Ermopoli
L'antica città della conoscenza
  
    
Torna indietro   Ermopoli > Forum > Tempio > Esoterismo

 
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 09-03-2010, 18.01.29   #1
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,996
Predefinito Cremazione o sotto terra

Beh è un argomento di cui forse non si può entrare nel profondo, però sarebbe interessante saperne un po' di più.

So che non abbiamo ancora ben definito cosa succede dopo la morte del corpo fisico, ne se ci arriviamo con l'Anima...

Ma sarebbe interessante capire se è meglio una sepoltura normale oppure farsi bruciare nel fuoco che tutto purifica.

Gli egiziani mummificavano il corpi.
Noi li sotteriamo.
I pellerossa li bruciavano.

Mi piacerebbe capirne i senso, i motivi, cosa c'è dietro al culto dei morti.
E quale la soluzione finale per affrontare l'aldilà.

Devo dire la mia idea?
Mah ho letto diverse cose, ma sono come sempre parole morte, nessuno estisteva a cui chiedere se la mia interpretazione era giusta o no come invece possiamo fare qui con te Uno.

In ogni caso ho letto che, a corpo morto non è che non esiste più coscienza ma chiaro che diventa un altro tipo di coscienza senza i sensi, senza il corpo che l'ha supportata fino a prima della morte.
Che questa coscienza tenta di riprendere possesso del corpo, perch non capisce che è morto.
Ma poi ho letto anche che ogni parte del corpo ha come una coscienza....insomma mi pare sciocco che metta qui roba di cui non conosco la veridicità.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 09-03-2010, 18.19.16   #2
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio
Devo dire la mia idea?
Mah ho letto diverse cose, ma sono come sempre parole morte, nessuno estisteva a cui chiedere se la mia interpretazione era giusta o no come invece possiamo fare qui con te Uno.
Mi hai preso per un giudice?
Non sono neanche avvocato
Le parole non te le faranno diventare vive altri anche ammesso che questi potessero farlo per se stessi.

Sul 3d vero e proprio ci tornerò.
Uno non è connesso  
Vecchio 09-03-2010, 18.28.30   #3
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,996
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Mi hai preso per un giudice?
Non sono neanche avvocato
Le parole non te le faranno diventare vive altri anche ammesso che questi potessero farlo per se stessi.

Sul 3d vero e proprio ci tornerò.
Ah ecco (anche se mi da un fastidissimo ahah benedetta IP) vuol dire che non ho capito il senso della parola morta, bene (bene un corno nel senso che non mi fa bene quel che provo) ma mi fa bene sapere che così non è. Aprirò un 3D per capire cosa vuol dire parola morta e parola viva.

Giudice... avvocato... avrei meno considerazione elloso lo dice sempre anche la mia amica che sono esagerata.
Ah pure delusa perchè aspettavo la risposta, ma si possono vendere le aspettative?
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 09-03-2010, 19.03.18   #4
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio
Gli egiziani mummificavano il corpi.
Beh no dai, mica tutti. Solo alcuni molto molto speciali.

Non credo ci sia una differenza importante tra bruciare e seppellire che rende una meglio dell'altra. Le motivazioni per questo possono essere contingenti: ad un popolo che vive in un certo posto e in un certo modo può essere preferibile sotterrare (restituire alla terra pian piano), ad un altro bruciare (liberare velocemente i legami della materia). Molto dipende credo dalle usanze, se sono popoli nomadi, cacciatori, agricoltori, allevatori ecc.

Quel che conta, pare, è che si aspettino un tre giorni, indipendentemente poi da come si smaltisce la carne morta... ossia che sia davvero morta.
Ray non è connesso  
Vecchio 09-03-2010, 19.16.06   #5
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,272
Predefinito

Di primo acchitto mi verrebbe da dire che non cambi molto, una volta che sei morto il corpo può fare qualunque fine.
Alcune letture fatte tempo fa dicono, invece, che "qualcosa" per un certo periodo almeno, rimanga legato al corpo.

Non ho elementi per dire cosa ci sia di vero, però il fatto che nella tradizione cattolica, per esempio, in genere si venga sepolti in terra consacrata, magari con un rito particolare e diverso dalla consacrazione di altre religioni, qualche significato deve averlo, qualcosa su cui la consacrazione avrà effetto, mi viene da pensare, dovrebbe esserci.

