Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Piazza > Manifestazione pacifica del nostro volere > Palco delle Premiazioni

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 24-01-2007, 16.22.04   #1
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,537
Predefinito Dialetti un patrimonio in estinzione

E' una notizia di qualche giorno fa, un professore universitario, terrà un paio di volte a settimana un corso di genovese per tutti coloro che volessero impararlo. Nell'articolo che riportava la notizia c'era una breve intervista di questo singolare insegnante (che insegna tuttaltro all'università), e diceva che nelle prime ore del corso che sta tenendo si aspettava di trovare più che altro anziani nostalgici.. invece l'aula era gremita di giovani.
Purtroppo molti dialetti stanno scomparendo e trovo che il fatto che siano soprattutto i giovani ad interessarsi sia positivo.. da premiare sia l'iniziativa da parte del professore, sia la risposta dei giovani
RedWitch non è connesso  
Vecchio 24-01-2007, 16.38.21   #2
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

In questo periodo di "globalizzazione" dove impera la lingua inglese... lingua della "globalizzazione"... trovo meritevole lo sforzo di questo professore che mantiene vivo il dialetto genovese... un patrimonio come hai detto tu... in via di estinzione... oltre che e' in estinzione varie specie di animali, insetti, vegetali... pure i dialetti stanno scomparendo...

Adesa con la "globalizzazion" cla' fa' da padroun la' parla in amerikan la lengua dla' "globalizzazion"... a' truw cle' una breva parsouna cal dutor che se' sfurza de mantgnir al dialat genuves viv... le' un patrimonj tle' det te'... kal va' a' scuparir... le' vera che di animel, insat, et verdura... ank i dialet y sparesen...

(dialetto maccheronico... non sono piu' in grado di parlarlo come i miei nonni)


Ultima modifica di Grey Owl : 24-01-2007 alle ore 16.40.40.
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 24-01-2007, 17.20.49   #3
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 8,029
Predefinito

E' tutto un ciclo e un riciclo, dialetto prima giù ora su. Ricordo anche i motivi per i quali avevano obbligato i genitori a non parlare il dialetto in casa: avremmo usato i modi di dire a scuola e sradicarli poi sarebbe stata dura...ora ci si è accorti di aver perso qualcosa di importante e lo insegnano ai ragazzi più grandi. Ah mica è uguale eh!
La trasmissione del dialetto è come un qualcosa che diviene parte di te se lo impari da grande si lo impari ma non è la stessa cosa secondo me. Vabbè piuttosto che niente meglio piuttosto.
griselda non è connesso  
Vecchio 27-01-2007, 23.06.49   #4
Smashan
Cittadino/a
 
L'avatar di Smashan
 
Data registrazione: 18-04-2005
Messaggi: 130
Predefinito

Ma chi si accontenta crepa

Un giorno l'Italiano sarà il dialetto di qualcosa di diverso, e sarà ahiloro nella stessa situazione dei dialetti nostrani oggi.
Evoluzione è anche questo, involuzione sotto certi aspetti...il linguaggio in generale è sempre più compresso.
La gente usa la K invece del CH, oppure NN al posto di NON; se penso che NN per un ebreo significa pesce mi rompo dal ridere ogni volta che lo leggo da qualche parte.
Anche io sono dalla parte di quel professore comunque, se togli le radici l'albero cade...e più grande è l'albero più le radici si diramano per decine e centinaia di metri sotto la terra.

Però la questione dialetti apre anche altre porte...in alcuni luoghi, non solo in Italia, vengono considerate delle lingue, a discapito della lingua nazionale.
Ora, il problema (mi viene in mente la Spagna che si divide in Catalano, Andaluso e Basco...a discapito spesso del Castigliano) non è legato alla lingua nazionale, e non è una questione nazionalista considerare la lingua del paese più importante sotto certi aspetti del dialetto...è solo l'unico modo di adeguarsi ai cambiamenti sociali...e non tanto in termini di globalizzazione, quando in termini di compressione sociale.
Smashan non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 12.08.52.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271