Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Giardino Filosofico > Esperienze

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 12-12-2009, 01.17.49   #1
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito Feste di Natale

Oggi ho ricevuto un invito per il 24, vigilia di Natale, ho risposto mentre ero a lavoro, tra scartoffie, impicci, clienti scontenti o chiacchieroni, impiegati che parlavano di ferie, di lavoro, insomma lo Spirito del Natale non era assolutamente in me!

Poi ho riflettuto, fuori una grande stella brilla da qualche giorno sul monte più alto che sovrasta la città, i negozi sono pieni di lucine, molti hanno addobbato le finestre con luci ed alberelli e tanti piccoli babbo natale che mi danno un senso di disagio...mi sembrano dei ladri nani che si intrufolano nelle case!

Subito mi sono venute in mente le mille incombenze che mi aspettano, devo ancora fare un alberello, il piccolo presepe sopra al cammino, i regalini, di poco conto, da dare alle persone più care, un micetto per la piccola di mia sorella, qualche libro, devo fare ancora i pampeapti, dolci tipici della zona, qualche pietanza da mettere in surgelatore, preparare il prespe vivente, di cui sono costumista, regista, organizzatrice e spazzina.

vorrei trovare il tempo per farmi un regalino e va sempre a finire che mi lavo i capelli da sola all'ultimo minuto, mi metto i soliti abiti di sempre, speriamo che passi un marocchino che abbia qualche piccola novità allegra...
Infine devo pensare ad organizzare la festa del 31...mi sembrava così lontana ed invece già telefonano gli amici, sì in genere ci raduniamo a casa mia... posso dire che tutto mi mette ansia?
Gli amici hanno i figli che sono diventati grandi, hanno esigenze diverse, devono accompagnarli da qualche parte, altri devono organizzare festicciole per far partecipare i bambini, insomma alla fine ho paura di restare sola, la mia casa sempre piena di musica, di allegria, di voci, di canti, di luci, la vedo triste, vuota, vedo me e mio marito immalinconiti davanti al camino...so che non sarà così ma perchè mi chiedo mi assale questa ansia, in fondo è un giorno come un altro!

Mio marito mi dice di non affaticarmi, di prenderla con più calma, di non fare troppe cose...ma poi che Natale sarebbe senza pampepati, senza i ravioli fatti in casa, senza i dolcetti alle mandorle attesi da tutti, senza qualche regalino, senza l'albero, senza il presepe...sono solo mie fantasie? mie paranoie? oppure la festa del Natale sta tutta sulle spalle di noi donne? oppure siamo vittime di un sistema sbagliato? chi ha qualche risposta per me?
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 12-12-2009, 02.03.37   #2
gibbi
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di gibbi
 
