Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Botteghe > Arte > Letteratura & Poesia

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 23-08-2005, 16.07.57   #1
*Sissi*
Bannato/a
 
L'avatar di *Sissi*
 
Data registrazione: 02-06-2004
Messaggi: 183
Predefinito

Era nella brezza silente
fra le foglie spazzate via in un autunno anticipato
che cercavi invano di cacciare
la tentazione di non combattere
ma nemmeno fuggire
quale la migliore rezione?
di fronte a una affronto
un insulto, uno schiaffo, un pestare
te la tua persona, da altrui
che vorrebbero colpirti
e farti affondare affondare....
né più bisogno di amare o di capire
solo di vincere
solo di morire nella tempesta
della lotta me contro tutti
che dovetti ingaggiare
e tu, se mai hai avuto
esperienza di simil solitudine
quale la risposta migliore
per strappare il dolore
dell'isolamento
davanti a voci che ti accusano
avvoltoi che volano
basso nella loro pochezza
insulti pesanti gratuiti...
e in fondo al cervello un sordo rumore:
'Non sono io che mi merito questo'

Non io ho dovuto meritarmi l'inferno
non io ho fatto nulla per farmi assaltare

e non più bisogno di amare, di capire
solo di vincere e mordere
e prendere alla gola
l'avversario feroce che
ti ha colpito nell'essenza della tua persona
che vuol dire capire?
se nel cieco rumore in mezzo alla solitudine
risuonano le voci invisibili
inaudibili e beffarde
degli avvoltoi che
ti beffano e ti denigrano
e ti dicono
"anima sporca, cattiva dentro"
meriti questo e altro
non sei nessuno
non sei una sognora
il mondo non ti vuole
e colei che qui ti ha insultato ha ragione
colei che a te ha augurato morte
che ti ha chiamato "zitella fallita e puttana"
e che ti ha augurato morte fra peggiori torture
colei che ti ha aggredito gratuitamente
lei è una 'signora', da capire scusare accarezzare
'no tu invece no non
sei nessuno
solo un essere disumano
che non capisci nulla, un niente'
di ciò le belle anime mi volevano persuadere
cos'è mai una signora?
cos'è una persona
cos'è il bene
cos'è la giustizia
non lo so più

facilmente attaccabile
mi chiedo perché
il mondo non castighi chi
usa le proprie frustrazioni
per denigrare persone pacifiche
e che non hanno fatto del male
mi chiedo perché poi
certi emissari del male
vengono persino compresi e difesi
mentre chi è insultato, offeso e denigrato
(o quanto meno chi verso cui si è tentato di farlo)
è vilipeso e messo alla gogna
Questo mi chiedo
una domanda.............
potrà esistere una solitudine completa?
o dovrò aspettare che una morte lenta da ingiustizie e offese mi riduca a ciò
dura scorza, unghie, spine
steccati
rabbia e unghie ancora che raspano
nelle facce immaginarie di chi mi ha ferito
degli avvoltoi ripieni di merda
sgorgata dalla loro pochezza
che volendo sporcare l'altro
sporcano se stessi
ma sporchi come sono....
vengono difesi da altrettanti avvoltoi
e escrementi umani

(Non è una poesia, è cronaca delle disavventure da un forum, non questo forum, un altro, nel quale sono stata di recente insultata pesantemente e mi è stato augurato morte "fra le peggiori torture" del tutto gratuitamente. E nello stesso forum, la "persona" che ha fatto questo è stata dai più difesa.)

... a questo punto per me non vi è più speranza
*Sissi* non è connesso  
Vecchio 23-08-2005, 18.50.39   #2
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

non c'è speranza quando ci credo
non c'è speranza quando me la nego


senza retorica....senza giudizio....
chiditi sinceramente cosa vuoi....
cosa ti aspetti dalla vita....
cosa vuoi concederti....
e poi metti tutte le tue energie
tutto il tuo cuore in questo....
non guardarti più indietro
che sia ieri...un mese o un anno fa...
non guardare più dietro le spalle
ma avanti.....avanti a te.....
non pesare il tuo valore da ciò che dicono di te
pesalo sinceramente e onestamente per quanto vali....
e ricorda...ricorda sempre...
che l' amico non è colui che ti da ragione
e ti difende.....
l' amico è colui che si mette in cattiva luce
con te per aiutarti a capire....
l' amico vero è colui che rischia di essere demonizzato
perchè sa quanto vali....sa quanto puoi dare e ricevere
e ti strapazza per scuoterti...perchè tu vada oltre...
questo amico tiene davvero a te.....

