Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Tempio > Divinazione e tecniche conoscitive > Astrologia Occidentale

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 09-03-2007, 04.27.29   #1
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito Come si fa l'oroscopo

IL CIELO DI NASCITA
L’oroscopo, o tema natale, consiste nella rappresentazione grafica del cielo come si presentava al momento della nascita di un individuo. I dati precisi indispensabili per poter stendere il cosiddetto cielo di nascita sono: l’ora, il mese, l’anno e il luogo di nascita.
Sul cielo di nascita, costruito in base a questi fattori, verranno poi inseriti altri elementi: l’Ascendente, il Discendente, il Mezzo Cielo (Medium Coeli), il Fondo Cielo (Imum Coeli), i pianeti, le 12 case.
Stendere un oroscopo richiede esattezza di calcoli, concentrazione e ordine di procedimento, è un’arte che richiede molta applicazione, oltre a doti di intuizione e analisi. Queste ultime sono necessarie per avventurarsi nella parte più affascinante dell’Astrologia, cioè nell’interpretazione dell’oroscopo.
Shanti non è connesso  
Vecchio 09-03-2007, 04.32.41   #2
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

L'ASCENDENTE

L’Ascendente, spesso abbreviato in AS, è il primo fondamentale elemento della carta del cielo. Sul piano dell’interpretazione indica le caratteristiche fisiche e psicologiche che intensificano o modificano le influenze del segno solare. Infatti l’Ascendente può cadere in uno qualsiasi dei 12 segni zodiacali, solitamente in un segno diverso da quello in cui si trova il sole.

Dalla combinazione Sole-Ascendente si delineano le strutture di base della personalità e del comportamento, attraverso molteplici sfumature.
Se per esempio una persona ha il Sole in Vergine e l’Ascendente in Sagittario, nella sua composizione psicologica rientreranno sia le qualità analitiche e il realismo della Vergine (segno di Terra), sia l’esuberanza e lo slancio entusiasta del Sagittario (segno di Fuoco).
Può capitare a volte che Sole e Ascendente cadano nello stesso segno. In questo caso si determina una sovrapposizione di valori che fa sì che si amplifichino al massimo grado pregi e difetti del segno. Per esempio la doppia appartenenza al Leone esalta il coraggio e la generosità, ma anche la prepotenza e l’individualismo.

Spesso una persona si riconosce più nel segno Ascendente che in quello del proprio Sole: si verifica quando la posizione dell’Ascendente è messa in risalto da uno o più pianeti a esso legati. Per esempio Marte e Giove congiunti a un Ascendente poniamo in Toro faranno sì che un semplice Sole in Pesci venga relegato in secondo piano, specialmente se non è sostenuto da pianeti altrettanto forti come Marte e Giove.

Sul piano tecnico l’Ascendente è fondamentale perché determina la posizione della I Casa, in seguito alla quale verranno tracciate tutte le altre.
L’Ascendente va sempre segnato a sinistra del grafico zodiacale del cielo di nascita, questo è molto importante.
Shanti non è connesso  
Vecchio 09-03-2007, 04.46.09   #3
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito Come si calcola l'Ascendente

Per trovare l’Ascendente dobbiamo arrivare a ottenere dopo i calcoli opportuni, l’ora siderale di nascita, risultato a cui si giunge solo dopo esserci assicurati di conoscere l’ora esatta, il giorno, il mese, l’anno e il luogo di nascita.

