Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Tempio > Esoterismo

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 29-01-2012, 17.03.43   #26
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio

E rispondendo anche ad Edera dico che anche io sono convinta che la mente è il problema lei fa continuamente paragoni impedendoci di vivere nel momento presente ci fa andare di qui e di là avanti e indietro passato e futuro senza farci godere e prendere coscienza piena di quello che stiamo vivendo ora e non quello che ne risulta tra l'ieri e l'oggi.

Che ne dite?
Sì..Anche se nel mio caso non faccio paragoni tra passato e futuro perchè la mia attuale relazione, da questo punto di vista, era decisamente migliore rispetto a quelle passate, direi nemmeno confrontabile, nonostante questo pian piano la mente ha riniziato il suo lavorio bloccando il corpo. E' successo in corrispondenza dell'attrazione che avevo sentito per un altro, di cui ho parlato ma non darei troppo peso a questa cosa per due motivi: ho chiarito dentro di me cosa sentivo davvero per 'l altro' ed è fumo, la seconda è che come a voi, è già successo.. Quindi c'è uno schema sotto qualcosa che va sciolto.. Uno a questo proposito disse che stavo mettendo alla prova il mio rapporto per vedere se resisteva anche 'senza'. .. Non so se qualcosa di simile possa valere anche per voi, ogni esperienza è soggettiva.
Ora, vissuto personale a parte, sarebbe bello capire cosa ci impedisce di vivere davvero l'intimità in modo pieno.. Se la mente tace, il corpo sta bene no?.. Sto facendo delle prove e nei momenti in cui riesco a bloccare il flusso dei pensieri le sensazioni diventano più vive, le membra si sciolgono... appena con la mente mi sposto dal presente, come una molla, ritorna la tensione..
Per ora niente rapporti completi, ci si concentra sul sentire e sul riuscire a rimanere entrambi presenti a quello che stiamo facendo, visto che siamo sulla stessa barca..
Non cederò più ai tipici ricatti della mente femminile che passa sopra le proprie sensazioni come diceva Diam, non importa dove si arriva e come, basta stare presenti, fosse solo sfiorarsi una mano..
Almeno ci provo.. Mi conforta da un lato sapere che ciò che succede a me non è poi così strano, lo ridimensiona
Edera non è connesso  
Vecchio 29-01-2012, 19.29.00   #27
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio
Teoricamente si dice che l'imprinting è importante e che condiziona tutte le successive esperienze spostandoci e facendoci vivere solo in quella passata esperienza.
Come un frutto di mango he la prima volta assaggiato sempre quel sapore cercheremo e con quello e di quello faremo sempre paragone.

Quindi se vivo una cosa che si sposta di grado di gusto, non è che sento cosa sto provando godendone il gusto diverso..... ma provo un fastidio perchè non è uguale alla prima di cui ho registrazione.
Quindi è probabile che sia quella non corrispondenza a non piacermi e non l'esperienza che sto facendo oggi.
La questione dell'imprinting non fuziona proprio così, anche se simile. E' un po' meno potente di come la metti tu per certi versi e forse un po' più per altri.
E' vero che se il mio primo frutto è un mango poi automaticamente confronterò tutti gli altri frutti che mangio con quello, e questo che il mango mi sia piaciuto o meno, ma non è vero che saranno per forza tutti peggio di quello e che cerco sempre e per forza il primo mango negli altri frutti.
Può darsi benissimo che, provata una fragola faccio la considerazione che si il mango era buono ma la fragola è meglio. E poi magari provo un'arancia e mi rendo conto che, a forza di manghi, non avevo mai mangiato davvero frutta. Come può avvenire viceversa ovviamente.

Questo genericamente, se il mango ha fatto il lavoro da mango. Se invece la prima volta che l'ho mangiato mi è andato di traverso o mi ha fatto stare male una settimana perchè era guasto le cose ovviamente si complicano... spesso in casi come questi avrò bisogno di molta frutta per riuscire a distinguere bene tra un frutto guasto ed uno buono, come può capitare che decido di non mangiare più frutta.

Ci sono altri fattori a complicare... ad esempio quello che facciamo poi mentalmente con l'imprinting. Magari per imprinting precedenti. Tipo siccome il primo mango deve essere stato per forza eccezionale, chessò magari perchè l'ho mangiato quando tutti mi sconsigliavano, allora ecco che lo mitizzo e nessu frutto sarà mai all'altezza, anche se oggettivamente non è così (questo è un esempio banalissimo e pure debole, serve solo da spunto per il ragionamento).