Una volta si seppelliva nelle chiese, se e quando si poteva, poi c'era chi si faceva costruire mausolei, ma anche chi in fosse comuni o dove capitava, sarebbe interessante scoprire cosa potrebbe cambiare a livello "sottile" .

Ultima modifica di luke : 09-03-2010 alle ore 19.29.19.
luke non è connesso  
Vecchio 09-03-2010, 19.32.15   #6
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Credo che a livello sottile tendevano a preservare quello che rimaneva del corpo in decomposizione dall'eventuale "attacco" di altre entità che in quelle condizioni non potevano evitare, invece il luogo sacro impediva loro di entrarvi.
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 09-03-2010, 20.50.19   #7
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,996
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Beh no dai, mica tutti. Solo alcuni molto molto speciali.

Non credo ci sia una differenza importante tra bruciare e seppellire che rende una meglio dell'altra. Le motivazioni per questo possono essere contingenti: ad un popolo che vive in un certo posto e in un certo modo può essere preferibile sotterrare (restituire alla terra pian piano), ad un altro bruciare (liberare velocemente i legami della materia). Molto dipende credo dalle usanze, se sono popoli nomadi, cacciatori, agricoltori, allevatori ecc.

Quel che conta, pare, è che si aspettino un tre giorni, indipendentemente poi da come si smaltisce la carne morta... ossia che sia davvero morta.
Grazie per la precisazione sulla mummficazione, ho volutamente tralasciato che era pratica d'elitè, ma solo perchè volevo sottolineare le diverse modalità di passare all'aldilà.
Ho pensato che la modaliltà adoperata non avesse motivazione solo pratica umana, ma avesse una sua funzione per il passaggio da uno stato ad un altro.

A quanto pare le varie parti del corpo hanno a che vedere con i corpi invisibili, così ho letto.
Questi hanno uno tempo di "smaltimento" (quando uso le virgolette è perchè non so il termine giusto e uso questo che per me è approssimativo) molto soggettivo e mentre si disintegrano queste parti si disintegrano anche i vari corpi invisibili.

In questi tempi che non so cosa durano, ma sono molto di più di quei soli tre giorni, ad esempio la disgregazione delle ossa che è la più lunga e quindi l'ultima. Durante la durata dicevo il corpo è assalito da una serie di "elementi" che lo disgregano e che per la parte sottile vengono vissuti come attacchi.
Non so cosa ci sia di vero.
Certo è che ci potrebbe stare.

Mi viene in mente anche il film "Ghost" dove il cadavere veniva assalito da ombre oscure ...

Alla luce di quello che ho scritto è logico che vedo un senso diverso tra il tempo di disgregazione di una cremazione e quello di una mummificazione o anche di una normale messa in terra.
Mi fermo che già è stato faticoso e non so se mi sono spiegata.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 09-03-2010, 21.47.20   #8
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito

In alcuni casi la spiegazione è molto razionale ed è legata al territorio della cultura anche se non è detto che poi non coincida con altro.
Per esempio in Tibet dove la legna era (è) scarsa, quindi non ci sono grandi risorse per la cremazione, dove il terreno è ghiacciato e durissimo per intere stagioni, i defunti vengono (venivano) smembrati e dati in pasto agli avvoltoi.

Poi possiamo parlare anche di altro però è buona norma osservare tutto ciò che è materialmente osservabile prima di tentare di vedere l'invisibile.
Uno non è connesso  
Vecchio 09-03-2010, 22.06.04   #9
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,996
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
In alcuni casi la spiegazione è molto razionale ed è legata al territorio della cultura anche se non è detto che poi non coincida con altro.
Per esempio in Tibet dove la legna era (è) scarsa, quindi non ci sono grandi risorse per la cremazione, dove il terreno è ghiacciato e durissimo per intere stagioni, i defunti vengono (venivano) smembrati e dati in pasto agli avvoltoi.