Esempio:
Prendiamo una nascita avvenuta a Venezia il 12 maggio del 1948 alle ore 18.30.
Cominciamo subito a sottrarre un’ora dalle nostre 18.30 perché l’Italia si trova sa un fuso orario spostato di un’ora rispetto a quello di Greenwich, che rappresenta il riferimento orario universale.. Ma non basta. Dovremo accertarci che al momento della nascita fosse in vigore l’ora legale. Nel nostro esempio il 12 maggio 1948 lo era e quindi dobbiamo sottrarre un’altra ora, arrivando infine alle 16.30. A questo dato dovremo aggiungere il tempo siderale (tabella allegata), che in Astronomia indica il tempo che impiega la Terra a compiere il giro completo rispetto alle stelle.
Al 12 maggio corrisponde 15.17 che andremo a sommare all’ora di nascita ottenuta precedentemente, quindi 16.30, e otteniamo come somma 31.47.
A questa cifra dovremo sottrarre 24 h, e otteniamo così 7.47. Nel caso in cui la somma dell’ora di nascita e del tempo siderale risulta inferiore alle 24 ore questa sottrazione non verrà eseguita, avendo già ricavato il tempo siderale definitvo.
A questo punto ci occorrerà ancora un dato per arrivare a un calcolo quasi esatto: si tratta della longitudine del luogo di nascita. Nel nostro esempio ci interessa la longitudine di Venezia che corrisponde a 0°49’21”.
Facciamo la somma: 7.47 + 0°49’21” = 8.36 e questo è il numero che va cercato nella tabella dell’ascendente, che per il nostro soggetto risulta in Bilancia.

Allego anche una tabella per i più pigri , approssimativa ma che si avvicina alla realtà: solo i nati nel “cambio” del segno possono non essere certi del risultato.

Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  ascendentetabella.gif
Visite: 6023
Dimensione:  74.9 KB  
Shanti non è connesso  
Vecchio 09-03-2007, 04.47.51   #4
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito Discendente

DISCENDENTE

Il Discendente è il punto diametralmente opposto all’Ascendente, quindi non necessita di particolari calcoli. Se per esempio l’ascendente cade a 10° dei Gemelli, il Discendente cade esattamente a 10° del Sagittario.
Come dall’Ascendete si ricava la posizione della I casa dal Discendente si può stabilire quella della VII Casa. Anticipo brevemente che mentre la I Casa si riferisce all’individuo nelle sue caratteristiche psicofisiche più specifiche, la VII rappresenta la modalità di rapporto con gli altri e le relazioni interpersonali.
Shanti non è connesso  
Vecchio 09-03-2007, 15.10.47   #5
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Shanti Visualizza messaggio
DISCENDENTE

Il Discendente è il punto diametralmente opposto all’Ascendente, quindi non necessita di particolari calcoli. Se per esempio l’ascendente cade a 10° dei Gemelli, il Discendente cade esattamente a 10° del Sagittario.
Come dall’Ascendete si ricava la posizione della I casa dal Discendente si può stabilire quella della VII Casa. Anticipo brevemente che mentre la I Casa si riferisce all’individuo nelle sue caratteristiche psicofisiche più specifiche, la VII rappresenta la modalità di rapporto con gli altri e le relazioni interpersonali.
Questa questione ha delle implicazioni decisamente interessanti, se ci si prende la briga di osservarla con un minimo di attenzione.

La prima considerazione che viene da fare ricollega con molti altri discorsi sparsi per il forum, vertenti sul fatto che, per manifestare qualcosa al mio esterno, devo trattenere il suo opposto all'interno. Uno dei modi di vedere la cosa degli specchi...
Ray non è connesso  
Vecchio 09-03-2007, 23.37.45   #6
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito L'Orizzonte

L’ORIZZONTE

La linea retta che unisce l’Ascendente al Discendente è detta linea dell’Orizzonte e divide il cerchio zodiacale in due parti, una metà superiore e una inferiore. Questa divisione ha un significato nell’interpretazione di un cielo di nascita: una concentrazione di pianeti in uno di questi due semicerchi ci mostra la struttura di base appena accennata della personalità, le tendenze comportamentali e caratteriali.

Con i pianeti in prevalenza al di sopra della linea d’Orizzonte avremo infatti personalità estroverse, dinamiche, che tendono un po’ a disperdere le loro energie sull’onda degli entusiasmi e degli interessi del momento. Si esprime una viva esigenza di contatti, di esperienze stimolanti.

