Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Tempio > Psicologia moderna e antica > Sogni

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 15-02-2012, 17.16.57   #1
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,003
Predefinito Morso dalla volpe

Il sogno era piuttosto lungo e avvincente, ma fino ad ora pur sforzandomi non mi riesce di ricordare altro, posto quel che posso.

Sono in un posto che ricorda la zona universitaria di Roma, in macchina con alcuni ragazzi sconosciuti, alla fine di questa zona c'è una parte paludosa, dalla quale escono diverse colonne di fumo , ciascuna di colore diverso, sopra le quali vola un aereo con l'elica tipo quello del barone rosso.

Ci avviciniamo troppo allo spettacolo e finiamo fuori strada, in un fosso pieno di melma verdastra.Usciamo e ci mettiamo in cammino dentro il fosso, ma curiosamente transitiamo anche dentro ad appartamenti che si alternano alla palude.
Ad un certo punto vediamo una zona della città che ci permette di orientarci e decidiamo di tornare indietro alla macchina, nel tornare passiamo dentro una specie di grande studio, con un tappeto per terra e tutti giocattoli sugli scaffali.
Dentro lo studio c'è una piccola volpe che si mette a giocare con me, quasi divertita e mi morde ripetutamente l'avambraccio sinistro,in modo giocoso, non violento, e mentre io resto lì gli altri proseguono... questa è la parte che mi è rimasta più impressa. I ricordi finiscono qui.

Intanto sto cercando qualcosa sul simbolo della volpe, ho tovato vari aspetti, furbizia, necessità di svegliarsi, rischio che qualcuno ci inganni, kitsune giapponesi....
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo
luke non è connesso  
Vecchio 16-02-2012, 00.27.54   #2
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,131
Predefinito

A me leggendoti è venuto in mente questo: dietro alla "facciata" bene dell'università si cela il fango, fango dal quale però ci si può liberare come dimostra l'aereo (che forse sfrutta le correnti ascensionali di aria calda che si sviluppano dal fango stesso..)
Gli appartamenti dimostrano che in questa melma è facile abituarsi ed abitarci, la volpe invece rappresenta il contrario della palude, quindi secchezza, ricoperta da un prezioso mantello rossastro.
__________________

Kael non è connesso  
Vecchio 16-02-2012, 09.37.12   #3
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,003
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
A me leggendoti è venuto in mente questo: dietro alla "facciata" bene dell'università si cela il fango, fango dal quale però ci si può liberare come dimostra l'aereo (che forse sfrutta le correnti ascensionali di aria calda che si sviluppano dal fango stesso..)
Gli appartamenti dimostrano che in questa melma è facile abituarsi ed abitarci, la volpe invece rappresenta il contrario della palude, quindi secchezza, ricoperta da un prezioso mantello rossastro.
Dunque....ho pensato anche io che la palude fosse qualcosa di sotterraneo da esplorare, i fumi colorati e l'aereo li vedevo più come una attrattiva che invoglia ad andare verso la palude, qualcosa di effimero e fumoso....

Interessante la cosa degli appartamenti, in effetti spesso si stazione più del dovuto in alcuni passaggi.
Sulla volpe, l'idea che mi ero fatto era quella di una specie di "timbro", di evento che sancisce la fine dell'attraversamento, ma può essere anche come dici tu, visto che uno dei concetti che ho espresso nei miei sproloqui solitari con me stesso è proprio quello di liberarmi dall'umidità in eccesso , di asciugarmi, di far sciogliere la neve, iniziando a spalarla, a rompere le parti più dure in modo da fargli prendere aria e facilitarne lo scioglimento, quindi magari la volpe è una conferma ulteriore di cosa debba fare.
__________________
...cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.

C'è una pace che si trova soltanto al di là della guerra. Se quella battaglia deve arrivare, io la combatterò.

Flectere si nequeo superos, Acheronta movebo
luke non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Morso del cavallo diamantea Sogni 14 11-12-2010 15.22.38
Come usciamo dalla mente (soggettiva)? Ray Filosofia 37 19-04-2009 13.21.22
Limitazioni e paure indotte dalla società Uno Filosofia 29 14-12-2008 17.03.30
La discesa dalla Montagna jezebelius Sogni 0 02-12-2007 17.29.52


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 09.01.01.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271