Data registrazione: 15-05-2007
Messaggi: 764
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
....
Mio marito mi dice di non affaticarmi, di prenderla con più calma, di non fare troppe cose...ma poi che Natale sarebbe senza pampepati, senza i ravioli fatti in casa, senza i dolcetti alle mandorle attesi da tutti, senza qualche regalino, senza l'albero, senza il presepe...sono solo mie fantasie? mie paranoie? oppure la festa del Natale sta tutta sulle spalle di noi donne? oppure siamo vittime di un sistema sbagliato? chi ha qualche risposta per me?
Azz , Filo stai cercando di sparpagliare un po ' di ansia in giro?
Senza panpepato sarebbe un Natale come il mio , con il panettone e il pandoro , con i tortelli del signor Girino e le deliziose fave (i dolcetti alle mandorle di qui) del pasticciere sotto casa. Albero e presepe questa domenica con mio marito ....
gibbi non è connesso  
Vecchio 12-12-2009, 03.01.54   #3
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 8,030
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
sono solo mie fantasie? mie paranoie? oppure la festa del Natale sta tutta sulle spalle di noi donne? oppure siamo vittime di un sistema sbagliato?
Andiamo bene! Oggi pensavo quasi uguale ed ero non triste, ma nervosa sicuramente. ( Tra l'altro vorrei capire se è possibile influenzarci a vicenda anche se lontani.)
Poi mi sono risposta, dopo però, molto dopo, che stavo facendo, quello che non mi riusciva di fare, per altri e non per me, ed ecco che tutto il nervosismo si è sciolto.
Stavo facendo qualcosa che in quel momento non mi andava, oltretutto non mi riusciva come avrei voluto, (solite aspettative) ed ecco che ad ogni mossa il nervosismo saliva sempre di più e i pensieri si oscuravano come nuvole davanti al sole della mia tranquillità.
Insomma voglio dire che il Natale o qualunque altra festività va sentita prima di tutto nel cuore, e che il cuore non ha bisogno di niente altro che non sia gioia, tranquillità e buoni pensieri, tutto ciò che si discosta ci porta lontano dal Natale o dalla festività.
Per cui dopo aver messo quattro lucine brontolando ho smesso non ho montato neppure l'albero, lo farò quando, e se, mi andrà, ma avrò la gioia nel cuore di fare quelle cose, altrimenti non avrà alcun senso.
Credo che il Natale e lo Spirito del Natale vada coltivato dentro di me e non fuori, il fuori sarà una conseguenza.
Grazie Filo di aver aperto questo argomento e di avermi permesso di tirar fuori tutto questo.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda non è connesso  
Vecchio 12-12-2009, 13.12.29   #4
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Guarda Filo, leggendo il tuo post mi veniva voglia di condividere le tue emozioni e di metterci le mie: anch'io mi trovo in una situazione per certi versi simile... non c'è la paura della solitudine, ma le mille cose da fare si, sia per il Natale, che per il 31 che per l'organizzazione aziendale dei festeggiamenti e dei regaletti e dell'atmosfera. Poi con quel "noi donne" mi hai escluso, e quindi non ho più voglia di condividere.
Ray non è connesso  
Vecchio 12-12-2009, 15.19.44   #5
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Guarda Filo, leggendo il tuo post mi veniva voglia di condividere le tue emozioni e di metterci le mie: anch'io mi trovo in una situazione per certi versi simile... non c'è la paura della solitudine, ma le mille cose da fare si, sia per il Natale, che per il 31 che per l'organizzazione aziendale dei festeggiamenti e dei regaletti e dell'atmosfera. Poi con quel "noi donne" mi hai escluso, e quindi non ho più voglia di condividere.
Ma noooo Ray...non sentirti escluso...dai parliamo tra noi uomini

Siamo sempre li..ci si affanna per organizzare una festa per gli 'altri'.. una giornata che deve essere diversa ad ogni costo..così vai di pan pepato e intingoli vari a seconda della regione... arrivi al 25 che sei sfinito e sca...azz sconsolato e quasi non ti godi la festa...che a ben vedere dovrebbe essere un pranzare leggero per il viaggio da intraprendere..un viaggio che ti porta a dare il benvenuto a un Bambino....
E lo so...ma che natale è senza tutto il cincillare di cose e cosucce? e allora becchiamoci pure i babbiladro

Per quanto mi riguarda quel giorno davvero sora solitudine sta fuori...e i miei figli che son grandini..mi faranno vincere a carte tanto la posta è un pomeriggio con loro.. caramelle e torroncini (sono tremendi )

__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 12-12-2009, 16.14.47   #6
Grey Owl
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Grey Owl
 
Data registrazione: 24-01-2006
Messaggi: 2,100
Predefinito

Ma si, alla faccia di filo che pensa ad un mondo di sole donne coi loro problemi organizzativi mentre noi maschi siamo esenti dalle paturnie pre natalizie...

Ho 4 cene da qui alla vigilia di Natale a cui devo far incastrare la palestra, la piscina, le riunioni in Direzione Didattica. Menomale che oggi ho chiuso coi regali, quelli importanti. Per l'immacolata Concezione ho messo le luci fuori sul balcone, ho messo le luci sull'albero in casa, ho messo le luci nel presepe sul comò in sala, in effetti sono l'elettricista di casa...hahaha
Per non parlare degli angioletti fatti col gesso che non sono venuti bene e devo rimettermi all'opera. Accidenti, non ho miscelato bene il gesso con l'acqua e così sono rimaste delle bolle d'aria che hanno rovinato l'effetto. Poi con la porporina dorata li devo colorare e fare il foro per il gancetto, col fil di ferro dare l'asola per appenderlo e con la colla a caldo attaccarci un fiocchetto... uff
Devo ricordarmi dei bigliettini di Natale da inviare, anzi quest'anno come ogni anno li stampo con la laser a colori. Per gli impegni ufficiali ho già dato posto nella rubrica mentre altri andranno a posizionarsi dove potranno trovare il posto. Ad alcuni ho dovuto dare forfait come ad esempio la trasferta con la squadra di nuoto ad un meeting al mare, d'altronde non mancherei per nulla al mondo all'esibizione di ballo di mia figlia che si tiene nello stesso fine settimana.