OT
La mia impressione è che questo tread stia diventando un tread psicologico sulla sessualità femminile (ci vorrebbe un intero forum, mentre per quella maschile basta una riga )... il che va anche bene perchè penso che non siamo in grado di discutere davvero del titolo e che Uno fa bene a rimandare il discorso a data da destinarsi.
fineOT
__________________

Ray non è connesso  
Vecchio 29-01-2012, 20.05.15   #28
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
non siamo in grado di discutere davvero del titolo fineOT
Infatti secondo me è un po' utopico l'argomento per chi è ancora impantanato in altre questioni.. Ma non è nemmeno giusto 'rovinare' i topic perchè non si è in grado di affrontarli, mi spiace
Edera non è connesso  
Vecchio 29-01-2012, 20.12.59   #29
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Edera Visualizza messaggio
Infatti secondo me è un po' utopico l'argomento per chi è ancora impantanato in altre questioni.. Ma non è nemmeno giusto 'rovinare' i topic perchè non si è in grado di affrontarli, mi spiace
Perchè rovinare? Non vedo niente di rovinato, vedo solo che si parla di quel che c'è da parlare. Per altro non può essere altrimenti... in ogni caso ho espresso la mia opinione in merito non per criticare ma solo per puntualizzare (uno magari legge il titolo e pensa chissà che) e anche per dire proprio che nulla toglie, qui o altrove, che si affrontino gli argomenti che stanno uscendo anche se non si parla di "trasmutare l'energia" o altre locuzioni improbabili.
__________________

Ray non è connesso  
Vecchio 29-01-2012, 20.36.40   #30
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,747
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio


OT
La mia impressione è che questo tread stia diventando un tread psicologico sulla sessualità femminile (ci vorrebbe un intero forum, mentre per quella maschile basta una riga )... il che va anche bene perchè penso che non siamo in grado di discutere davvero del titolo e che Uno fa bene a rimandare il discorso a data da destinarsi.
fineOT
Intanto grazie degli spunti sui quali poi ragionerò....
Volevo dire che è vero che è cambiato il senso del thread anche perchè l'altro che avevo iniziato mi sono resa conto da me che non ne aveva per adesso(ma che probabile che nasce da altre priorità) proprio perchè, mi sono accorta che quando non si entra in un ripostiglio/stanza è perchè pieno di altra roba e che va prima catalogata e poi eventualmente sgomberata.
Per cui mi scuso per aver aperto nel modo in cui l'ho fatto e non idoneo anche se però credo che quello di cui stiamo parlando, come evidenzi anche tu, meriti di essere continuato. Lo dimostra la necessità che ha ognuna di noi di comprendere dinamiche difficili prima di tutto da esporre, trattare e manipolare con grande cura essendo il femminile materiale molto fragile sotto certi aspetti fine OT)
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 29-01-2012, 21.09.39   #31
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,747
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Edera Visualizza messaggio
Sì.. la mente ha riniziato il suo lavorio bloccando il corpo. E' successo in corrispondenza dell'attrazione che avevo sentito per un altro, di cui ho parlato ma non darei troppo peso a questa cosa per due motivi: ho chiarito dentro di me cosa sentivo davvero per 'l altro' ed è fumo, la seconda è che come a voi, è già successo.. Quindi c'è uno schema sotto qualcosa che va sciolto.. Uno a questo proposito disse che stavo mettendo alla prova il mio rapporto per vedere se resisteva anche 'senza'. .. Non so se qualcosa di simile possa valere anche per voi, ogni esperienza è soggettiva.
Purtroppo posso solo parlare di me però chissà che dal confronto nasca qualcosa da poter utilizzare.