Ecco un'altra dimenticanza, è vero, l'avevo letto in un libro tanti anni fa, che non ricordo più dove , ma mi pare fosse in medio oriente forse booh, in effetti davano da mangiare i corpi agli avvoltoi.
Quote:

Poi possiamo parlare anche di altro però è buona norma osservare tutto ciò che è materialmente osservabile prima di tentare di vedere l'invisibile.
Perchè? Perchè si comprende poi per analogia o?
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA

Ultima modifica di griselda : 09-03-2010 alle ore 23.00.40. Motivo: ho corretto gli con agli
griselda è connesso ora  
Vecchio 09-03-2010, 22.17.59   #10
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Poi possiamo parlare anche di altro però è buona norma osservare tutto ciò che è materialmente osservabile prima di tentare di vedere l'invisibile.
Infatti, dato che in sostanza è l'osservazione che ci fa aprire gli occhi e aprendoli ci accorgiamo e poi tutto si gioca qui a livello di materia.
Aggiungere però che avere anche una visuale anche teorica del percorso celeste non può che incoraggiare, parliamo sempre di un tipo di uomo
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 09-03-2010, 22.50.23   #11
MaxFuryu
Cittadino/a Stabile
 
L'avatar di MaxFuryu
 
Data registrazione: 03-04-2005
Messaggi: 425
Predefinito

A me vengono in mente due cose, la prima è che probabilmente si restituisce il corpo alla terra come a continuare una catena in cui l'uomo si nutre della terra e poi la terra si continua a nutrire dell'uomo una volta morto, questa è in accordo anche con la storia degli avvoltoi.
Però leggendo Ray e anche Uno, mi viene da pensare che in realtà l'importante è sbarazzarsi del cadavere, non importa il modo, certamente questo è anche per ovvie ragioni igieniche.
In ogni caso nessuna delle due cose coincide con la conservazione del cadavere nelle tombe, come viene fatto da noi, se per questo la conservazione la abbiamo anche nelle mummificazione, anche se mi pare che questa non era per tutti.
MaxFuryu non è connesso  
Vecchio 09-03-2010, 23.23.33   #12
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Stavo seguendo il discorso del corpo fatto da MaxFuryu e mi verrebbe una domanda per es. sui corpi dei santi e forse un parallelo con quello dei faraoni
come è che certi corpi si e altri no? L'incorruttibilità per gli uni o l'onorificenza per gli altri o cosa altro?
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 09-03-2010, 23.30.04   #13
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,996
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da 'ayn soph Visualizza messaggio
Stavo seguendo il discorso del corpo fatto da MaxFuryu e mi verrebbe una domanda per es. sui corpi dei santi e forse un parallelo con quello dei faraoni
come è che certi corpi si e altri no? L'incorruttibilità per gli uni o l'onorificenza per gli altri o cosa altro?
Stavo riflettendo anche io sui Santi che si mantengono nel tempo da se, che i Faraoni venivano mummificati in modo da mantenere qui il corpo più a lungo possibile, ma aggiungerei anche i Papi che vengono messi in San Pietro prima in diverse casse di legno pregiato e poi in tomba profonda.
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 09-03-2010, 23.56.16   #14
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,272
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da 'ayn soph Visualizza messaggio
Stavo seguendo il discorso del corpo fatto da MaxFuryu e mi verrebbe una domanda per es. sui corpi dei santi e forse un parallelo con quello dei faraoni
come è che certi corpi si e altri no? L'incorruttibilità per gli uni o l'onorificenza per gli altri o cosa altro?
Per i Santi si può parlare dell'energia che continua, o dovrebbe, continuare a rimanere nel corpo e che si diffonde a beneficio dell'ambiente circostante, energia ben superiore a quella di un essere umano ordinario. C'era un 3d sulle reliquie, mi sembra, che trattava proprio di questo.

Per i faraoni non so se si può fare un discorso simile, di solito venivano sepolti in spazi appositi, tipo piramidi o tempi nei quali non so se potessero accedere le persone normali per trarne beneficio ( spesso, però, ne hanno tratto beneficio i tombaroli )
luke non è connesso  
Vecchio 10-03-2010, 00.10.17   #15
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da luke Visualizza messaggio
Per i Santi si può parlare dell'energia che continua, o dovrebbe, continuare a rimanere nel corpo e che si diffonde a beneficio dell'ambiente circostante, energia ben superiore a quella di un essere umano ordinario. C'era un 3d sulle reliquie, mi sembra, che trattava proprio di questo.