Mia moglie ha già organizzato tutto, lei riesce a pianificare e la vedo tranquilla, in effetti ad oggi quasi tutto è fatto e adesso?... ecco!, ci possiamo dedicare a tempo pieno allo Spirito del Natale.

(Questo mio intervento è di proposito faceto, penso che le incombenze pre natalizie fanno parte di quel percorso che ci porta verso il Natale).

NS: In allegato gli angioletti venuti male e che dovrò rifare meglio...
Angioletti che sono parte di regalini che facciamo ogni Natale, quei regalini fatti a mano da noi e che non si trovano nei negozi. Quest'anno biscottini (grazie a Red della bella idea) e una piccola torta (crostata di ciliegie delle mie parti).
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  angioletti.jpg
Visite: 871
Dimensione:  85.9 KB  

Ultima modifica di Grey Owl : 12-12-2009 alle ore 16.19.49.
Grey Owl non è connesso  
Vecchio 12-12-2009, 19.51.03   #7
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Guarda Filo, leggendo il tuo post mi veniva voglia di condividere le tue emozioni e di metterci le mie: anch'io mi trovo in una situazione per certi versi simile... non c'è la paura della solitudine, ma le mille cose da fare si, sia per il Natale, che per il 31 che per l'organizzazione aziendale dei festeggiamenti e dei regaletti e dell'atmosfera. Poi con quel "noi donne" mi hai escluso, e quindi non ho più voglia di condividere.
Mi spiace, non volevo essere polemica con gli uomini, ho solo esposto dei dubbi...a me capita così, sarà che lavoriamo in proprio e ci siamo divisi i compiti, il Natale è sempre spettato a me!




Citazione:
Originalmente inviato da Grey Owl Visualizza messaggio
Ma si, alla faccia di filo che
pensa ad un mondo di sole donne coi loro problemi organizzativi mentre noi maschi siamo esenti dalle paturnie pre natalizie...

Mia moglie ha già organizzato tutto, lei riesce a pianificare e la vedo tranquilla, in effetti ad oggi quasi tutto è fatto e adesso?... ecco!, ci possiamo dedicare a tempo pieno allo Spirito del Natale.
Mi dispiace che anche tu te la sia presa con me, sei bravissimo, averti come marito dovrebbe essere stupendo...peccato non averti conosciuto

Da parte mia non ho il tempo per fare niente, figuriamoci lavoretti fatti in casa, qualche anno indietro lo facevo anch'io, adesso mi resta solo il tempo di cucinare in casa qualche cosa di tipico, sì...mi dispiace Gibbi ma io voglio mantenere le tradizioni, lavorare, e organizzare feste, poi certamente rischio di crollare.

Ha compreso le mie ansie solo Gris, forse siamo simili!
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 13-12-2009, 00.22.45   #8
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,656
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio
...........
.. e non avresti voglia neppure di trovare un paio di candele rosse molto ciccione e accenderle, guardarle mentre lentamente scandiscono il tempo in cui si avvicina la santa notte e lasciarti scaldare dalla fiamma calda del Natale?

Forse un pò troppo romantica, ma se addobbare casa è per gli altri, una candela potrebbe essere solo per te... per voi.
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 13-12-2009, 02.20.01   #9
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
.. e non avresti voglia neppure di trovare un paio di candele rosse molto ciccione e accenderle, guardarle mentre lentamente scandiscono il tempo in cui si avvicina la santa notte e lasciarti scaldare dalla fiamma calda del Natale?

Forse un pò troppo romantica, ma se addobbare casa è per gli altri, una candela potrebbe essere solo per te... per voi.
Addobbare casa non è solo per gli altri, è soprattutto per me, sono io che amo organizzare il Natale, con i suoi ritmi, le sue tradizioni, i suoi doilci, in tutto questo ci sono io, per me è un rito che si rinnova ogni anno.
Il punto è un altro...vedere che oggi devo stringere sempre più il tempo per questo, mi preoccupano i preparativi perchè so che dovrò farli anche di notte, so che mi costeranno fatica anche se poi ne sarò soddisfatta.
Un altro punto importante che forse non avete notato è la preoccupazione di vedere questi giorni diversi da come ero abituata a viverli, perchè il tempo li ha cambiati, i bimbetti sono cresciuti, le strade di alcuni amici si sono perse, molti non ci sono più, il ritmo è cambiato, i suoni ora li sento lontani, le lucine brillano di meno, il cuore piange le sue lacrime, non sono i tortellini a risolvere i problemi, sono i pensieri che si agitano dentro che come il vento infuriano e sradicano e travolgono.
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 14-12-2009, 00.24.48   #10
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,630
Predefinito

