Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Botteghe > Alimentazione

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 13-08-2007, 01.15.44   #1
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito Gomma da masticare

Nonostante le mille porcherie attualmente mescolate alla gomma da masticare in commercio, porcherie che spesso vantano e/o millantano svariate proprietà terapeutiche, pare che masticare gomma presenti dei benefici.

Un nonsocomesichiama americano ha brevettato il procedimento di produzione del cheving-gum verso la fine dell'800, però l'abitudine di masticare gomma è decisamente antica.

La storiella ufficiale vuole che abbiamo imparato dai Maya, ma a me giungono notizie che questa abitudine era diffusa più o meno ovunque crescesse qualcosa di masticabile.
Si masticava dopo i pasti, pare per pulirsi i denti e tutto il cavo orale. Aveva inoltre la funzione di migliorare la digestione ma non solo. Non è escluso il suo utilizzo per facilitare la somministrazione di altre sostanze, magari presenti in altre erbe e che, mescolate al caucciù (o quel che si usava) permettevano un assorbimento lento e costante. Insomma questa abitudine sembra proprio una di quelle presenti nella tradizione popolare di molti popoli, come fosse stata intenzionalmente radicata negli usi e costumi da chi, sul funzionamento umano, ne sapeva parecchio.

A quanto mi consta attualmente si usa il caucciù ma non sono sicuro lo si usasse dappertutto. Qualcuno ne sa qualcosa (dell'argomento in genere)?
Ray non è connesso  
Vecchio 13-08-2007, 02.59.13   #2
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

Ancora oggi le popolazioni andine masticano le foglie di coca (che non è la cocaina).
Nel passato in Europa era uso masticare tabacco... e non solo... i marinai masticavano tabacco ed altre erbe.

Mi pare che le foglie di coca liberano sostanze che alleviano il senso di fatica (pur restando la fatica oggettiva)... il tabacco è un ottimo fertilizzante ed eccitante... aiuta a mantenere alta la frequenza cardiaca...

Masticare una gomma è un metodo per liberare sostanze nell'organismo in modo costante e prolungato nel tempo.

Il masticare gomma induce la produzione di saliva che mescolata con la sostanza contenuta nella gomma viene digerita dallo stomaco.

Penso che un aspetto psicologico di masticare gomma sia quello di sfogare la tensione nervosa... si morde in continuazione la gomma... sostituendo il cuscino o ancor peggio l'orecchio del "nemico"...hehehe

Tempo fà avevo l'abitudine di masticare cheving-gum ma poi smisi perchè mi ritrovavo con le mascelle e la testa doloranti.

Senza rendermi conto continuavo a masticare... poi mi accorgevo del dolore ai seni mascellari e sputavo la cicles.

Mastico un cheving-gum quando prendo l'aereo... oppure se in macchina vado in luoghi di montagna... il cambio di pressione "stira" i timpani per una questione di adattamento della pressione interna (delle trombe di eustacchio)... ho notato che con la masticazione si accelera questa compensazione.

Ricordo che da piccolo mi insegnarono a fare i cheving-gum con i chicchi di grano... ma ad essere sinceri era un surrogato di scarsa qualità.
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 13-08-2007, 12.24.53   #3
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Grey Owl Visualizza messaggio
.

Ricordo che da piccolo mi insegnarono a fare i cheving-gum con i chicchi di grano... ma ad essere sinceri era un surrogato di scarsa qualità.
si vede che eri piccolo quando non lo ero io
per me era un surrogato niente male.....

ci sono persone che masticano in continuazione...
e non solo bambini.....intanto non è il massimo
vedere una bocca che rumina di continuo...e poi
non fa neanche bene....lo stomaco riceve un continuo
stimolo alla digestione...e che digerisce?...in oltre
si incamera un sacco d' aria.... ...
__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 13-08-2007, 13.10.52   #4
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,334
Predefinito

