Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Botteghe > Antiquario e Rigattiere

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 11-11-2008, 14.05.33   #1
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito Estate di San Martino

E' tradizione festeggiare con le caldarroste ed il vino novello l'estare di San Martino.

Si dice che in questo giorno (11 novembre) le temperature sono piu' miti ed e' per questo che si dice estate di...

Per la verita' oggi e' freddo piu' di ieri ma la tradizione la mantengo, ho infatti comprato le castagne (che non saprei da dove vengono tanto sono grosse e belle).
Due domeniche fa' siamo andati nel bosco a castagne ma purtroppo nella mia zona e' piovuto poco e le poche trovate non erano manco buone da fare bollite (balos), ad ogni modo per festeggiare l'estate di San Martino questa sera spadello.


Per il vino novello passo, in passato lo bevevo ma ha il brutto effetto collaterale che brucia lo stomaco.

Le castagne sono molto nutritive ma riscaldano l'intestino, quindi e' meglio non esagerare.


La tradizione e' molto antica, si perde nella notte dei tempi, mia madre la festeggiava, cosi' mia nonna, cosi' gli avi, cosi' faccio io... il senso delle tra-dizioni e' questo, tra-mandare nel tempo.

Buon San Martino a tutti
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 11-11-2008, 15.15.02   #2
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,477
Predefinito

Bello Grey ,
qui dalle mie parti si dice che durante l'estate di san Martino le temperature siano piu' miti per permettere a San Martino di andare a legna. Se questo accade , se il tempo gli permette di fare scorta di legna (cioe' se non fa freddo e non piove) l'inverno poi sara' freddo ma si avranno i mezzi per superarlo..

Non sapevo invece delle castagne dell'11 novembre (e del vino) qui si mangiano cotte in una padella tutta forata, le famose caldarroste durante l'autunno e pure qui quest'anno e' difficile trovarle nei boschi, perche' e' piovuto poco (si sta rifacendo ora, ma e' tardi mi sa per le castagne..)

RedWitch non è connesso  
Vecchio 11-11-2008, 16.57.28   #3
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

Come tradizione a San Martino si mangiano anche i balos che poi sono le castagne bollite e mangiate fredde a mo' di lupini.

Si aprono coi denti (scorticano) e si mangiano con le mani, il bonton non prevede questa usanza...hahahaha

I marroni sono indicati per le caldarroste perche' piu' grandi di dimensioni, mentre le castagne (che sono piu' saporite) sono indicate per farne i balos (e' la morte sua).

Il vino novello, come pure il vin brule' aiuta a mandare giu' la pasta della castagna che tende a impomare la bocca.

In alternativa si puo' bere il vin brule' bello caldo, e' alcoolico e se ne cosiglia un uso moderato. In genere si beve nelle sagre paesane per combattere il freddo.

Sempre a San Martino si fanno i ciacci che poi sono dei biscotti fatti con la farina di castagne, oppure la polenta di castagne con ricotta(dolce), ancora meglio le frittelle (fritte) di castagne.

I balos si accompagnano bene col vin brule', mentre la caldarrosta col vino novello.

Nella mia zona ci sono boschi di castagni in ogni dove ed e' quindi naturale che la castagna sia alla base di questa festa.

Ultima modifica di Grey Owl : 11-11-2008 alle ore 17.00.11.
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 11-11-2008, 19.36.37   #4
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,869
Predefinito

A me piace ricordare ciò che mi raccontarono quando ero bambina, la prima volta che me la lessero ero in prima elementare.
In questo giorno si festeggia San Martino, egli era un soldato romano, che durante una giornata molto fredda e piovosa incontrando un mendicante nudo ed infreddolito decise di tagliare il suo mantello e di donarglielo. Dopo un po' usci dalle nuvole il sole che scaldò l'aria che si fece tiepida.
Durante la notte il soldato sognò Gesù e al suo risveglio ritrovò il mantello integro. Dopo questo avvenimento si convertì al Cristianesimo.
L'altra è la poesia del Carducci l'unica che so ancora a memoria.
La cosa del vino nuovo mi incuriosisce mica poco.


Fare San Martino voleva anche dire traslocare.
Mancono 50 giorni alla fine dell'anno da questo giorno.
Questa giorno viene festeggiato un po' ovunque.

Sarebbe interessante scoprire come si festeggia/va nei vari luoghi di Italia.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 04.00.03.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271