Con i pianeti al di sotto dell’Orizzonte avremo personalità introverse, portate alla concentrazione e all’arricchimento interiore. Poco comunicativi questi soggetti si realizzano in una loro dimensione, che spesso ostacola l’inserimento attivo nella realtà.
Immagini allegate
 
Shanti non è connesso  
Vecchio 09-03-2007, 23.40.20   #7
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito Il Mezzo Cielo

IL MEZZO CIELO O MEDIUM COELI

E’ il punto più elevato del cerchio zodiacale e corrisponde al culminare del Sole, cioè al mezzogiorno del nostro giorno di nascita. In un grafico del tema natale, lo troviamo abbreviato in MC, ci consente di stabilire la posizione della X casa.
I pianeti situati intorno al Mezzo Cielo sono rilevanti ai fini interpretativi: come l’Ascendente delinea il carattere e la tipologia fisica dell’individuo, il Mezzo Cielo rappresenta il suo cammino nella vita e le realizzazioni personali.
Shanti non è connesso  
Vecchio 09-03-2007, 23.44.02   #8
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito Il Fondo Cielo o Imum Coeli

IL FONDO CIELO O IMUM COELI

Opposto al Mezzo Cielo troviamo il Fondo Cielo o Imum Coeli (abbreviato in FC o IC). Esso infatti occupa il punto inferiore del cerchio zodiacale diametralmente opposto al Mezzo Cielo, e dalla sua posizione si ricava quella della IV casa.
Questo punto dell’Orizzonte delinea simbolicamente l’ambiente d’origine e quello finale dell’esistenza, l’ereditarietà, l’inizio e la fine delle cose.
I pianeti raggruppati intorno al Fondo Cielo danno risalto alle “radici” familiari e spirituali della persona.
Shanti non è connesso  
Vecchio 09-03-2007, 23.46.54   #9
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito L'Asse Mezzo Cielo - Fondo Cielo

L’ASSE MC-FC

Come abbiamo visto per l’Orizzonte, cioè la linea che unisce l’Ascendente e il Discendente, anche la linea che corre tra il Mezzo Cielo e il Fondo Cielo, situati in segni opposti, divide il cerchio zodiacale in due parti: un settore collocato a occidente e uno a oriente della linea stessa (e non del lettore).

Il raggruppamento dei pianeti nell’uno o nell’altro semicerchio fornisce un’altra base interpretativa, anche se generalizzata, delle tendenze individuali.

Se i pianeti si dispongono prevalentemente nel settore orientale, cioè a sinistra del lettore, avremo una personalità spiccata e autonoma, che si afferma attraverso scelte e azioni personali , spesso dettate dall’impulsività. Si corre il rischio dell’egocentrismo.

Se i pianeti si dispongono in prevalenza nel settore occidentale, cioè a destra del lettore, avremo un carattere poco indipendente, generoso sì e disposto al sacrificio per il bene degli altri, ma troppo accondiscendente. Si corre il rischio della passività.
Immagini allegate
 
Shanti non è connesso  
Vecchio 09-03-2007, 23.52.08   #10
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito I Quadranti

I QUADRANTI

Dall’intersezione delle due linee, quella dell’Orizzonte e quella dell’Asse MC-FC, il cerchio zodiacale risulta diviso in quattro sezioni chiamate Quadranti.
In genere le due linee sono esattamente perpendicolari tra loro, cosicchè i quadranti non risultano uguali.
Negli esempi che allego si possono vedere alcune possibili angolazioni determinate dall’incrociarsi delle due linee. Tenendo presente quello spiegato fino ad ora è chiaro che non sono tracciate a caso ma rappresentano i quattro punti cardinali del cielo di nascita. Da essi abbiamo determinato le 4 case Cardinali e da qui possiamo procedere ad analizzare il resto della domificazione, cioè alla suddivisione nelle dodici Case.
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  schedaventaglio1 mod.JPG
Visite: 1595
Dimensione:  29.9 KB  
Immagini allegate
  
Shanti non è connesso  
Vecchio 11-03-2007, 20.32.22   #11
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

