Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Discorsi da Comari

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 21-10-2010, 17.49.14   #1
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,537
Predefinito Troppo bella per fare la maestra

In un collegio della Milano bene, una mamma, ritira la figlia dopo aver scoperto che la maestra è stata Miss Abruzzo e le polemiche non si son risparmiate... La maestra dice soltanto che se avesse voluto fare la soubrette o la modella, l'avrebbe fatta quando era molto più carina (10 anni fa, a tanto risale la sua fascia da miss).

A parte la notizia, che può fare o meno discutere, quanto conta l'aspetto fisico per poter lavorare come maestra, (ma anche come commessa, impiegata etc...)? Io credo che le discriminazioni, non dovrebbero esserci in nessun caso, ma cosa puo' spingere una mamma a ritirare la figlia solo perchè la maestra è troppo bella?
Vince lo stereotipo bella=senzacervello, quando magari questa donna ha studiato per lavorare con i bambini?
RedWitch non è connesso  
Vecchio 21-10-2010, 21.12.18   #2
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
ma cosa puo' spingere una mamma a ritirare la figlia solo perchè la maestra è troppo bella?
Una nevrosi?
Ray non è connesso  
Vecchio 21-10-2010, 23.28.48   #3
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,537
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Una nevrosi?
Sì?

Non lo so, a me pare che non sia casuale il fatto che fosse una donna (mamma )e non un uomo (papà) ad esempio... ma anche pensando a certe polemiche fatte a donne che prima hanno fatto parte del mondo dello spettacolo e poi hano iniziato a lavorare in politica (non voglio parlare di questo, è solo per fare l'esempio). Come se il fatto di essere belle le etichettasse per forza in un ruolo che non si possono più scollare di dosso..
RedWitch non è connesso  
Vecchio 22-10-2010, 00.01.36   #4
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
Come se il fatto di essere belle le etichettasse per forza in un ruolo che non si possono più scollare di dosso..
Vabbeh, a parte gli scherzi sulle nevrosi, che poi scherzo fino ad un certo punto, credo si tratti del lato b di utilizzare il proprio aspetto per guadagnare. Se da una parte fai un sacco di soldi perchè è pieno di "nevrotici" (non in senso clinico) che adorano miss italia, poi ti cucchi anche i contraltari di quelli che non ti vogliono a scuola per lo stesso motivo.

Dopodichè, che non sia corretto non far lavorare una perchè è una gnoccona (in senso buono) non ci piove.
Ray non è connesso  
Vecchio 22-10-2010, 00.36.04   #5
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito

Più che la bellezza forse quello che spaventava la mamma era l'idea che prima o poi iniziassero a girare fra i ragazzini di scuola le foto della maestra in bikini ai tempi d'oro (il sogno di qualunque ragazzino penso ) e che alla lunga questo potesse essere un cattivo esempio per sua figlia e portarla verso una strada frivola o comunque illusiora.

Si tratta comunque sempre di discriminazione, su questo non ci piove. Il mondo delle modelle e delle miss è spesso al centro di storie di "favori" e favoretti, compromessi, etc.. ma ciò non toglie che molte donne e ragazze possano fare le modelle e avere al tempo stesso solidi valori da trasmettere ai propri figli (o, come in questo caso, ai propri alunni).
Kael non è connesso  
Vecchio 22-10-2010, 11.01.04   #6
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,695
Predefinito

Se in classe svolge i suoi doveri ed una buona insegnante.....
Avrei dei dubbi se ancora inseguisse sogni di gloria nel mondo dello star system. Non perchè nel suo tempo libero non possa fare ciò che vuole, ma perchè sarebbe facile che poi iniziasse a prendere permessi e cose simili per seguire altre cose.
Un esempio che mi viene in mente è Roberto Vecchioni. Oltre che cantautore è (o comunque è stato) professore di lettere in una scuola superiore.
Non ho intenzione di giudicare, ne ho elementi in mano per poterlo fare... ma se per caso, per i suoi impegni, avesse reso difficile a qualche classe il percorso didattico, la cosa non sarebbe giusta.

Comunque se passasse il principio "troppo bella", a maggior ragione si dovrebbero escludere anche quelle troppo brutte, che potrebbero turbare i giovani virgulti
Scherzo.... ma con tutti i problemi che ci sono al mondo...


Comunque l'abito fa il monaco in questa nostra imperfetta umanità... invece dovrebbe essere il monaco a farsi l'abito.
Uno non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
12 FESTE IN 12 CASE DIVERSE *Sissi* Astrologia Occidentale 80 02-01-2009 12.03.33
Scuole esoteriche, iniziazioni, vie mano destra, secche e mano sinistra, umide Uno Esoterismo 1 05-03-2007 12.46.54


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 11.24.54.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271