Mi sento di spezzare una lancia a favore di Filo, anche io conosco pochissimi maschietti che, esclusi i lavoretti "da uomo" tipo metter le lucine si sprecano in preoccupazioni per tutto il resto.
Certo, presenti esclusi, ma non per un attacco di lecchinaggio eh ma perchè a esser qui a trafficare per le strade di questa città già danno ad intendere di avere altro per la testa oltre alla tv, alla birra e al machismo (che ha mille sfumature, e spesso quelle pastello sfuggono )

Detto questo conosco anche diverse persone che, per motivi diversi, al periodo natalizio sono arrabbiatisssime o tristissime, se poi ci aggiungiamo le spettative...

Io quest'anno per la prima volta dopo anni ho ricominciato a percepire un pò dello spirito del Natale che amavo così tanto e che mi riempiva di gioia.

A pensarci stasera, reduce da un tregiornisfiancanticonfigliimbestialiti mi rendo conto che improvvisamente mi stavo facendo risucchiare anche io dal vortice di decorazioni, lucine, pacchettini, pensierini, biscotti e cene (comincio a pensare che l'entusiasmo sia una cosa da cui prendere un pò le distanze).

Perchè questo era il Natale di quand'ero bambina,si, la grande festa con zii e zie e cuginame vari, la grande tavola di nonna imbandita, le musiche natalizie in diffusione nei negozi e.e....l'attesa.
Ho avuto la percezione di quell'attesa come, però, di un rallentare del tempo, come se ci fosse meno fretta, come se davvero quel "siamo tutti più buoni" si materializzasse in tolleranza.

e chi ci riesce più oggi?

Stasera dopo la festa di Natale con gli Scout sono andata alle 18.00, con un vento gelido, due figli stufissimi e un mal di testa feroce a farmi compagnia, sino al duomo, in centro.
A celebrare la messa, a vedere la capo guide scout salire all'ambone e portare in chiesa la luce di Betlemme, consegnata da altri provenienti da Vienna proprio oggi.

Ecco, al di là di chiesa e annessi durante quell'ora mi sono dovuta chiedere che senso avesse, che senso avesse per me il Natale e cosa stavo cercando di fare con quella frenesia di fare tutto al meglio.

Filo ha reso benissimo l'ansia da prestazione che sale, la sensazione che ci sia il coniglio bianco da acchiappare per la sua cavolo di paffuta coda bianca, il desiderio di voler rendere le persone attorno felici e serene.
Io ho visto soprattutto quest'ultima cosa in quel che scrive, forse perchè ci vedo me, non lo sò, ma stò già pensando a che serie di antipasti fare per la vigilia se vengono mio padre e mio fratello.

Ai bimbi? A loro frega niente, di tutto questo fervore gli è passata solo la fregola per i regali e i giorni di vacanza per non fare niente.

E allora mollo le palline da decorare, anche se non lavorando di tempo ne avrei eh, ma lo stò facendo da sola, allora ho deciso di fare quello che per me sola dà piacere, il resto verrà.
Verrà magari lasciandoli giocare con una candela, con raccontargli qualche storia in più, col lasciarli pasticciare con il cartone, con lo spegnere la tv anche se gridano ma poi uscire assieme...ma..no..sono io. Sono diventata persino più intollerante. Le mie aspettative sono su un passato che non può più ritornare.

Lo spirito del Natale, come ogni buon spirito , c'è, stà a lasciarlo entrare e, hai hai, a lasciarsi guidare.

Improvvisamente mancano solo12 giorni, improvvisamente già gli addobbi lasciano il posto a petardi e spumanti..mette l'ansia si, ma onestamente, oggi dovrebbe essere già tutto pronto, dovrebbe adesso esserci solo il tempo per i racconti, per i piccoli ritocchi e per aspettare, se non l'avvento del Bambino almeno quello che per me resta un momento di magica pace.