LE CASE DEL CIELO DI NASCITA

Avrete notato dai grafici che le diverse angolature determinano Case di diversa ampiezza. Non è che una maggiore o minore estensione di una Casa ne determini l’importanza, quindi questo fatto non ha effetto nell’interpretazione. Una Casa che nel tema natale si presenta vuota, cioè priva di pianeti, anche se occupa un ampio arco nella fascia zodiacale può essere meno significativa di una Casa meno estesa ma che ospita uno o più pianeti.
Le 12 Case in sostanza sono i settori in cui viene diviso lo schema oroscopico, da non confondere con la fascia zodiacale in cui si collocano i dodici segni. Questa distinzione deve essere ben chiara per non sovrapporre erroneamente elementi del tutto diversi dell’oroscopo, quali sono appunto i Segni e le Case.
Ognuna di queste ultime ha un suo particolare significato e si riferisce ad un determinato aspetto dell’esistenza e della personalità dell’individuo. Inoltre si stabilisce una precisa relazione tra le Case e i pianeti che cadono all’interno di esse: è una sorta di scambio reciproco, nel senso che un pianeta espande la sua influenza nel settore in cui è compreso e a sua volta riceve una particolare sfumatura in base alle caratteristiche della Casa stessa.

Un esempio: Marte in IV Casa riversa la sua irruenza nell’ambiente familiare. Nello stesso tempo, l’aggressività marziana può essere suscitata proprio dalle condizioni ambientali, rappresentate dal segno zodiacale in cui va a cadere la IV Casa.
Shanti non è connesso  
Vecchio 11-03-2007, 20.39.39   #12
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito I tre tipi di case

I TRE TIPI DI CASE

A puro titolo di curiosità gli antichi astrologi conoscevano solo la suddivisione del cielo di nascita nei quattro punti fondamentali, che abbiamo appena imparato a riconoscere. Li ripeto:

L’ Ascendente, corrispondente alla I Casa
Il Discendente corrispondente alla VII Casa
Il Mezzo Cielo corrispondente alla X Casa
Il Fondo Cielo corrispondente alla IV Casa

Successivamente vari astronomi e matematici studiarono un’ulteriore ripartizione dell’oroscopo fino a formulare uno schema diviso in dodici settori.
Per tradizione le Case vengono distinte in:

Cardinali o Angolari (I, IV, VII, X)
Succedenti o Fisse (2^, 5^, 8^, 11^)
Cadenti o Mobili (3^, 6^, 9^, 12^)

Al primo gruppo, quello delle Case Cardinali, viene riconosciuto un significato più incisivo rispetto alle altre tanto che per differenziarle vengono indicate con i numeri romani.
La suddivisione delle 12 Case (allego il grafico) secondo la loro importanza non va considerata in termini assoluti. E’ vero che le Case Cardinali sono i punti-chiave dell’oroscopo ma è anche vero che se in un cielo di nascita troviamo un accumulo di pianeti per esempio nella casa 5^ (Succedente) o nella casa 12 (Cadente) sarà in questi settori che l’individuo esprimerà al massimo le sua potenzialità.
Avrete notato il riproporsi di termini che abbiamo già trovato nella suddivisione dei Segni: Cardinali, Fissi e Mobili. C’è di più. Nella successione delle Case si ripete la successione dei segni secondo la Quadruplicità: così alla I Casa Cardinale segue la 2^ Fissa, poi la 3^ Mobile, quindi la IV di nuovo Cardinale e così via. Allo stesso modo al primo segno, l’Ariete Cardinale, seguono il Toro Fisso e quindi i Gemelli Mobile ecc.
Può sembrare un dettaglio insignificante invece è molto importante per accostarsi concretamente al gioco di corrispondenze che è il fondamento stesso dell’Astrologia. Tenendo presente questa analogia tra Segno e Casa risulterà di più immediata comprensione il valore specifico di ogni Casa e più avanti di ogni Segno.dello Zodiaco.