Io ho scoperto ad esempio di recente, troppo recentemente per poter avere delle conferme mi deve capitare ancora e in caso ne parlerò....dicevo che ho scoperto di recente che dopo essere caduta in "tentazione" avevo chiuso tutti i boccaporti, non dovevano entrare altre distrazioni, gli altri uomini non dovevano esistere, io dovevo essere fedele come il cane in poche parole ecco questa per me non è vita mi condiziona tutta e mi costringe invece che contenermi.
Perchè io non sono un cane e non devo essere fedele ma la mia fedeltà è una scelta consapevole, voglio questa storia che sto vivendo e non un'altra. Non per questo verrò gettata nella geenna se sarò attratta da un altro uomo con il corpo senza che la mia mente sia libera di sguazzarci dentro come una porcellina (fa impressione questa frase) ma nemmeno che mi ci torturi condannandomici
Prendere coscienza di questo mi ha rilassata un po', non ho risolto ancora niente eh, (energia sempre bloccata in dogana )ma sono più rilassata anche se sempre in osservazione per scoprirne i risvolti se dovesse ricapitarmi.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA

Ultima modifica di griselda : 29-01-2012 alle ore 21.15.37. Motivo: aggiunto avevo paura che non fosse chiaro
griselda non è connesso  
Vecchio 30-01-2012, 00.10.54   #32
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,747
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
La questione dell'imprinting non fuziona proprio così, anche se simile. E' un po' meno potente di come la metti tu per certi versi e forse un po' più per altri.
E' vero che se il mio primo frutto è un mango poi automaticamente confronterò tutti gli altri frutti che mangio con quello, e questo che il mango mi sia piaciuto o meno, ma non è vero che saranno per forza tutti peggio di quello e che cerco sempre e per forza il primo mango negli altri frutti.
Può darsi benissimo che, provata una fragola faccio la considerazione che si il mango era buono ma la fragola è meglio. E poi magari provo un'arancia e mi rendo conto che, a forza di manghi, non avevo mai mangiato davvero frutta. Come può avvenire viceversa ovviamente.

Questo genericamente, se il mango ha fatto il lavoro da mango. Se invece la prima volta che l'ho mangiato mi è andato di traverso o mi ha fatto stare male una settimana perchè era guasto le cose ovviamente si complicano... spesso in casi come questi avrò bisogno di molta frutta per riuscire a distinguere bene tra un frutto guasto ed uno buono, come può capitare che decido di non mangiare più frutta.

Ci sono altri fattori a complicare... ad esempio quello che facciamo poi mentalmente con l'imprinting. Magari per imprinting precedenti. Tipo siccome il primo mango deve essere stato per forza eccezionale, chessò magari perchè l'ho mangiato quando tutti mi sconsigliavano, allora ecco che lo mitizzo e nessu frutto sarà mai all'altezza, anche se oggettivamente non è così (questo è un esempio banalissimo e pure debole, serve solo da spunto per il ragionamento).
Sono allibita stavo scrivendo un post di risposta quando mi sono accorta che al di là dell'imprinting io ho dentro la testa un mare di cavolate. Da dove arrivano non lo so per ora ma vederle mi ha impressionato nonostante io abbia queste convinzioni più o meno da donna dei primi del 900 so di non esserne mai stata cosciente anzi pensavo di pensare al contrario aiut (riassunto in l'uomo può tutto la donna niente )
Mi riaggiorno
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 30-01-2012, 01.52.52   #33
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,747
Predefinito

L'avevo già vista questa cosa dentro di me ma siccome non mi piace l'ho ributtata giù.
Questa volta non me la voglio più nascondere.
Io penso di essere liberata (non so se si dice così) invece ho solo cercato di disubbidire al mio giudice interno, l'aguzzino che ho nella testa.

Non so chi mi ha messo dentro queste cose, non me lo ricordo, ma devo averle sentite per averle incamerate pur viaggiando sotto coscienza.
Questo auguzzino è un maschilista che vuole la donna sottomessa all'uomo, che non abbia sue richieste ma che soddisfi le altrui.

La fase dell'innamoramento me lo ubriaca tanto che non me lo fa sentire o comunque in tal frangente non parla ma tace.
Ed sono chiare le conseguenze, costui non mi permette di esistere come donna, femmina e persona viva con esigenze non mi rispetta
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 30-01-2012, 10.21.56   #34
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Perchè rovinare? Non vedo niente di rovinato, vedo solo che si parla di quel che c'è da parlare. Per altro non può essere altrimenti... in ogni caso ho espresso la mia opinione in merito non per criticare ma solo per puntualizzare (uno magari legge il titolo e pensa chissà che) e anche per dire proprio che nulla toglie, qui o altrove, che si affrontino gli argomenti che stanno uscendo anche se non si parla di "trasmutare l'energia" o altre locuzioni improbabili.
Sono felice! Avevo frainteso
Edera non è connesso  
Vecchio 30-01-2012, 14.18.35   #35
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,848
Predefinito

