Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Recensioni > Libri

Commenta
 
Utilità Recensione Libri Cerca in questa recensione libro
La Torre Nera
 La Torre Nera
 - Stephen King -

  Inviato da Shanti
  03-01-2006
Predefinito La Torre Nera

L'uomo in nero fuggì nel deserto e il pistolero lo seguì...
L'inizio di una saga. L'nizio di un lungo viaggio


Intorno agli anni ‘70 la saga de “Il Signore degli Anelli” andava forte. Molte delle storie fantasy partorite dagli scirttori di quella generazione sono figlie dei libri di Tolkien, come il romanzo di Stephen King La Torre Nera.

Stephen King aveva 19 anni ed era un giovane con tante idee e col cuore pieno di cose da raccontare quando si lasciò affascinare dalla Compagnia dell’Anello, ma non scrisse subito… Attese. Prima di tutto perché se avesse iniziato in quel momento secondo lui avrebbe scritto non una storia sua, ma di Tolkien… E, con la presunzione giustificata dalla sua giovane età, aveva l’ambizione di catturare ed estasiare i lettori appunto con una storia creata da lui… Non solo era convinto di esserne capace: era convinto di essere fatto per quello…

A dare a King un’idea un po’ più precisa del romanzo in cui voleva cimentarsi contribuirono altri due “fatti” che lo ispirarono e lo spinsero a iniziare nella primavera del ‘70 la stesura del primo dei sette volumi della Torre Nera…Precisamente non so dirvi in quale ordine, ma furono questi:
la visione del film di Sergio Leone, “Il buono, il brutto, il cattivo”, gli fece capire che quella che voleva scrivere era una storia che contenesse la magia e il senso della ricerca di Tolkien in uno scenario da West maestoso come quello rappresentato da Leone… ma più che l’ambientazione desiderava, come lui stesso afferma “l’elemento epico, di dimensioni apocalittiche”.
Con 7 volumi e oltre 2500 pagine si può dire che in certo senso è riuscito a raggiungere lo scopo….

Un’altra ispirazione gli arrivò dalla lettura di un poema di Robert Browning, uno dei maggiori poeti dell’età vittoriana, intitolato in inglese “Childe Roland to the Dark Town came” (tradotto in Childe Roland alla Torre Nera giunse).
Ed ecco qui gli elementi principali della saga di King: abbiamo un cavaliere, Roland Deschain di Gilead, ultimo discendente di una dinastia di Pistoleri che, rinunciando e sacrificando tutto, avrà come unico obiettivo la ricerca della Torre Nera… il punto in cui convergono tutti gli universi, il senso stesso dell’esistenza… che ora è in pericolo e rischia di crollare... Nell'impresa sarà aiutato dal suo ka-tet, un gruppo da lui formato durante il cammino e composto da un uomo bianco, una donna nera, un ragazzino e un bimbolo, creatura fantastica di un altro mondo parallelo...

Finalmente nella primavera del ‘70 King inizia la stesura del primo dei sette volumi che racchiudono un’unica grande storia, che si può definire una saga iniziatica:“L’ultimo cavaliere”.

Ci vorranno più di trent’anni per vederne la fine… Durante le lunghe pause tra la stesura e la pubblicazione dei primi 4 volumi King continuò a scrivere altri romanzi, la maggioranza dei quali contenenti comunque riferimenti e collegamenti alla Torre Nera, a volte dei personaggi (ad esempio Padre Callahan de Le notti di Salem)… Lo scrittore ricevette centinaia di lettere dai fan e due in particolare lo colpirono: una vecchiette di 82 anni molto malata alla quale restava solo un anno di vita e un detenuto nel braccio della morte… Giurando entrambi di portarsi il segreto nella tomba tutti e due gli rivolsero la stessa domanda: come va a finire?
King avrebbe risposto volentieri ma il punto era che non sapeva nemmeno lui cosa sarebbe accaduto al Pistolero Roland… per scoprirlo avrebbe dovuto continuare a scrivere.
E riprese a farlo nel 2001, conscio di non avere più 19 anni con tutto il tempo dalla sua parte, di non essere nemmeno invulnerabile, soprattutto dopo uno spaventoso incidente alla fine del ‘99 da cui ne uscì miracolosamente vivo… Disse anche che aveva intenzione di evitare alla sua Torre Nera una fine tipo quella de “Il mistero di Edwin Drood”, l’ultimo romanzo di Dickens, rimasto incompiuto per la morte dell’autore..