Allego un esempio di cielo natale suddiviso nelle 12 Case, e quindi un altro esempio, quello del tema natale di Abramo Lincoln: in questo potrete notare meglio che gli spicchi delle Case hanno un’ampiezza diversa, la I Casa è più estesa della 6^ tanto per citarne una.
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  ASTR. zodiaco prova.jpg
Visite: 2118
Dimensione:  57.4 KB  Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  esempio_carta_natale.gif
Visite: 1974
Dimensione:  93.0 KB  

Shanti non è connesso  
Vecchio 17-03-2007, 18.06.52   #13
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito La Domificazione

LA DOMIFICAZIONE

Per trovare il punto esatto dell’Ascendente era necessario tra gli altri un dato: quello della longitudine del luogo di nascita. Per proseguire con la domificazione, cioè l’esatta posizione in gradi nel tema natale di tutte le altre case, occorre la latitudine. Magari può essere utile sapere prima di tutto che cosa sono esattamente:

Per longitudine si intende quella linea geografica che indica la distanza angolare di un luogo ad Est o a Ovest dal meridiano di Greenwich, che gli antichi fissarono come meridiano fondamentale. La misura della longitudine sì può trovare con un orologio e una meridiana (ok ok sul web si fa prima). Mentre l’orologio segna l’ora di Greenwich la meridiana deve segnare l’ora locale: la differenza tra i due determina la longitudine, calcolando 1 ora per ogni 15° e 4 minuti per ogni grado.

Per latitudine si intende quella cooridinata geografica che indica la distanza angolare, misurata in gradi, minuti primi e minuti secondi, di uno luogo dall’Equatore e viene misurata sull’arco del meridiano che passa in quel punto. La latitudine varia dai 0° corrispondenti all’Equatore ai 90° dei poli, quindi può essere latitudine Nord o Sud a seconda della sua posizione rispetto all’Equatore.

Tornando alla nostra Domificazione gli elementi necessari sono quindi l’ora siderale di nascita (tabella allegata in qualche post più sopra) e la latitudine del luogo di nascita. Dopodichè bisognerà usare delle apposite tavole dette Tavole delle Case per eseguire personalmente in modo preciso la collocazione esatta di tutte e 12. Altrimenti si può usare qualche programma anche online, qualcuno è anche molto preciso.

Una volta eseguita la Domificazione, con i dati dei post sopra, ci dovremmo essere impadroniti di quel bagaglio di nozioni tecniche necessarie per avvicinarci all’astrologia. Abbiamo imparato a stendere il cielo di nascita, cioè a costruire il meccanismo di base. Ora bisogna metterlo in movimento, dagli vita.
Sono i pianeti le forze dinamiche che animano il cielo di nascita: per completare il grafico oroscopico dovremo inserirveli, così come si presentavano al momento della nascita. Vale a dire nel segno zodiacale e nei gradi che occupavano.
Per conoscere queste posizioni non possiamo fare a meno delle Effemeridi.
Shanti non è connesso  
Vecchio 17-03-2007, 18.09.12   #14
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito Le Effemeridi

LE EFFEMERIDI

Sono tavole astronomiche, compilate già in tempi passati sulla base di calcoli e osservazioni esatti. Esse ci forniscono, per ogni giorno dell’anno, la posizione del Sole della Luna e dei pianeti, cioè ci indicano il grado dello Zodiaco occupato dagli astri giorno per giorno. Consentono anche di seguire il moto apparente del Sole in un segno, quindi di rilevare la data esatta di ingresso del Sole in un segno: data che può essere suscettibile di variazioni da un anno all’altro.
Quindi vediamo che non si può compilare un oroscopo senza ricorrere a questo strumento di lavoro importantissimo: le Effemeridi. Si trovano nelle librerie specializzate, sotto forma di volumetti in cui sono raggruppati periodi più o meno lunghi, hanno il solo difetto di essere costosi, oppure vale lo stesso discorso di sopra: online.
Shanti non è connesso  
Vecchio 17-03-2007, 18.13.15   #15
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito Giorno di nascita

GIORNO DI NASCITA

Fra le varie pennellate che concorrono a creare un tema natale, c’è anche l’indicazione relativa al giorno di nascita, alla sua influenza. E’ chiaro che va inserita nell’insieme a sostegno delle indicazioni già presenti.
Esempio: com’è possibile che un Ariete, dinamico e poco propenso alle mollezze, sia un fine esteta, incline a godere dei piaceri della vita? Il nostro ipotetico Ariete può avere Venere nel Toro ed essere nato di venerdì, giorno di Venere e pianeta che governa questo segno.

