Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Articoli > Orizzonti della Mente

Comment
 
Utilità Articolo Cerca in questo Articolo
Il Quinto potere, l’influenza della televisione
 Il Quinto potere, l’influenza della televisione


Inviato da  jezebelius
  28-02-2009
Predefinito omologazione


Altra condizione è quella gia accennata della omologazione. Se prima non esisteva alcun veicolo per spostare le informazioni se non, come detto, la famiglia, e più in generale il “contatto umano”, in quanto punto fondamentale per la costruzione dei rapporti della società e per la edificazione delle stesse maglie sociali, ne segue che oggi il ruolo di “ leader”, capo branco – mediatico! – da quella deve attribuirsi alla televisione medesima. Da evidenziare poi che, talvolta in maniera eccessiva talaltra superficiale, chiunque ne viene condizionato e tanto per fare un esempio, potremmo citare le previsioni del tempo o, scherzosamente, l’oroscopo del giorno: chi non si ferma per ascoltarle o guardarle!?

 Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  prodi7uc.jpg
Visite: 322
Dimensione:  21.2 KB 
Richiamando quanto sopra detto, il sistema di sistemi si presenta per questo come parte integrante e necessaria per il collegamento,per una realtà livellata. In tal modo non solo si esplica quel rapporto osmotico accennato, corrompendo così il naturale e per questo necessario confine tra gli habitat ed i complessi culturali ma si può ragionare in termini di Sistema, fatto di dati fluttuanti, che incide su un sistema più piccolo. L’uomo, appunto, bersagliato e fine ultimo della mescola del caleidoscopio. Ne segue l’in-fluenza, per l’appunto in combinazione negativa.
Di tradizioni secolari, infatti oggi, si fa fatica ad individuarne il limine. Non c’è una soglia vera e propria capace di definire un sistema X da un altro sistema Y. Tutto si spiega in un ambiente tremendamente reale di cui, ormai, abbiamo perso il perimetro, e proprio a causa della parvenza di realtà si fa fatica a distinguere ciò che serve da ciò che è superfluo. Gli usi o i costumi in questa dimensione appaiono privi di ogni carattere di distinzione.
L’inevitabile approccio che genera schemi di vita senza però permettere al “ contatto umano” di fornire il supporto esplicandosi nello scambio reciproco, crea da un lato sicuramente integrazione “ sul e nel territorio” ma allorché fittizia, ciò che ne deriva è soltanto l’idea di integrazione. Quest’ultima, nella sua sostanza, potrebbe verificarsi, per quel che riguarda una società nel suo normale cammino evolutivo, solo nell’arco di secoli, smussando eventuali spigoli che avrebbero, altrimenti, la capacità di non permettere la convivenza univoca ed intra - sistemica.

Di talchè siamo testimoni e portatori, noi stessi, di una idea di società, “ vuota” e sostituita, come è, da altra creata direttamente dal flusso informativo. Una nuova società con nuovi “ utenti”, telespettatori è tutt’ora presente!
Per concludere, tornando al film “ Quinto potere”, c’è una scena che potrebbe mostrarci una eventuale via d’uscita. Si tratta sempre del “ profeta dell’etere” Howard Beal, in una delle sue trasmissioni.
Egli pur conscio della problematica che quel sistema concepisce nonché del fatto che egli stesso ormai fa parte della sue maglie ridotte, nella veste di diffusore di un sentimento di ribellione, chiede ai propri telespettatori di alzarsi dalla poltrona, aprire la finestra ed iniziare ad urlare contro lo stesso sistema di cui, loro stessi erano sempre stati ignari.
Ebbene se sino ad allora avevano seguito come topi in trappola l’indottrinamento, la scena che il regista Lumet - gia a quel tempo, ricordo che era il ’76 - rende chiara ed entusiasmante vede l’utente uscire dal proprio loculo, affacciarsi alla finestra e nel rumore del temporale incalzante a mo di rottura della pace dei sensi, trasformarsi almeno per quell’istante “ urlatore “.
Spartaco che spezza le catene, nato da e in una nuova consapevolezza.
Se quell’urlo lo si potesse far divenire oggi non soltanto consapevole ma anche costante in qualsivoglia aspetto della vita, sarebbe un bel passo avanti ma, deludente ammetterlo, con la società di oggi non credo si verificherà molto presto!



potrebbero interessarti queste discussioni sul forum
http://ermopoli.it/portale/showthread.php?t=3687
http://ermopoli.it/portale/showthread.php?p=65530
Prima Pagina Indietro (Page 3 of 3 ) ; 
Comment


Utilità Articolo Cerca in questo Articolo
Cerca in questo Articolo:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
You may non post new articles
You may non post comments
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Articolo Article Starter Category Comments Ultimo messaggio
Superata la velocità della luce-possibile viaggiare nello spazio? Sole Scienza 3 10-04-2009 10.34.13
Maggiorenni: fino a quando è obbligatorio mantenerli? AzzeccaGarbugli Punti di vista legali 1 05-10-2008 19.19.50
Pitagora (seconda parte): l'insegnamento e il metodo pitagorico Sole Esoterismo 1 26-08-2008 09.36.44
Arte in generale Uno Arte 28 02-08-2006 14.42.43
I segni dello zodiaco moonA Astrologia Occidentale 14 28-07-2006 14.30.46


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 14.39.13.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271