Secondo me la sessualità la si può paragonare ad una pietanza mangiata in un recipiente. A un certo punto non piace più o non soddisfa più questa pietanza, allora si pensa che il piatto dove la mangiamo non piace, allora si cambia piatto, un pò come si fa con i bambini quando non vogliono una pappa ripetitiva, la mamma si prodiga con giochini vari e piatti diversi, con fantasie diverse per ingannare il bambino che distratto dalla novità ingurgita. Poi però scopre che è cambiato solo il piatto, ma la pientanza è sempre quella.
Questo per agganciarmi a Gris e Edera con il discorso che si va in letargo ma si viene attratti da un altro uomo.
Ci sono passata anch'io, con la storia della fedeltà, dell'attrazione ecc... L'energia viene spostata ma non trasformata.
Ecco in questo senso penso che scoprendo che il problema non sta solo nel piatto in cui si mangia ma anche nella qualità di ciò che si mangia, avendo qualche esperienza di cibo diverso pur nello stesso piatto sono portata a credere che il problema sta in quel famoso fondo, o foglio bianco di cui si è parlato altrove.
La trasmutazione la vedo così, come un movimento dell'energia che si muove, spostandosi da un centro ad un altro cambiando la sua qualità pur rimandendo nello stesso piatto/persona.

Parlo per me, nel mio fondo ci sono immagini/sensazioni impresse da immemorabile tempo che non vanno via, posso non vederle sostituendole temporaneamente cambianto piatto, ma poi la mente le riporta su.
La psicologia penso che trovi un limite a questo punto, per cui si deve cercare altrove. Io conosco i miei motivi, la mia storia, da dove derivano e perchè ma la psicologia non mi ha aiutata in tal senso.
Sono sempre stata convinta che per cambiare il telo (anche quando non lo chiamavo telo), occorre ritrovarsi in un punto zero, di partenza.
Dire niente sesso vuol dire niente sesso e suoi derivati, compreso fantasie sessuali, autoerotismo, petting e tutto il resto, zero è zero, è bianco. Io mi trovo in questo zero, ho fatto pulizia di tutto, non so quanto durerà, dipende anche dall'altro nella coppia, ma dentro di me dipende solo da me. E' la prima volta che mi trovo in questa situazione, non mi sento depressa o infelice o repressa o ristagnante come invece le altre volte, anzi tutto il contrario, anche se cerco una delle qualità sessuali sopra descritte non trovo nulla.
Sto osservando queste immagini/sensazioni che mi perseguitano da una vita e hanno disturbato la mia coppia, tranne questa attuale ma ci sono vicina e voglio evitarlo altrimenti poi mi trovo oltre il punto di non ritorno.
__________________
"Ogni cosa che tu ami è molto probabile che tu la perderai, però alla fine l’amore muterà in una forma diversa".

Franz kafka
diamantea non è connesso  
Vecchio 30-01-2012, 19.43.45   #36
Il Folle
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 14-09-2007
Residenza: qui e ora
Messaggi: 243
Predefinito

Posso intromettermi...?

Facciamo un piccolo riepilogo, esiste un energia dentro di noi.

Questa energia trova una sua valvola di sfogo nel centro sessuale, in questo caso parliamo di energia sessuale ovvero tutta l'energia contenuta nel centro sessuale.

Questa energia può ristagnare (stare ferma immobile) oppure può essere bruciata con il sesso/autoerotismo oppure può essere raffinata con la testa.

Ora dunque, la cosa che credo interessi un pò a tutti è come si raffina questa energia? Io penso che si raffini con il pensiero, saper controllare un istinto al 100% è sicuramente un passo verso la costruzione di un IO padrone.

Probabilmente bisogna sospendere l'attività di tale centro nel senso di fermarla a quel livello e portarla più in alto, verso un altro centro intellettivo(testa)/emozionale (cuore)?

Inoltre credo ci sia da fare una distinzione fondamentale legata a motivi primordiali. L'uomo sin dall'antichità è cacciatore mentre la donna accudisce i piccoli. Da questa frase si evince che l'uomo primordiale è sempre a caccia (spargere il seme) mentre la donna che diventa madre quadra più facilmente il suo cerchio.

Infine permettetemi un ultima riflessione, l'Amore esiste nell'aria siamo noi che ci apriamo ad esso quando ci innamoriamo mentre il sesso è un atto pratico necessita di un pensiero che ci induca a farlo, saper controllare quel pensiero istintivo è significa avere forza di Volontà, quindi per quanto possa essere poetica la frase "facciamo l'amore" direi che è anche relativamente falsa.