__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 23-08-2005, 20.01.40   #3
*Sissi*
Bannato/a
 
L'avatar di *Sissi*
 
Data registrazione: 02-06-2004
Messaggi: 183
Predefinito

beh grazie Era
di fatti io a differenza di altri non chiederei mai a nessuno di intercedere per me
e le mie battaglie le combatto da sola (quando mi ci trascinano per i capelli gente maleducata che mi attacca solo per attaccare briga)

non cercavo nulla, solo un po' di pace,
e progetti miei di vita a parte, a parte il mio dovermi chiedere ciò che voglio.... mi pare che ogni tanto meriterei di essere lasciata in pace e rispettata anch'io (sempre riferendomi al forum dove mi hanno ben bene presa a calci e a cui ho risposto dignitosamente per difendermi da offese gratuite)
L'amico vero non difende? boh, che vuoi dire che i coglioni che hanno difeso quell'escrem,ento umano che mi ha insultata in quel forum e che hanno ulteriormente infierito su di me dipingendomi come più loro piace... vuoi dire che questi coglioni che hanno difeso la squallida psicotica che mi ha insultato non sono veri suoi amici?

E francamente mi è difficile andare avanti se a ogni passo trovo gente reale o virtuale pronta ad attaccar briga offendere, quando non insultare pesantemente in modo gratuito, i cosiddetti "parassiti umani" che vivono per distruggere abituati al fetore delle cloache che abitano.

Vabbe',... ma "comprendiamo" questi poveri derelitti, irrecuperabili e andiamo avanti per la nostra strada...............
......................... già continuiamo.... peccato che però intanto mi sono beccata una sfilza di insulti (vere palate di melma-merda) che non meritavo affatto. :-(((
quello che mi rompe davvero
*Sissi* non è connesso  
Vecchio 23-08-2005, 23.04.42   #4
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

ciao Sissi, non ci conosciamo ancora ma, avendo letto quanto hai scritto ho "sentito" la tua sofferenza, per quanto mi è possibile, e non posso esimermi dal replicare.
Penso che Era parli saggiamente quando consiglia di non determinare il tuo valore in base alle opinioni altrui. Tu sei la più titolata del mondo a giudicare te stessa (posto ti interessi farlo) in quanto tu sola hai le tue percezioni. Chiunque parli di te, in realtà, parla di se stesso "specchiato" in te, parla "come se" fosse te...parla al se stesso che vede in te e, se ti insulta, insulta se stesso.
Sei tu, tuttavia, che concedi agli altri il potere di infliggerti sofferenza, assumendo lo stato d'animo corrispondente alle loro intenzioni.
Non sei obbligata.
Chiunque può dire di te ciò che vuole e tu, rifugiandoti e ri-trovandoti nella tua essenza, puoi esserne completamente estranea.

Scusa se mi sono permesso e, comunque, grazie per le tue intense righe
__________________

Ray non è connesso  
Vecchio 24-08-2005, 01.18.47   #5
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray
ciao Sissi, non ci conosciamo ancora ma, avendo letto quanto hai scritto ho "sentito" la tua sofferenza, per quanto mi è possibile, e non posso esimermi dal replicare.
Penso che Era parli saggiamente quando consiglia di non determinare il tuo valore in base alle opinioni altrui. Tu sei la più titolata del mondo a giudicare te stessa (posto ti interessi farlo) in quanto tu sola hai le tue percezioni. Chiunque parli di te, in realtà, parla di se stesso "specchiato" in te, parla "come se" fosse te...parla al se stesso che vede in te e, se ti insulta, insulta se stesso.
Sei tu, tuttavia, che concedi agli altri il potere di infliggerti sofferenza, assumendo lo stato d'animo corrispondente alle loro intenzioni.
Non sei obbligata.
Chiunque può dire di te ciò che vuole e tu, rifugiandoti e ri-trovandoti nella tua essenza, puoi esserne completamente estranea.

Scusa se mi sono permesso e, comunque, grazie per le tue intense righe
Come non quotare Ray?

In particolar modo sul fatto che non sei obbligata a restarci male.
Ti offendono?
No... non hanno il potere di farlo.
Possono soltanto lanciarti un insulto, una bestemmia, un augurio di morte...
Ma la scelta se "raccoglierlo" oppure no, spetta a te.
A te sola, Sissi.

Non è possibile avere il consenso di tutti, essere stimati dal mondo intero.
Qualcuno ci sarà sempre che ci da contro.
Dobbiamo stare male per questo?

Lo so che il tuo è probabilmente solo uno sfogo e sai bene che è così...
Perciò se vedi che stai dialogando con gente che non è alla tua altezza e non ti capisce, semplicemente, cambia forum.

Le onde piano piano ce la fanno ad abbattere le rocce, si, ma quanto tempo ci mettono? Il fatto è che loro non hanno scelta, vengono dirette dalla corrente e il loro destino è di abbattersi in continuazione sugli scogli.
Noi invece abbiamo la facoltà di decidere, e di cambiar rotta se lo vogliamo...

Bella la poesia...
Kael non è connesso  
Vecchio 24-08-2005, 21.23.00   #6
*Sissi*
Bannato/a
 
L'avatar di *Sissi*
 
Data registrazione: 02-06-2004
Messaggi: 183
Predefinito

Grazie a tutti voi... in particolare a Kael, belle parole.
Grazie.
Ciao
*Sissi* non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
La Solitudine secondo Bach Era Fiori di Bach 4 02-09-2006 21.09.48
la solitudine moonA Aforismi, Proverbi, Modi di dire 23 21-05-2006 01.51.17


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 04.43.49.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271