Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Giardino Filosofico > Parole Connesse ma non Troppo

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 07-06-2008, 16.22.40   #1
cassandra
Cittadino/a Stabile
 
L'avatar di cassandra
 
Data registrazione: 21-06-2007
Messaggi: 624
Predefinito pubertà-pudore

Prendo spunto dalla discussione sulla masturbazione-pornografia, per parlare di questi due termini,che seppur diversi penso siano strettamente collegati.
La pubertà è la fase di passaggio dall'infanzia all'adolescenza,per non dire all'età adulta,in cui si completa lo sviluppo e la maturazione fisica e non solo di un essere umano.
Il pudore che etimologicamente deriva da pudeo (ho vergogna)è un sentimento che nasce/può nascere, nel bambino quando si appresta a diventare grande..
Ora ho sempre associato il pudore ad una forma di timidezza,più che di vergogna,ma mi sembra riduttivo a questo punto continuare su questo binario,credo di aver colto una sorta di legame tra l'età puberale e la scoperta del senso del pudore,come se i cambiamenti fisici,ormonali etc. facessero affiorare nella persona nuovi sentimenti in modo naturale..spontaneo,come quello di avere un certo decoro,di non mostrarsi spudoratamente al mondo.
Ci vedo una sorta di riservatezza,ma potrei limitare la cosa.
Faccio un esempio,mi è capitato spesso di andare a casa di un'amica d'estate,il padre aveva-ha l'abitudine di girare per casa in mutande e questo mi ha creato più volte un certo imbarazzo,non solo perchè uomo,ma proprio per la (mia) forma mentis che una cosa del genere non la concepisce..almeno non riuscirei a fare questo.
Con ciò non dico che il problema è del signore,è assolutamente libero e disinvolto lui..ma mi chiedo perchè questa sua abitudine mi infastidisce,se fosse mio padre lo martellerei spudorato!
Sicuramente ci vedo anche un pò di quanto diceva Nike sempre nella discussione citata all'inizio,vergogna di mostrare qualcosa che soggettivamente non piace,ma qui mi avvicino al complesso e non vorrei sbandare altrove,quindi mi fermo,nella speranza di averci messo qualcosa che vi sia da spunto per integrare ed approfondire il discorso..
cassandra non è connesso  
Vecchio 07-06-2008, 17.49.00   #2
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,680
Predefinito

Non so Cass, mio padre andava sempre in giro in mutande e mia madre litigava con lui per questo, ma in casa non veniva nessuno.

Devo dire che conosco persone libere sessualmente che però hanno pudore a mostrarsi, essere liberi sessualmente non vuol dire per me fare gli esibizionisti offendendo il pudore degli altri.

Con mio figlio ho cercato di essere libera niente vergogna di se e del suo corpo, o del nostro, però il senso del pudore si, verso gli altri. Mi pare rispetto non sai l'altro cosa è abituato a vivere mi pare rispettoso.
Ho cercato di insegnargli che nulla è osceno ma che non tutti la pensano allo stesso modo. E che ci sono cose che sono intime e che non tutti sono disposti ad accettare di vedere nonostante non ci sia nulla di male.
Fin da quando era piccolo ho cercato di dare risposta ad ogni suo quesito prima che avesse risposte assurde e distrote da coetanei. A volte ero davvero in imbarazzo e allora cercavo di spiegare facendomi anche aiutare dal padre. Ma non ho mai detto di più di quello che mi è stato richiesto, senza invadere o scavare.

Gli animali fanno i loro bisogni ovunque ma noi se siamo un gradino più sopra possiamo, anche se sappiamo che è tutto fisiologico, appartarci e quindi avere pudore, non vergogna difettosa, ma pudore, li diversifico.

Se non è stata instillata la vergogna questa non c'è ma esiste il pudore e la riservatezza questo si.

Poi guarda con i figli come la fai la fai la sbagli quindi ci puoi mettere solo amore impegno e dedizione e poi sperare in Dio, mi ripeto.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 07-06-2008, 19.58.37   #3
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio

Gli animali fanno i loro bisogni ovunque ma noi se siamo un gradino più sopra possiamo, anche se sappiamo che è tutto fisiologico, appartarci e quindi avere pudore, non vergogna difettosa, ma pudore, li diversifico.
Questo però non è vero, gli animali cercano posti specifici per fare i bisogni, quasi sempre appartati. E' nelle città in cui questi posti a oro mancano che spesso si adattano a fare i bisogni in luoghi non consoni, ma se penso al mio gatto che aspetta che non ci sia nessuno in bagno per entrare nella sua cassetta ci vedo un pudore insito in molte forme di vita.
Ray non è connesso  
Vecchio 07-06-2008, 20.41.19   #4
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,680
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Questo però non è vero, gli animali cercano posti specifici per fare i bisogni, quasi sempre appartati. E' nelle città in cui questi posti a oro mancano che spesso si adattano a fare i bisogni in luoghi non consoni, ma se penso al mio gatto che aspetta che non ci sia nessuno in bagno per entrare nella sua cassetta ci vedo un pudore insito in molte forme di vita.
Nei bisogni annoveravo anche l'accoppiamento, il mio gatto ha poco pudore chissà forse anche tra animali esiste un grado diverso di pudore?
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Pornografia, fantasie sessuali e masturbazione. Grey Owl Psicologia moderna e antica 194 04-01-2012 08.20.25


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 13.38.32.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271