Ciao e scusate l'intromissione.
Il Folle non è connesso  
Vecchio 30-01-2012, 23.38.26   #37
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Provo a farti notare una (una delle) incongruenze del tuo riepilogo, magari un minimo si riesce a ragionare su questo argomento, se non altro per capire il "cosa non" se proprio non si arriva al "cosa"... probabilmente, anzi sicuramente, sono da riprendere i discorsi sull'energia in generale.

Citazione:
Originalmente inviato da Il Folle Visualizza messaggio
Questa energia trova una sua valvola di sfogo nel centro sessuale, in questo caso parliamo di energia sessuale ovvero tutta l'energia contenuta nel centro sessuale.

Questa energia può ristagnare (stare ferma immobile) oppure può essere bruciata con il sesso/autoerotismo oppure può essere raffinata con la testa.
Se è contenuta nel centro sessuale e se questo centro non è nella testa (non lo è) come fai a raffinarla con la testa?
__________________

Ray non è connesso  
Vecchio 31-01-2012, 01.44.34   #38
gibbi
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di gibbi
 
Data registrazione: 15-05-2007
Messaggi: 764
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
OT
La mia impressione è che questo tread stia diventando un tread psicologico sulla sessualità femminile (ci vorrebbe un intero forum, mentre per quella maschile basta una riga )...fineOT
Trovo la spiegazione sull'imprinting chiarissima , sicuramente indovinata la scelta della frutta , vorresti provare a completare il tutto scrivendo questa unica " riga" ?
Qualche ideuzza credo di averla , ma attendo di leggerti e non provare a dirmi di scrivere per l'intanto il mio seppur incerto pensiero sul punto....... , attendo a piè fermo
gibbi non è connesso  
Vecchio 31-01-2012, 17.52.59   #39
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,848
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Il Folle Visualizza messaggio
Probabilmente bisogna sospendere l'attività di tale centro nel senso di fermarla a quel livello e portarla più in alto, verso un altro centro intellettivo(testa)/emozionale (cuore)?
Quoto questo solo per dire che nella mia senzazione di orizzontalità non vi è questa distinzione tra alto e basso, centro e periferia, ma tutto viene irrorato senza barriere, senza limitazioni che nella mia parte razionale invece esistono a compartimenti stagni. Semmai verso l'alto va il livello di espansione, un pò come sale il livello dell'acqua.
Ora non saprei dire sei questo specifico ambito questa è solo una mia soggettiva percezione oppure il femminile percepisce in genere in orizzontale così come il maschile percepisce in verticalità.
__________________
"Ogni cosa che tu ami è molto probabile che tu la perderai, però alla fine l’amore muterà in una forma diversa".

Franz kafka

Ultima modifica di diamantea : 31-01-2012 alle ore 17.55.39.
diamantea non è connesso  
Vecchio 03-02-2012, 16.10.37   #40
Il Folle
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 14-09-2007
Residenza: qui e ora
Messaggi: 243
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Provo a farti notare una (una delle) incongruenze del tuo riepilogo, magari un minimo si riesce a ragionare su questo argomento, se non altro per capire il "cosa non" se proprio non si arriva al "cosa"... probabilmente, anzi sicuramente, sono da riprendere i discorsi sull'energia in generale.



Se è contenuta nel centro sessuale e se questo centro non è nella testa (non lo è) come fai a raffinarla con la testa?
Perdonami le incungruenze se me le mostri, una alla volta, ci ragioniamo insieme, se ti và.

Come hai detto tu io dico che esiste un energia generale ad uno stato grezzo, che tutti noi possediamo. Parlare di energia sessuale, secondo me, significa parlare di questa energia generale riferendosi al centro in cui si sta concentrando.

Dunque per parlare un pò come magno, quando l'uomo(donna) è eccitato la sua testa gli dà degli impulsi tali per cui tale energia và a concentrarsi in quel centro e tutto questo avviene in modo istintivo e oserei dire incoscente.

Nel momento in cui la mente è sveglia e osserva, quindi registra, prendiamo coscienza di questo atto istintivo e dunque possiamo agire in modo più consapevole, o meglio in questo caso si tratta di non agire, dunque non fare e quindi non essere o essere altro.

L'unico modo dunque è accendere la mente, osservarsi e fermarsi.

