Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Tempio > Psicologia moderna e antica

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 18-07-2005, 15.31.42   #1
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,699
Predefinito

Stacco dalla quotidianetà, esigenza dimostrativa cioè scelta del luogo non in base ai gusti ma al trend, bisogno di riposo fisico, occasione per andare a trovare parenti o amici etc etc
E chissà quante altre cose potrebbero venire fuori.... a volte non vedo una grossa differenza tra la malattia e le ferie tranne che la prima è più saggia e arriva quando è necessaria, le seconde ci ragioni..... se togliamo le ferie in posti esotici per far vedere di essere andati, le altre cose si assomigliano.... anche quando si sta male a volte ci vengono a trovare persone che da un pò non vediamo, ci isoliamo dalla quotidianetà nel guscio della nostra casa etc.
Una volta le ferie potevano permettersele solo i ricchi, oggi un pò tutti ma lo stacco è rimasto, il ricco va dove vuole e fa quello che vuole, la persona normale da un occhio al budget e si limita. Certo come dicevo sopra se invece di farsi influenzare dalla moda si sceglie una meta che veramente ci attira, e non il posto esotico dove magari c'è solo un villaggio in mezzo al deserto (mi ricorda un ospedale, con la mensa, le attività programmate etc) magari scopriamo che l'Italia ha dei posti per cui c'è chi fa 10 ore di aereo....
scopriamo che Messico non è solo Acapulco, Francia non è solo Costa Azzura, Egitto non è solo mar morto etc etc
Non sto dicendo che le spiagge non siano da frequentare, dipende dai gusti, ma spesso noto l'esibizione dell'abbronzatura come status simbol... non parlo per invidia sia ben chiaro, mi bastano due giorni in spiaggia per essere nero... mentre altre cose non si possono mostrare... allo stesso modo in cui quando ci si ammala il pallore è visibile mentre il periodo in cui si è costrettia a stare con se stessi no....
Ho fatto un bel calderone, mischiato per bene, forse si capirà poco, ma credo/spero di aver messo delgi spunti di discussione
Uno non è connesso  
Vecchio 18-07-2005, 16.42.01   #2
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

cavolo sono daccordo
solo ieri sera vedevo al tg le spiagge...
tutti a organizzare di tutto....
calcetto...ginnastica...aerobica...acquagin... massaggi.....
e tutti a far la coda per eseguire
e che cavolo.....anche in spiaggia devono dirmi che devo fare?
è possibile che devo stressarmi anche li???
e pensandoci bene....quanti tornando dalle ferie
dicono di aver bisogno di riposa
dopo le ferie???
ma roba da matti!!!!!!!!!

ci stiamo/stanno abituando a non organizzarci più da soli...
a non pensare con la nostra testa.....
a dipendere dalle mode...a non sentirci a posto se non siamo...
facciamo...andiamo...dove tira la corrente....

altro che malattia.....
e in qualche modo questa discussione si collega
a quell' altra che hai iniziato....
il branco!!!!
tutti avanti a testa bassa come le pecore
o i lupi dipende dal caso....
con tutto il rispetto per le pecore e i lupi...
che in fondo seguono il loro istinto...

__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 18-07-2005, 21.49.49   #3
Rama
Visita i monumenti
 
Data registrazione: 18-12-2004
Messaggi: 14
Predefinito

Era hai dimenticato che dopo le ferie molti devono anche pagare le rate per diversi mesi solo per andare nel posto in.
Rama non è connesso  
Vecchio 19-07-2005, 12.59.49   #4
Era
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di Era
 
Data registrazione: 29-05-2004
Messaggi: 2,671
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Rama
Era hai dimenticato che dopo le ferie molti devono anche pagare le rate per diversi mesi solo per andare nel posto in.
non l'ho dimenticato....
sò ca@@i loro

__________________
Dio mi conceda
la serenità di accettare
le cose che non posso cambiare
il coraggio di cambiare
quelle che posso cambiare
e la saggezza
di distinguere tra le une e le altre
Era non è connesso  
Vecchio 19-07-2005, 17.03.24   #5
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

