di solito ci comportiamo proprio così e su questo fondiamo i nostri rapporti sociali...
stella non è connesso  
Vecchio 29-11-2009, 17.59.04   #6
gibbi
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di gibbi
 
Data registrazione: 15-05-2007
Messaggi: 764
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da stella Visualizza messaggio
....Insomma non trovo tanto giusto questo aforisma perchè come criterio di confronto si basa sul meglio che conosciamo dell'altro e non credo che sia amore quello che si basa solo su ciò che scegliamo di vedere o su ciò che l'altro lascia vedere, e che in base a questo ci riesca difficile amarci, cioè accettarci per come siamo.
Anche se devo dire che di solito ci comportiamo proprio così e su questo fondiamo i nostri rapporti sociali...
L'aforisma riporta una constatazione , quel che succede di solito per l'appunto , non mi sembra esprimere un giudizio.
Personalmente lo ritoccherei in " È più facile amare gli altri che se stessi se , quando degli altri si conosce solo il meglio."
Non condivido infatti l'affermazione che degli altri si conosca "solo" il meglio , dipende dai rapporti e dalle situazioni .

Ultima modifica di gibbi : 29-11-2009 alle ore 18.05.08.
gibbi non è connesso  
Vecchio 29-11-2009, 21.13.49   #7
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da gibbi Visualizza messaggio
Non condivido infatti l'affermazione che degli altri si conosca "solo" il meglio , dipende dai rapporti e dalle situazioni .
Anche quando, per la tipologia del rapporto, siamo a stretto e costante contatto con i difetti di qualcuno, in realtà continuiamo a conoscerne (con il conscio) solo il meglio.
Ray non è connesso  
Vecchio 29-11-2009, 21.37.14   #8
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,272
Predefinito

Personalmente non mi sembra così facile amare gli altri, eventualmente li possiamo ammirare, invidiare, stimare, prendere come metro di giudizio per fare le nostre considerazioni, ma riuscire ad amarli con facilità è un acosa che , almeno io, non riesco a fare.
Ritengo, inoltre che non per forza vediamo il meglio, spesso vediamo solo ciò che ci interessa vedere, in alcuni casì può essere il meglio in altri solo i difetti, in base alla persona che abbiamo davanti, ai rapporti che abbiamo con essa, a come ci valuta a sua volta , ed in base a come la valutazione (sia quella effettuata sia quella subita) possa essere funzionale per noi stessi.
luke non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Il giudizio degli altri Ray Psicologia moderna e antica 37 25-03-2011 16.51.06
Osservazione di sè o degli altri? RedWitch Psicologia moderna e antica 10 23-02-2008 23.56.09
Raccontando Gli Altri Mondi Uno Spettacoli, Mostre e Manifestazioni 0 19-02-2007 22.06.05
Vivere le emozioni degli altri MaxFuryu Psicologia moderna e antica 4 17-09-2006 16.17.25


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 22.45.37.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271