Per i faraoni non so se si può fare un discorso simile, di solito venivano sepolti in spazi appositi, tipo piramidi o tempi nei quali non so se potessero accedere le persone normali per trarne beneficio ( spesso, però, ne hanno tratto beneficio i tombaroli )
Esatto e mi ricollego alle piramidi (forse da aprire o già aperto) e alla motivazione di così megastrutture apparentemente senza uno scopo ben preciso.
Guarda caso la Piramide rassomiglia alla Merkaba o anche al concetto Uomo dove per uomo forse (siamo nelle ipotesi) è intesa l'espressione completa del 3+3+3+1?
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 10-03-2010, 01.43.08   #16
Ray
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di Ray
 
Data registrazione: 10-08-2005
Messaggi: 7,218
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da luke Visualizza messaggio
Per i Santi si può parlare dell'energia che continua, o dovrebbe, continuare a rimanere nel corpo e che si diffonde a beneficio dell'ambiente circostante, energia ben superiore a quella di un essere umano ordinario. C'era un 3d sulle reliquie, mi sembra, che trattava proprio di questo.

Per i faraoni non so se si può fare un discorso simile, di solito venivano sepolti in spazi appositi, tipo piramidi o tempi nei quali non so se potessero accedere le persone normali per trarne beneficio ( spesso, però, ne hanno tratto beneficio i tombaroli )
Non pare che le piramidi fossero originariamente pensate come tombe, anche se forse poi vi sono state usate in tempi sucessivi, quando parte della tradizione era ormai persa. In ogni caso sono stati rinvenuti luoghi evidentemente preposti alla sepoltura, come la valle dei re.
Io credo che si possa fare per i faraoni un discorso analogo a quello dei santi, e dubito che fosse il trattamento del corpo a farlo durare, magari duravano nonostante il trattamento, che io penso servisse a direzionare i flussi o qualcosa del genere. O magari serviva davvero anche a prolugare ulterioriormente la durata e quindi le emanazioni, ma c'era già qualcosa di speciale nei corpi... uno dei motivi per cui non sappiamo ripordurre il processo: guardiamo solo al trattamento e non anche alla materia prima.
Ray non è connesso  
Vecchio 10-03-2010, 01.52.07   #17
'ayn soph
Bannato/a
 
Data registrazione: 14-12-2006
Messaggi: 1,893
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Non pare che le piramidi fossero originariamente pensate come tombe, anche se forse poi vi sono state usate in tempi sucessivi, quando parte della tradizione era ormai persa. In ogni caso sono stati rinvenuti luoghi evidentemente preposti alla sepoltura, come la valle dei re.
Io credo che si possa fare per i faraoni un discorso analogo a quello dei santi, e dubito che fosse il trattamento del corpo a farlo durare, magari duravano nonostante il trattamento, che io penso servisse a direzionare i flussi o qualcosa del genere. O magari serviva davvero anche a prolugare ulterioriormente la durata e quindi le emanazioni, ma c'era già qualcosa di speciale nei corpi... uno dei motivi per cui non sappiamo ripordurre il processo: guardiamo solo al trattamento e non anche alla materia prima.
bhè quando si dice corpi incorruttibili è già indicativo di suo, che hanno assunto una certa forma e quando si parla di corpo di luce o diamante un senso ce lo avrà.
'ayn soph non è connesso  
Vecchio 10-03-2010, 08.33.39   #18
nikelise
Organizza eventi
 
L'avatar di nikelise
 
Data registrazione: 29-09-2007
Messaggi: 2,329
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
Mi hai preso per un giudice?
Non sono neanche avvocato

Li fai li fai entrambi ed al 95 per cento ( di media!) ci cogli .
Spero che la percentuale ti basti.

Ultima modifica di nikelise : 10-03-2010 alle ore 08.36.00.
nikelise non è connesso  
Vecchio 10-03-2010, 10.20.23   #19
Uno
Amministratore
 
L'avatar di Uno
 
Data registrazione: 28-05-2004
Messaggi: 9,654
Predefinito

O.T.

