Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Discorsi da Comari

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 19-08-2010, 11.25.29   #1
gibbi
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di gibbi
 
Data registrazione: 15-05-2007
Messaggi: 764
Predefinito Apprendere è anche eliminare

Posto qua perchè è una notizia presa dal Corriere della Sera di ieri , un interessante articolo di Sandro Modeo , che per l'argomento trattato mi pare stare bene in città.

"Il senso comune associa all'apprendimento solo l'idea dell'accumulare dati. Invece significa anche eliminare , soprattutto nelle prime fasi della vita . La "nascita del mondo" nel cervello del neonato e del bimbo è un'incessante scrematura di stimoli , sensoriali e simbolici. L'acquisizione del linguaggio , nei primi mesi , avviene non per un assorbimento semantico diretto ed immediato, ma al contrario per una restrizione suono-senso , setacciata su intonazione e ritmo delle parole dei genitori ( specie della mamma) in un mare sonoro immenso e indifferenziato .E anche il delinearsi della coscienza e dell'identità , è una selezione graduale in una tempesta neuronale di circa due milioni di sinapsi al minuto.La scultura del vivente avviene per via del levare :quello che resta è il frutto di quello che si perde."
gibbi non è connesso  
Vecchio 19-08-2010, 12.26.40   #2
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,214
Predefinito

Forse stava meglio in scienza o in psico... il discorso sul fatto che apprendiamo per filtri è interessante e va approfondito... d'altra parte la costruzione parte da una materia prima senza forma e si procede togliendo fino a dare una forma. La scultura è l'esempio più evidente, ma anche le tradizioni dicono che il "cosmos" fu tratto dal "caos" quindi riorganizzando, prendendo quello che serve, scartando il superfluo.
Più che togliere apprendere direi che assomiglia a scegliere.
Ray non è connesso  
Vecchio 20-08-2010, 02.05.45   #3
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Più che togliere apprendere direi che assomiglia a scegliere.
Cioè, dici che in un certo qual modo si sceglie cosa apprendere e cosa no, cosa lasciare e cosa è superfluo, per via di una sorta di " automatismo ", basato su quelle caratteristiche genetiche che ci strutturano, che ci organizzano?

In base a queste caratteristiche e alla predominanza di alcune su altre potrò strutturare un tipo di personalità piùttosto che un'altra?
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
Vecchio 20-08-2010, 10.10.06   #4
stella
Organizza eventi
 
L'avatar di stella
 
Data registrazione: 09-04-2006
Messaggi: 2,165
Predefinito

Io penso che apprendere sia prendere ciò che più serve alla propria organizzazione, ma non per scelta tra più cose a disposizione (un bimbo è difficile che abbia il discernimento per scegliere in maniera appropriata eliminando il resto) ma basandosi sul ricordo di una certa esperienza per lui positiva tenderà a ripeterla e perfezionarla, eliminando invece quelle per lui negative.
Se un giorno toccando una cosa calda si scotta, partendo da questa esperienza eliminerà tutto ciò che scotta, in questo modo ha appreso una cosa importante per lui.
La faccenda dell'eliminare riguarderebbe proprio ciò che non gli è utile o dannoso, basandosi sempre sulla propria esperienza che man mano cresce con lui.
__________________
स्तेल्ल
stella non è connesso  
Vecchio 20-08-2010, 11.23.34   #5
gibbi
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di gibbi
 
Data registrazione: 15-05-2007
Messaggi: 764
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Forse stava meglio in scienza o in psico... il discorso sul fatto che apprendiamo per filtri è interessante e va approfondito... d'altra parte la costruzione parte da una materia prima senza forma e si procede togliendo fino a dare una forma. La scultura è l'esempio più evidente, ma anche le tradizioni dicono che il "cosmos" fu tratto dal "caos" quindi riorganizzando, prendendo quello che serve, scartando il superfluo.
Più che togliere apprendere direi che assomiglia a scegliere.
Hai ragione sulla sezione ...spesso mi trovo in difficoltà ad individuare quella corretta , spero provveda poi Uno al rientro dalla vacanze .
Anch'io alla lettura dell'articolo mi sono trovata a pensare più adeguato il termine scelta , ma poi mi sono detta che alla fine la scelta è il risultato di eliminazioni . Forse quest'ultimo è un termine più generico che comprende anche l'atto automatico , mentre la scelta presuppone, almeno per me , una consapevolezza.
A meno che non si voglia dare un senso specifico anche al termine apprendimento .
Interessante il fatto del filtro......ritengo che ognuno di noi abbia dei filtri naturali, automatici mentre altri tipi di filtri vanno acquisiti o quantomeno bisogna imparare a filtrare.
gibbi non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Simbologia della grafica dei numeri Ray Simboli 32 22-02-2012 15.37.31
La Parita' Fra Uomini e Donne ... ESISTE? Red Discorsi da Comari 52 23-06-2011 01.07.32
12 FESTE IN 12 CASE DIVERSE *Sissi* Astrologia Occidentale 80 02-01-2009 11.03.33


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 06.44.25.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271