Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Tempio > Psicologia moderna e antica

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 19-09-2006, 16.34.29   #1
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,477
Predefinito La tecnologia aiuta a vivere meglio o addormenta?

Viviamo in un'epoca in cui ogni giorno, si sentono notizie di nuove scoperte che ci miglioreranno la vita... l'altro giorno per esempio alla radio ho sentito che presto in commercio ci sarà quel "fantastico" nuovo antifurto per cellulare che si mette ad urlare "al ladro" in caso di furto, sarà sufficiente una telefonata al proprio gestore et voilà, il vostro telefonino inizierà ad urlare ... in questo modo, il malvivente dovrebbe quantomeno sentirsi in imbarazzo e lasciare cadere il cellulare in questione.. Insomma, ogni giorno se ne sente una nuova... ma davvero tutte queste "meraviglie" ci sono necessarie?
Di recente ho spostato una carta sim su un altro cellulare, volevo inviare un sms, e mi sono accorta, che alcuni numeri li avevo salvati nella rubrica del vecchio telefono.. risultato.. non ho mandato l'sms, perchè non ricordavo il numero... li inserisco in rubrica e via... prima di possedere il cellulare i numeri li ricordavo a memoria.... stessa cosa per un programma di fatturazione che ho usato ... basta inserire le cifre giuste e nemmeno la fatica di calcolare il 20% d'iva... ... insomma.. tutta questa tecnologia.. migliora la vita, o ci condiziona sempre di più?

RedWitch è connesso ora  
Vecchio 19-09-2006, 16.58.55   #2
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Secondo me dipende da come la si usa.
E' ovvio che molto spesso si ha " bisogno " della tecnologia altrimenti si potrebbe far fatica a stare al passo con i tempi o anche integrarsi nella società. Anche il semaforo è tecnologia ad esempio e sulle strisce mi consente di attravesare la strada. Oppure il Pc addirittura.
La tecnologia cambia in conseguenza sia delle scoperte e sia delle esigenze di cui l'uomo ha bisogno di soddisfare. Appunto in questo senso le prime sono la risposta alle seconde.
Il conformarsi quindi all'utilizzo tecnologico non credo sia negativo.
Ciò che invece risulta avere effetti soporiferi è il lasciarsi condizionare da ciò che si usa.
Molto spesso si ha l'abitudine di cambiare il cellulare, ad esempio, e si ricerca sempre maggiormente quello che fa al lavoro di ognuno ( un manager ad esempio ).
Mettiamo il caso che per lavoro mi serve quello che manda le mail. E' naturale che lo cambierò in base alle mie necessità.
Se lo compro per " vedere " la Tv ( anche sul cellulare ) a sto punto c'è qualcosa che non va. Son " preda " della tecnologia, della moda di possedere l'ultima generazione per comunicare, anche se non si tratta di comunicazione ma di continuo stordimento generale.
Manca insomma la consapevolezza che la tecnologia è asservita alla necessità, non invece la necessità di conformazione ad essa.
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07.43.45.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271