Citazione:
Originalmente inviato da nikelise Visualizza messaggio
Li fai li fai entrambi ed al 95 per cento ( di media!) ci cogli .
Spero che la percentuale ti basti.
Il punteggio sarebbe alto ma non è un 110 . D'altro canto non cerco lavoro in tal senso quindi anche se non accontento completamente tutti i "clienti" il problema continua a non rimanere mio

Aaa Nikke quanno mori te faccio cremà che tanto de foco che brucia ce n'hai in abbondanza. E' er foco che non brucia che te manca. Te faccio parlà con Kael, visto mai che giocando ar piccolo archimista ha sgamato come trasformà er primo ner secondo?

(traduzione: Nike quando muori ti faccio cremare visto che di fuoco che brucia ne hai in abbondanza. E' il fuoco che non brucia che ti manca. Ti faccio parlare con Kael, hai visto mai che giocando al piccolo alchimista ha trovato come trasformare il primo nel secondo?

stavo scherzando eh...

Fine O.T.


Con la mummificazione in sostanza se volessimo semplificare (c'è di più, ma intanto si può lavorare su questa cosa) toglievano gli umori ai corpi.
Certo impedire di aver un umore ad un cadavere.... sembra sadico oppure utile?
Uno non è connesso  
Vecchio 10-03-2010, 10.58.24   #20
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,996
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio

Con la mummificazione in sostanza se volessimo semplificare (c'è di più, ma intanto si può lavorare su questa cosa) toglievano gli umori ai corpi.
Certo impedire di aver un umore ad un cadavere.... sembra sadico oppure utile?
Gli umori sono quelli che vanno prima in putrefazione.
Infatti gli egizi toglievano tutto tranne il cuore che per loro era la sede dell'Anima.
Ho letto che alla morte succede come presente i vecchi televisori che quando li spegnevamo tutto lo schermo luminoso si riduceva ad un puntino che poi spariva anch'esso nel centro dello schermo del tv? Ecco pare che la nostra Essenza si ritiri nel cuore.
Mentre gli altri organi sono i primi a subire la putrefazione, mentre la pelle e i muscoli i tendini le ossa con le condizioni adatte si mummificano, pelle diventa ad esempio cuoio.

Pensavo fegato sangue milza roba molle interna tutta sensibile alle emozioni.

I Santi e gli Uomini che si sono trasformati hanno trasformato il corpo atomicamente e quindi non sono più come il resto sulla terra almeno credo, hanno qualcosa di superiore ma non chiedetemi cosa che non lo so .
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 10-03-2010, 13.40.06   #21
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,996
Predefinito

Se viaggio un po' di fantasia è sbagliato?
Stavo pensando (ecco si lo so che mi hai detto di guardare prima la parte grossolana della materia) ai batteri, qui sono degli esserini piccini e microscopici ad occhio nudo, ma pensavo al mondo sottile a che tipo di corpo potessero avere nell'aldilà. (oddio mi sto facendo il film di Ray?)
I batteri però sono esseri antichissimi magari c'entra, hanno anche un grande potere sulla vita e sulla morte o meglio di vita e di morte
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 10-03-2010, 16.27.52   #22
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,272
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Ray Visualizza messaggio
Non pare che le piramidi fossero originariamente pensate come tombe, anche se forse poi vi sono state usate in tempi sucessivi, quando parte della tradizione era ormai persa. In ogni caso sono stati rinvenuti luoghi evidentemente preposti alla sepoltura, come la valle dei re.
Io credo che si possa fare per i faraoni un discorso analogo a quello dei santi, e dubito che fosse il trattamento del corpo a farlo durare, magari duravano nonostante il trattamento, che io penso servisse a direzionare i flussi o qualcosa del genere. O magari serviva davvero anche a prolugare ulterioriormente la durata e quindi le emanazioni, ma c'era già qualcosa di speciale nei corpi... uno dei motivi per cui non sappiamo ripordurre il processo: guardiamo solo al trattamento e non anche alla materia prima.
Si può essere che la funzione originaria fosse quella di far durare ulteriormente un corpo "speciale "già di suo, poi però la mummificazione è stata estesa, magari perdendo il significato originale, anche a parenti del faraone o dignitari di corte, e tra gli stessi faraoni non so quanti fossero realmente speciali, intendo fino a che dinastia, e quanti uomini tutto sommato abbastanza comuni.
luke non è connesso  
Vecchio 10-03-2010, 17.09.44   #23
griselda
E' praticamente nato/a qui
 
