Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Botteghe > Alimentazione

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 25-03-2011, 19.23.29   #1
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,529
Predefinito Alimentazione biologica

Stavo valutando un pò l'ipotesi di iniziare a comprare solo alimenti biologici però effettivamente, prezzo elevato a parte, la carne è spropositato, non è che mi convince proprio pienamente la questione.

Mangiare Bio vuol dire che non ci sono pesticidi e che vengono rispettati i ritmi della natura. Per la carne ed il latte che le bestie sono libere al pascolo e non hanno mai visto un ormone o un antibiotico o chissà che altre schifezze. Però che razza di produzione deve fare un'azienda Biologica per soddisfare i banchi di un super mercato che si moltiplica per tutte le città e paesi di tutta Italia e l'estero?
Ad esempio io compro una marmellata (grazie Daf NDR) che è la fine del mondo, è biologica ma che ho visto pure in Austria e nei più grandi supermercati, per cui quanti alberi di albicocche deve avere sta azienda? E di fragole e di lamponi ecc ecc. Come fà a soddisfare tutto quella immensa distrubuzione che ha senza pompare gli alberi?
Magari sbaglio perchè non riesco a farmi un'idea dei vasti campi coltivati che hanno e dove.
Comunque, ho provato ad assaporare qua e ho trovato un negozio macrobiotico in cui trattano anche agricoltura biodinamica e devo essere sincera il sapore e la consistenza è diversa, ma i prezzi sono stratosferici.

Inoltre ho sentito che clonano gli alberi più ofrti per garantire la produzione. Ne sapete qualcocsa è vero? A quel punto un Biologico è praticamente un OGM il che non mi va per niente. Gli mancherebbe lo spirito vitale che solo la natura gli può dare. Biologico ma finto cibo secondo me.

Altre considerazioni verranno in seguito intanto mi piacerebbe sentire voi cosa ne pensate.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 25-03-2011, 20.12.40   #2
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Penso che dietro a ciò che è biologico ci sia una grande business commerciale. Non serve un target ampio, serve un target specifico (chi è disposto a mangiare bene, per motivi di saluti, etici, naturisti, o spirituali) e che sia disposto a spenderci tanto, piuttosto che magari spendere in automobili.

L'unico modo per abbassare i prezzi dei prodotti biologici, è quello che dovrebbero essere tutte o la maggiorparte delle aziende ad adottare questi sistemi (tipo una legge). Di conseguenza si riuscirebbe a soddisfare un buon fabbisogno.
Ovviamente se io mi posso permettere un prodotto per pochi, e non per la grande distribuzione, significa che devo farlo pagare molto.
Astral non è connesso  
Vecchio 26-03-2011, 18.57.35   #3
diamantea
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di diamantea
 
Data registrazione: 29-03-2010
Messaggi: 2,850
Predefinito

L'unica coltivazione Bio è quella fatta in casa che sai che ci metti e come coltivi, evitando di pensare alle piogge acide e simili, per il resto non mi fido di nessuno. E' un sistema così complesso che secondo me è impossibile Bio al 100% con tutto l'inquinamento anche atmosferico che abbiamo intorno.
E' vero che ci sono frutti come le albicocche e le prugne, o le arance e limoni che non hanno bisogno di essere irrorati come le ciliege o le nespole per esempio, quindi sarebbe più facile commerciare queste marmellate su più ampio mercato.
Le pesche devono essere incoppate per non usare pesticidi ma è una pratica manuale che costa in giornata di lavoro e fa rialzare i prezzi. Il sapore ci guadagna alla grande specialmente concimando le terre di coltivazione con stallatico di animali allevati senza mangimi industriali ma l'odore pestilenziale per chi vi abita vicino non è indifferente.
Anche la frutta non irrorata con i veleni non è bella da presentare in tavola. La gente vuole frutta e verdura perfetti, arance con la buccia cerata, ciliegie senza verme dentro e ortaggi fuori stagione tutto l'anno.
__________________
"Ogni cosa che tu ami è molto probabile che tu la perderai, però alla fine l’amore muterà in una forma diversa".

Franz kafka
diamantea non è connesso  
Vecchio 27-03-2011, 16.55.37   #4
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,529
Predefinito

Son d'accordo con te Diam, purtroppo. Dico purtroppo perchè alla fine non credo nel bio che ci propinano. Come si diceva nella discussione sugli alimenti integrali, bio ma poi?
I semi dove li prendono? E se sono OGM?
Anche quello che coltivi in casa se non hai semenze del nonno che ancora fai fruttare che ne sai da dove vengono?