Vabbeh, mò manca solo l'amen
dafne non è connesso  
Vecchio 14-12-2009, 02.07.56   #11
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Mi sento di spezzare una lancia a favore di Filo, anche io conosco pochissimi maschietti che, esclusi i lavoretti "da uomo" tipo metter le lucine si sprecano in preoccupazioni per tutto il resto.
Certo, presenti esclusi, ma non per un attacco di lecchinaggio eh ma perchè a esser qui a trafficare per le strade di questa città già danno ad intendere di avere altro per la testa oltre alla tv, alla birra e al machismo (che ha mille sfumature, e spesso quelle pastello sfuggono )
Certo, presenti esclusi. In effetti anche le femmine che bazzicano questa città, per il solo fatto di occuparsi degli argomenti ivi presenti, sono diverse dalla stragrande maggioranza delle loro simili, tutte completamente prese da borsette, scarpe, cappellini e le nuove avventure galanti dell'ultimo vip, per non dire della vicina che è finalmente riuscita ad acchiappare uno ricco.

Vabbeh, andiamo avanti per luoghi comuni. Così ci conosceremo meglio l'un l'altro.
Ray non è connesso  
Vecchio 14-12-2009, 11.03.44   #12
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Certo, presenti esclusi. In effetti anche le femmine che bazzicano questa città, per il solo fatto di occuparsi degli argomenti ivi presenti, sono diverse dalla stragrande maggioranza delle loro simili, tutte completamente prese da borsette, scarpe, cappellini e le nuove avventure galanti dell'ultimo vip, per non dire della vicina che è finalmente riuscita ad acchiappare uno ricco.

Vabbeh, andiamo avanti per luoghi comuni. Così ci conosceremo meglio l'un l'altro.
Non ho citato luoghi comuni , ho detto la mia esperienza in famiglia e in relazione alle persone che frequento.
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 14-12-2009, 11.17.25   #13
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
Non ho citato luoghi comuni , ho detto la mia esperienza in famiglia e in relazione alle persone che frequento.
Eppure nel mio quote c'è scritto Dafne... mah, forse leggo male io.
Ray non è connesso  
Vecchio 14-12-2009, 11.55.39   #14
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Eppure nel mio quote c'è scritto Dafne... mah, forse leggo male io.
Buon Natale!
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 14-12-2009, 16.14.27   #15
Edera
Bannato/a
 
Data registrazione: 28-04-2009
Messaggi: 1,834
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
In effetti anche le femmine che bazzicano questa città, per il solo fatto di occuparsi degli argomenti ivi presenti, sono diverse dalla stragrande maggioranza delle loro simili, tutte completamente prese da borsette, scarpe, cappellini
Posso escludermi? Io sono completamente presa da parrucchiere, borse, scarpe, cappellini

Per i preparativi delle feste anch'io mi faccio prendere la mano però sotto-sotto mentre mi stresso per fare tutto credo di farlo più per me .
Magari agli altri non cambierebbe molto se lo facessi o meno e troverebbero altri modi. Alla fine mi stressa ma mi diverte e mi riempie pensare di fare felice qualcuno.
Edera non è connesso  
Vecchio 14-12-2009, 16.14.45   #16
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,630
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Certo, presenti esclusi. In effetti anche le femmine che bazzicano questa città, per il solo fatto di occuparsi degli argomenti ivi presenti, sono diverse dalla stragrande maggioranza delle loro simili, tutte completamente prese da borsette, scarpe, cappellini e le nuove avventure galanti dell'ultimo vip, per non dire della vicina che è finalmente riuscita ad acchiappare uno ricco.

Vabbeh, andiamo avanti per luoghi comuni. Così ci conosceremo meglio l'un l'altro.
Ebbeh, i luoghi comuni si dicono comuni proprio perchè hanno una o più caratteristiche condivise.
E come nei miti credo abbiano almeno una particella di vero alla loro origine.

Personalmente si, credo che le signore o signorine che frequentano e interagiscono in Ermo non abbiano particolarmente a cuore scarpe borsette e vips, non ne sono completamente prese,non pensano solo a quello, vuoi se non per altro per una questione logica di tempo.
O sbavano sulla moda o si interrogano su se stesse, le due attitudini non sono conciliabili per me.

Certo, esiste pure una terza possibiltà, che non si perdano in frivolezze e che calpetino marciapiedi diversi da Ermo..oltre alla milionata di sfumature di mezzo .

Anche a me dà fastidio quando si parla di donne superficiali, mi ci sento presa automaticamente dentro ma sono io a ficcarmici dentro.

Ribadisco che nella mia esperienza (e in quella sezione siamo, appunto) gli uomini non hanno particolarmente interesse a fare biscottini, pranzi, regalini ecc i loro interessi si direzionano su altro.
Anche nel maschio meno comune la tendenza è comunque verso le cose più pratiche.
D'altra parte tu stesso in altri post hai sostenuto fortemente che ci sono cose più da uomini e cose più da donne.