L'avatar di griselda
 
Data registrazione: 07-01-2006
Messaggi: 7,996
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da luke Visualizza messaggio
Per i Santi si può parlare dell'energia che continua, o dovrebbe, continuare a rimanere nel corpo e che si diffonde a beneficio dell'ambiente circostante, energia ben superiore a quella di un essere umano ordinario. C'era un 3d sulle reliquie, mi sembra, che trattava proprio di questo.

Per i faraoni non so se si può fare un discorso simile, di solito venivano sepolti in spazi appositi, tipo piramidi o tempi nei quali non so se potessero accedere le persone normali per trarne beneficio ( spesso, però, ne hanno tratto beneficio i tombaroli )
Allego da tua citazione sia il link delle reliquie che quello sui Santi che si riallacciano al discorso e possono risultare utili, uno termina proprio con la domanda sulla cremazione
http://ermopoli.it/portale/showthrea...2019#post32019

http://ermopoli.it/portale/showthrea...7936#post47936
__________________
------------------------

ORDINE RITMO ARMONIA
griselda è connesso ora  
Vecchio 10-03-2010, 17.18.33   #24
luke
Organizza eventi
 
L'avatar di luke
 
Data registrazione: 27-03-2009
Messaggi: 2,272
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da griselda Visualizza messaggio
Allego da tua citazione sia il link delle reliquie che quello sui Santi che si riallacciano al discorso e possono risultare utili, uno termina proprio con la domanda sulla cremazione
http://ermopoli.it/portale/showthrea...2019#post32019

http://ermopoli.it/portale/showthrea...7936#post47936

Grazie, brava Grii , quello sulle spoglie dei Santi non l'avevo ancora mai letto.
luke non è connesso  
Vecchio 10-03-2010, 19.31.16   #25
Sole
Conosce ogni vicolo
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 5,644
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Uno Visualizza messaggio
faccio cremare visto che di fuoco che brucia ne hai in abbondanza.

Non so fino a che punto era OT e scherzavi dicendo questa cosa... però mi ha incuriosito.
Ho sempre pensato che alcune tradizioni bruciassero i corpi per aiutarli al passaggio, per evitare che certe memorie si incastrassero al corpo, ma ormai da un pò non mi convince più tanto questa ipotesi ed in questa frase in maniera diversa ma ce lo rileggo. Cioè bruciavano i corpi per far si che gli eccessi di materiale combustibile come rabbia, emozioni negative, memorie e meccanismi vari si esaurissero e l'essenza dell'individuo si liberasse.
Quote:


Con la mummificazione in sostanza se volessimo semplificare (c'è di più, ma intanto si può lavorare su questa cosa) toglievano gli umori ai corpi.
Certo impedire di aver un umore ad un cadavere.... sembra sadico oppure utile?
Ci vedo la stessa cosa anche togliendo gli umori..
__________________
Se non sarò me stesso chi lo sarà per me? E se non ora, quando?
Sole non è connesso  
 


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Tutto sotto "controllo" RedWitch Esperienze 74 31-03-2011 11.25.44
Dio non creò la Terra, errore di traduzione la "separò" dal cielo Elohim Tradizioni Spirituali ed Esoteriche 45 29-04-2010 13.45.46
Evacuare la terra Sole Sogni 6 12-09-2008 01.45.52
Influenze famigliari che viaggiano sotto lo strato conscio Sole Esperienze 14 06-08-2008 00.03.02
Sotto il segno dei pesci Grey Owl Testi Canzoni 0 01-04-2008 03.13.33


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23.01.16.




Powered by vBulletin Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Questo sito non è, nè può ritenersi assimilabile ad una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina della l. n. 62 del 2001. Il materiale pubblicato è sotto la responsabilità dei rispettivi autori, tutti i diritti sono di Ermopoli.it che incoraggia la diffusione dei contenuti, purchè siano rispettati i seguenti principi: sia citata la fonte, non sia alterato il contenuto e non siano usati a scopo di lucro. P.iva 02268700271