'spè che ci riprovo...
Io sono per la serie stessa spiaggia stesso mare… Anzi per me è un ritornare a casa ogni anno... Là dove sono nata, perché anche se ci ho vissuto solo i primi tre anni e non ricordo nulla ogni volta che scendo dalla nave e attraverso la Sardegna per andare al mio paese sento quei profumi che ho sentito solo lì, un misto di erbe, non so se sia mirto o ginepro o che altro (anche perché no di cacca di pecora… )comunque sia qualcosa scatta… e io mi sento a casa…
E quando vado in spiaggia non ci trovo né pedalò, ne sdraio e ombrelloni tutti uguali, ma solo qualche ombrellone qua e là, anche se certo dipende da dove vai…Ma si può stare lì e sentire solo il rumore del mare… non gli schiamazzi della gente…E se vuoi fare una passeggiata sulla battigia di notte puoi farlo sicuro di non incontrare anima viva per chilometri… Queste sono per me le vacanze… come le chiacchierate fino all’alba con mia madre e con la mia sorellona che vedo solo una volta l’anno…
E pazienza se a volte passiamo una settimana in 10 o 12 tutti sotto lo stesso tetto nel caos più totale… e mi tocca lavare più piatti in quei giorni che in tutto l’anno perché i miei di comprar la lavastoviglie non ne vogliono sapere… io ci sto troppo bene…
Shanti non è connesso  
Vecchio 19-07-2005, 19.00.23   #6
Barbablù
Chiede le Vie
 
L'avatar di Barbablù
 
Data registrazione: 08-07-2005
Messaggi: 6
Predefinito

Beata te Shanti, deve essere molto bello

Io fin'ora ho fatto le ferie quasi sempre con i genitori (sono giovane) sono pochi anni che riesco ad organizzare qualcosa con gli amici, per noi è l'occasione per fare qualcosa che durante l'anno non facciamo, non importa dove andiamo, basta che ci sia movimento e che possiamo divertirci, facciamo qualche stupidaggine ma senza esagerare, l'importante è stare bene.
E poi un occhio se si trova qualche ragazza
__________________
Come viene va
Barbablù non è connesso  
Vecchio 20-07-2005, 03.24.54   #7
MaxFuryu
Cittadino/a Stabile
 
L'avatar di MaxFuryu
 
Data registrazione: 03-04-2005
Messaggi: 425
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da shanti
Ma si può stare lì e sentire solo il rumore del mare…
questa è vacanza anche secondo me shanti, il rumore del mare è l'unica cosa k nn mi stancherei mai di sentire...
cmq alla fine anche a me piace stare tranquillo...
MaxFuryu non è connesso  
Vecchio 20-07-2005, 22.51.43   #8
Shanti
Partecipa agli eventi
 
L'avatar di Shanti
 
Data registrazione: 19-12-2004
Messaggi: 1,350
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Barbablù
E poi un occhio se si trova qualche ragazza
Eccerto! Come si dice? Un tacchinatore... una volta li chiamavano pappagalli Scherzo!
Shanti non è connesso  
Vecchio 21-07-2005, 10.13.54   #9
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,537
Predefinito

Verissimo, oggi si vive anche il periodo di ferie, come qualcosa,da organizzare , programmare, ostentare! La tendenza è sicuramente questa... Oppure sfinirsi in giro per avere qualcosa da raccontare!

Mi è capitato anni fa di fare una vacanza in cui, ogni santo giorno ho camminato ore, visto Chiese, musei, mi sono riempita gli occhi di meraviglie, e mi sono stancata peggio di quando lavoro 8 ore al giorno...

da allora, ho deciso di assecondare il mio bisogno di riposo fisico, chiaramente scegliendo luoghi che amo... (e con un occhio al budget, visto che non sono la figlia di Rockfeller )
RedWitch non è connesso  
Vecchio 07-09-2008, 23.48.47   #10
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,656
Predefinito

Direi che il periodo è quello giusto,siamo più o meno tutti di ritorno dalle ferie.