Però si sta uscendo dal senso della discussione secondo me, se un senso ci si vuol provare a trovare, ossia quella velenosa presa d'ansia e prestazione eccellente che sale col passare dei giorni in conto alla rovescia verso Natale.

Non è forse quiella una delle cause che cìimpedisce di sentire lo Spirito del Natale?

dafne non è connesso  
Vecchio 14-12-2009, 17.31.43   #17
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,537
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da filoumenanike Visualizza messaggio
......................

vorrei trovare il tempo per farmi un regalino e va sempre a finire che mi lavo i capelli da sola all'ultimo minuto, mi metto i soliti abiti di sempre, speriamo che passi un marocchino che abbia qualche piccola novità allegra...
A me ha colpito questa parte del tuo post iniziale Filo, hai scritto che lavorate in proprio , allora perchè per una volta non chiedi a chi lavora con te mezza giornata libera? fai un giro in centro, e magari una puntatina dal parrucchiere, senza pensare ad altro, e ti fai questo regalo per Natale.

Per il resto, su di me ho notato che quando mi sento tutto sulle spalle, è perchè sotto sotto, non voglio aiuto, ovvero vogliofaretuttoio, perchè mio marito ad esempio è sempre disponibile a darmi una mano (e se no si puo' sempre chiedere), e quando faccio pranzi di famiglia, sono tutti disponibili a portare qualcosa fatto da loro... per cui volendo, potrei evitare di lavorare tanto da arrivare a fine giornata stravolta

Ad esempio per il cenone di Capodanno, se non ti senti di farlo da sola, potresti chiedere a tutti gli invitati di portare qualcosa, in modo da alleggerirti un po' il carico... ma lo vuoi?

Penso che l'ansia da prestazione un po'.. come dire.. la creiamo... e sono d'accordo con quel che diceva Edera:

Citazione:
.....
Per i preparativi delle feste anch'io mi faccio prendere la mano però sotto-sotto mentre mi stresso per fare tutto credo di farlo più per me .
RedWitch non è connesso  
Vecchio 14-12-2009, 17.48.20   #18
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da RedWitch Visualizza messaggio
A me ha colpito questa parte del tuo post iniziale Filo, hai scritto che lavorate in proprio , allora perchè per una volta non chiedi a chi lavora con te mezza giornata libera? fai un giro in centro, e magari una puntatina dal parrucchiere, senza pensare ad altro, e ti fai questo regalo per Natale.

Penso che l'ansia da prestazione un po'.. come dire.. la creiamo... e sono d'accordo con quel che diceva Edera:
Tra donne, ma sì alla faccia di Ray e di Grey, ci si intende meglio, hai toccato il punto nevralgico, alla fine sono io che mi metto al centro di tutto l'affaire natalizio, perchè mi è sempre piaciuto farlo e l'ho fatto sempre da sola!

Per il cenone di capodanno abbiamo sempre organizzato come dici, ogni volta qualcuno porta qualcosa, si cerca di distribuire in modo intelligente il menu sì da mangiare bene!

Oltre a questo, tuttavia, c'è l'ansia di invitare gli amici, di accomodare le esigenze di tutti, quando i bambini crescono ognuno cambia abitudini, si è portati giustamente a seguire i figli nei loro divertimenti ed ho timore di perdere momenti di serenità, per colpa di nessuno... solo del tempo che passa.

Per i capelli chiederò a me stessa di prendermi un momento tutto per me, hai ragione bisogna fermarsi un po'

Mio marito dice che voglio arrivare a fare tutto, che mi dovrei calmare, avesse ragione lui?

Ultima modifica di filoumenanike : 14-12-2009 alle ore 17.50.33.
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 24-12-2009, 02.09.29   #19
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Ormai è la vigilia di Natale, ho smesso da poco di fare gli ultimi(quasi) preparativi, ho fatto due alberelli, un piccolo presepe sul camino, ho preparato i pampepati, i cannelloni con gli spinaci, i regaletti per quasi tutti, me ne manca sempre qualcuno fino all'ultimo..., ho preparato i vestiti dei magi, degli angeli, dei pastori, delle tre madonnine, degli apostoli...non sono andata dalla parrucchiera, domani tenterò di farmi bella da sola, ho fatto una visita al cimitero a salutare il mio papà, mi ha accompagnato mia sorella e la sua bimba più piccola, ho trovato anche un momento per andare a vederla recitare nella palestra della scuola...ho fatto anche tante altre cose inutili, tutto forse per non piangere, per non soffermarmi troppo su pensieri che sprofondo dentro di me nell'illusione di non sentirli, di non farli venire in superficie, tanto so che poi passerà, sorgerà di nuovo il sole ed io con lui.
Buon Natale filo, buon Natale amici.
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 24-12-2009, 12.03.37   #20
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,699
Predefinito