Sospendere quel pensiero.
Il Folle non è connesso  
Vecchio 03-02-2012, 16.50.38   #41
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Il Folle Visualizza messaggio
Perdonami le incungruenze se me le mostri, una alla volta, ci ragioniamo insieme, se ti và.
Beh, qui ce n'è una:

Citazione:
Originalmente inviato da Il Folle Visualizza messaggio
Come hai detto tu io dico che esiste un energia generale ad uno stato grezzo, che tutti noi possediamo. Parlare di energia sessuale, secondo me, significa parlare di questa energia generale riferendosi al centro in cui si sta concentrando.

Dunque per parlare un pò come magno, quando l'uomo(donna) è eccitato la sua testa gli dà degli impulsi tali per cui tale energia và a concentrarsi in quel centro e tutto questo avviene in modo istintivo e oserei dire incoscente.

Nel momento in cui la mente è sveglia e osserva, quindi registra, prendiamo coscienza di questo atto istintivo e dunque possiamo agire in modo più consapevole, o meglio in questo caso si tratta di non agire, dunque non fare e quindi non essere o essere altro.

L'unico modo dunque è accendere la mente, osservarsi e fermarsi.

Sospendere quel pensiero.

Comunque, ripartiamo da qui:

Citazione:
Parlare di energia sessuale, secondo me, significa parlare di questa energia generale riferendosi al centro in cui si sta concentrando.
No, parlare di energia sessuale è parlare di un tipo di energia e non di energia in riferimento ad un determinato centro. Con l'energia sessuale facciamo praticamente tutto... è difficile da definire, ma un'idea minima ce se la si può fare pensando che l'energia sessuale è quella che ci spinge e/o attira verso le cose/attività, quella energia che porta ad unire. La si può usare per lavorare, per fare sport, alimenta la sessualità, il possesso, qualunque cosa. C'è, gente che "fa sesso" con la propria auto o che "concupisce" un francobollo (nel caso del collezionista) come e di più di una donna/uomo.

Uno dei motivi alla base degli infiniti fraintendimenti è dovuto al fatto che la chiamiamo sessuale, o meglio, come mi ricordo di aver detto altrove, dalla confusione che facciamo noi moderni quando pensiamo al termine sesso che, soprattutto a livello energetico, non è neanche lontanamente il mero tr....re.

Il punto in ogni caso è che questa energia può, e direi deve, essere usata per Lavorare. Dico deve perchè penso che senza si combina veramente poco, tuttavia questa lo so già che è un'affermazione pericolosa, perchè tutti, almeno di primo acchito, immaginano che abbia qualcosa a che fare col sesso, che si debba toglierlo, aggiungerlo, modificarlo o che so io.
Sarebbe di gran lunga meglio, per come siamo messi noi di questo quando e di questo dove, un approccio opposto: Lavorando ci si può accorgere che qualcosa cambia nella nostra sessualità. Solo dopo aver ottenuto un buon grado di consapevolezza "energetica" si dovrebbe osare qualche tentativo di metterci mano, questo a mio modo di vedere.

Ovviamente Folle, sesso o meno, sospendere "quel" o un qualsiasi pensiero sarebbe una gran bella cosa per il Lavoro... a sapere come si fa e magari anche a sapere cosa intendi con "sospendere".
__________________

Ray non è connesso  
Vecchio 03-02-2012, 23.58.36   #42
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,848
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Il punto in ogni caso è che questa energia può, e direi deve, essere usata per Lavorare.
Questa energia che deve Lavorare pensavo fosse tutta per la spiritualità, tutto verso l'alto ecc...
Oltre a non sentire alcuna pulsione sessuale non parlo, non dico quel vorrebbe uscire, una specie di prova di resistenza, e quando penso di non resistere più tiro fuori da non so dove altra energia.
Non mi sembra di utilizzare questa energia per la spiritualità, verso l'alto, piuttosto dentro, verso l'inconscio. Mi sembra di stare sola in compagnia di me stessa e non c'è spazio per altro, senza tregua.
Mi chiedo se questo è Lavorare o è altro. E' la prima volta che mi trovo in una condizione di così forte chiusura non so distinguere, è come se avessi poca energia per pensare o meglio un campo mentale ristretto.
__________________
"Ogni cosa che tu ami è molto probabile che tu la perderai, però alla fine l’amore muterà in una forma diversa".