Di seguito, ecco altre delucidazioni di esempio:

Se appartenete all’Ariete e allo Scorpione e siete nati di martedì, si accentuano le indicazioni che si riferiscono a quel giorno posto sotto Marte, il pianeta dominante dei due segni .

Se appartenete al Toro e alla Bilancia e siete nati di venerdì, si accentuano le indicazioni che si riferiscono a quel giorno posto sotto Venere, vostro pianeta dominante.

Se appartenete ai Gemelli e alla Vergine e siete nati di mercoledì, si accentuano le indicazioni che si riferiscono a quel giorno, posto sotto Mercurio, vostro pianeta dominante.

Se appartenete al Cancro e siete nati di lunedì, si accentuano le indicazioni che si riferiscono a quel giorno posto sotto la Luna, vostro luminare dominante.

Se appartenete al Leone e siete nati di domenica, si accentueranno le indicazioni che si riferiscono a quel giorno posto sotto il Sole, vostro luminare dominante.

Se appartenete al Sagittario e ai Pesci e siete nati di giovedì, si accentuano tutte le indicazioni che si riferiscono a quel giorno, posto sotto Giove, vostro pianeta dominante.

Se appartenete al Capricorno e all’Acquario e siete nati di sabato, si accentuano tutte le indicazioni che si riferiscono a quel giorno posto sotto Saturno, vostro pianeta dominante.
Shanti non è connesso  
Vecchio 06-04-2007, 00.31.04   #16
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

La Luna nel Segno
La tabella è un po' approssimativa ma abbastanza esatta. Per calcolare in quale segno cade la Luna si cerca il numero corrispondete al mese e all'anno di nascita nella prima tabella, si somma la data del giorno e si cerca il numero corrispondente nella seconda tabella.
Esempio: il nostro solito soggetto nato il 12 maggio 1948 trova il numero 91, sommando 12 arriva a 103: ha la Luna in Cancro.
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  Bis1Luna1.jpg
Visite: 3361
Dimensione:  134.5 KB  Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  Bis2Luna.jpg
Visite: 2003
Dimensione:  33.8 KB  

Shanti non è connesso  
Vecchio 16-06-2007, 16.24.33   #17
moonA
Cittadino/a
 
L'avatar di moonA
 
Data registrazione: 08-05-2006
Residenza: Emilia
Messaggi: 152
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Shanti Visualizza messaggio
Per trovare l’Ascendente dobbiamo arrivare a ottenere dopo i calcoli opportuni, l’ora siderale di nascita, risultato a cui si giunge solo dopo esserci assicurati di conoscere l’ora esatta, il giorno, il mese, l’anno e il luogo di nascita.

Esempio:
Prendiamo una nascita avvenuta a Venezia il 12 maggio del 1948 alle ore 18.30.
Cominciamo subito a sottrarre un’ora dalle nostre 18.30 perché l’Italia si trova sa un fuso orario spostato di un’ora rispetto a quello di Greenwich, che rappresenta il riferimento orario universale.. Ma non basta. Dovremo accertarci che al momento della nascita fosse in vigore l’ora legale. Nel nostro esempio il 12 maggio 1948 lo era e quindi dobbiamo sottrarre un’altra ora, arrivando infine alle 16.30. A questo dato dovremo aggiungere il tempo siderale (tabella allegata), che in Astronomia indica il tempo che impiega la Terra a compiere il giro completo rispetto alle stelle.
Al 12 maggio corrisponde 15.17 che andremo a sommare all’ora di nascita ottenuta precedentemente, quindi 16.30, e otteniamo come somma 31.47.
A questa cifra dovremo sottrarre 24 h, e otteniamo così 7.47. Nel caso in cui la somma dell’ora di nascita e del tempo siderale risulta inferiore alle 24 ore questa sottrazione non verrà eseguita, avendo già ricavato il tempo siderale definitvo.
A questo punto ci occorrerà ancora un dato per arrivare a un calcolo quasi esatto: si tratta della longitudine del luogo di nascita. Nel nostro esempio ci interessa la longitudine di Venezia che corrisponde a 0°49’21”.
Facciamo la somma: 7.47 + 0°49’21” = 8.36 e questo è il numero che va cercato nella tabella dell’ascendente, che per il nostro soggetto risulta in Bilancia.