Comunque da una parte sempre meglio senza schifezze velenose che no

Qui vicino da me c'è un'azienda che produce con il metodo biodinamico prima o poi voglio andare a vedere e ad assaggiare.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 28-03-2011, 12.12.41   #5
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Secondo me nei negozi biologici ha senso comprare i cereali integrali che altrimenti non si trovano, eventuali farine per fare pasta o dolci e magari qualche prodotto a base di soya visto che i prodotti dei super a base di soya sono tutti ogm o quasi.
Non spenderei un capitale però per carni, pesce, frutta e verdura perchè la spesa diventa davvero esagerata per far mangiare una famiglia intera... Senza contare che scientificamente un frutto bio non è più nutriente di uno non bio...Ha senso se si ha la fortuna di avere produttori vicino casa comprare direttamente da loro, il prezzo si abbassa molto e la merce è di qualità superiore rispetto a quella di un supermercato.
Ma tra un frutto bio di una grossa catena e uno non bio non cambia molto mentre credo cambi parecchio se proviene da un'agricoltura biodinamica che rispetta i cicli naturali, non sono sicura che un prodotto bio lo debba fare per essere dichiarato tale a livello legislativo.
Sono circolate certe storie poi riguardo le certificazioni e il loro rilascio che gettano ancora meno trasparenza sulla questione
Edera non è connesso  
Vecchio 26-06-2011, 23.47.47   #6
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,529
Predefinito

L'orticello ha iniziato a dare i suoi frutti. Ho raccolto i primi pomodorini, buoni succosi ma se non li mangi entro 3/4 giorni vanno a malissimo. E dire che quelli comprati al super, pure bio, in frigo durano anche 15/20 giorni... mah!
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 27-06-2011, 01.02.34   #7
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,752
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
L'orticello ha iniziato a dare i suoi frutti. Ho raccolto i primi pomodorini, buoni succosi ma se non li mangi entro 3/4 giorni vanno a malissimo. E dire che quelli comprati al super, pure bio, in frigo durano anche 15/20 giorni... mah!
Che tipo di "a malissimo"?
Gli lasci attaccato un po' di rametto? ( non so come si chiama quel pezzo con cui rimangono attaccati alla pianta) Perchè loro continuano a nutrirsi da quel pezzetto

A me invece è capitato stranamente di averli colti rossi e belli ma sotto alcuni erano come ammaccati (e se non li avessi colti sarebbero marciti ma non ho visto ne insetti ne buchi) e non so come mai.
Ah il sapore non ha paragoni!
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 27-06-2011, 01.16.49   #8
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,529
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio
Gli lasci attaccato un po' di rametto? ( non so come si chiama quel pezzo con cui rimangono attaccati alla pianta) Perchè loro continuano a nutrirsi da quel pezzetto
Sai che non mi ricordavo più questa cosa? Che era meglio lasicarli con il piolo attacato? Farò più attenzione a tirare anche il piolo. Grazie .
Quote:


Ah il sapore non ha paragoni!
E già
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 27-06-2011, 13.26.29   #9
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,752
Predefinito Si può spostare in coltivazione di pomodori? :)

Certo che mi sto domandando se alla fine è poi così caro comprare biologico visti i problemi che si incontrano nella coltivazione...? Ok che ci vuole esperienza...bon staremo a vedere nel corso degli anni.

Ho scoperto cosa hanno i miei pomodori e lo metto qui nel caso possa interessare ad altri che vorranno cimentarsi nella coltivazione come me e Sole.

Quando il pomodoro marcisce sul fondo dicesi "marciume apicale" significa che il terreno non ha sufficiente calcio per cui bisogna irrorare le foglie di con un prodotto apposito che contiene quel minerale. Ma può contribuire al formarsi di questo problema anche l'irregolarità delle innaffiature, il terreno deve rimanere sempre umido non subire sbalzi. Nel caso pacciamare.
Mi sto domandando a questo punto se possono aver contribuito negativamente le forti e continue piogge del mese di giugno.

Altra cosa è capire se nel terreno vi è troppo potassio che impedisce alla pianta di assorbire il calcio.
Il normale togliere l'erbacce.
Comunque il terreno durante il mese invernale va preparato e concimato e liberato da eventuali larve che potrebbero poi creare problemi durante la crescita delle piantine.

In ogni caso se vi capita togliete i pomodori incriminati e vedete come si coportano gli altri mantenendo le irrigazioni regolari.

bon adesso faccio e poi vedo

Ma chi coltiva in qualche modo condiziona il raccolto?uhmmmhmm
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  MARCIUME APICALE.jpg
Visite: 437
Dimensione:  50.3 KB  
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 08-10-2011, 12.05.18   #10
Astral
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Astral
 
Data registrazione: 01-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 3,424
Predefinito

Non so da voi, ma da me cereali, paste integrali, crusca e zucchero non raffinato, li trovo al doppio del supermercato. E' impossibile mangiare biologico da un punto di vista economico.

Quanto alla carne, ho ridotto quella rossa una volta a settimana come secondo piatta, ed uso il ragù qualche volta a settimana.
__________________
Astral
Astral non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Alimentazione la Base di una Buona Salute Era Alimentazione 12 01-03-2010 19.07.26
Una sana alimentazione - imparare a mangiare - RedWitch Alimentazione 17 24-12-2008 21.32.56
Quando l' alimentazione diventa medicina Era Benessere fisico 12 24-05-2008 21.47.42
Alimentazione per la disintossicazione organica : isaefrenk Alimentazione 24 01-12-2006 21.45.41
Odontolistica:il futuro è già presente con l'odontoiatria biologica Pandora Benessere fisico 7 05-10-2006 14.48.07


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 01.17.53.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271