Franz kafka
diamantea non è connesso  
Vecchio 04-02-2012, 02.34.18   #43
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da diamantea Visualizza messaggio
Questa energia che deve Lavorare pensavo fosse tutta per la spiritualità, tutto verso l'alto ecc...
Oltre a non sentire alcuna pulsione sessuale non parlo, non dico quel vorrebbe uscire, una specie di prova di resistenza, e quando penso di non resistere più tiro fuori da non so dove altra energia.
Non mi sembra di utilizzare questa energia per la spiritualità, verso l'alto, piuttosto dentro, verso l'inconscio. Mi sembra di stare sola in compagnia di me stessa e non c'è spazio per altro, senza tregua.
Mi chiedo se questo è Lavorare o è altro. E' la prima volta che mi trovo in una condizione di così forte chiusura non so distinguere, è come se avessi poca energia per pensare o meglio un campo mentale ristretto.
OT
lascia perdere alto, dentro e simili mentalità... ci sono zone che vanno saturate e messe in sicurezza prima di poter salire senza rischi seri... lascia fare e tieni duro.
fineOT
__________________

Ray non è connesso  
Vecchio 07-02-2012, 21.09.43   #44
Il Folle
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 14-09-2007
Residenza: qui e ora
Messaggi: 243
Predefinito

Il cervello dà gli impulsi primitivi, e si accende il desiderio sessuale, tutto questo ad un livello quasi inconscio.

Avere coscienza del meccanismo ci permette nel momento in cui si riverifica di accendere la mente, secondo me un qualcosa fuori dalla testa, due cose ben distinte.

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Ovviamente Folle, sesso o meno, sospendere "quel" o un qualsiasi pensiero sarebbe una gran bella cosa per il Lavoro... a sapere come si fa e magari anche a sapere cosa intendi con "sospendere".

Con sospendere intendo fermare e allo stesso tempo portare su una dimensione diciamo più alta/raffinata/nobile/pura chiamala come vuoi

Non è tanto sapere come si fa, ma il vero problema è Fare all'atto pratico anche perchè basta un minimo di osservazione di sè per arrivare a capire come bloccare il meccanismo.

Einstein affermava che:
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.
Il Folle non è connesso  
Vecchio 09-02-2012, 13.30.53   #45
Faltea
Partecipa agli eventi
 
Data registrazione: 18-03-2007
Messaggi: 1,164
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Il Folle Visualizza messaggio
Il cervello dà gli impulsi primitivi, e si accende il desiderio sessuale, tutto questo ad un livello quasi inconscio.

Avere coscienza del meccanismo ci permette nel momento in cui si riverifica di accendere la mente, secondo me un qualcosa fuori dalla testa, due cose ben distinte.




Con sospendere intendo fermare e allo stesso tempo portare su una dimensione diciamo più alta/raffinata/nobile/pura chiamala come vuoi

Non è tanto sapere come si fa, ma il vero problema è Fare all'atto pratico anche perchè basta un minimo di osservazione di sè per arrivare a capire come bloccare il meccanismo.


Einstein affermava che:
C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà.
Vabbé ma se si permette di mettere becco alla mente anche qui.. si perde tutto il gusto
__________________
Non ho bisogno di chi la pensa come me, ma di crescere aprendo la mente a diversi modi di vedere e di pensare.
Faltea non è connesso  
Vecchio 09-02-2012, 15.47.30   #46
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,848
Predefinito

La mente fa il suo lavorio. Può darci dei convincimenti, ad esempio sono stanca ed ora non sono in grado di fare sesso, oppure il contrario, ora sono fresca e riposata avrò un bell'incontro.
Eppure l'esperienza dimostra che non funziona così, ho visto certe "resuscitazioni" in fase di stanchezza e altrettante "morti" in fase di riposo. Qui la mente può dare altri convincimenti, lo faccio quando sono stanca morta, ed evito quando sono riposata ma non succede nulla.
Quindi c'è qualcosa che esula dalla mente e dal semplice volere o non volere.
La Volontà io la sto applicando in questo periodo nei momenti di pericolo cedimento, allora ritiro l'energia se inizia a scendere oltre un certo limite. La mente, e tutti i suoi convincimenti, va in tilt, cerca di mettermi il dubbio e di indurmi in tentazione, ma il ritiro dell'energia consente di mettere a tacere le voci interne.
Il non cedere è rivolto anche alla tentazione di psicanalizzare ogni cosa. Mi sembra di dover chiudere le paratie e continuare il percorso con all inclusive.
Oggi mi sembra di aver digerito tutto il malessere di questi giorni. Ho la mente più attiva e lucida e ho più energia.
__________________
"Ogni cosa che tu ami è molto probabile che tu la perderai, però alla fine l’amore muterà in una forma diversa".