King terminò l’ultimo volume, intitolato La Torre Nera, nel 2003, in pratica dopo 33 anni… Ma come direbbe Roland... quando si parte alla ricerca della Torre Nera, il tempo non ha nessun valore…

Ecco i titoli dei 7 volumi e l’anno in cui sono usciti in Italia:


L’ultimo cavaliere (1982)
La chiamata dei tre (1987)
Terre desolate (1991)
La sfera nel buio (1997)
I lupi del Calla (2003)
La canzone di Susannah (2004)
La Torre Nera (2004)



  #1  
By Ray on 03-01-2006, 22.12.05
Predefinito

Uditela. Uditela bene.

Rispondi citando
  #2  
By Shanti on 06-01-2006, 00.00.52
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Shanti
Con 7 volumi e oltre 2500 pagine si può dire che in certo senso è riuscito a raggiungere lo scopo….
Avevi ragione Ray... 2500 erano poche e 5000 troppe: 3645 è il numero esatto di pagine

E mentre sono qui ci metto pure il mantra del pistolero... so che ti è gradito


IL MANTRA DEL PISTOLERO

Io non miro con la mano, colui che mira con la mano ha dimenticato il volto di suo padre.
Io miro con l'occhio.
Io non sparo con la mano, colui che spara con la mano ha dimenticato il volto di suo padre.
Io sparo con la mente.
Io non uccido con la pistola, colui che uccide con la pistola ha dimenticato il volto di suo padre.
Io uccido con il cuore.
Rispondi citando
  #3  
By Ray on 06-01-2006, 13.47.53
Predefinito

Ayè pistolera,

mi è gradito, mi è gradito.

Lunghi giorni e piacevoli notti a te.

Rispondi citando
  #4  
By ellebi111 on 20-08-2006, 21.46.58
Predefinito

Una bella saga, ma ricorderei anche 'IT', la storia che mi ha appassionato di più, quattro dopo mezzanotte contenente due storie bellissime 'stand by me' e 'le ali della libertà' e per finire 'il miglio verde' uscito a puntate per volere dello stesso king. e di cui ho perso l'ultima, dovendo quindi aspettare qualche anno l'uscita del volume completo per sapere la fine....
Rispondi citando
  #5  
By Shanti on 02-12-2010, 00.19.47
Predefinito

17 maggio 2013 è la data ufficiale di uscita del primo film della trilogia de "La Torre Nera". Per ora si sa il nome del regista: Ron Howard (ricordo alcuni film diretti da Howard: Cocoon, A beautiful mind, Il Codice da Vinci).
Speriamo bene, ma se non ricordo male King ha sempre dichiarato che non avrebbe acconsentito all'adattamento se non si fosse sentito certo del risultato.
Rispondi citando
  #6  
By griselda on 11-12-2010, 22.35.35
Predefinito

Beh Ron H. (Happy Days) è una garanzia, anche se ha iniziato la sua cariera come attore disneyano e nei suoi lavori si respira sempre quell'aria da "fiaba", tipica di quei film, direi che possiamo comunque confidare in un buon risultato.
Speriamo non ci facciano attendere troppo
Rispondi citando
Commenta


Utilità Recensione Libri Cerca in questa recensione libro
Cerca in questa recensione libro:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi recensire libri
Tu non puoi commentare
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 04.50.49.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271