Ma si è vero, perchè negarlo?
In fin dei conti, in linea di massima a noi uomini del centrino ricamato, dell'addobbo maniacale, del pranzo superelaborato magari perchè arrivano i parenti frega poco e nulla.
Altrimenti basterebbe che le signore si scannino meno e gli uomini se ci tenessero si muoverebbero un pelo d più.

Ieri ho visto uno di quei filmetti natalizi americani, quelli che eviterei di vedere ma che vedo in compagnia. Una cosa che emerge spesso in quei filmetti sono quelle assurde gare che fanno nei paesi per premiare la casa che ha le decorazioni natalizie più belle. Il tutto poi spesso si esaurisce su quelle più piene di luci e addobbi che magari neanche legano tra loro, in un perfetto stile kitsch.
I film di questo genere cercano sempre alla fine di far vedere lo spirito natalizio ma in realtà fino a 2 secondi dalla fine c'è tutta una competizione per chi nel negozio si accaparra più luci, più neve finta.... più.....

Qua da noi la cosa non ha attaccato (ancora?), la competizione non è tra i vicini, anche se poi magari un pizzichino c'è nei racconti, la competizione è tra i parenti.
Nei film almeno negli ultimi 5 minuti si rendono conto dell'assurdità visto che è Natale, spero che questo accada anche qua e nella realtà e non ci siano sempre le solite scene dei giorno dopo in cui le cognate si criticano dal vestito al non-ho-neanche-voglia-di-entrare nei particolari e non ditemi tutti: "ma no, non succede" perchè purtroppo in qualche forma sempre capita.

Sarà (la competizione e la frenesia) come dice Filo un modo per "ubriacarsi" e non pensare?
Funziona?
Uno non è connesso  
Vecchio 24-12-2009, 21.21.26   #21
filoumenanike
Organizza eventi
 
L'avatar di filoumenanike
 
Data registrazione: 05-12-2008
Messaggi: 1,712
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Ma si è vero, perchè negarlo?
In fin dei conti, in linea di massima a noi uomini del centrino ricamato, dell'addobbo maniacale, del pranzo superelaborato magari perchè arrivano i parenti frega poco e nulla.
Sarà (la competizione e la frenesia) come dice Filo un modo per "ubriacarsi" e non pensare?
Funziona?
Da parte mia non si tratta di competizione con nessuno, è una sfida che ogni anno lancio a me stessa, sono io quella che vuol fare tutto...per rendere un bel Natale ai miei cari e a me!
Se ci metto tra gli impegni anche quello di portare avanti il Presepe Vivente, divento quasi masochista!

Tutto questo turbinio di cose è, sotto...sotto...un modo di ubriacarsi, di non pensare, di non fare bilanci, tuttavia posso garantire che non funziona, no...no..no... non funziona!!!

PS: sembrerà strano, soprattutto a me stessa, ma la cosa che mi fa sentire meglio è proprio scrivere qui nel forum, è come liberarsi di qualche peso, di ritrovare un po' di calma, di ragionare su argomenti che mi distendono come facevo una volta....ma a voce, con chi aveva le mie stesse sensazioni.
filoumenanike non è connesso  
Vecchio 25-12-2009, 03.19.05   #22
dafne
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di dafne
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 3,630
Predefinito

Avete presente quella pubblicità di qualche anno fà del gelatone che alla fine recitava "la vita è fatta di priorità..." ?

Ecco, credo di esserci riuscita, in questo Natale ho cercato di fare le cose che ritenevo necessarie e non affaticarmi su altre che consideravo "obbligate".
Mi sono presa come sempre all'ultimo minuto in quasi tutto ma è stato un ultimo minuto bellissimo.

Nell'improvvisare e nel lasciare che le cose fluissero liberamente mantenendo fissi quei due-tre propositi che avevo stabilito la giornata è stata davvero bella.

Niente corse affannose, niente ansia da prestazione, niente aspettative disilluse o imprevisti che abbiano turbato seriamente l'armonia.

Non dico una giornata perfetta, ma quasi.
Piena, intensa, viva.