Franz kafka
diamantea non è connesso  
Vecchio 09-02-2012, 15.59.42   #47
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,747
Predefinito

Questa Energia è Desiderio allo stato puro secondo me.
Credo sia per questo che poi si dice che uno fa sesso con la sua auto o con ciò che più gli piace....è il desiderio che esce e va verso la fonte del proprio piacere ed proprio mentre si muove che noi stiamo bene....e che l'energia ci rivitalizza (senza consumarci ci consuma l'arrivo il possesso la fine del viaggio)

Più il piacere forte è dato da quella tal cosa e più ripetiamo quel che abbiamo fatto quella prima volta che ci è piaciuto.
Desiderare di possedere un'auto....mi ha dato una sensazione, mi ha fatto provare un emozione, ha scaturito in me una chimica che voglio provare e riprovare in continuazione e tutto quello che mi aiuta a farlo lo voglio, voglio muovermi verso di lui....perchè non è l'arrivo ma il viaggio che muove il mio desiderio e l'imprinting è tutto ciò che mi fa capire cosa posso usare per il viaggio...
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 04-03-2012, 23.29.55   #48
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,848
Predefinito

Ho sfatato un luogo comune, la donna che non fa sesso è isterica. E' vero il contrario, da quando sono in totale astinenza sono più tranquilla, il livello di aggressività è diminuito moltissimo. E' vero che ci sono situazioni che mi stressano e mi pesano di più ma reagisco sul momento senza aggressità malgrado la risposta è dura, una scarica energetica che non posso dire sia di aggressività.
Sembra strano ma tanti pensieri sono scomparsi. Ho sofferto maledettamente i primi due mesi, la mente forse rifiutava questa situazione ed ho somatizzato in modo pesante e a volte preoccupante, in certi momenti ho toccato il fondo, ma a un certo punto come un clic la clessidra si è girata, togliendo oltre il caffè anche altri zuccheri, piaceri del palato solo dannosi.
Ho ritrovato la mia energia più pulita, sto meglio mentalmente ed anche fisicamente, sembro più giovane e i miei capelli sono rinvigoriti, merito anche dell'integratore forse, ed anche della disintossicazione non solo alimentare credo. Soprattutto sto sperimentando appieno il senso dell'autonomia senza lamentarmi.
Però se dovessi dire come si muove l'energia, come ho fatto non saprei dirlo, non sono in grado ancora di vedere questi flussi, questi movimenti. Il tutto accade senza che me ne renda conto, tengo duro e poi mi rassereno. Non ho controllo e non ho consapevolezza di come e perchè accade.
E' aumentata molto l'attività onirica, con forti momenti di stress e di sbalzi di temperatura in zone del corpo inspiegabili.
Qualcosa non sta funzionando come dovrebbe, o forse è normale così, non so dirlo...
Mi piacerebbe capire un pò di più se possibile.
__________________
"Ogni cosa che tu ami è molto probabile che tu la perderai, però alla fine l’amore muterà in una forma diversa".

Franz kafka
diamantea non è connesso  
Vecchio 29-03-2012, 22.40.17   #49
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,560
Predefinito

L'energia sessuale è una forza di attrazione mi pare, che sia verso un uomo o verso una macchina o il proprio lavoro l'eccitazione interiore aumenta con l'avvicinamento e spesso, aimè, col possesso dell'oggetto che provoca tale attrazione.
Penso anche che anche in questo caso l'attrazione la subiamo, in genere, reagiamo energeticamente con qualcosa che la persona o l'oggetto o l'idea ha (o è)
In linea generale la reazione è immediata e istintiva, inconscia anche forse e forse riuscire a direzionare l'energia significa riuscire a gestire l'attrazione invece di subirla passivamente.

Non essere satelliti ma soli..vabbeh, già con quest'immagine mi si è smontata la cresta.. ..otto volte su dieci non sò nemmeno perchè certe cose mi attraggono figurarsi direzionare volontariamente il flusso...dovrei trattenerlo in uscita e ....vabbeh...lo faccio da sola trattenre spingere e fluire mi san tanto di contrario opposto e complementare ...ci arriverò prima o poi.
__________________
dafne non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 00.43.48.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271