Oltre al caucciù, alla coca e al tabacco si masticava (oggi credo sia persa come usanza anche se in qualche erboristeria credo si trovino per altri usi) la liquirizia direttamente in rametti.
Ora scrivo qualcosa di poco illustrabile e forse considerato poco scientifico.
Vediamo da dove posso iniziare... ecco, è accettato da alcune correnti mediche interdisciplinari e riconosciuto dalla chiropratica che un'errata occlusione dentale possa scompensare l'assetto della colonna dorsale e tutto ciò che ad essa è connesso... e viceversa.
Il concetto è che influendo la posizione dei denti sull'articolazione temporo-mandibolare (mascelle), queste poi influiscono (per bilanciamento) sulle altre articolazioni corporee. Questo già spiega come masticare possa mettere in moto processi neanche immaginabili, la famosa regolazione di un bullone che cambia tutto l'assetto della macchina.
Andrò oltre però, sono certo che molti non addetti quando pensano ad un dente lo immaginano piantato nell'osso della mascella o della mandibola, in realtà esso è (in parole povere e semplici) infilato nell'alveolo (un buco più o meno) e trattenuto attraverso una rete di nervi che gli donano anche una certa elasticità durante la masticazione.
Dove voglio arrivare? Sapete bene che il sistema nervoso è un'unica rete collegata... quindi con la masticazione (che con la gomma da masticare diventa lenta e costante per un certo periodo) influiamo su tensioni di tutto il sistema nervoso.
Voglio evidenziare anche il bisogno da bambini (anche nei cuccioli) di "farsi" i dentini... ok c'è anche un discorso di assestamento nella fuoriuscita del dente... ma non basta a spiegare il bisogno di rosicchiare qualcosa, il "prurito" nell'uscita dei dentini...
Uno non è connesso  
Vecchio 13-08-2007, 13.13.18   #5
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,334
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Era Visualizza messaggio
che rumina di continuo...e poi
non fa neanche bene....lo stomaco riceve un continuo
stimolo alla digestione...e che digerisce?...in oltre
si incamera un sacco d' aria.... ...
Certo come ogni cosa quando si esagera non va bene...
L'aria però se si masticasse a bocca chiusa come dice il galateo (che forse è più pratico di quello che si pensa) e respirando correttamente... non sarebbe un problema.
Uno non è connesso  
Vecchio 13-08-2007, 13.35.09   #6
jezebelius
Organizza eventi
 
L'avatar di jezebelius
 
Data registrazione: 27-02-2005
Messaggi: 1,865
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Vediamo da dove posso iniziare... ecco, è accettato da alcune correnti mediche interdisciplinari e riconosciuto dalla chiropratica che un'errata occlusione dentale possa scompensare l'assetto della colonna dorsale e tutto ciò che ad essa è connesso... e viceversa.
Il concetto è che influendo la posizione dei denti sull'articolazione temporo-mandibolare (mascelle), queste poi influiscono (per bilanciamento) sulle altre articolazioni corporee. Questo già spiega come masticare possa mettere in moto processi neanche immaginabili, la famosa regolazione di un bullone che cambia tutto l'assetto della macchina.
.
Quando ero piccolo ( però ogni tanto anche ora...sarò piccolo ad oltranza ) ho portato l'appareccchio per la correzione, quello cosi detto " fisso ".
Insomma avevo un problema di occlusione che dopo un po di tempo ( tre anni e un po ) è stato corretto.
La masticazione e la chiusura errata, prima dell'apparecchio di correzione , mi portavano scompensi ( ed alcuni probabilmente son rimasti anche se la causa di questi non la addebiterei esclusivamente a questi ma in concausa con altri ) sia alla colonna e sia alla bocca nonchè alla cervicale ( di fatti soffrivo di continui mal di testa localizzabili nella parte della nuca che poi, dopo il periodo di " correzione " sono scomparsi).

Per quanto riguarda la masticazione anche io sapevo della liquirizia anche per problemi inerenti la pressione.
Ma una domanda: in sostanza, masticando gomme ed altro " si scarica " la tensione e se caso mai la masticazione - a causa appunto di una occlusione ad esempio - non è corretta, questa tensione non defluisce nella maniera dovuta?
__________________
Dr. Marc Haven
“Non deve essere l’alba di luce che deve iniziare ad avvisare la tua anima di tali doveri giornalieri e dell’ora in cui gli incensi devono bruciare sui fornelli; è la tua voce, solo lei che deve chiamare l’alba di luce e farla brillare sulla tua opera, alfine che tu possa dall’alto di questo Oriente, riversarla sulle nazioni addormentate nella loro inattività e sradicarle dalle tenebre in cui versano.”
jezebelius non è connesso  
Vecchio 13-08-2007, 22.50.37   #7
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,149
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Voglio evidenziare anche il bisogno da bambini (anche nei cuccioli) di "farsi" i dentini... ok c'è anche un discorso di assestamento nella fuoriuscita del dente... ma non basta a spiegare il bisogno di rosicchiare qualcosa, il "prurito" nell'uscita dei dentini...
Ecco, questo è credo connesso ad una delle pieghe che mi faceva gola asplorare in questo tread.

Quando dicevo che facilita la digestione (parliamo di un uso oculato... si masticava per un po' dopo aver mangiato) mi riferivo alla digesione in senso diciamo allargato. Nel senso che dobbiamo/dovremmo digerire anche altri tipi di nutrimenti e che una lenta masticazione "a vuoto" e magari con un po' di succhio può aiutare ad inneswcare certi meccanismi... ovvero a tenere l'organismo su una frequenza di attività che facilita certe trasformazioni di sostanze.

I cuccioli istintivamente forse cercano di innescare, preparare ed abituare l'organismo a queste trasformazioni, le quali poi crescendo, a causa delle anormali condizioni di vita ordinaria da noi stessi stabilite, vengono quasi irrimediabilmente perse.

Ci può stare?
Ray non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 01.26.05.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271