Ho cercato di fare ogni cosa perchè volevo farla, anche quando sotto sotto mi son resa conto che ancora cercavo l'approvazione e la lode. Ma pur vedendo mi ha rasserenato il concedermi questa giuoia, come nei tre biglietti d'auguri che ho scritto e su cui ho meditato due giorni cercando le giuste parole.

Credo di esserci riuscita, e mi dà gioia l'esserci riuscita più ancora del sapere se sono piaciute e se sono state comprese oppure no.
Alla fine quello è marginale. Ho pensato che fosse superbia ma credo invece fosse solo la pura gioia di essere riuscita ad esprimermi proprio come volevo.

Ho fatto perchè volevo fare, per il piacere di farlo, per la gioia di farlo. Tutto, dai tagliolini al regalo, alla torta presa all'ultimo momento, alla cioccolata in oratorio.

Io e io sola a a guardarmi attorno. Ciomincia a piacermi la mia compagia.
Che cosa più di questo può essere un Natale?

E di riflesso anche il mio mondo attorno è stato gioioso, tranquillo, persino le turbolenze dei bimbi oggi si sono appianate, e mi sono scolpita nel cuore questo momento per riuscire a ritrovarlo quando di nuovo cercherò negli altri l'approvazione e il calore rischiando ancora di cadere.

Buon Natale, domani un altro giorno, domani un altro passo, hai ragione Filo, condividere conforta ed alleggerisce, bella storia l'amicizia eh?

dafne non è connesso  
Vecchio 25-12-2009, 11.19.34   #23
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da dafne Visualizza messaggio
Avete presente quella pubblicità di qualche anno fà del gelatone che alla fine recitava "la vita è fatta di priorità..." ?

Ecco, credo di esserci riuscita, in questo Natale ho cercato di fare le cose che ritenevo necessarie e non affaticarmi su altre che consideravo "obbligate".
Mi sono presa come sempre all'ultimo minuto in quasi tutto ma è stato un ultimo minuto bellissimo.

Nell'improvvisare e nel lasciare che le cose fluissero liberamente mantenendo fissi quei due-tre propositi che avevo stabilito la giornata è stata davvero bella.

Niente corse affannose, niente ansia da prestazione, niente aspettative disilluse o imprevisti che abbiano turbato seriamente l'armonia.

Non dico una giornata perfetta, ma quasi.
Piena, intensa, viva.

Ho cercato di fare ogni cosa perchè volevo farla, anche quando sotto sotto mi son resa conto che ancora cercavo l'approvazione e la lode. Ma pur vedendo mi ha rasserenato il concedermi questa giuoia, come nei tre biglietti d'auguri che ho scritto e su cui ho meditato due giorni cercando le giuste parole.

Credo di esserci riuscita, e mi dà gioia l'esserci riuscita più ancora del sapere se sono piaciute e se sono state comprese oppure no.
Alla fine quello è marginale. Ho pensato che fosse superbia ma credo invece fosse solo la pura gioia di essere riuscita ad esprimermi proprio come volevo.

Ho fatto perchè volevo fare, per il piacere di farlo, per la gioia di farlo. Tutto, dai tagliolini al regalo, alla torta presa all'ultimo momento, alla cioccolata in oratorio.

Io e io sola a a guardarmi attorno. Ciomincia a piacermi la mia compagia.
Che cosa più di questo può essere un Natale?

E di riflesso anche il mio mondo attorno è stato gioioso, tranquillo, persino le turbolenze dei bimbi oggi si sono appianate, e mi sono scolpita nel cuore questo momento per riuscire a ritrovarlo quando di nuovo cercherò negli altri l'approvazione e il calore rischiando ancora di cadere.

Buon Natale, domani un altro giorno, domani un altro passo, hai ragione Filo, condividere conforta ed alleggerisce, bella storia l'amicizia eh?

Ciao dafne Auguri di un Natale sereno come lo hai descritto in ogni giorno dell'anno .
E A TUTTA ERMOPOLI .
nikelise non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Dimmi come festeggi Natale e.......... [test] Uno L'antro della Sibillazione 48 28-12-2011 17.57.38
Lo Spirito del Natale nella letteratura griselda Letteratura & Poesia 1 11-11-2009 15.12.16
12 FESTE IN 12 CASE DIVERSE *Sissi* Astrologia Occidentale 80 02-01-2009 12.03.33
E' Natale griselda Letteratura & Poesia 0 07-12-2008 23.01.41
Caro Babbo Natale dafne Discorsi da Comari 13 20-12-2007 00.18.24


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 03.07.27.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271