Allego anche una tabella per i più pigri , approssimativa ma che si avvicina alla realtà: solo i nati nel “cambio” del segno possono non essere certi del risultato.

Scusa Shanti se faccio una precisazione ..hai dimenticato di fare la correzione dell'orasiderale, in quanto il giorno siderale è un po' più breve di quello solare, quindi occorre aggiungere circa 1 minuto ogni 6 ore(comunque nei libri di astrologia esiste un'apposita tabella per la conversione del tempo solare in tempo siderale).
Quest'operazione si fa per ultima(cioè prima di guardare nella tavola della case), però si considera l'ora che si aveva prima di aggiungere la longitudine del luogo di nascita e l'ora siderale.
Considerando l'esempio riportato si prende in esame(nella tabella apposita) la correzione corrispondente alle 16.30, quindi al risultato finale, cioè 8.36 si aggiunge 2.43...ottenendo 11.19(questo orario va cercato nella tavola della case).
moonA non è connesso  
Vecchio 16-06-2007, 16.37.44   #18
moonA
Cittadino/a
 
L'avatar di moonA
 
Data registrazione: 08-05-2006
Residenza: Emilia
Messaggi: 152
Predefinito

ops...ho sbagliato a incolonnare la correzione...allora a 8.36 si aggiungono 2 minuti e 43(invece di 2 ore e 43 )..ottenendo 8.38 e 43 secondi.
La differenza è poca, ma a volte cambia l'ascendente.
moonA non è connesso  
Vecchio 16-06-2007, 23.10.07   #19
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da moonA
Scusa Shanti se faccio una precisazione ..hai dimenticato di fare la correzione dell'orasiderale, in quanto il giorno siderale è un po' più breve di quello solare, quindi occorre aggiungere circa 1 minuto ogni 6 ore(comunque nei libri di astrologia esiste un'apposita tabella per la conversione del tempo solare in tempo siderale).
Quest'operazione si fa per ultima(cioè prima di guardare nella tavola della case), però si considera l'ora che si aveva prima di aggiungere la longitudine del luogo di nascita e l'ora siderale.
Grazie MoonA per la precisazione Non è che ho dimenticato la correzione, solo non l'ho eseguita come ultima operazione. La tabella della conversione dal tempo solare a quello siderale in effetti l'ho allegata nel terzo post e seguendo quella (forse non è precisissima quindi) è uscito uno scarto di due minuti: vero. può capitare che cambi l'ascendente.
Shanti non è connesso  
Vecchio 21-03-2010, 00.42.29   #20
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito

Una domanda da profano: per convenzione sono state scelte delle date fisse per definire i segni zodiacali (che al tempo corrispondevano all'entrata del Sole nelle specifiche costellazioni) ma a causa della precessione degli equinozi il periodo di questo transito si sta spostando inesorabilmente in avanti, tanto che a quanto ho letto saremmo avanti di quasi un mese (cioè di un segno intero)

Ora, facendo il tema natale non c'è scampo e si vede tutto, l'esatta posizione del cielo etc.. però chi si basa solamente sulla data magari crede di essere un cancro e in realtà è un gemelli?
Perchè non risistemare le date visto che non si tratta più di pochi giorni ma di 25 per l'esattezza?
Kael non è connesso  
Vecchio 21-03-2010, 17.01.41   #21
gibbi
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di gibbi
 
Data registrazione: 15-05-2007
Messaggi: 764
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Kael Visualizza messaggio
Una domanda da profano: per convenzione sono state scelte delle date fisse per definire i segni zodiacali (che al tempo corrispondevano all'entrata del Sole nelle specifiche costellazioni) ma a causa della precessione degli equinozi il periodo di questo transito si sta spostando inesorabilmente in avanti, tanto che a quanto ho letto saremmo avanti di quasi un mese (cioè di un segno intero)