Se diventassimo così bravi da ascoltare il nostro corpo e il nostro stato psicofisico probabilmente le ferie sarebbero quelle realmente utili al nostro "star bene complessivo" e non ci troveremmo ammalati e costretti ogni tanto durante l'anno.
Aldilà della meta prescelta perchè posso davvero rilassarmi in spiaggia con mille persone (voglio vedere chi però) occupandomi di me stesso. L'esempio di red mi sembra calzante, fare una vacanza in cui si visita una paese può essere stancante davvero ma questa stanchezza la si avverte se il paese in questione non interessa o se non è davvero la vacanza che volevamo o, peggio di tutto, non abbiamo saputo decifrare le richieste del corpo e della psiche.
Non è certo cosa facile capire davvero di cosa abbiamo bisogno, è necessario iniziare a togliere tutta una serie di complicazioni mentali e preconcetti sulla vacanza e iniziare ad essere capaci anche di stare a casa una settimana in vacanza...
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
Vecchio 08-09-2008, 00.12.36   #11
RedWitch
Cittadino/a Emerito/a
 
L'avatar di RedWitch
 
Data registrazione: 20-12-2004
Messaggi: 3,537
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Sole Visualizza messaggio
........
Aldilà della meta prescelta perchè posso davvero rilassarmi in spiaggia con mille persone (voglio vedere chi però) occupandomi di me stesso. L'esempio di red mi sembra calzante, fare una vacanza in cui si visita una paese può essere stancante davvero ma questa stanchezza la si avverte se il paese in questione non interessa o se non è davvero la vacanza che volevamo o, peggio di tutto, non abbiamo saputo decifrare le richieste del corpo e della psiche.
.....
Hai ripescato proprio adesso un thread interessante , rileggendomi, intanto posso dire che non sono stata sincera al 100% , perchè infatti come hai ben "visto", quella non era una vacanza che desideravo fare, diciamo che sono stata quasi costretta a farla , per cui, non l'ho goduta per niente (e infatti non ho piacevoli ricordi di quella vacanza, anche se era vero che ho visto posti incantevoli ed altri molto interessanti, quello che ricordo è il malessere di quei 15 giorni).
A riprova che quel che hai detto per me è centratissimo è che pochi mesi fa, ho fatto, scegliendo di farla, una brevissima vacanza in una città dove c'era moltissimo da vedere, ho camminato per 3 giorni per moltissime ore al giorno, eppure ho un ricordo bellissimo, mi sono riempita gli occhi (questa volta davvero non tanto per scriverlo..), a sera ero stanchissima ma contenta.. Al tempo di quella vacanza, soprattutto non avevo ascoltato la psiche, ma nemmeno il corpo.. quindi oggi mi è fin troppo ovvio che poi sia stata un disastro.

Per cui credo davvero che qualunque cosa facciamo , che sia la vacanza o una gita, o una serata al cinema o altro, se siamo noi a sceglierla, abbia un altro sapore, imparare ad ascoltarsi, ad ascoltare le esigenze del nostro corpo e della nostra psiche è fondamentale se vogliamo conoscerci e vivere almeno un po' le cose che facciamo.

Citazione:
Originalmente inviato da Sole
Non è certo cosa facile capire davvero di cosa abbiamo bisogno, è necessario iniziare a togliere tutta una serie di complicazioni mentali e preconcetti sulla vacanza e iniziare ad essere capaci anche di stare a casa una settimana in vacanza..
Anche questa è una cosa che mi colpisce Sole, e sono d'accordo, sembra una banalità, ma finchè si ha il lavoro, o le cose che facciamo di solito, non ci si accorge che spesso si riempie il tempo.. quando poi non si puo' per qualche motivo partire subito per le vacanze (o non si parte affatto) ci si ritrova a fare i conti con sè stessi.. e a doversi vedere per forza in certi casi... Se la vacanza serve come surrogato della vita quotidiana (parto così ho qualcosa da fare per riempire il tempo libero), tanto vale.. è davvero importante secondo me quello che hai scritto.. "iniziare ad essere capaci di stare a casa in una settimana di vacanza.."

RedWitch non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Branchi Uno Psicologia moderna e antica 28 29-12-2005 00.18.36
la malattia mentale *Sissi* Letteratura & Poesia 8 13-04-2005 09.37.19


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 09.00.12.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271