Ora, facendo il tema natale non c'è scampo e si vede tutto, l'esatta posizione del cielo etc.. però chi si basa solamente sulla data magari crede di essere un cancro e in realtà è un gemelli?
Perchè non risistemare le date visto che non si tratta più di pochi giorni ma di 25 per l'esattezza?
Azz.....avevo sentito che si trattava di due segni prima di quello corrispondente alla data , quindi un cancro dovrebbe leggere l'oroscopo del Toro ....mi piacerebbe chiarire perchè sono in piena crisi di identità e non mi posso leggere l'oroscopo di 3 segni zodiacali ogni mattina
gibbi non è connesso  
Vecchio 23-03-2010, 01.14.42   #22
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

E' l'eterna diatriba tra astronomi e astrologi . Da profana come Kael un'idea me la sono fatta e provo a spiegarla.
Citazione:
Originalmente inviato da Kael
per convenzione sono state scelte delle date fisse per definire i segni zodiacali (che al tempo corrispondevano all'entrata del Sole nelle specifiche costellazioni)
Questo si chiama Zodiaco Siderale ed è vero, al tempo i segni corrispondevano all'entrata del Sole nelle specifiche costellazioni. Il punto è che gli astrologi di oggi non usano lo Zodiaco siderale ma quello Tropicale, che è dato dalla fascia che avvolge il cerchio (per essere precisi l'eclittica ma vabbeh) compiuto dal movimento apparente che il Sole compie attorno alla Terra. Questo cerchio di 360° inizia dal punto equinoziale di primavera ed è diviso in 12 segmenti (i segni zodiacali appunto) di 30° esatti. I segni zodiacali sono una cosa, le costellazioni zodiacali un'altra e non potranno mai coincidere proprio perchè i segni zodiacali sono 12 e di 30° l'uno, mentre le costellazioni sono addirittura 13 (ecco la famosa Ofiuco...) con un diverso spazio angolare.
Quando un astronomo dice che Marte si trova in Pesci intende che è proiettato nella costellazione dei Pesci, un astrologo che è proiettato nel segno dei Pesci. Chi ha ragione?
Se io sono a Roma e telefono a un amico di New York alle 8 del mattino lui mi direbbe che sono le 2. Abbiamo ragione entrambi, ma bisogna considerare i fusi orari e tutto quanto.
Gli astrologi quando studiano il tema natale si basano sulla posizione degli astri (che sono quelli che poi influenzano) non sulle varie costellazioni.
Non so quanto sono riuscita a spiegarmi, ma spero di aver tranquillizzato Gibbi: penso che puoi leggere l'oroscopo del tuo segno effettivo e via
Shanti non è connesso  
Vecchio 23-03-2010, 01.29.23   #23
Kael
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Kael
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 3,153
Predefinito

Quindi, in questo momento, anche se il Sole non è ancora entrato in Ariete, stiamo comunque già subendo l'influenza di quest'ultimo, giusto?

Grazie, sei stata chiarissima
Kael non è connesso  
Vecchio 13-04-2010, 04.30.24   #24
Ombra
Cittadino/a
 
Data registrazione: 11-11-2009
Messaggi: 166
Predefinito

L'oroscopo viene prodotto osservando. Esempio: se mi capitano cose uguali in certe date (di solito si usano molte più persone), e in quelle date trovo una corrispondenza tra ciò che è capitato e il fatto accaduto, allora teorizzo che la posizione di quelle stelle influenza quel dato fatto.
Se non tengo conto della precessione degli equinozi durante l'osservazione e vedo che la corrispondenza astrologica tiene, credo che non ci siano oroscopi sballati. Come in matematica, due errori in un'equazione possono darti il risultato corretto. I due errori in questo caso sarebbero, il dire che una persona è nata sotto un certo segno (senza tener conto della precessione), e l'osservare le corrispondenze fatti-stelle senza tenere conto della stessa precessione degli equinozi.
Ombra non è connesso  
Vecchio 13-04-2010, 10.24.51   #25
stefano
Richiesta Cancellazione
 
Data registrazione: 11-05-2009
Messaggi: 1,322
Predefinito

siamo così sicuri che gli astrologi non tengano conto della precessione degli equinozi?
mi pare assai strano.
stefano non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20.47.52.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271